Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

giovedì 23 maggio 2024

Il grande peccato del pensiero politico internazionale dei Vescovi di Francia

Vi proponiamo – in nostra traduzione – la lettera numero 1041 di Eusebio Caffarelli detto «il Canonico» (evidente nome di fantasia, ispirato al personaggio del film Les Barbouzes del regista Georges Lautner)pubblicata da Paix Liturgique il 22 maggio, in cui si analizza il capitolo relativo alle questioni internazionali del discorso di chiusura pronunciato da mons. Éric de Moulins-Beaufort all’Assemblea plenaria di primavera della Conférence des Évêques de France.
In linea con la tendenza ermetica «ecclesialese» di cui ci eravamo già occupati (QUI), in questa occasione il Presidente della CEF inanella una lunga serie di sciocchezze che evidenziano la preoccupante ignoranza dei temi trattati e l’abissale mancanza di cultura.

L.V.


La produzione comunicativa della Conférence des Évêques de France è un genere letterario a sé stante, difficile da decifrare, non

C'è ancora qualcosa di Cattolico? Preghiamo per bagnini etero-cattolici di Chiavari!

 

Aridaje a Chiavari! (QUI la notizia) Diceva il grande (Cattolico) Alberto Sordi.

Ovviamente siamo ben felici se si prega per la redenzione dei peccatori e per le vittime di qualsiasi persecuzione, anche se l'argomento ci parrebbe un po' inflazionato (Vedi Mil QUI e QUI).

Ci sentiamo quindi di proporre una veglia di preghiera per i piacenti bagnini etero-cattolici che seguono i precetti di Santa Madre Chiesa, perché anch'essi discriminati.

Infatti:

  • per 90 giorni all'anno sono circondati dalla tentazione di discinte e spesso disponibili fanciulle
  • sono discriminati e irrisi da colleghi che, in generale, non rispettano il sesto comandamento
  • sono sbeffeggiati da amici e conoscenti perché non approfittano della "situazione di favore"
  • Sono anche spesso emarginati in famiglia (magari dove il padre, o qualche familiare, faceva lo stesso mestiere ed era soprannominato il "Toro della riviera") per suddetti motivi
  • Sono violentemente insultati dalle fanciulle che, oggi sempre più, si propongono e non vengono soddisfatte.
Orbene, per tutte queste e altre (reali) discriminazioni, ci aspettiamo sempre più intense preci!

Possiamo rispettosamente suggerire via mail a S.E. Rev. il Vescovo Giampio Devasini curia@chiavari.chiesacattolica.it altri argomenti che non la pederastia.

Natalino

mercoledì 22 maggio 2024

FERNÁNDEZ abolisce il soprannaturale. Apparizioni mariane da cancellare. Joachim Heimerl.

QUI MiL con le parolacce di Tucho in conferenza stampa e QUI Aldo Maria Valli: "Sul forbito linguaggio di Tucho".
 .
Catholic World Report – Christopher Altieri: "Sul nuovo documento del DDF circa il discernimento di fenomeni soprannaturali: “Il nuovo documento del DDF sembra indicare che non esiste più una proposta ufficiale per credere o meno, che ci sono nuovi modi per decifrare il soprannaturale e che il Vaticano rimane responsabile di tutto questo.”".
Luigi C.

20 Maggio 2024 

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, padre Joachim Heimerl, che ringraziamo di cuore, offre alla vostra attenzione queste riflessioni sull’ultimo documento della Dottrina della Fede. Buona lettura e condivisione.

Il cardinale Fernandez abolisce il soprannaturale.
Le apparizioni mariane devono essere cancellate.
di Joachim Heimerl

Il “Dicastero per la Dottrina della Fede” ha pubblicato un nuovo documento poco prima della Pentecoste. È il terzo nel mandato del controverso cardinale prefetto Fernandez e probabilmente causerà altrettanto scompiglio tra i cattolici di tutto il mondo quanto i due precedenti. – Laciatemelo dire subito: gradualmente sarebbe il momento di rinominare il dicastero: “Dicastero per mancanza di fede”, sarebbe ancora il nome più innocuo.
Ma andiamo con ordine: il nuovo documento non sembra molto entusiasmante: “Norme per la procedura di valutazione di sospetti fenomeni soprannaturali”.
Tuttavia, ciò che si nasconde dietro questo titolo ingombrante è tossico: in parole povere, si tratta delle apparizioni mariane e di come è possibile neutralizzarle o cancellarle.

