domenica 28 luglio 2013

I Francescani dell'Immacolata commissariati. Messa di sempre a rischio



A quanto si apprende, la Santa Sede, a seguito di una fronda interna di una minoranza di frati insofferenti dell'attitudine viepiù tradizionale dell'Ordine, avrebbe sollevato anzitempo dall'incarico lo storico Superiore - e fondatore - Padre Manelli.

L'ukase vaticano farebbe inoltre divieto ai religiosi dell'Ordine di celebrare la  Santa Messa secondo il Messale del 1962. Da domenica 11 agosto se  qualche Padre vorrà celebrare secondo il vetus ordo (pubblicamente o privatamente) dovrà chiedere permesso volta per volta all'Autorità competente.


La Redazione di Messainlatino

132 commenti:

  1. Risposte
    1. Perché, se non ricordo male, c'è stato il Concilio Vaticano II

      Elimina
  2. Possibile che una minoranza modernista sia riuscita ad imporre la propria linea?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 80 per cento lo chiami minoranza? Strano che la piccola oligarchia abbia dettato l'agenda al resto. Meno male che è intervenuti il Papa.

      Elimina
    2. cioè vuoi dire che l' 80% dei frati dell' Immacolata sarebbero contrari alla celebrazione della messa antica...?!

      Elimina
    3. Una minoranza modernista può imporre le sue idee se ha alle spalle un Papa modernista. Che vergogna!Altrimenti se questi frati non erano dell'idea del fondatore dell'ordine potevano crearsi un ordine loro. Ma si sa i cattivi si infiltrano per minare i buoni, se poi il Vaticano gli da man forte siamo a posto.

      Elimina
  3. Se confermato è un autentico TERREMOTO...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Alle volte è necessario per far crollare le case vecchie e già pericolanti e cominciare una cpstruzione più solida.

      Elimina
    2. Altro che invidia; i nipoti disseminati uno o piu' nelle varie comunita' spadroneggiano e si mostrano degni parenti di cotanto (SANTO).Poveri confratelli o consorelle che ci capitano in quelle comunita' con a capo un Manelli

      Elimina
    3. Tutto questo sudiciume poteva essere tenuto nascosto ai piu' ma una volta scoperti i sepolcri conviene che i protagonisti vadano a nascondersi e la smettano di difendersi e farsi difendere da ignari o da complici.

      Elimina
  4. perchè è l'ora delle tenebre.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il solito millenarismo da quattro soldi.Da 50 anni si lanciano allarmi che non hanno nessun riscontro, cerchiamo di non essere ridicoli.

      Elimina
    2. No, è l'ora della grande luce, del trionfo del Cuore Immacolato di Maria. Chi non ne è degno vada fuori. Meno male che i frati hanno mostrato maturità e si sono sottomessi alla santa madre Chiesa.

      Elimina
    3. Infatti da 50 anni va tutto benissimo, vero giacobino? Tutto secondo i piani dei tuoi referenti supremi

      Elimina
  5. L'obiettivo dei FI è quello di fare la volontà dell'Immacolata. Sono nati per questo e l'unica loro ragion d'essere è questa. Questo è quello che ha fatto sempre p. Stefano e noi preghiamo che sia l'obiettivo anche di chi verrà dopo. Certi che, rimanendo fedeli all'Immacolata e vivendo sempre la consacrazione a Lei "sia in orizzontale sia in verticale", non avremo mai nulla da temere.
    L'unica cosa che possiamo e dobbiamo fare è pregare la Madonna perché illumini chi deve prendere delle decisioni in questi momenti così difficili.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma, l'Immacolata "preferisce" la Messa Vetus Ordo ( in latino...) oppure quella della riforma conciliare, in lingua moderna, celebrata da 50 anni in tutte le chiese del mondo.....e in TUTTA LA CHIESA?... Chi ci ha parlato, con l'Immacolata, ce lo dica !.... Grazie.

      Elimina
  6. Ukase..... Invece di lanciare giudizi e sentenze sciocche, (se il Superiore e Fondatore non é in grado di gestire i dissensi interni provocati da se medesimo, é inevitabile che intervenga la Santa Sede.) cercate di dire le cose con più precisione, grazie.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma dov'è il dissenso in una messa in latino per altro mai soppressa? E' piuttosto una ripicca da coda di Satana!!!!

      Elimina
  7. Mi sembra che stiate commentando una situazione della quale ignorate completamente la verità - non si tratta affatto di una fronda interna ma della maggior parte dei frati che hanno chiesto l'intervento della Congregazione dei Religiosi quindi evitate di dire sciocchezze per non fare una pessima figura sempre che ci teniate.maximaffi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la cosiddetta "maggior parte" è stata sobillata da "una fronda interna".

      Elimina
    2. Ma chi sei, padre Maffei?

      Elimina
  8. E' incredibile che una minoranza di frati possa far commissariare la congregazione. Povero padre Stefano (FONDATORE) quante umiliazioni. E poi il comportamento della Santa Sede si commenta da solo: la lobby gay che detta ordine. E' proprio vero: " Arriverá il tempo in cui l asino detterá legge al leone".

    RispondiElimina
  9. Mi auguro di cuore che sia una bufala

    RispondiElimina
  10. Non ci credo, i modernisti non possono essere così stupidi, sarebbe scontro aperto che terminerebbe con la loro fine. Mao.

