Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

mercoledì 7 dicembre 2022

Meditazione per l’Avvento del card. Raymond Leo Burke

Grazie a Marco Tosatti per la traduzione della Meditazione per l'Avvento del card. Raymond Leo Burke.
Luigi

27 Novembre 2022, Marco Tosatti

Sia lodato Gesù Cristo!
Cari fratelli e sorelle in Cristo,

la stagione liturgica dell’Avvento è soprattutto una stagione di preparazione attraverso la purificazione. Le parole di San Giovanni Battista, il santo della stagione dell’Avvento, che trasmettono la sua missione nel mondo, rivelano il significato dell’osservanza dell’Avvento: “Preparate la via del Signore, raddrizzate i suoi sentieri!”. (Mt 3,3). Come San Giovanni Battista preparò le vie della venuta del Signore nel tempo nel mondo, così le quattro settimane di Avvento sono il nostro tempo di preparazione per accogliere il Signore in modo più completo nella nostra vita ora, in modo da essere pronti ad accoglierlo definitivamente e totalmente nel giorno della sua venuta nella gloria alla fine dei tempi.

Schütz, un campione di musica sacra

Protestante ma bravissimo compositore di musica sacra.
Luigi

05-11-2022, Massimo Scapin, La Nuova Bussola Quotidiana

Trecentocinquanta anni fa, il 6 novembre 1672, moriva a Dresda, nella Germania orientale, il più importante compositore tedesco prima di Johann Sebastian Bach († 1750): Heinrich Schütz. «Attraverso gli esempi offerti dalle sue composizioni e il suo insegnamento, Schütz ebbe un ruolo fondamentale per lo stabilirsi di quella tradizione di alto artigianato unito a una solida profondità intellettuale che sarà poi il segno della musica tedesca per due secoli e mezzo dopo la sua morte» (J. Rifkin, Heinrich Schütz in The New Grove Dictionary of Music and Musicians, vol. 17, Londra 1980, p. 6).

"Traditionis Custodes" supera il test di razionalità giuridica? Un nuovo libro di Padre Rivoire FSVF


Lo scorso novembre è uscito, anche in traduzione inglese, un nuovo libro, a cura di Padre Réginald-Marie Rivoire FSVF, che analizza Traditionis Custodes dal punto di vista della sua razionalità giuridica.

Di seguito proponiamo ai nostri lettori una breve presentazione, sia del libro sia dell'autore.

Con l'auspicio che, presto, possa essere disponibile anche un'edizione in italiano.

AZ




"Traditionis Custodes" supera il test di razionalità giuridica?

Il 16 luglio 2021, Papa Francesco ha pubblicato il Traditionis Custodes, una lettera apostolica che mirava a una drastica riduzione dell'uso della liturgia romana tradizionale. In una lettera ai vescovi pubblicata lo stesso giorno, il Papa ha spiegato a lungo le ragioni della sua decisione. Le dure misure, insieme al tono violento e accusatorio della lettera di accompagnamento, hanno suscitato sgomento tra i fedeli affezionati all'usus antiquior. I Responsa ad Dubia emanati nel dicembre 2021 dalla Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti, lungi dal fare chiarezza, non hanno fatto altro che intensificare il crescente sconcerto e il dibattito.

martedì 6 dicembre 2022

Tutti i video del convegno "La proprietà privata come diritto naturale"

 

Riceviamo e pubblichiamo.
QUIQUI e QUI MiL.
Luigi

ECCO TUTTI I VIDEO DEL CONVEGNO
“LA PROPRIETÀ PRIVATA COME DIRITTO NATURALE”


Abbiamo pubblicato nel nostro Canale Youtube la Playlist con tutte le Conferenze del VI Convegno “San Tommaso e la Dottrina sociale della Chiesa” sul tema “La proprietà privata come diritto naturale”, tenutosi a Villa San Fermo di Lonigo (Vi) il 29 ottobre scorso. Buona visione!

Questo il sommario delle video-conferenze:

Summorum pontificum nel mondo # 117: Messa Rorate, Chiesa di Santa Maria, Helsinki, Finlandia



 Riceviamo dagli amici Finlandesi e pubblichiamo anche questa settimana la Messa Rorate celebrata presso la Chiesa di Santa Maria a Helsinki da Fr. Anders Hamberg.


Claudio

Newsletter TFP novembre 2022

Riceviamo e pubblichiamo
Luigi


TFP NEWSLETTER 3 NOVEMBRE 2022

BRASILE: HA VINTO LULA MA ANCHE - E FORSE SOPRATTUTTO - BOLSONARO

di Julio Loredo
Le Monde ha parlato di “retour spectaculaire”, un ritorno spettacolare. Si riferiva alle recenti elezioni brasiliane, vinte di misura dal candidato marxista Luis Inácio “Lula” da Silva contro il candidato del centro-destra Jair Bolsonaro. Si è infatti trattato di un retour: Lula è riuscito a passare dalla prigione alla poltrona di Presidente, che occuperà per la terza volta. Visto con serena oggettività, però, questo retour è molto meno spectaculaire di ciò che sembra. E, soprattutto, apre uno scenario politico tutt’altro che favorevole alla sinistra.