Chiesa, segni di tragedia ma anche di speranza. Sodomiti alla riscossa. VIDEO

Riceviamo e pubblichiamo.
Mentre si moltiplicano le parodie di “matrimoni” fra persone dello stesso sesso, perfino celebrati dai parroci nelle chiese, crescono i segni di speranza non solo in Africa ma anche negli Stati Uniti, dove un recente studio mostra una sorprendente tendenza tradizionalista, soprattutto fra i giovani.
QUI e sotto il video integrale.
InfoVaticana – Redazione: "Ha Francesco esautorato la Fiducia Supplicans? : “…Papa Francesco nega di aver autorizzato la benedizione di unioni o coppie dello stesso sesso e insiste nuovamente sul fatto che ha dato il via libera alla benedizione della persona, ma questo non è ciò che è arrivato ai fedeli, né ai sacerdoti, né ai vescovi, né ai cardinali, né ai media, né a nessun altro. E non è questo il messaggio, perché la dichiarazione della Fiducia supplicans è molto chiara. Al punto 31 del documento scritto dal cardinale Victor Manuel Fernandez si legge: "Nell'orizzonte qui delineato c'è la possibilità di benedizioni di coppie in situazioni irregolari e di coppie dello stesso sesso, la cui forma non dovrebbe trovare alcuna fissazione rituale da parte delle autorità ecclesiastiche, per non produrre confusione con la benedizione propria del sacramento del matrimonio". (…) Per quanto Francesco stia ora cercando di convincere che non è questo che voleva approvare, tutti hanno capito dopo la lettura della Dichiarazione della Dottrina della Fede che l'opzione di benedire le "coppie" è ora possibile con la Fiducia supplicans. Da qui lo scandalo che questo documento ha suscitato in tutta l'Africa e in molte altre Conferenze episcopali del mondo, cardinali, vescovi, sacerdoti e laici che non hanno capito questo gesto che a tutti gli effetti doveva essere interpretato come una sorta di approvazione di una relazione peccaminosa….” È quindi urgente una pronta rettifica, sia motu proprio da parte di Francesco sia da parte dell'autore della Dichiarazione Fiducia supplicans, il cardinale Victor Manuel Fernandez, per porre fine a questa assurdità che minaccia di minare l'unità all'interno della Chiesa".
InfoCatolica – Katholisch: "La maggioranza dei giovani preti tedeschi rigetta le eterodossie del cammino sinodale: “Un nuovo sondaggio rivela che i giovani sacerdoti in Germania mostrano scarso sostegno per i temi del Cammino sinodale. Secondo uno studio presentato venerdì a Bonn dal "Centro per la ricerca pastorale applicata" (Zap) di Bochum, temi come l'ordinazione delle donne o una maggiore partecipazione dei laici alle decisioni della Chiesa ricevono solo il 25-36% di consensi tra il giovane clero”.
Luigi C.

La Messa tradizionale nell'arte #147 - San Filippo Neri, il santo dei ragazzi, che preferiva il Paradiso #sanfilipponeri #oratorio #oratoriani #frisina #gioia #mtlnellarte

Domenica 26 maggio, nel giorno della sua nascita al cielo, il calendario della Chiesa (V.O. e N.O.)  commemora un grande santo oggi un po' dimenticato: S. Filippo Neri.
Oggi proponiamo quest'opera del 
pittore Paolo di Matteis (1662-1728) realizzata a inchiostro, carboncino e riflessi bianchi su carta azzurra, intitolata: "San Filippo Neri celebra la Messa" (risalente tra il XVII e il XVIII secolo) che si Louvre). 