    RispondiElimina
  11. speriamo non sia vero....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. L'istinto mi suggerisce che la realtà è ben peggiore delle parole. E' in atto un progressivo degrado di valori e comportamenti a sofferenza di coloro che vogliono vivere la Fede in modo autentico. E per un amaro ma ben programmato gioco del destino vediamo godere di maggiore credibilità la superficialità, l'ignoranza e la meschinità.

      Elimina
  12. E non potrebbe questa fronda fare i bagagli e andare altrove?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo! I fedeli alla tradizione possono pure andare a S. Pietro, al Buon Pastore o a Econe con il treno per amore a Madonna povertà!

      Elimina
  13. Isto é apenas o começo de uma grande perseguição do Vaticano Borgoglio contra os "tridentinos".
    Os grupos Ecclesia Dei certamente vão ser pressionados a adotar o birritualismo.
    jf

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Isto não e verdade. O problema dos frades não e só o tridentino, de jeito nenhum! Fez bem demais o Papa. Nao tem nenhuma perseguição. Precisa acabar com o fundamentalismo e deixar nas paz os religiosos.

      Elimina
    2. Puro modernismo il suo

      Elimina
  14. Semplicemente mascherano con la "fronda interna", che comunque c'è, altri problemi che non esplicitano, che non riguardano scandali di nessun genere, ma aspetti di personalità...
    In ogni caso, se il biritualismo è sancito da un motu proprio papale, che senso ha vietarlo all'interno di un ordine? Semplicemente, chi non lo vuol celebrare non lo celebri. Ma che senso ha impedirlo a chi lo vuole?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Scusi per la pignoleria, ma non é corretto parlare di biritualismo. Per il resto, completamente d'accordo

      Elimina
  15. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  16. Questo commento è stato eliminato dall'autore.

    RispondiElimina
  17. Iersera il papa ha parlato ai vescovi latino americani, ho visto su sat 2000 la diretta tv, ha condannato i tradizionalisti fermamente, ha detto che questi gruppi gli fanno paura, che sono gruppi che vorrebbero rigidita ', riproposizione totale del passato, insomma li condanna severamente e mette in guardia. Avete visto il discorso esplicito del papa?

    RispondiElimina
  18. sono anni che diciamo che il SP é un'accozzaglia di errori (primo qualo di subordinare il VOM al NOM) ed eccone la prova pratica:

    Art. 3. - Le comunità degli Istituti di vita consacrata e delle Società di vita apostolica, di diritto sia pontificio sia diocesano, che nella celebrazione conventuale o “comunitaria” nei propri oratori desiderano celebrare la Santa Messa secondo l’edizione del Messale Romano promulgato nel 1962, possono farlo. Se una singola comunità o un intero Istituto o Società vuole compiere tali celebrazioni SPESSO o ABITUALMENTE o PERMANENTEMENTE, LA COSA DEVE ESSRE DECISA DAI SUPERIORI MAGGIORI a norma del diritto e secondo le leggi e gli statuti particolari.
    (Benedetto XVI, Motu Proprio "Summorum Pontificum Cura")

    Hai letto bene MIL?? Non c'é niente di cui lamentarsi né scandalizzarsi. La cosa é stata decisa da ben più che una gerarchia maggiore ma addiruttura dalla più alta possibile: il papa.

    Ergo smettetela di piagnucolare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bravo, hpoirot
      Don Marcello Fabbro

      Elimina
  19. qual è l'indirizzo di quella pagina FB ?

    RispondiElimina
  20. Di scusanti e inconsistenti motivazioni per un provvedimento così aspro oltreché assurdo se ne possono trovare molte, ovviamente da parte di quei prelati che vedono nella Tradizione il loro vero e unico nemico. Credo personalmente che la vera motivazione sia che la Verità e l'intransigenza al Vero disturbano i piani di coloro che vogliono distruggere la Chiesa. La persecuzione dei Cristiani continua, anche e specialmente dall'interno della stessa Chiesa: ma chi se ne frega ... basta fare un bel ballo liberatorio ancheggiando e sbracciandosi e tutto è risolto !
    Coraggio, anche San Pio è stato perseguito ingiustamente e poi si è rivelato chi fosse: è un segnale inequivocabile che si è sulla strada giusta (sapete, quella stretta ....). Ave Maria !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. P. Manelli vuole imitare S. Pio? Lo stimmatizzato del Gargano si è fatto santo obbedendo alla Chiesa. E' inutile che il padre lanci la pietra e nasconda la mano aizzando frati, suore e laici.

      Elimina
    2. lanci la pietra e nasconda la mano?! oh signore qua siamo al delirio... ma cosa scrivi? per cortesia non farmi venire il mal di stomaco a prima mattina. J.

      Elimina
  21. E' una vergogna. Non ci sono altre parole per chi conosca a fondo i F.F.I., la loro missione, il loro stile di vita. Padre Stefano Mannelli, poi, è un futuro prossimo Santo, figlio di Santi, che tanto bene ha fatto e fa per il Cristianesimo, quello verace, non quello politicamente corretto dei nostri paciosi governanti in Vaticano. La Massoneria ha messo a segno un punto, tramite i suoi burattini, ma ricordiamoci che il Cuore Immacolato di Maria trionferà ! Forza Padre Stefano, Le siamo vicini e preghiamo per Lei e per il suo magnifico Ordine.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Questo delirio antimassonico rende ridicole anche le giuste istanze.