DALLA RETE: TRE CARDINALI BENEDICONO I CULTI MAYA, PACHAMAMA E DIO SOLE

L'arcivescovo di Tokio sdogana l'ideologia LGBT

Un interessante articolo di The Remnant sulle magnifiche sorti e progressive in Giappone.

Questa traduzione è stata realizzata da MiL grazie alle donazioni dei lettori. 

Stefano


Sodomia? Nihil Obstat! L’arcivescovo di Tokyo fa da collettore per un libro Pro-LGBT, per un pastore Pro-LGBT

Jun’ya Kato – The Remnant, 28 novembre 2022


L’ideologia LGBT ha fatto progressi costanti in Giappone. Sfortunatamente, la gerarchia cattolica del Novus Ordo qui ha fatto ben poco per opporsi. Infatti, alcuni prelati cattolici del Novus Ordo in Giappone, tra cui l’attuale arcivescovo di Tokyo, hanno contribuito a esporre i fedeli all’ideologia LGBT, e l’hanno persino raccomandata. Per molti versi, la gerarchia cattolica del Novus Ordo in Giappone è persino peggiore dei media mainstream quando si tratta di promuovere l’ideologia LGBT.

lunedì 5 dicembre 2022

Caso Rupnik: qualche domanda seria...

Alla luce del comunicato emesso dai Gesuiti (qui),  dei durissimi articoli apparsi su Left.it (qui) e sul Messaggero, a firma della nota vaticanista Franca Giansoldati (qui), e di Silere non possum qui,  che confermano, almeno parzialmente, quanto appreso e pubblicato da MiL il 4 dicembre (qui) sorgono spontanee alcune domande:
1) il comunicato dei Gesuiti, datato 2 dicembre 2022, scrive di aver ricevuto una denuncia (2021) circa il modo di p. Rupnik di "esercitare il ministero". Pare quanto meno "strano" che un' accusa di abusi sessuali sia riferita al modo di esercitare il ministero, quasi che si riferisca ad un abuso liturgico (p.e. omissione della stola per la celebrazione della S. Messa). Quale era, dunque, l'accusa contenuta nella denuncia del 2021?
2) Se, come recita il comunicato, i fatti oggetto della denuncia sono stati ritenuti prescritti ai sensi del Codice di Diritto Canonico, perché sono state inflitte le misure cautelari della proibizione dell'esercizio del ministero della confessione, della direzione spirituale e dell'accompagnamento di Esercizi Spirituali (tra l'altro bellamente non mantenuti)? In caso di prescrizione sarebbe ovvio invece prosciogliere completamente l'accusato. 
3)Le misure cautelari sopra descritte in base a quale decreto e/o sentenza sono state inflitte? Da quale Autorità?
4) MiL, da fonti in altissimo loco, ha appreso che p. Rupnik era stato ritenuto colpevole di assoluzione del complice in confessione (qui). Il comunicato dei gesuiti non smentisce e

Conferenza: «La Corona Ferrea. Storia e misteri» martedì 13 dicembre alle ore 21,00 a Milano

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

Il Duomo di Monza custodisce uno dei più preziosi cimeli della Cristianità, venerato dalla Chiesa come una reliquia, tanto da essere custodito in un sacrario. Si tratta della Corona Ferrea. Avvolta in leggende, la sua origine si perde nella notte dei tempi. Conteneva un chiodo della Passione di Nostro Signore Gesù Cristo. Già usata dai Re dei Longobardi, la Corona Ferrea inizia a cingere la testa degli Imperatori, da Carlo Magno nel 774 (Imperatore nell’800) fino a Ferdinando I d’Austria nel 1838.
Come è fatta la Corona Ferrea? Perché è avvolta in tanti misteri? È vero che racchiudeva in chiodo della Passione? Perché i Re d’Italia mai la utilizzarono?
Per rispondere a queste e altre domande, abbiamo invitato la dott.ssa Valeriana Maspero, una delle più insigni esperte nella Corona Ferrea, autrice di decine di libri e saggi in merito.

Orrori architettonici… e dove trovarli #117 a Massa (MS)

Chiesa parrocchiale di San Giuseppe Vecchio dell’arch. Anna Della Tommasina (anno 2016).

Dopo aver guardato con raccapriccio i risultati degli investimenti economici anche della Diocesi di Massa Carrara-Pontremoli, ribadiamo la domanda: se lo meritano l’otto per mille?

