martedì 15 ottobre 2013

Frati F.I.: padre Serafino M. Lanzetta "esiliato".

L'epurazione dei FI continua: Padre Lanzetta e Padre Siano, esiliati...
da Chiesa e post concilio del 14.10.2013


Cari amici,


è con infinita tristezza che annunzio il trasferimento (meglio sarebbe dire la “deportazione”) di p. Serafino Maria Lanzetta F.I., che da tanti anni era parroco di Ognissanti e Docente di Teologia morale al Seminario di Maria Mediatrice. Dopo il “golpe” fatto nell’Ordine dei Frati Francescani dell’Immacolata (clicca qui per seguire tutte le vicende del Commissariamento e poi dell’estromissione di p. Manelli e della maggioranza dei frati rimastagli fedeli), padre Serafino è stato sollevato dall’incarico di parroco e dall’insegnamento, e sarebbe già dovuto partire il 4 ottobre u.s, esiliato in un convento in Austria. 

Padre Serafino tuttavia rimarrà a Firenze, per sbrigare alcuni incarichi burocratico-amministrativi fino al 21 c.m.. Grande la nostra amarezza per questo inaspettato (anche se prevedibile) “trasferimento” del giovane sacerdote, un teologo promettente, con all’attivo molte pubblicazioni tra cui i sui ultimi libri “Iuxta modum” (Cantagalli) e “Avrò cura di te” (Fede e Cultura); con padre Manelli aveva curato la pubblicazione di una serie di volume di teologia tra cui gli Atti di due Convegni importantissimi tenuti a Firenze su “L’Inferno” e “Il Concilio Ecumenico Vaticano II: un Concilio pastorale analisi storico-filosofico-teologica” (Casa Mariana Editrice). Ultimamente aveva presentato a Firenze (non a torto considerata la capitale della “Libera Muratoria”) i due libri sulla Massoneria di p. Siano (anch’esso, non a caso, trasferito in … Africa!) nella chiesa di Ognissanti insieme all’autore e all’ex vicesindaco di Firenze Giovanni Pallanti. Le reazioni, come ognuno potrà immaginare, ci furono, e si fecero “sentire” in “alto loco”…

Collaboratore de “L’Osservatore Romano”, gli articoli di p. Lanzetta sono stati spesso ospitati
anche dal “Corriere fiorentino” e, fino alla sua chiusura, da il “Giornale della Toscana” su invito degli ultimi direttori Riccardo Mazzoni, Gianluca Tenti e Luciano Olivari. Voglio qui ricordare padre Serafino Lanzetta principalmente come “pastore” (oltre tutto è stato lui a sposarmi e a battezzare Maria Domitilla, la mia primogenita) pieno di sollecitudine pastorale per le anime, sempre accanto al confessionale, o raccolto in preghiera e, soprattutto, sempre sereno e pieno di amore per la Chiesa, amore che veniva fortificato per la sua grande ed esemplare devozione alla Madonna.


Noi lo saluteremo giovedì prossimo, 17 ottobre, in Ognissanti dove celebrerà la Santa Messa in rito romano antico alle ore 18,00; dopo resteremo con lui per la cena in una trattoria del centro. Gli amici che intendono partecipare sono vivamente pregati di contattarmi entro martedì prossimo (i posti sono limitati e occorre prenotare). Intanto invito tutti a pregare l’Immacolata, nemica della satanica Rivoluzione, perché illumini e converta tanti “uomini della Chiesa”.
[...]
Avv. Ascanio Ruschi
[Fonte: Coordinamento Toscano Benedetto XVI]

31 commenti:

  1. Hanno mandato questi due santi sacerdoti uno in Austria e uno in Africa: credetemi, staranno molto ma molto meglio lì che non in Italia. Potranno vivere in pace e continuare a scrivere e studiare per il bene di tutti noi. P. Lanzetta e P. Siano sarete sempre nelle nostre preghiere e nei nostri pensieri. Ci mancherete. Pregate per noi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E un terzo in Brasile.
      Come diceva Sherlock Holmes, «una coincidenza è una coincidenza,due coincidenze fanno un'indizio......»