      Elimina
    2. Sapremo tutto in Paradiso. Santo? Lo deciderà la Chiesa e i due miracoli. Per ora è tutto un pasticcio. Peccato, ha perso una grande opportunità e messo la vergogna ai suoi figli. Le suore, poverine, sono giansenismo puro. La Massoneria? Proprio stavolta non c'entra niente... Meglio che la mafia ecclesiastica e il nepotismo.

      Elimina
    3. il pasticcio ce l'hai tu in testa. curati. J.

      Elimina
    4. Ma chi é santo? lo consci bene?

      Elimina
  22. La solita solfa...ci vogliono far morire protestanti ma resisteremo!

    RispondiElimina
  23. "In aggiunta a quanto sopra, il Santo Padre Francesco ha disposto che ogni religioso della congregazione dei Frati Francescani dell'Immacolata è tenuto a celebrare la liturgia secondo il rito ordinario e che, eventualmente, l'uso della forma straordinaria (Vetus Ordo) dovrà essere esplicitamente autorizzata [sic] dalle competenti autorità, per ogni religioso e/o comunità che ne farà richiesta".
    Magister

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si prega di leggere l'articolo 3 del motu proprio di Benedetto XVI già riportato da hpoirot che prescrive proprio questo per le Messe in forma straordinaria celebrate stabilmente all'interno di istituti religiosi o società di vita apostolica

      Elimina
  24. I problemi interni dei Francescani dell'Immacolata non sono il punto. Il punto è che unicamente per loro a seguito di questo provvedimento si realizza un indecente "due pesi e due misure" che niente ha a che vedere con eventuali questioni "interne" è solo una umiliazione ed una squallida ritorsione contro La Tradizione.

    Se un qualunque sacerdote come da Summorum, vuole celebrare in rito extraordinario può farlo, mentre un Francescano dell'Immacolata no, è evidente che è in corso una discriminazione diretta e specifica per costoro, che nulla ha a che vedere con le cordate interne di progressisti (che avrebbero fatto bene a non ammettere, perchè quando metti una mela marcia nella cassa, fa marcire tutte le altre).

    Comunque se un gruppo di fedeli va dai francescani dell'Immacolata e chiede la Messa, questa non potra essere negata.

    E' evidente la volontà persecutoria nei confronti di questo specifico ordine francescano la cui caratteristica è stata sempre quella di prediligere la celebrazione Extraordinaria.

    Mi permetto due suggerimenti ai francescani:

    1) Procuratevi tutti e ovunque di formalizzare
    una richiesta specifica di un gruppo di fedeli
    per il Summorum, che faccia richiesta formale tra i vostri parrocchiani e fedeli, così potrete scardinare questo odioso provvedimento.

    2) Iniziate a celebrare il Rito ordinario di tutte le messe in latino e solo in latino, la qual cosa non solo è lecita ma addirittura consigliata dalla Sacrosantum Concilium, saranno costretti a vietarvi anche questo ed ufficialmente, la loro malvagità sarà ancor scoperta e manifesta.

    La battaglia è solo all'inizio cari amici e prima di osannare o criticare Bergoglio ricordatevi che anche Lui è un uomo e purtroppo che anche i Papi possono sbagliare quando non proclamano dogmi di fede o/o non agiscono in ex cathedra.

    Pregare e combattere in "Hora tenebrarum".

    ******
    Sancte Michaël Archangele,
    defende nos in proelio;
    contra nequitiam et insidias diaboli esto praesidium.
    Imperet illi Deus,
    supplices deprecamur: tuque,
    Princeps militiae caelestis,
    Satanam aliosque spiritus malignos,
    qui ad perditionem animarum pervagantur in mundo, divina virtute in infernum detrude.
    Amen.
    ******

    Bertoldo

    RispondiElimina
  25. Ci penserà il Commissario a mettere tutto a posto. E' inevitabile se ci si divide sul rito o si vuole trasformare una congregazione in qualcosa che non é giocando sul rito.

    RispondiElimina
  26. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Tutto orgoglio, nepotismo ed autocanizzazione, anche dei familiari. Quante famiglie sante e numerose ci sono? Mai letto su una biografia seria di P. Pio della famiglia Manelli.

      Elimina
    2. Ti consiglio di illuminare la tua ignoranza leggendo le biografie dei coniugi Manelli. Poi forse ti pentirai dei tuoi giudizi temerari.

      Elimina
  27. E' arrivato l'ordine di scuderia del nuovo "vescovo di Roma". Per gli amanti della tradizione: lex orandi lex statuat credendi, non rimane che la FSSP. BARBARUS

    RispondiElimina
  28. In risposta al commento delle 00.18: la cd maggioranza dei frati (quelli che hanno fatto il ricorso)......è nel numero di 6. Un'infima minoranza. Sembra che a questi si siano altri 30, meno del 55 di tutti. De hoc satis

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi dispaice. C'è stata una visita canonica. I frati si sono potuti esprimere in SEGRETO. Nella libertà dei figli di Dio più dell'80% non voleva l'universalizzazione del VO. Un abuso, un'imposizione anche per fedeli di parrocchie e santuari che si lamentavano.

      Elimina
    2. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    3. Scusa, ma come fai a dare queste stime se sono segrete e se neanche gli interessati sono stati mai informati? Qui sta lo scandalo: è stato fatto tutto in segreto senza avvisare gli "imputati", che si trovano condannati senza conoscere le accuse, senza sapere chi li accusa, senza possibilità di difesa. Vergogna!

