venerdì 2 agosto 2013

FRATI FRANCESCANI DELL'IMMACOLATA COMMISSARIATI. Speciale sempre aggiornato


AGGIORNATO AL  22.11. 2016

(Elenco in ordine cronologico)





















- Lex dubia non obligat (C.R. di de Mattei) (09.08.2013)


- Dopo il divieto della Congregazione per i religiosi, riprende la S. Messa in rito antico a Campocavallo. La prima realta dei FI ad avere ottenuto il permesso dal Commissario p. Volpi (23.08.2013)











- Il pragmatismo di p. Bruno, e i suoi compagni (Del Buono, Corrispondenza Romana 24.09.2013) 

- Crisi dei F. F. I.: una via per la pacificazione? (di M. Rossi, del 29.09.2013) 

- P. Serafino M. Lanzetta e p. Siano, esiliati! (da Coordinamento Toscano B.XVI, 14.10.2013) 

- Le calunnie contro p. Stefano Manelli FI (di F. Agnoli, da Libertà e Persona, ottobre 2013) 

- Battaglie teologiche o mondanità spirituale? (di L. Bertocchi, da Libertàepersona, 05.11.13)


- La guerra di p. Bruno e di p. Volpi (di Tosatti, laStampa, 4.12.2013) 




- C'era una volta un ordine religioso (di Langone, Il Foglio Quotidiano, 16.12.2013)








- Sofismi attorno all'obbedienza (e all'unità) (da Libertà e persona, gennaio 2014)

- Lettera aperta al Papa da un fedele inquieto (per MiL, del 27.01.2014) 

- Nessuna misericordia per i Francescani dell'Immacolata (di C. Siccardi, Corrispondenza Romana, 29.01.2014) 



- Cresce la pressione sulla S. Sede per far cessare la scandolosa persecuzione dei FFI: consegnate 8000 firme a Parolin, e ora è iniziata un'altra iniziativa (Corrsipondenza Romana, del 08.02.2014) 

- Francesco sfratta i Francescani (Il Secolo XIX, 1.03.2014) 




- Il Papa si occupi dei Francescani dell'Immacolata (La Stampa, M. Tosatti, 14.06.2014)


- Dal Papa solo il "partito" del commissario Volpi (F. Cancelli,Corrispondenza Romana, del 24.06.2014)




- Sospensione a divinis, o sospensione della verità? p. Bruno riferisce la sua versione. (Francescani dell'Immacolata, del 07.10.2014)

- p. Volpi chiamato alla seduta autunnale della CEI, e sue "intimidazioni" ai Vescovi perchè non accolgano i frati usciti dall'Ordine? Botta e risposta tra p. Volpi e il direttore di LBQ (La Nuova Bussola Quotidiana, 25. e 28 11.2014) 




- P. Volpi è morto. (MiL, 07.06.2015)






 *

A tutti i lettori raccomandiamo di pregare la B.V.M. perchè volga il suo sguardo sui Frati FI affinche risolva la situazione che li riguarda al più presto A.M.D.G. e ad edificazione della Sua santa Chiesa.


48 commenti:

  1. Preghiamo che Sua Santità si ravveda dell'improvvido provvedimento.
    Sua Santità è piena di Spirito Di vino ricevuto sul sacro Monte Pulciano per intercessione di San Giovese, San Gria e Don Perignon(curato gesuita di cui è in corso la causa di beatificazione).
    Atronge.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fino ad ora i Papi sono stati osannati o esecrati. Con Bergoglio si sta raggiungendo la farsa.
      Mi sa che tra poco, quanto a sfottò, prenderà il posto di Berlusconi e lo merita in pieno.

      Elimina
    2. Grande atronge!
      Mi sei mancato, un pizzico di sana ironia romanesca in stile pasquino è il modo umanamente migliore per affrontare la persecuzione che ci attende.
      Un po come benigni in la vita è bella, cerchiamo di non perdere mai la nostra umanità, lasciamo agli apostati che ci governano i musi lunghi e i piagnistei e le problematicizzazioni sterili ed avvilenti : ciò che sta accadendo è sotto gli occhi di tutti ma anche sotto lo sguardo di Dio.

      Elimina
    3. Siete patetici

      Elimina
    4. Criticate il Papa a tutto spiano e vi dichiarate cristiani???? Mah!!!!!