      Elimina
  2. Orrore, siamo alla caccia all'uomo.
    Chissà che con questa deportazione dei frati non si verifichi quanto accaduto con la diaspora degli ebrei: la diffusione su scala planetaria e quindi incontrollata del seme di Abramo.
    Spero possa accadere qualcosa di simile, i frati sono il seme buono, e sappiamo tutti le parabole di Gesù sull'argomento.
    Lasciamo che il maligno s'incarti da solo, e sosteniamo anima e corpo i frati nel loro apostolato.
    Sfruttiamo le tecnologie informatiche per azzerare le distanze, almeno nella comunicazione.
    Coraggio non perdiamo la speranza.

    RispondiElimina
  3. Ma smettetela con queste idiozie : P.Lanzetta non è stato affatto esiliato e non si è lamentato minimamente per il suo ottimale trasferimento !
    Siete solo voi a fare polveroni inutili : prendete esempio dell'obbedienza che i frati dimostrano di possedere mentre voi siete solo ribelli pericolosissimi !
    Ci sono dei frati che hanno chiesto al commisssario Volpi di essere spediti in missione in Africa ma voi che ne sapete di questo ? Fate solo casini ... ecco quello che fate !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e Lei come fa a sapere il contrario?

      Elimina
    2. Infatti. Usano ogni mezzo per attaccare la Chiesa, fregandosene del bene dell'Ordine dei FI.

      Elimina
    3. E tu, caro anonimo delle 11:00 da chi hai ricevuto l'nformazione dell'ottimale trasferimento? Da kiko arguello o dal capo dei grembiuli fiorentini?

      Elimina
    4. Ahahahahhahaahahahahhahah!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! Ottimale trasferimento .........Ottimale per i grembiulini e per i seguaci del pittore e cantautore fallito .....
      LABRONICUS

      Elimina
    5. caro anonimo, faccio come te non mi firmo. Ma se tufossi una brava persona sincera le tue affermazioni le sosterresti con una firma

      Elimina
  4. continua la "NORMALIZZAZIONE", di staliniana memoria...buffe queste coincidenze,vero??

    RispondiElimina
  5. all'anonimo ore 11:00 : chi sono i frati che hanno chiesto di andare in Africa?

    RispondiElimina
  6. Dio vede e provvede !!!

    RispondiElimina
  7. Che motivo avevano di chiedere di essere spostati in Africa? Se l'hanno chiesto evidentemente è perchè hanno fiutato come tirava il vento...

    RispondiElimina
  8. Ubi solitudinem faciunt, pacem appellant

    RispondiElimina
  9. Dobbiamo ringraziare, anche per questo, il fu papa Benedetto XVI che con il suo "gran rifiuto" ci ha lasciati nelle mani di questo, sui generis, vescovo di Roma. BARBARUS