L'occasione della nostra rubrica MTL nell'arte, ci dà occasione per "rispolverare" un po' la figura di questa importantissimo santo, pio modello sacerdotale ma anche infaticabile discepolo della carità e dei ragazzi di strada, che molto ha da insegnare ai sacerdoti di oggi (anche tradizionalisti!): la pastorale giovanile è una cosa seria, come altrettando seria è la pratica dei sacramenti. 

E'  sbagliatissimo e controproducente pensare di arrivare ai giovani rinnegando e svilendo il ruolo del sacerdote, come d'altro canto è sterile e inutile pensare solo alla liturgia e a costringere i ragazzi ad andare a Messa. Don Filippo questo lo capì bene e senza mai ridicolizzare o secolarizzare la propria figura sacerdotale, grazie all' "invenzione" dell'oratorio (fatto di musica, canti, giochi e di gioioso incontro tra amici) riuscì ad attirare a sè tantissimi i ragazzi (che invitava spesso a "stare buoni" se... potevano) e ad

Parigi-Chartres. Il Pellegrinaggio della Tradizione di Pentecoste, che attrae i giovani #NDC2024

Ancora sul pellegrinaggio di Chartres 2024 (QUI i molti post di MiL).
Luigi C.

20 Maggio 2024, Korazym.org, di Vik van Brantegem

[Korazym.org/Blog dell’Editore, 20.05.2024 – Vik van Brantegem] – In occasione della solennità di Pentecoste, da sabato 18 a lunedì 20 maggio 2024, si è svolto il 42° Pellegrinaggio della Tradizione da Parigi a Nostra Signora di Chartres, dal tema Voglio vedere Dio. Si tratta di una grande presenza numerica internazionale, con la partecipazione di pellegrini, dalla Francia e di diversi altri Paesi. Un evento consolidato capace di accogliere quasi 18.000 pellegrini, che attrae molti giovani e legato all’uso della liturgia tradizionale.
Nell’articolo che vi abbiamo dedicato l’anno scorso [QUI], ricordando soprattutto il successo di adesioni delle ultime stagioni, con il tasso di partecipazione registrato nel 2023 mai eguagliato in passato. Poi, abbiamo ricordato in generale la ricchezza di questa proposta spirituale, a tratti unica nel suo genere. Dopo la decivilizzazione, la recivilizzazione: i pellegrini della Cristianità che camminano con Nostra Signora per la regalità di Cristo, per loro famiglie, per loro Paesi e per la Chiesa.

Cercare Dio con San Tommaso d’Aquino è stato il tema al centro delle meditazioni, che hanno alimentato la vita spirituale dei partecipanti lungo i circa 90 chilometri di cammino a piedi da Parigi a Chartres, durante i tre giorni vissuti in un clima di preghiera, canti, meditazione e fraternità.
Considerando l’odierna fase di sempre più oscura crisi, tanto nella società quanto soprattutto in ambiente ecclesiastico, si comprende quanto è necessario professare pubblicamente la Fede di sempre, attraversando quelle terre che furono cattoliche fino al cuore esangue della Parigi laicista e anticristiana.

Perché l’Immacolata è Regina dell’universo intero? Ce lo spiega la venerabile Maria di Agreda -- #immacolata #beatamariavergine #mariaregina #maria

Preghiamo Maria Immacolata, sempre.
Vedere anche QUI.
Luigi

Il Cammino dei Tre Sentieri,  23 APRILE 2024

Dalla Mistica città di Dio della venerabile Maria di Agreda (1602-1665)

Era anche conveniente e necessario, dato che Dio voleva creare molte creature, che le creasse con armonia e subordinazione, e che questa fosse la più ammirabile e gloriosa possibile. Conforme a ciò, doveva esservene una che fosse capo, a tutte superiore e immediatamente unita con Dio, per quanto fosse possibile, cosicché per essa tutte le altre in un certo modo potessero passare per giungere alla sua Divinità: Cristo, il Verbo Incarnato.