      Elimina
    5. Si dichiara cristiano anzi cattolico Kung che vuole abolire il papa e tutta la Chiesa non può dichiararsi cristiano chi si limita a criticare un singolo pontefice? La verità è che ad alcuni (sedicenti novatori) è concesso tutto, ad altri... nulla.
      Scipione.

      Elimina
    6. Il Cuore di Dio è pura Misericordia, ma il vostro è puro veleno.

      Elimina
    7. Viva papa Borgia!

      Elimina
    8. Ma quanto è grasso il cardinale Braz de Aviz, se magna tutto lui?

      Elimina
  2. questa te la potevi risparmiare

    RispondiElimina
  3. Papa Bergoglio, oltre che dei frati dell'Immacolata, dovrebbe interessarsi prima di tutto dei suoi Gesuiti, che nei loro blog diffondono immagini di pittori(william Blake per esempio) dichiaratamente gnostici. o di poetesse, neanche velatamente, lesbiche. Anna Garenna

    RispondiElimina
  4. Notizia del giorno:

    a quanto pare il Santo Padre non tollera che alcun Prelato che pubblicamente celebra la Forma Extraordinaria, sia pubblicamente ricondubile -persino di nome/titolo- alla sua stessa Santità (o alla Carità da Lui stesso praticata, mediatamente o immediatamente) :

    "

    RINUNCE E NOMINE , 03.08.2013



    NOMINA DEL SEGRETARIO DELLA PONTIFICIA COMMISSIONE «ECCLESIA DEI»

    Il Santo Padre Francesco ha nominato Segretario della Pontificia Commissione «Ecclesia Dei» S.E. Mons. Guido Pozzo, Arcivescovo titolare di Bagnoregio, finora Elemosiniere di Sua Santità.

    [01145-01.01]

    NOMINA DELL’ELEMOSINIERE DI SUA SANTITÀ

    Il Papa ha nominato Elemosiniere di Sua Santità il Rev.do Mons. Konrad Krajewski, finora Cerimoniere Pontificio e Officiale dell'Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice, elevandolo in pari tempo alla sede titolare di Benevento, con dignità di Arcivescovo.

    Rev.do Mons. Konrad Krajewski
    Il Rev.do Mons. Konrad Krajewski è nato a Łódź (Polonia) il 25 novembre 1963, dopo gli studi liceali nel 1982 è entrato nel Seminario Diocesano di Łódź. L’11 giugno 1988, dopo aver ottenuto la laurea in teologia presso l’Università Cattolica di Lublino, è stato ordinato Sacerdote. Per due anni ha svolto lavoro pastorale nella propria Diocesi come Vicario Parrocchiale, prima a Rusiec e poi a Łódź. Nel 1990 è stato mandato a Roma per proseguire gli studi presso l’Istituto Liturgico di S. Anselmo. Il 5 marzo 1993 ha conseguito la Licenza in Sacra Liturgia presso il medesimo Istituto Liturgico e il 10 marzo 1995 la laurea in teologia, con specializzazione in liturgia, presso la Pontificia Università di S. Tommaso.
    Durante la permanenza a Roma, ha collaborato con l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice ed è stato Cappellano della Clinica Ortopedica e Traumatologica dell’Università "La Sapienza".
    Rientrato in Diocesi nel 1995, è stato cerimoniere dell’Arcivescovo ed ha insegnato liturgia nel Seminario Diocesano e in quello dei Francescani e dei Salesiani, nonché nell’Accademia di Varsavia, essendo anche stato nominato Prefetto del Seminario Diocesano.
    Nel 1998 ha fatto ritorno a Roma ed è stato assunto presso l’Ufficio delle Celebrazioni Liturgiche del Sommo Pontefice. Il 12 maggio 1999 è stato nominato Cerimoniere Pontificio.

    [01146-01.01]


    "

    http://attualita.vatican.va/sala-stampa/bollettino/2013/08/03/news/31517.html
    ----------------------------------


    (Guido Marini rimane per ora Maestro delle Cerimonie -sino a quando?- e semplice sacerdote.)

    RispondiElimina
  5. Guardando al trionfo mediatico di Bergoglio, penso a quanto disse Gesù ai suoi discepoli:
    .
    Qui c'è qualcosa che non quadra...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Guardando al trionfo mediatico di Bergoglio, penso a quanto disse Gesù ai suoi discepoli:
      "Se hanno odiato me, odieranno anche voi, se hanno perseguitato me, perseguiteranno anche voi".
      Qui c'è qualcosa che non quadra...
      (Scusate la ripetizione, mancava la citazione).