    RispondiElimina
  10. Ma prima delle accuse di esilio, qualcuno ha chiesto cosa ne pensa a P. Lanzetta? Cerchiamo di non renderci ridicoli come De Mattei...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro "il nuovo" lascia state De,Mattei che a renderci ridicoli basti tu.
      L'Amato P. Lanzetta e' persona Santa cosi' come P. Siano che per obbedienza e' disposto a tutto.
      Noi, pero' abbiamo il DOVERE di risentirci e di protestare su decisioni ASSURDE che sembrano (SONO) punitive nei confronti di Uomini Santi. Il PadreEterno gia' lo fa ma questi hanno bisogno di non sentirsi soli. Se c'e' una battaglia contro il MALE questi SANTI UOMINI devono sapere che noi non siamo indifferenti che siamo dalla loro parte. se c'e' un piano scellerato noi lo combattiamo. Che escano allo scoperto. Perche' siamo stanchi di subire soprusi sotto la voce 'Obbedienza' per non essete disturbati nel loro progetto.
      Come vedi non mi interessa cosa pensa P. Lanzetta che continua e sempre continuera' con filiale devozione le decisioni astruse di chi non lo vuole tra i piedi. Quello che interessa e' che quei pochi uomini Santi possano rimanere in mezzo a noi a continuare a tessere quel filo che ci portera' alla SANTITA'. I cattivi maestri piu' o meno altolocati con le loro decisioni astruse ci portano alla perdizione e ogniuno di noi deve avere il coraggio di tirare fuori il rosario e di sbatacchiarlo in faccia a questi individui pretendendo di sapere da che parte stanno.
      Quindi io non chiedo a P. Lanzetta o a P.Siano se sono felici e contenti di subire una punizione o qualsiasi altra cosa possa essere. io chiedo a chi decide cose assurde lo spirito e le motivazioni di tale assurdita'. E si deve impegnare con tanta delicatezza e pazienza a convincermi che questa decisione sia Santa e per il Bene delle loro Anime e anche per le nostre. Che sia per il bene della Chiesa e non per interlocutori a cui questi Padri risultano scomodi.
      Caro il nuovo ti do' una notizia (non credo che tu conosca veramente questi Padri) nella loro semplicita' chiedono preghiere e si affidano alla volonta' di Dio. Sono dei Martiri. Vanno difesi.

      Elimina
    2. Io ho conosciuto Padre Serafino a Fatima. E' veramente un santo sacerdote, buono e umile oltre che preparato. Non ho parole. Mi unisco alle preghiere.

      Elimina
  11. L'obbedienza sine glossa di p. Lanzetta è la migliore risposta a chi taccia di superbia i figli spirituali di p. Manelli.
    Antiquario

    RispondiElimina
  12. Ebbi modo di parlare col Padre più volte delle infiltrazioni massoniche nel mondo tradizionalista cattolico e delle derive filo-massoniche di molti tradizionalisti cattolici.
    Occhi aperti!

    RispondiElimina
  13. questi trasferimenti sono strani, ma se avessero il fine implicito di isolare alcune buone menti allora mi sembra che i nuovi responsabili dei Frati dell'Immacolata hanno sbagliato e di grosso. Oggi , grazie a internet e alla posta elettronica il pensiero dei due frati potrà giungerci comunque e noi potremo continuare a sostenerli.
    Lorenzo

    RispondiElimina
  14. Buon viaggio Fra Serafino e ricordarti di me nella tua preghiera ... A presto

    RispondiElimina
  15. Dispiace, sono persone perbene, integre. Pregate per noi, per la Chiesa e per l'Europa. Dio vi protegga. David

    RispondiElimina
  16. Da trentacinque anni sono parrocchiana della chiesa di Ognissanti e sono contenta di questo trasferimento di Padre Serafino, mi dispiace ma rivorrei la semplicità e la sollecitudine dei francescani che l'avevano preceduto, esempio tra tutti il compianto padre Batazzi e prima ancora padre Valmore che ricordo sempre con affetto. Negli ultimi anni tutti i giovani del quartiere sono "emigrati" nella vicina parrocchia di santa Lucia perché l'autoritarismo e il conservatorismo di questo frate ha allontanato molti ragazzi che hanno preferito trovare conforto nell'attivismo generoso di don Paolo di S. Lucia che mi auguro possa prendere il posto di padre Serafino.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Essere cattolici all'acqua di rose, fa comodo. Quando uno dice le cose come stanno brucia un po'.
      Chiedo a Lei e a quei 4ragazzotti che hanno deciso di csmbiare parrocchia se siete amanti della verita? O della fede alla bisogna?
      Dico di piu'. Per ogni ragazzotto che ha cambiato parrocchia ve ne sono altrettanti che hanno iniziato a frequentarla con partecipazione e Amore.
      Un ultima cosa. Lei non conosce il Padre in questione, perche' la Sua semplicita' e la sollecitudine di quest'Uomo e' inegualiabile'. Non credo che Lei sia mai stata parrocchiana di Ognisanti. Eviti quindi di dire sciocchezze, perche' qui a Firenze don Serafino lo conoscono tutti, amici e nemici e nessuno si permetterebbe MAI di dire le sciocchezze che gli attribuisce. Si confessi se davvero Lei e' una credente. Domenica messa delle dieci c'era un bel po' di fedeli.