Pèlerinage de Pentecôte Parigi - Chartres 2024: sempre più in alto! #NDC2024

Vi proponiamo – in nostra traduzione – la lettera numero 1040 pubblicata da Paix Liturgique il 21 maggio, in cui – attraverso l’intervista a Louis Renaudin – si commenta a caldo il grande successo del 42º Pèlerinage de Pentecôte Parigi - Chartres, che la Redazione di MiL-Messainlatino.it ha seguito quasi in diretta per tutti e tre i giorni (QUI).

L.V.


Abbiamo chiesto a Louis Renaudin, appena tornato da Chartes, di condividere le sue impressioni sul 42º Pèlerinage de Pentecôte Parigi - Chartres, che si è svolto durante il weekend di Pentecoste.

Paix liturgique: Caro Louis, qual è la tua prima reazione al ritorno da questo pellegrinaggio?

Louis Renaudin: Prima di

Messa Tradizionale: a che punto siamo? VIDEO oggi 22 maggio ore 18

Riceviamo e pubblichiamo per oggi pomeriggio alle ore 18.
Messa Tradizionale: a che punto siamo?
Qual è la situazione della Messa Tradizionale oggi nel mondo cattolico? 
Facciamo il punto sullo stato di salute della liturgia insieme al nostro Luigi Casalini.
QUI e sotto il video di stasera.
Roberto

Ferrara: proibiti gli inginocchiatoi per ricevere la S. Comunione


Da un nostro lettore, che ringraziamo: "
È appena arrivato il Decreto dell’Ufficio Liturgico. Da domani bisogna togliere gli inginocchiati. Se uno vuole fare la Comunione in ginocchio si deve inginocchiare per terra. Devo obbedire. Molto rattristato perché “le rubriche del Messale” non prevedono l’inginocchiatoio”. Sono molto arrabbiato. Scusatemi".
La firma del Decreto è di don Giacomo Granzotto, Direttore dell'Ufficio Liturgico Diocesano.
Foto della comunicazione a fianco e sotto.
I pericolosissimi...inginocchiatoi che mettono in pericolo la Chiesa in Ferrara?
Noi pensiamo che possa essere utile scrivere, rispettosamente, al Vescovo S. Ecc. Rev. Mons. Giancarlo Perego (e ricordargli tutto quello che dice la Chiesa: segreteria.arcivescovo@diocesiferrara.it
Luigi C.

martedì 21 maggio 2024

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: dichiarazione del Cardinale Tucho Fernandez sulla difficile situazione metereologica sul Veneto

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella.
La comunicazione segue alla visita di papa Francesco a Venezia di domenica 28 aprile (QUI), all’eccezionale stato di maltempo in Veneto negli ultimi giorni (QUI) ed alla pubblicazione delle norme per procedere nel discernimento di presunti fenomeni soprannaturali (QUI).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

A seguito dell’aggravarsi della

Dopo “Fiducia supplicans”. Quella benedizione che assomiglia tanto a un matrimonio #fiduciasupplicans

Grazie ad Aldo Maria Valli per questa agghiacciante notizia.
QUI il grottesco e sacrilego breve filmato.
Abisso chiama abisso.
Ad oggi molti vescovi hanno già dichiarato che non applicheranno il documento vaticano, lo vietano ai loro sacerdoti e rifiutano di impartire le benedizioni indicate dalla Fiducia Supplicans: QUI l'elenco e QUI.
Luigi C.

15-5-24
Solo benedizione o vero matrimonio? È la domanda che sorge spontanea di fronte a una cerimonia avvenuta il mese scorso a Chicago, dove un sacerdote cattolico ha benedetto in chiesa una coppia dello stesso sesso affermando che il recente documento vaticano Fiducia supplicans lo permette. Tuttavia la celebrazione, anche se è stata breve come richiesto dal cardinale Tucho Fernández, è sembrata molto simile a un matrimonio.
Don Joseph Williams, parroco di San Vincenzo de’ Paoli, parrocchia non lontana dal centro di Chicago, ha benedetto Kelli e Myah Knight davanti all’altare e indossando la stola. Una cerimonia che a tratti ha ricordato da vicino il matrimonio, con tanto di benedizione degli anelli.