      Elimina
    4. anonimo 29 luglio 15:18... come fai a sapere queste cose?!chi te le dice?! firmati!!!!!!!!!!!!!! e poi ma quale imposizione!??!?! non c'è mai stata nessuna imposizione!!!!! vergogna!!!!!!!! J.

      Elimina
  29. Non mi meraviglio se il Papa non abbia in simpatia coloro che si definiscono tradizionalisti, basta leggere cosa scrivono di lui sui blog conservatori.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Certo che ne hai di forza nelle mani per riversare il tuo odio e la tua supponenza..con questo caldo poi! Complimenti per la tenacia nel dar fastidio al prossimo.

      Elimina
  30. L'anonimo delle 00:18 si è firmato maximaffi. Vuoi vedere che si tratta di P. Massimiliano Maffei, il francescano dell'Immacolata che, in qualità di superiore della casa di Napoli, ha fatto di tutto per boicottare il motu proprio Summorum Pontificum? Chissà...
    Antonio

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sei decisamente fuori strada. Persone come te fanno fare una brutta figura al Rito Antico. Pensaci.

      Elimina
  31. Fino ad oggi Papa Franceco non ha mostrato molto equilibrio nelle sue decisioni, mentre si è mantenuto rigorosamente in silenzio su questioni di importanza capitale. E farsi fotografare mentre scende dall'aereo con la borsa in mano...

    RispondiElimina
  32. La santa inquisizione modernista vuol distruggere i FI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meno male che non c'è l'inquisizione di un tempo. Sti fraticelli sarebbero finiti al rogo! Non sono in comunione con la Chiesa. Basta leggere il vostro scoop con la lettera di p. Volpi. Sentire cum ecclesia... Glielo disse anche Benedetto XVI all'udienza del 9 maggio 2012. Chiuda anche il loro pseudoseminario! Sono pericolosi!

      Elimina
    2. Lei è proprio la summa dell'ignoranza progressista

      Elimina
  33. si aggiungeranno altri in quanto vi e' sofferenza

    RispondiElimina
  34. Se i FI sono commissariati, che dovrebbero fare con la maggior parte degli Ordini e delle Congregazioni religiose, disobbedienti, perseguenti l'eresia, con stili di vita lontani mille miglia dallo spirito dei fondatori? Scommettiamo che non accadrà loro nulla? Tutto ciò non fornisce nessun argomento di riflessione ai soliti trinariciuti pronti ad ingoiare tutto in nome della falsa, esteriore obbedienza? Bello, il primo vero atto pubblico del Pontificato di Francesco

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Meglio una Chiesa incidentata che autoreferenziale dice Papa Francesco. Lunga vita a lui. Santo subito!

      Elimina
    2. È una battuta?

      Elimina
  35. Qualcuno potrebbe postare per chiarezza le accuse rivolte ai frati?

    RispondiElimina
  36. La cosa più impressionante è che per giungere a queste conclusioni hanno dovuto letteralmente stroncare un uomo santo come Padre Manelli.

    Il lato apostolico della Chiesa persevererà nella fede e nella tradizione.

    Strabo Lombardus

    RispondiElimina
  37. Sono certo che adesso riformeranno l'istituto in modo radicale, rendendolo simile a tutti i vari rami francescani... L'unica differenza sarà la "Marianità", ma per renderli innocui li faranno diventare non molto diversi dagli altri ordini anche a livello liturgico. Sarò pessimista, ma per me sono destinati ad una dolorosa "scomparsa", preghiamo per loro.

    RispondiElimina
  38. A prendere questa decisione sembra esserci un certo Carballo, Ministro Provinciale dei frati minori fino a qualche mese fa. A pensar male si fa peccato...

    RispondiElimina
  39. Ci vuole equilibrio altrimenti si sa che ci rimette chi ama il Rito Antico....purtroppo occorre scaltrezza specialmente riguardo la Messa Antica che vuoi per ignoranza vuoi per timore, non è ben vista...anzi...e se questa è la situazione, non so quanto siano stati equilibrati tra Rito antico e moderno i carissimi Francescani dell'Immacolata... speriamo di non doverci rinunciare per sempre alla splendida Messa che ha segnato generazioni di Santi e di Fedeli Cattolici...mah...fiat voluntas Tua Domine...

    RispondiElimina
  40. Perché messa "di sempre"?! Prima di Trento era diversa, oggi è diversa quindi...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie minstrel per la tua puntualizzazione. Puoi portare un testo di messale di prima di Trento dove si mostri che il rito romano era diverso? Grazie, è da tanto che ne cerco, ma non ne ho mai trovati...illuminami tu che hai studiato.

      Elimina
    2. Leggiti la Bolla Quo Primum e non parlare a vanvera!!! Il Concilio di Trento non ha "inventato" un nuovo rito come fece Bugnini nel 1969! Ha solo codificato un Rito che già esisteva dal III secolo d.C. (il Canon Missae risale al 200 circa - non 1200 eh!!) ed infatti lasciava intatti riti che erano continuativamente celebrati da 200 anni ininterrottamente! Quindi come vedi prima di Trento la Messa non era diversa! Di diverso c'è solo l'ignoranza di chi non studia e che crede che la chiesa sia nata nel 1962!!!!