      Elimina
  17. Grazie signora parrocchiana, la sua testimonianza dimostra che padre Serafino si comportava bene, il suo linguaggio politichesco qualifica la sua impostazione modernista

    RispondiElimina
  18. Questo commento è rivolto a tutti coloro che, a vario titolo, approvano l'allontanamento di Padre Serafino Lanzertta dalla chiesa di Ognissanti di Firenze. Di citazioni ce ne sarebbero tante ma mi rifaccio a quello che lui stesso ha detto durante l'omelia dell'ultima Messa celebrata il 20 ottobre - "...nelle cose di Dio noi non possiamo intervenire..,-...non possiamo prendere le cose di Dio ed adattarle a nostro piacimento". Anche coloro che per disgrazia sono ciechi i sordi rispetto a quanto accade possono rendersi conto che oggi tutto è mirato a stravolgere, sovvertire, intervenire e quant'altro nelle cose di Dio per conformarle ai tempi attuali, tempi che cogliono Dio fuori dalla vita della Sua creatura. Padre Lanzetta e tutti i FI, giustamente ed a gran voce, sottolineano questo piano diabolico che per vincere usa l'orgoglio e la presunzione che dimora in ogniuno di noi. Soprattutto chi frequenta la chiesa di Ognissanti da svariati decenni può constatare che l'avvicendarsi di vari responsabili, anche validi e capaci, ha evidenziato questo cambiamento in peggio e che i FI hanno un compito a dir poco arduo nel mantenere, se non ripristinare, la giusta devozione, il rispetto e l'adorazione verso l'Unico e Vero Protagonista di ogni sacrificio Eucaristico. Magari consideriamo che se i giovani sono migrati verso altre mete è proprio perchè hanno frainteso l'osservanza della Dottrina e della Tradizione della nostra santa religione, come rigidità rispetto a queti tempi tanto cambiati di sicuro non in meglio. Magari sarebbe utile osservare anche quanto questi frati siano invece seguiti anche da tanti giovani oltre che da gente meno brontolona e più attenta alle cose di lassù. Dubito che coloro a cui ho rivolto questo commento abbiano mai letto gli scritti di padre Lanzetta o padre Siano, che abbiano mai partecipatoa quelle interessantissime conferenze da loro organizzate per affrontare temantiche attualissime e controverse che riguardano non solo la chiesa e la dottrina, ma che impattano tutti i giorni nella vita di tutti noi e che coivolgono anche chi è meno sensibile a problemi etici e sociali oltre che religiosi. Poichè sono sicuro che a questo commento ne seguiranno altri per denigrare, offendere e stravolgere quanto ho scritto, concludo dicendo che per quanto mi riguarda è tempo perso perchè sono in buona salute psico fisica e non ho bisogno di rivolgermi ad alcun tipo di specialista come viene spesso consigliato nei blog, anche seri, dove da costruttive discussioni, anche perchè non ci si può guardare in faccia, si degenera in volgari ed offensive esternazioni. Offendere è il modo più facile per evitare i confronti piuttosto che approfittare di occasioni per conoscere, approfondire e crescere, quindi ribadisco.... tempo perso. Credo sia un chiaro segno dei tempi avversare chi aiuta a chiarire le idee, confermare e consolidare le convinzioni e confutare le bizzarre teorie riguardo alle cose di Dio. Comunque....Dio ha tutto nelle Sue mani ed è il Creatore dell'universo e delle creature. Sa come proteggere questi Suoi figli devoti.
    Dominique

    RispondiElimina
  19. ai parrocchiani si ognissanti. Conviene che prendiate esempio dal vostro ex parroco: accettate in silenzio quel che succede. Perchè se avete ragione voi, le cose torneranno come prima e la vostra sopportazione a vostra lode e gloria. Ma se avete torto, state combattendo contro Dio... e ricordate che l'astio e le male parole non servono mai la causa del signore ma solo quella del maligno, chiunque le pronunci (o scriva). Pace a tutti!