      Elimina
  6. Il portavoce di Radio Vaticana, Padre Lombardi ha detto: “Il provvedimento della Congregazione verso i Frati Francescani dell'Immacolata riguarda la vita e il governo della Congregazione nel suo insieme e non solo questioni liturgiche. Sulla Messa in latino non si contraddicono le diposizioni generali di Benedetto XVI, ma si interviene solo per rispondere a problemi specifici e tensioni createsi in questa congregazione a proposito di un’applicazione non corretta della celebrazione della messa tridentina” Il provvedimento non vuole colpire dunque la Messa tridentina in sé, ma con questa sospensione provvisoria si mira a verificare bene (prendendosi del tempo) e a correggere solo le esasperazioni manelliane nell’applicazione del Summorum Pontificum, esasperazioni segnalate e rifiutate dalla grande maggioranza dei frati professi, come emerge dalle risposte al sondaggio operato dal Visitatore apostolico. Quindi si tratta solo di un provvedimento provvisorio e che mira a raddrizzare una situazione storta. Siccardi, De Mattei e Gnocchi/Palmaro, di cui abbiamo una grande stima, almeno in questo caso, hanno sbagliato.

    RispondiElimina
  7. Basta ! Continuare a gettare fango su P. Mannelli serve solo a confermare che lui è sulla strada giusta, capito egregio P. Lombardi ? Le "esasperazioni manelliane" non sono altro che un richiamo alla vera professione dell'Ordine da lui fondato, nessuno è stato rapito e costretto a seguirne le regole, se chi non ci sta o non digerisce tali regole vada in latri ordini, magari dai Cappuccini che tanto hanno bisogno di vocazioni ... Non capisco perchè se alcuni si lamentano delle "esasperazion manelliane" il fondatore, che mai ha nascosto regole e fini del suo ordine, debba essere considerato alla stregua di un criminale ! Sospenderlo perchè non "sente cum Ecclesia" ? E meno male che ci sia ancora qualcuno che si si rifaccia, tenga in considerazione e applichi gli insegnamenti di santi come San Pio da Petralcina, San Alfonso M. de Liguori, San Massimiliano M. Kolbe, ecc... !!! Questi sono SANTI, quelli viventi oggi che criticano, fanno esposti, ispezionano, giudicano non sono ancora NESSUNO ! E così pure l'"Ecclesia" contemporanea, vista e fortemente voluta dai chi oggi detta legge in terra vaticana, non è ancora nulla in confronto dell'Ecclesia di quasi 2000 anni di santi, martiri e dottori della Chiesa ... Meditate, gente, meditate ...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma loro non voglionno che ezistesse una congregazione come FI.Si sentonno in disagio con loro MA IL CUORE IMMACOLATO DI MARIA TRIONFERA PER SEMPRE,,,,,,,,,,,,,,,,, Siamo con voi padre Stefanno

      Elimina
  8. fratel acifico3 agosto 2013 18:05

    Che mons. Pozzo abbia elargitoo indulgenze con troppa generosità?

    RispondiElimina
  9. Evidentemente i motivi non sono solo quelli della Messa in latino. Che bisogno c'era di un Commissariamento per questo? Pare ci siano denunce di abusi , denunce da parte di componenti della Congregazione. Questa vicenda è stata accomunata a quella dei Legionari di Cristo. Quando salterà fuori tutta la verità si capirà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Se "tutta la verità" salterà fuori staremo ben a vedere da dove uscirà... Chi scrive la storia? Ci fideremo della storia futura, molto futura... Così è stato per i santi....così sarà per mons. Lefebvre (che finora non è stato affatto smentito dai fatti!!!) e così sarà pure per p. Manelli.

      Elimina
    2. Ad oggi, 30 luglio 2015, dopo oltre due anni di commissariamento, a carico dei FF.I non è saltato fuori un bel niente.
      O meglio, il commissario Volpi ha ritenuto opportuno tirare le cuoia per non dover rispondere di calunnia e diffamazione, sulle quali accuse aveva preferito patteggiare.
      Questo è l'unico fatto emerso in concreto allo stato degli atti.
      Ma gli impostori proseguono imperterriti nella loro persecuzione.
      E sono lasciati agire indisturbati, come vacche sacre in un mercato indiano.