      Elimina
    3. mi piacciono queste risposte! :))))

      Elimina
  41. Ma cosa ci aspettiamo da queste gerarchie,infette dal germe giacobino e modernista?Sono meschine,completamente incapaci di Grandezza e Magnanimità.Anche nel momento del trionfo.Pieni di odio,di rancore,gretti impiegatucci in tonaca(magari).Prima facevano a gara per adulare Papa Benedetto,ora lo ripudiano.Mi fanno schifo,faccio peccato,ma li disprezzo.

    RispondiElimina
  42. La messa in latino e' un autentico tesoro nascosto..che chi la trova vende tutto x comperare quel campo...è la tradizione dei padri della chiesa che continua.. Non posso giudicare altrimenti cadrei in peccato..preghiamo dunque!! Questo conferma che seguire Cristo non è facile..costa sacrificio e qualche volta anche persecuzione e martirio.. Ave Maria!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ..tesoro nascosto che preserveremo in ogni dove!!

      Elimina
    2. Ma, Cristo, per caso, aveva preferenze per la Messa in Latino; ed ha comandato di considerarla come il Tesoro del campo e la Perla preziosa delle Parabole evangeliche???.... Complimenti per la rinnovata Ermeneutica e per la Esegesi rigorosamente Ortodossa !!!.....

      Elimina
  43. certo che un commissario che entra citando Paolo VI,

    fa proprio tanto affidamento,

    un esorcista please

    RispondiElimina
  44. Non so più cosa pensare.
    Da giovane cattolico ho scoperto la messa antica dei miei padri e me ne sono innamorato.
    Devo ammetterlo , la nuova mi piace meno,ma non l'ho mai contestata.Se non riesco ad andare all'antica (luoghi ed orari difficili )vado alla celebrazione ordinaria. Avevo sempre pensato che ogni cosa si sarebbe sistemata col tempo, se Dio vuole.
    Ed adesso questa mazzata sul capo...e non riesco a capire perché il problema sarebbe il rito antico...
    se fosse solo una questione di discordie interne ai frati perché vietare uno dei due riti?Del resto, tra i Francescani dell' Immacolata non era obbligatorio celebrare col rito antico,se uno non voleva poteva celebrare con il nuovo...se il problema era il superiore perché prendersela con la messa antica?!
    Tutto questo mi fa un grande male al cuore,resto fedele alla Chiesa ed al Santo Padre (e come fare altrimenti,dove andare extra Ecclesia ?non esistono alternative,lo sappiamo).
    Vi prego di spiegarmi con pazienza ed obbiettività la situazione,perchè sono confuso e scoraggiato...sigh!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche io sono come te...da quando ho scoperto il Rito di Sempre me ne sono innamorato ed ho ritrovato una fede che ormai era superficiale. E credo che come noi ce ne siano molti! Quindi non ci abbattiamo ed andiamo avanti! Purtroppo il problema è sempre quello. Il Rito Antico è l'ultimo baluardo che resiste della Vera Dottrina....devastato quello saremo di fronte ad una nuova chiesa. L'intento è sempre quello cambiare la lex orandi perché essa stessa è anche lex credendi!! Ma non ce la faranno!

      Elimina
    2. Io ho conosciuto approfonditamente il rito antico grazie alla Fraternità S. Pio X, anche per me questa scoperta ha fatto pian piano rinascere una Fede e una pratica religiosa che erano diventate agonizzanti e secolarizzate. Chissà dove sarebbe la mia povera anima se non avessi incontrato i santi sacerdoti figli di Mons. Lefèbvre!

      Elimina
    3. Io lo stesso cammino lo avuto con l'Istituto Cristo Re Sommo Sacerdote....che il Signore li ringrazi sempre per l'apostolato meraviglioso che stanno facendo!

      Elimina
    4. Bravi, Hierro1973 e Anonimo !.... Siete sulla buona strada della insulsa ERESIA dei tanti "laudatores temporis acti" , che infestano, purtroppo, la Chiesa del Concilio Vaticano II e quella dei giorni nostri !!!....

      Elimina
  45. Ai Rev padri o frati che scrivono e commentano con ingiurie, maldicenze e calunnie... a quanto sembra ben informati dei fatti, ma "pro domo sua"!, abbiate almeno il coraggio di firmartvi!

    RispondiElimina
  46. Ve lo dico con forza e con cognizione di fatti, spero che sia pubblicato e non cancellato questo commento.Non parlate di santita' di padre Manelli, altrimenti non avete capito niente, ci voleva il commissario e sia lode al Buon Dio,in quanto ha fatto dell'ordine abuso di potere,nipoti che l'ha fatti studiare all'estero ed altri li ha mandati in missione perche' erano di scomodo.L'ordine deve essere rinnovato, mi sembrava piu' una setta,ma con quale requisiti santi i coniugi Manelli, vengo anche io da famiglia numerosa.Andateci piano a dare giudizi su Papa FRANCESCO,

    RispondiElimina
    Risposte
    1. forse tu non hai capito niente.... ti rispondo nel tuo stesso modo "vacci piano a dare giudizi su P.Stefano!!"

      Elimina
    2. Caro anonimo/a, parli come una persona fallita e frustrata. Non imputare agli altri colpe che sono solo tue. Tu che critichi tanto, cos'hai fatto di buono per la Chiesa? Volesse il cielo che tu fossi tanto fedele al Papa quanto i FI!