    RispondiElimina
  20. marcello_giuliano@libero.it28 dicembre 2013 10:25

    Conosco il religioso Cappuccino, Padre Fidenzio Volpi, incaricato della visita ai Frati Francescani dell'Immacolata e quanto contribuì, insieme ad altri suoi confratelli alla distruzione della fraternità cappuccina di san Carlo in Lombardia. Hanno proprio scelto l'uomo giusto per c ercare di distruggere anche i Frati Francescani dell'Immacolata. Prego per questa Santa Congregazione, per Padre Serafino Lanzetta e per Padre Siano dei quali ammiro molto gli scritti. Pace e Bene. Marcello Giuliano

    RispondiElimina

  21. Avv. Ascanio Ruschi perché Fr.Fidenzio Volpi OFM,l Commissario Apostolico dei Francescani dell'Immacolata vuole che la comunità FFI accettare il Concilio Vaticano II, con una premessa irrazionale? Non è questo immorale ? Soddisfare le norme secolari della giustizia?

    E possibile accettare Concilio Vaticano II senza la interpretazione con il false premessa-Lionel Andrades
    _________________________

    Non uso una inferenza irrazionale, una falsa premessa,non c'è discontinuità tra il Concilio Vaticano II e della Tradizione http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/non-uso-una-inferenza-irrazionale-una.html

    Perché è il dogma extra ecclesiam nulla salus e scritto con riferimento alla Mystici Corporis?
    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/perche-e-il-dogma-extra-ecclesiam-nulla.html

    Sappiamo di casi nel 2014 salvato con il battesimo di desiderio ecc?
    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/sappiamo-di-casi-nel-2014-salvato-con.html

    I reject an explicit baptism of desire and affirm the traditional and centuries old interpretation of extra ecclesiam nulla salus.If it is not explicit it is not an exception
    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/reject-explicit-baptism-of-desire-and.html

    I AFFIRM VATICAN COUNCIL II IN AGREEMENT WITH EXTRA ECCLESIAM NULLA SALUS : CAN FR.FIDENZIO VOLPI AND THE FRANCISCANS OF THE IMMACULATE DO THE SAME ?
    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/i-affirm-vatican-council-ii-in.html

    E importante notare che Mystici Corporis non dice che battesimo di desiderio sono fisicamente visibili o una eccezione per extra ecclesiam nulla salus http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/08/e-importante-notare-che-mystici.html

    Senza questa errore Concilio Vaticano II e tradizionale!
    http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/07/senza-questa-errore-concilio-vaticano.html

    Papa Pio XII commette un errore? : tradizionalisti e progressivisti usano la stessa irrazionalita http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/07/papa-pio-xii-commette-un-errore.html

    E ‘stato quattro mesi e p.Angelo Geiger FFI non può ancora rispondere se i Frati Francescani dell’Immacolata può accettare il Concilio Vaticano II, come faccio io http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/07/e-stato-quattro-mesi-e-pangelo-geiger.html

    Dobbiamo ricordare che noi esseri umani non possiamo vedere i morti che ora sono in paradiso o all'infernon http://eucharistandmission.blogspot.it/2014/07/dobbiamo-ricordare-che-noi-esseri-umani.html

    RispondiElimina
  22. ma come c'e' la misericordia per tutti, ma per loro, come anche per altri rimasti fedeli alla Verita' non c'e' stata misericordia, i soliti lupi mascherati da pecorelle, Signore persona loro perche' sanno quello che fanno, e agiscono lo stesso, andando contro la tua Santa Volonta'
    SIA LODATO GESU' CRISTO

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.