Bergamo, video della conferenza: «Ritornare a San Tommaso per riscoprire la fede»

Riceviamo dagli amici del Comitato Summorum Pontificum di Bergamo e condividiamo il video integrale della conferenza per il 750º anniversario della morte di San Tommaso d’Aquino, con l’invito ad iscriversi al loro canale youtube.com/c/SummorumPontificumBergamo.
Buona visione e condivisione!

L.V.

Sabato 18

Summorum Pontificum nel mondo #196: Santa Messa di Pentecoste, FSSP, Calgary, Canada

 

Dal web QUI, la Santa Messa di Pentecoste celebrata a Calgary, Canada, FSSP.

Claudio 

Messa a giorni alterni a Modena, turpiloquio di Fernández, attacco al Rosario e alle devozioni mariane #Fernández

La Chiesa new wave "in uscita". Si vedono i frutti... E intanto al Pellegrinaggio di Chartres 18.000 giovani tradizionalisti camminano 110 km in tre giorni per la Chiesa e Maria SS.
  1. S. Messe a giorni alterni anche se c'è il Parroco, in Diocesi di Modena, con l'assenso del Vescovo S. Ecc. Rev. Erio Castellucci. Forse scrivere, rispettosamente, a Sua Eccellenza non sarebbe male: segreteriaarcivescovile@modena.chiesacattolica.it
  2. Il turpiloquio del Prefetto DDF Fernández in conferenza stampa ufficiale:  «Chi non vive nella grazia santificante è più facile che faccia cazzate» (QUI il filmato).
  3. Attacco del teologo Padre Alberto Maggi (inter alia collaboratore di Avvenire) al S. Rosario e alla devozione mariana: "quando si riesumano tradizioni, devozioni, culti, processioni, preghiere (il Rosario) che si sperava ormai poste sotto naftalina, e collocate con il dovuto rispetto nel museo della religiosità, appartenenti al passato e incompatibili con la spiritualità della Chiesa odierna".
Luigi C. 


Torino e il Piemonte guarderebbero al "modello" del vescovo di Modena, punto di riferimento dell'episcopato progressista e grande sponsor di Repole, per ridisegnare le diocesi. Il culto mariano da mandare in soffitta. Le "cazzate" di Tucho Fernández 
Se si vuole comprendere nei fatti e nei suoi sviluppi il modello che il cerchio magico “boariniano” sta elaborando e mettendo in atto per le parrocchie della Chiesa torinese – e piemontese – dobbiamo recarci nella diocesi di Modena di cui è arcivescovo dal 2020 monsignor Erio Castellucci, 63 anni, teologo progressista e pupillo del papa. Egli è stato ed è, oltreché suo grande sodale, lo sponsor più attivo per l’evazione di Roberto Repole all’episcopato. Loro maestro e ispiratore è stato padre Maurizio Costa S.I. (1937-2011), docente per anni alla Pontificia Università Gregoriana, il gesuita che più ha influito sul progressismo italiano degli ultimi decenni.
Monsignor Castellucci ha molto apprezzato quanto deciso dal consiglio pastorale della parrocchia di Castelnuovo di Rangone dove, pur in presenza di un parroco e di un diacono, si celebrerà la Messa feriale due giorni su cinque e la domenica – in assenza del sacerdote – si farà presiedere da un laico la Liturgia della Parola (maiuscolo nel testo) con distribuzione dell’eucaristia (minuscolo nel testo).

Gli ospiti abortisti di Papa Francesco

Nessuno dice nulla?
QUI Michael Haynes su X: "Nella dichiarazione rilasciata dopo l’incontro #PopeFrancis alla #Vatican conferenza sul clima, @GovKathyHochul [governatore dello stato di New York] afferma: “Abbiamo la responsabilità morale di rendere il mondo un posto migliore per le generazioni future”. Hochul ha impegnato almeno 48 milioni di dollari per finanziare l’aborto a New York da maggio 2022".

Le Sante Messe del tempo pasquale in dom Prosper Guéranger #22 martedì di Pentecoste

Concludiamo oggi le meditazioni liturgiche tratte dall’Année Liturgique di dom Propser Guéranger (Le Mans 1841-1866) per il tempo pasquale: martedì della Pentecoste.