Lorenzo

Descrizione: Le intenzioni che hanno guidato la progettazione sono state quelle di realizzare un edificio “riconoscibile”, un edificio integrato totalmente con il contesto e che lo riqualifichi; creare una chiesa in cui gli

La Compagnia di Gesù conferma le molestie di padre Rupnik

In relazione al post pubblicato da MiL ieri (qui), relativo ai procedimenti canonici contro il gesuita p. Rupnik, Silere non possum (qui) conferma, pubblicando una comunicazione ufficiale della Provincia Romana della Compagnia di Gesù - almeno parzialmente - quanto pubblicato da noi (relativamente al punto 2 del post: abusi sessuali su suore - se pur prescritti-). 
Nulla dice sul punto 1 (scomunica per assoluzione del complice bloccata dal Santo Padre Francesco) che confermiamo ancora. A fianco la dichiarazione dei Gesuiti. 

La notizia è stata ripresa ora 5.12.2022 da La Repubblica (qui) e l'intero post di MiL è stato tradotto e pubblicato da Diane Montagna qui (che pubblichiamo sotto). 

Vi teniamo aggiornati. 

Luigi


Il cardinale Sarah: “Incoraggerò che la liturgia diventi sempre più sacra, sempre più santa"

Belle riflessioni del card. Robert Sarah.
Luigi

Il cardinale Sarah: “La libertà religiosa è minacciata anche in Occidente”
Di Sabino Paciolla Novembre 28 2022

“Incoraggerò che la liturgia diventi sempre più sacra, sempre più santa, sempre più silenziosa, perché Dio è silenzioso e noi incontriamo Dio nel silenzio, nell’adorazione”, ha detto il cardilane Sarah. Sunto dell’intervista che il cardinale Sarah ha rilasciato a EWTN News fatta da Hannah Brockhaus e pubblicato su Catholic News Agency
Eccolo nella mia traduzione.
I cristiani in Occidente non dovrebbero dare per scontata la libertà religiosa e di culto, ha dichiarato il cardinale Robert Sarah in una recente intervista a EWTN News.
“Le minacce contro la libertà religiosa assumono molte forme. Innumerevoli martiri continuano a morire per la fede in tutto il mondo”, ha detto il 77enne Sarah. “Ma la libertà religiosa è minacciata anche in Occidente”.

CEI, in chiesa tornano le acquasantiere e altro. Si ritorna alla normalità

Finalmente.
Insieme al segno della pace e le unzioni senza l'ausilio di strumenti vari.
QUI La Repubblica.
Speriamo anche il problema della S. Comunione in bocca - risolto anche quello dalla CEI (QUI e QUI) ma vietato ancora in alcune Diocesi (Parma p.e.?) e da alcuni sacerdoti purtroppo - sia risolto: con le attuali disposizioni CEI si ritorna allo stato di normalità su TUTTO, ergo alle regole generali della Chiesa anche sulla distribuzione della S. Comunione .
Luigi


Pubblichiamo il testo della Lettera inviata dalla Presidenza della CEI ai Vescovi contenente alcuni consigli e suggerimenti relativi alle misure di prevenzione della pandemia.

La normativa di prevenzione dalla pandemia da Covid-19 non è stata oggetto di interventi recenti del Governo. Sembra, tuttavia, opportuno continuare a condividere i seguenti consigli e suggerimenti:
• è importante ricordare che non partecipi alle celebrazioni chi ha sintomi influenzali e chi è sottoposto a isolamento perché positivo al SARS-CoV-2;
• si valuti, in ragione delle specifiche circostanze e delle condizioni dei luoghi, l’opportunità di raccomandare l’uso della mascherina;
• è consigliata l’indicazione di igienizzare le mani all’ingresso dei luoghi di culto;
• è possibile tornare nuovamente a ripristinare l’uso delle acquasantiere;

domenica 4 dicembre 2022

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: il Motu proprio «Ego sum ego»

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato e per via diplomatica attraverso il Cancelliere Don Pietro Zecchini, abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella, per grazia di Dio e della Sede Apostolica Arcivescovo di Synossi in partibus, Assistente al Sacro Soglio e Giudice Ordinario della Curia Romana e suo Distretto, nonché Abate Commendatario di Santa Cecilia in Urbe
La comunicazione segue alla constatazione di una quantità ormai abnorme di interviste rilasciate da Papa Francesco, con domande sempre più «addomesticate» e risposte che paiono un continuo copia/incolla tra loro (QUI, ripreso da MiL QUI)
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

A seguito di alcune

Libro sul Beato Carlo d'Asburgo. Cremona, venerdì 9 dicembre ore 16

Riceviamo e pubblichiamo.
Per i nostri lettori della zona di Cremona.
Luigi

Il prossimo 9 dicembre alle ore 16 presso Sala Conferenze della Biblioteca Statale di Cremona, in via Ugolani Dati 4, avrà luogo la presentazione del libro "CARLO I, UN IMPERATORE PER L'EUROPA - La massoneria europea contro l'Impero Asburgico". Si tratta della seconda edizione, rivista ed ampliata, della biografia spirituale dell'ultimo Imperatore d'Austria e re d'Ungheria, scritta da Mauro Faverzani ed arricchita dal materiale documentario recuperato da Adolfo Morganti.