      Elimina
  47. A mio parere è arrivato il tempo di prendere una decisone seria: o con Dio o con mammona, perchè in vaticano ora siede Mammona. E' giunta l'ora di decidere se servire Dio con una Messa degna e degna dottrina o servire mammona con la messa protestante, per ora si stava con un piede da una parte ed uno dall'altra, Dio vuole che ci si decida da che parte stare, il quieto vivere non ci sarà mai nemmeno per chi con la scusa dell'obbedienza non seglie integramente Dio. Siamo tornati indietro al tempo delle persecuzioni sessantottine, a questo punto non c'è che da dire che la FSSPX nonostante tutto si è salvata e rimane l'unica ad essere libera di fare ciò che Dio vuole.

    RispondiElimina
  48. Ma il Papa e chi per lui, hanno pensato a tutte quelle anime che ora rimangono senza Messa, perchè alla messa protestante non vogliono andare? E' questo il bene che si vuole? Obbligare non solo tutti i frati a dire la messa modernista con le complicanze della coscienza che rimorde, ma anche tutti quei fedeli che rimarranno senza Messa. Grazie a Dio ci sono ancora le cappelle della FSSPX. La Provvidenza ha salvato la Fraternità ancora una volta, nonostante la bufera.

    RispondiElimina
  49. Ma poi, mi chiedo io, uno può essere obbligato a non fare il bene e a fare il male?

    RispondiElimina
  50. Ai frati ribelli...ora tanto obbedienti alla s. sede (perché non hanno seguito prima Benedetto???) e proni al visitatore e al commisario:anche i primi provinciali ritenevano che san francesco sbagliasse e che la regola fosse troppo dura;anche i primi camilliani si sono rivolti al papa perchè san Camillo non comprendeva il carisma e voleva i frati in ospedale per il servizio totale ai malati, cosa che loro ritenevano sbagliata. La storia fa il suo corso san Francesco e san Camillo sono santi, i contestatori saranno ricordati solo come contestatoriPax et bonum!

    RispondiElimina
  51. quante sono le suore e i frati che sono usciti da quel convento con gravi problemi psichiatrici causati dai continui maltrattamenti psicologici degli stessi superiori .Perchè tutti i ipoti di manelli occupano una carica importante e nessuno di questi viene impiegato a fare lavori umili ?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ancora con questi nipoti di padre stefano?!?!? ahhhh quella invidia!!!!!! J.

      Elimina
    2. Prima di parlare informati. Ci fai una pessima figura altrimenti. Davvero, sai. Pare che i problemi psicologici li abbia tu, e anche seri. E soprattutto: l'invidia è una cosa molto, molto brutta. Cerca di curarti.

      Elimina
  52. Le parole del Serafico Padre San Francesco, faccino tacere all'istante e arrossire di vergona coloro che si stanno scagliando contro il Vicario di Cristo: "FRATE FRANCESCO PROMETTE OBBEDIENZA E RIVERENZA AL SIGNOR PAPA ONORIO E AI SUOI SUCCESSORI CANONICAMENTE ELETTI E ALLA CHIESA ROMANA."

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lei è un francescano di quelli che adorano Buddha e Allah?

      Elimina
    2. Se per Lei obbedire al Papa e osservare ciò che ha racconadato S. Francesco, è una cosa non buona, non ho parole... Io adoro Dio, lei forse adora P. Manelli: incoronatelo PAPA STEFANO I!!! convertitevi!!!!

      Elimina
  53. tutti i nipoti di manelli (frati,suore preti ) che vivono nello stesso convento, sono tutti superiori ,come mai? Come mai esiste una cappellina dei genitori di manelli ,sono stati già fatti santi ? e da chi? dal figlio? e tutte quelle immaginette sacre dei genitori di manelli che divulgano ovunque .,alla faccia dell'umiltà! .....e della povertà

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Frate firmati!!!!

      Elimina
    2. nelle tue righe percepisco un pizzico, ma giusto un po' ehhhh, di invidia?!?! cattiveria!!?!? orgoglio ferito?!?!?... misà che tu non hai afferrato neanche un po' il senso di umiltà.... per piacere!!!!!! e firmatiiiiiiiiii! J.

      Elimina
    3. Oltre che presuntuoso/a sei pure ignorante dei fatti. L'unico nipote del Fondatore che ricopre un posto di responsabilità è una persona degnissima di per sé e sarebbe stato qualificato per l'incarico qualunque fosse stato il suo cognome. Che brutto male, l'invidia...

      Elimina
  54. NON SONO UN FRATE, POSSO ANCHE FIRMARMI MA STATE FACENDO UN PROBLEMA,VI RENDETE CONGTO QUANTI FRATI SE NE SONO USCITI DALL'ORDINE?MA CHI SONO I CONIUGI MANELLI PER DIVENTARE SANTI?ABUSO DI POTERE,ERA ORA CHE VENISSE COMMISSARIATO,CHI LA FA L'ASPETTI NON INGIURIATE ILK PAPA CAMBIATE RELIGIONE PIUTTOSTO..

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e chi sei tu per dire che i coniugi manelli non sono santi?! per cortesia prima di dire sciocchezze conta fino a dieci e apri il cervello ma non tanto da far cadere la tua massa celebrale a terra. J.