      Elimina
  10. Ve lo chiedo con foirza, state peccando contro il Papa, per chi? Per Manelli? Vi ripeto non siete veri cristiani ma infelici manelliani,ma vi rendete conto di cio' che state dicento contro il Vicario di Cristo? Vi invito alla preghiera,

    RispondiElimina
  11. fratel Pacifico5 agosto 2013 11:28

    Anonimi modernisti e neocatecumenali,
    infelici , voi sì, siete seguaci di calunniatori e pertanto di calunniatori complici. Andate a leggere nel blog Fides et Forma ciò che hanno portato alla luce Francesco Colafemmina e Dante Pastorelli: un velenoso calunniatore ex FI sospeso a divinis ecc. ecc.

    RispondiElimina
  12. Sulla vicenda...
    http://tradizione.biz/cattolicesimo/262-padre-manelli-no-grazie-ci-basta-mons-lefebvre

    RispondiElimina
  13. Non c'è dubbio: il diavolo si serve di questi preti e professori per fare del male all'ordine religioso dell'Immacolata.

    Infatti nessuno scomunica i numerosi Don Gallo e preti o religiosi oltraggiosi che possono fare quello che vogliono, perché non sono assolutamente scomodi al nemico. Mentre coloro che vivono una vita di sacrificio e di preghiera vengono calunniati e perseguitati!!!

    E quanti preti che servono il diavolo..... quanti!!!!!!

    RispondiElimina
  14. Commissariamento dei F.I. e pesanti limitazioni alla loro liturgia. Naturalmente nessuno pensa di commissariare i neocat che cercano sulla pubblica piazza ragazze da inviare in Cina come esche per gli uomini né di controllare le loro dissacranti liturgie. Don Gallo ha potuto celebrare messa fino all'ultimo, nonostante sia stato proclamato personaggio gay dell'anno e nonostante si sia più volte vantato di aver accompagnato delle prostitute ad abortire. E' la loro ora, è l'impero delle tenebre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Vorrà dire che la Chiesa cattolica reputa giusto l'operato di don gallo e dei neocat e sbagliatissimo quello di voi tradiprotestanti antipapa antichiesa anti voi stessi. Io saluto con gioia questa decisione, che se è stata presa avrà deli logici motivi, e sarei ancora più felice se venisse proibita del tutto la celebrazione della messa V O. E' chiaro che BenXVI voleva cercare ccomunione tra i tradiprotestanti e la Chiesa catt. purtroppo la liberalizzazione del VO ha creato solo divisioni e confusioni, oltre che prepotenze ed estremismi. La vicenda dei Frati dell'Imm. è un chiaro esempio.

      Elimina
    2. TACI e prendi in mano un rosario, un catechismo della Chiesa Cattolica ed una Bibbia, usa tutti e tre poi parla della Chiesa Cattolica.

      Elimina
  15. NON PARLATE CHE IL DIAVOLO SI SERVE PER FAR MALE ALL'ORDINE, VI RIPETO PREGATE NON INVEITE CONTRO IL SANTO PADRE,PERCHE PER CONSTATAZIONE NON ERA TUTTO ORO CIO' CHE BRILLAVA.NON INFANGO NESSUNO, SAPPIATE CHE PER ARRIVARE AL COMMISSARIAMENTO VI E' STATA PER MESE UNA VISITA APOSTOLICA,NON PENSATE CHE L'ORDINE E' FIORENTE PER IL NUMERO DI VOCAZIONI,PADRE MANELLI HA ESAGERATO DEL POTERE.

    RispondiElimina
  16. Amiamo tutti Gesu e Maria, non lasciamoci ingannare! anche Padre Pio e stato perseguitato ma e' rimasto obbediente, sofferente e offerente come Padre Stefano. La chiesa e il papa non sono contro padre Stefano, ne viceversa ci.sono pero' uomini di chiesa contro la chiesa. La confusione e la divisione vengono da satana, chr sente la potenza dell'IMMACOLATA A CUI I FI CONSACRANO SE STESSI E MIRANO A CONSACRARE ANIME A GLORIA DIO e PER IL REGNO dei.Cieli.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io so che il Frati fanno una vita di autentica austerità e sacrificio, sulle orme di San Francesco, altro che i "Franceschi" romani!!!