L.V.

MARTEDÌ DELLA PENTECOSTE

MESSA

La Stazione di oggi si tiene nella chiesa di Santa Anastasia, in quella stessa basilica in cui noi abbiamo assistito alla Messa dell’Aurora nel giorno di Natale

5x1000: gli italiani si dimenticano della Chiesa "in uscita"?

Se questi sono i risultati della Chiesa "in uscita", voluta da Francesco e dalla new wave ecclesiastica, forse sarà meglio cambiare metodo: nella classifica dei primi 10 5x1000 NON c'è nessuna associazione cattolica (vedere foto sotto tratta dal magazine del Corriere della sera "7" del 17 maggio scorso). Vedere foto sotto.

lunedì 20 maggio 2024

Papa Francesco come Vescovo di Roma

Un'interessante analisi della new wave di Francesco in merito alla diocesi di Roma: “Papa Francesco ha accompagnato (una) destrutturazione del Vicariato di Roma agendo più come Vescovo di Roma. (...) Ora, …sembra voler assumere personalmente il governo della diocesi, servendosi dei suoi fedelissimi. E improvvisamente torna a celebrare la Messa a San Giovanni in Laterano per il Corpus Domini, ripristinando una processione che non si vedeva dal 2017....Il fatto è che oggi Papa Francesco sembra voler agire sempre più come vescovo di Roma, ma lo fa in un momento in cui il Vicariato così come era stato concepito non esiste più. Piuttosto, il Papa ha trattato il Vicariato come uno dei tanti uffici della Curia, da ripulire e rifare affidandosi ad alcuni collaboratori/promotori”.
Catholic World Report/CNA Staff: "Papa Francesco dice che i suoi critici conservatori hanno un atteggiamento suicida: (Il conservatore è uno che )"si aggrappa a qualcosa e non vuole vedere oltre...È un atteggiamento suicida", ha detto in intervista alla CBS "Perché una cosa è tenere conto della tradizione, considerare le situazioni del passato, un'altra è chiudersi in una scatola dogmatica"".
Luigi C.

13 Maggio 2024, Korazym.org, di Andrea Gagliarducci

[Korazym.org/Blog dell’Editore, 13.05.2024 – Andrea Gagliarducci] – Per la solennità del Corpus Domini, il Papa era solito recarsi nella sua cattedrale, l’arcibasilica di San Giovanni in Laterano a Roma. Celebrava la Santa Messa e poi accompagnava il Santissimo Sacramento in una suggestiva processione, che si spostava dalla cattedrale alla basilica di Santa Maria Maggiore. Papa Francesco ha fatto questo nei primi anni del suo pontificato.
Fino al 2016 ha mantenuto la solennità al giovedì, come era tradizione. Nel 2017 le ha spostato alla domenica, come si fa nei Paesi (Italia compresa) dove il giorno del Corpus Domini non è festivo. Per due anni ha celebrato il Corpus Domini in periferia, prima ad Ostia, poi nel quartiere romano di Casal Bertone. Nel 2020 c’è stato uno stop imposto dal COVID-19; nel 2021 la Santa Messa è stata celebrata nella Basilica di San Pietro; nel 2022 e nel 2023 il Papa non ha nemmeno celebrato la Santa Messa. Quest’anno Papa Francesco ha deciso di celebrare nell’arcibasilica del Laterano.

Le intenzioni di preghiera dei lettori di MiL a Fatima! -- #fatima #13maggio

Le intenzioni anche dei lettori di MiL sono state portate a Fatima da parte di Luci sull'Est.
Luigi C.


Gentile sostenitore,
come promesso, le tue intenzioni di preghiera sono state consegnate il 13 maggio nel santuario di Fatima da due nostri volontari.
Non solo. Abbiamo anche presentato alla Madre di Dio anche tutte le consacrazioni al suo Cuore Immacolato che i sostenitori di Luci sull’Est mi hanno inviato.
La Madonna ha certamente “preso in carico” tutte le tue richieste, le tue ansie, le tue preoccupazioni.