      Elimina
  55. Ieri (ho letto sopra) si parlava di un "certo Carballo"........ Bene: Il Reverendissimo Padre Jose' Rodriguez Carballo fino a 3 mesi fa e' stato Ministro Generale dei Frati Minori: SUCCESSORE di SAN FRANCESCO!! Chiamato poi da Papa Francesco in Vaticano come Arcivescovo. Chi meglio di lui potrebbe sapere come gestire problemi in un Ordine!! Questo per chi vede il male e farebbe bene a calmarsi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francescani di Buddha e Allah?

      Elimina
    2. ?????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????????

      Elimina

    3. No i Francescani di Buddha e Allah: ma i Francescani diretti discendenti di San Francesco d'Assisi: nati dal suo cuore: I Frati Minori! (non sono un Frate) Lo so che fa male a qualcuno, ma la pura verità è che tutti gli ordini, congregazioni, fraternità francescane nate dopo, sono novità buone si nella Chiesa (non sempre) ma "doppioni" non riusciti nati con la voglia di "ritornare alle origini": i frutti si stanno vedendo in questi giorni!! buona Festa della Porziuncola: se vieni domani ad Assisi ti aspetto a braccia aperte sulla porta di S. Maria degli Angeli!

      Elimina
  56. posso contare anche fino a diciotto,ma riconfermo chi l'ha proclamati santi? Il figlio? per quali motivi?Il cervello prima di offendere sappi che e' in piena funzione, vi rendete conto che state facendo una guerra senza motivo, contro chi? Il Papa? Siete degli infelici manelliani ma non veri cristiani.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ahahahahahhhh mi fai ridere a crepapelle! io penso, invece, che, prima di parlare (a sproposito ovviamente) ti debba informare su molte cose. il cervello, caro mio, è un organo che funziona sempre, anche quando si dorme, la differenza è che tutto sta nel come si fa funzionare. J.

      Elimina
  57. ridi anche a crepapelle,ma sappiate che vi state comportando malissimo, da seguaci del santo, come lo chiamate voi, non ve lo ha detto che state parlando male del Santo Padre, fareste meglio a stare zitti, il catechismo lo so e so anche che viene prima il Papa poi il santone di manelli...........

    RispondiElimina
  58. i santoni sono altri... vedo, comunque, che non sei in grado di sostenere una sana e formativa discussione, quindi meglio lasciar perdere viste le tue conoscenze e la tua predisposizione a capire. margaritas ante porcos. J.

    RispondiElimina
  59. Mi sembra che si stia uscendo fuori pista, così come hanno fatto i Francescani dell'Immacolata. Non è questione di Manelli sì o Manelli no! Il padre Generale a vita è stato concepito già nel grembo materno come "fondatore". Il fatto è che per seguire riti e rituali antichi, che la gente non capisce e gli stessi frati sacerdoti subiscono(quanta gente conosce il latino e quanti frati lo studiano seriamente?)si è perso il carisma originario per cui Manelli & C. avevano lasciato i Frati Minori Conventuali. Bisognerebbe tornare allo spirito di Frigento. A vantaggio dei grandi numeri e a discapito della qualità i FI hanno imbarcato tutti e tutte. Nessun discernimento, ingressi in conventi e monasteri anche ai minorenni. E' assurdo! Chi di voi farebbe sposare un figlio o una figlia a 15 anni? Tutte queste esagerazioni sono emerse dalla visita apostolica ispettiva. Le regole e le costituzioni le scrivono gli uomini e non per farsi SUPERIORI GENERALI A VITA. ANCHE I PAPI SI DIMETTONO!!!

    RispondiElimina
  60. Un invito al dotto, sapiente e insofferente J. Sii almeno caritatevole. Istruisci i non dotti come te e traduci il latinorum di manzoniana memoria. O meglio quello evangelico. Noi siamo poveri e ignoranti cristiani post Concilio Vaticano II. Perdonaci se non abbiamo studiato il Latino come me. Riporto da Wikipedia: La locuzione latina margaritas ante porcos (lett. perle ai porci) è tratta dal Vangelo secondo Matteo (7, 6).
    La frase s'inserisce in un lungo elenco di raccomandazioni ed esortazioni che Cristo fa ai suoi discepoli dopo il celebre discorso della montagna. A loro dice: "Nolite dare sanctum canibus, neque mittatis margaritas vestras ante porcos, ne forte conculcent eas pedibus suis, et conversi dirumpant vos", ossia: "Non date ciò che è santo ai cani e non gettate le vostre perle ai porci, perché non le calpestino e, rivoltandosi, vi sbranino".
    L'invito è quello di non sprecare le cose di valore, materiali o no, dandole a chi non è in grado di apprezzarle.
    Questo loghion apparteneva in origine a quella fazione giudaizzante (evolutasi negli ebioniti) che nella proto-comunità cristiana considerava il messaggio evangelico come riservato ai soli ebrei, di nascita o per conversione. Nel linguaggio politico del I secolo, infatti, "cani" e "porci" sono i pagani, entrambi gli animali essendo considerati come particolarmente impuri dalla traduzione giudaica. Ovviamente, l'invito a non dare ciò che è sacro (le perle della Torah) ai pagani impuri, che non saprebbero cosa farne e si limiterebbero a insudiciarlo, ha una forte valenza polemica, ed è palesemente in netto contrasto con le tesi della fazione "paolina", cioè quella che avrebbe rapidamente prevalso dopo la distruzione del Tempio (70 d.C.).
    BISOGNA SOLO CAPIRE CHI SONO I PORCI...