Chiesa di Sant'Andrea, Anversa, Belgio. Il pulpito.



Riprendiamo dal sito Nlm (QUI) le splendide foto del pulpito nella Chiesa di Sant'Andrea ad Anversa opera di di due scultori di nome Jan-Baptist Van Hool e Jan-Frans Van Geel.

Claudio

Breaking news: Papa Francesco blocca la scomunica al gesuita padre Rupnik?

Abbiamo appreso una notizia gravissima: blocco da parte del Papa di una scomunica latae sententiae per un suo confratello gesuita, il famoso religioso e pittore padre Rupnik.
Nella giornata di ieri, sabato 3 dicembre 2022, è stato pubblicato dal sito Left.it (qui) che il noto teologo e artista gesuita P. Marko Ivan Rupnik S.J. (qui) è stato accusato di violenza sessuale e abusi psicologici da alcune suore.
Nostre fonti, in altissimo loco e in esclusiva MiL, ci hanno sostanzialmente confermato quanto riportato da Left.it ed in particolare:
1) c'è stata effettivamente una sentenza canonica di condanna agli inizi di quest'anno. La sentenza, secondo la nostra fonte, riguarda un processo per l'assoluzione del complice in confessione. Si tratta di un delitto canonico gravissimo e riservato ai Tribunali del Dicastero della Dottrina della fedeLa sentenza, emessa all'unanimità Tribunale ecclesiastico, riporta come il gesuita, avrebbe assolto in confessione, una donna (maggiorenne e consenziente) con cui aveva intrattenuto rapporti "de sexto". Questo delitto canonico è previsto dal canone 977 CJC (qui). Il delitto è punito con la scomunica latae sententiae. Il Tribunale, accertato il fatto, ha riconosciuto che P. Rupnik era scomunicato ai sensi dei canoni 977 e 1378 primo comma. Poche ore dopo la notifica della sentenza, tuttavia, per le pressioni di p. Rupnik il S. Padre ha tolto la scomunica, in contrasto con le decisioni del tribunale.

L'Olanda all'avanguardia... nel chiudere le chiese

Dati impressionanti dall'Olanda. 
99 chiese su 164 della diocesi di Haarlem-Amsterdam chiuderanno nei prossimi cinque anni. Colpa della pandemia, ma non solo: il crollo dei fedeli è in corso da decenni. 
L'ospedale da campo diventerà un obitorio?
Stefano 

Questa traduzione è stata realizzata grazie alle donazioni dei lettori di MiL 

di Luke Coppen – The Pillar, 26 settembre 2022

Una diocesi cattolica nei Paesi Bassi ha annunciato che il 60% delle sue chiese dovrà chiudere nei prossimi cinque anni a causa della diminuzione di fedeli, volontari e reddito.

Il vescovo Jan Hendricks ha svelato i piani per la diocesi di Haarlem-Amsterdam in un incontro con circa 90 amministratori parrocchiali il 10 settembre.

sabato 3 dicembre 2022

Pascendi Dominici gregis, Enciclica sul Modernismo. Scomparsa dal sito vaticano?



Aggiornamento di domenica 4 dicembre: un lettore ci scrive che è riapparsa. QUI a quanto pare sembrerebbe che il sito della S. Sede abbia subito un attacco informatico da parte di hackers russi. 

In effetti anche noi non siamo riusciti a trovarla più dal sito vaticano (QUI e a lato).
Luigi

3 Dicembre 2022 Marco Tosatti

Cari amici e nemici di Stilum Curiae, un brevissimo post per comunicarvi un messaggio che abbiamo ricevuto da don Francesco D’Erasmo, e che può essere di interesse. Buona lettura.

Visto che nel sito del Vaticano l’enciclica Pascendi Dominici Gregis, che condanna gli errori del modernismo, non si trova più,

Benedizione della birra in latino

Una simpatica segnalazione di un amico per i nostri lettori amanti della birra.
Facciamone uso.

“Preghiamo. 
Bene+dici Signore questa birra che ti sei degnato di produrre dal fiore del frumento, affinché sia salutare rimedio al genere umano: e per l’intercessione del Tuo santo nome  concedi che chiunque ne beva possa godere della salute del corpo e difesa dello spirito. Per Cristo Nostro Signore”

Luigi