      Elimina
  17. credo che se ci fossero stati effettivamente degli 'abusi' -come qualcuno sopra sostiene od insinua..- i media nazionali ed internazionali li avrebbero enfatizzati a tutto spiano (stranamente questi fatti dei F. dell’Immacolata e provvedimenti severi sopravvenuti sono passati sotto silenzio...) comunque dovrebbero riguardare, quanto a provvedimenti, gli interessati che hanno fatto questi non precisati abusi, ma perché colpire l'intero Ordine? se sono necessarie si facciano subito delle espulsioni di chi indegnamente veste l'abito. Ma che c'entra la Messa in forma Straordinaria da proibire? forse che la Messa, il Divin Sacrificio, possa essere 'motivo di divisione' !!!? tanto più che oggi è stato chiaramente ribadito che celebrare con il Vetus Ordo ed assistervi è libero diritto di ogni sacerdote e di ogni fedele.
    in tanti anni, per quanto mi riguarda, ho avuto del bene dai Francescani dell'Immacolata e nel loro periodico settimanale -Il Settimanale di Padre Pio-, non ho mai trovato nulla che fosse contrario alla Fede cattolica ed alla Morale. Preghiamo tutti al fine che questa dolorosa situazione che riguarda questo Ordine si chiarisca al più presto, e comunque rispettiamo il Santo Padre e preghiamo .. incessantemente!!! , che penso (ed auspico) recederà dalla avallata proibizione, od almeno darà disposizione per l’ampia facoltà di scelta personale da concedere ai frati sacerdoti per la Messa privata (sine populo) con il rito antico e la stessa possibilità di andare incontro ai fedeli che richiedono la celebrazione “antica” come previsto dalle Leggi della Chiesa per le Messe (cum populo).

    RispondiElimina
  18. Ero un frate francescano dell'immacolata per un po' di anni. La problem con loro non sta direttamente nella santa messa, ma in modo do governare l'istituto e i frati. Loro restano sul principi giansenisti e trattano i frati deboli con troppo rigore. Preghiamo che la verità' vengano all'aperta, per i frati ma anche per le suore. Ci sono tanti frati e suore che hanno sofferto molto, e sono mandati fuori dell'Istituto senza un'aiuto dai superiore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. .."che la verità' vengano all'aperta.."
      orbene Lei che conosce le "verità" ,le faccia presente a chi di dovere, prendendosi le responsabilità delle Sue parole, altrimenti può insinuarsi in tanti, il dubbio che si tratti di calunnie verso i suoi confratelli e consorelle: ma, ripeto, perchè colpire l'intero Ordine, se c'è qualche indegno? e particolarmente, perchè come "punizione" di prima istanza, è già stato imposto il divieto di celebrare (salvo permesso) col Rito antico?

      .."La problem con loro non sta direttamente nella santa messa."
      su questo più che concordi con Lei, noi tutti, se onesti intellettualmente, perchè come può, il Sacrificio Redentore dell'umanità, attualizzato sull'altare, cioè la Santa Messa, anche se celebrata col rito Straordinario, esere motivo di divisione ??

      Ora, salvo che effettivamente qualcuno Le abbia dato grave motivo di scandalo.., tanto da farLe "rigettare" in assoluto l'idea di vivere da Consacrato, in ogni tipo di vita monastica o conventuale, io ritengo che forse la Sua non sia stata una scelta "giusta", (che peraltro Le fà onore in ogni caso, IN QUANTO HA "RIPOSTO" A CRISTO!!!!), per quell'Ordine dei F. dell'Immaolata, così austero ed esigentissimo per le rinunce..., magari invece in un'Ordine diverso è da far sfociare la Sua "chiamata" e penso verrà accolto a braccia aperte, visto anche l'ormai acclarato minimissimo numero di vocazioni.

      preghiamo tutti, ed offriamo sofferenze..., anche per tutte queste rivoluioni (definite primavere!!!..)e guerre che ci circondano, sul cui sfondo si vede -quasi un piano del demonio..-, come esito pratico finale, già attuale.., lo sterminio dei cristiani e della religione cattolica, magari credendo di rendere "lode a Dio", distruggendo le nostre chiese e perseguitando od eliminndo fisicamente i seguaci di Gesù.. .

      ed ai F. dell'Imm. dico, ubbidite e pregate, ma chiedete comunque al vostro superiore di avere il permesso per celebrare col "vecchio" rito come vi è richiesto dai fedeli (e permesso dalla Chiesa), poi per ubbidienza certo attenetevi ai permessi, ma continuate a chiedere, perchè chiedere è lecito(e richiedere in continuazione lo è altrettanto).