    RispondiElimina
  61. Che belle espressioni ha scritto ai Frati Francescani dell’Immacolata il P. Fidenzio Volpi, o.f.m. cap, Commissario Apostolico, un segnale di speranza e di un cammino sulle piste del Magistero della Chiesa. Un magnifico segnale della Chiesa e di Papa Francesco. “Benché avverta le difficoltà di tale compito – scrive i Padre Volpi - ho accettato l'incarico perché è mio desiderio accompagnarvi in un cammino di rinnovata ecclesialità. Per poterlo fare con al certezza di corrispondere ai "desiderata" del Magistero, non trovo di meglio che richiamare il passaggio di un recente discorso di Papa Francesco: l'ecclesialità è una "dimensione costruttive della vita consacrata, dimensione che deve essere costantemente ripresa e approfondita nella vita. La vostra vocazione è un carisma fondamentale per il cammino della Chiesa, e non è possibile che una consacrata e un consacrato non "sentano" con la Chiesa. Un "sentire" con la Chiesa che ci ha generato nel Battesimo; un "sentire" con la Chiesa che trova una sua espressione filiale nella fedeltà al Magistero, nella comunione con i Pastori e il Successore di Pietro, Vescovo di Roma, segno visibile dell'unità”.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Parole e intenzioni sante !..... L'unica cosa sensata, nel bailamme di questi tanti Commenti !.... GRAZIE !
      VINCENZO

      Elimina
  62. J come ti firmi, sappi che devi uscire per forza di scena, non sai confrontarti,offendi,posso essere anche ignorante che non conosco il latino ma una persona saggia:Padre Manelli non ti ha insegnato che il vero francescano e' umile?La letizia del poverello d'Assisi l'hai dimenticata:non per presunzione, chi non ha peccato scagli la prima pietra, ma ti invito alla confessione per tutte le ingiurie lanciate al Vicario di cristo:anche se Manelli e' decaduto che vi inviti al silenzio e alla prudenza.

    RispondiElimina
  63. Esco di scena non per presunzione e dunque poca umiltà... perchè c'è gente come te che, probabilmente, è poco attento alla lettura e arriva addirittura a dire che io avrei ingiuriato il Papa... trovami i commenti suddetti e poi ne riparleremo, visto che a differenza tua, mi firmo. Ringrazio cmq l'anonimo precedente per aver dato sfoggio delle sue conoscenze storico-politiche... mmmm davvero interessante -.-" J.

    RispondiElimina
    Risposte

    1. Premetto che sono un Cattolico che avrebbe voluto rivedere la Tiara sul capo del Papa (senza nessuna incoronazione) solo nelle Solennità dell'anno liturgico, ma il Conclave è andato diversamnete dalle mie speranze: oggi sono felice più che mai!!! Detto questo, voglio dirVi che sono nauseato perchè forse non vi rendete conto che dall'inizio di questa storia state in continuazione attaccando in ogni modo IL VICARIO DI CRISTO!! Ci sono alcuni di VOi peggio degli eretici.Se questi sono i frutti del Vostro cammino di fede non so cosa pensare! C'è un Santo che avete spesso mensionato in questi giorni: SAN PIO DA PIETRELCINA. Facciamo nostre le sue parole e tappiamoci la bocca per sempre: "Quando sono nelle mani dei Superiori, mi sento nelle mani di Dio"...... Alle ore 12 di oggi inizia la Festa del Perdono di Assisi...convertiamoci!!!

      Elimina
  64. Rispondo al "dotto Joris KARL"che ha detto che non so leggere, non ha mai offeso il Santo Padre,per smemorizzarti a riportare le frasi in latino, hai dimenticato cio' che hai scritto in data 30.07.2013 0RE 09,42 sull'altro blog "questo Papa se tale e',comincio ad avere dubbi, agisce da modernista ed e' un sberleffo alla tradizione" non e' maldicenza, rinnovo ancora una volta l'invito alla confessione.

    RispondiElimina
  65. Caro anonimo... non sono joris karl, sono una donna e il mio nome è ben diverso..... misà che ti vedi troppi telefilm su fox crime.... non sei portato per vestire i panni di un investigatore..... baci baciiiii :))) J.

    RispondiElimina
  66. Ho letto solo ora una marea di commenti tutti a parer mio fuori luogo.
    il Padre Manelli è una persona di santa vita; segue la Chiesa di Cristo; obbedisce al Papa e a tutti Vescovi nominati dalla Santa Madre Chiesa; è seguace del Poverello di Assisi cercando di seguire la sua regola "sine glossa".
    Nel caso specifico il Padre Manelli non ha difficoltà di celebrare la SS. Messa in latino o in italiano, perché la transustanziazione avviene lo stesso...Cristo scende e diventa Carne e Sangue se la Messa viene detta in italiano, latino, inglese francese spagnolo e in qualsiasi altra lingua.
    L'Ordine dei F.I. non è del Padre Manelli....l'Ordine è di Cristo e se vuole annullarlo o portarlo agli altari lo fa e lo farà...
    Il Padre Manelli ha dichiarato alla Santa Chiesa e al Papa obbedienza...Fiat Voluntas Tua... non ha problemi a rinunciare alla Messa in latino...
    Pittosto dico a tutti voi, perché invece di giudicare e condannare non pregate tutti insieme per questo ordine che realizzi la Volontà di Dio in ogni suo ambito?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.