      Elimina
  19. La spiegazione di don Morselli è purtroppo molto incompleta (occorrono alcuni chiarimenti)

    Un altro tassello del mosaico riguarda il modo in cui è stata condotta la visita apostolica (solo un questionario)

    I francescani dell'Immacolata non erano rimasti in silenzio ma avevano ossequiosamente inoltrato un appello il 29 maggio 2013 (che però non è stato preso in considerazione)

    RispondiElimina
  20. Era ora che si provvedesse.
    Il padre Stefano Manelli il padre Gabriele Pellettieri spadroneggiavano sui poveri frati sopratutto sui frati non sacerdoti ridotti alla ceca obbedienza e all' annullamento della loro dignità.Un vero e proprio lavaggio del cervello spesso che ho visto e toccato con mano e dal quale sono uscito schifato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Solo nascondendosi dietro l'anonimato e facendosi scudo con la vigliaccheria può spargere sui Frati Francescani dell'Immacolata quell'immondizia che alberga nel suo cuore.
      Alberto Di Janni

      Elimina
  21. Ma Atronge non sarà mica un discepolo di S.E. Mons. Eleuterio Favella?

    RispondiElimina
  22. PIENA SOLIDARIETA', basti pensare cosa è successo pure a noi che SEMPLICEMENTE STIAMO CHIEDENDO DA 4 ANNI la celebrazione Festiva interrotta per pura invidia!
    http://blog.messainlatino.it/2011/09/meno-messe-piu-messa-ma-i-conti-non.html

    RispondiElimina
  23. è una vergogna,

    con tutto il rispetto per l'Augusta decisione

    RispondiElimina
  24. A proposito vorrei sapere come vanno i farisei? Chissà dicendo in piazza :

    "Prego tutti i giorno, do l'elemosina ,osservo il giorno Santo e la messa in latino e sbattiamo insieme nel petto fortemente e diciamo:
    "-Meno male che non siamo come questi peccaori, pagani, romani con il loro capo seguace di Satana" Secondo voi, chi ritornerà a casa del Padre + giustificato?

    RispondiElimina
  25. we must do sommething, the layman must ask the pope about the situation of the FI.

    RispondiElimina
  26. Inaudita e gravissima decisione. Signore resta con noi perché si fa sera. Anzi, notte fonda.

    RispondiElimina
  27. Ho letto questo link e ne sono stato un po' turbato, chi ne sa qualcosa
    sulle accuse che vi sono contenute? Grazie

    https://amicidellaverita.wordpress.com/2014/12/20/264/

    RispondiElimina
  28. ORA CARI MANELLIANI, CHE AVETE INSULTATO IL SANTO PADRE PER DIFENDERE IL SANTONE CHE DITE DI QUESTO MAXI SEQUESTRO'?altro che povero solo un povero uomoche se ha il coraggio deve prima che il SIGNORE LO CHIAMI FARSI UNA SANTA CONFESSIONE

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Oggi il tribunale di Avellino ha restituito indietro tutti i beni precedentemente sequestrati! Ed io non sono un Manelliano...

      Elimina
  29. Una delle cose piu belle che Gesù ha fatto è sporre ogni situazione e mai imponendo niente a nessuno.Questa stessa strada ha preso San Francesco di Assisi, che pur vedendo le cose sbagliate non fu
    mai contro la chiesa o contro il Papa. Senza nessun tipo di giudizio dalla mia parte per cari
    tà, sono straniera e tutto quello che ho visto in questa ordine è che mi sembra che camminano parallelamente alla Santa Chiesa Romana. Io parlo con proprietà perché sono stata protestante
    tutta una vita , figlia di protestanti e mi sono covertita dopo. So vedere come reagiscono
    contro la chiesa, si comportano come Lutero. Mi dispiace ma dobbiamo capire che dentro
    la Santa Chiesa dall'inizio è sempre stata così Rimarrà x sempre per me l umilta di GesÙ,
    l 'esempio di San Francesco per la Chiesa e la semplicità di Papa Francesco.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.