Post in evidenza

Elenchi dei Vescovi (e non solo) pro e contro Fiducia Supplicans #fiduciasupplicans #fernández

Pubblichiamo due importanti elenchi. QUI  un elenco coi vescovi contrari, quelli favorevoli e quelli con riserve. QUI  un elenco su  WIKIPED...

sabato 17 febbraio 2024

Spe Salvi. Dagli atti di papa Fedele II - Introduzione

Cari lettori, 
la speranza è la virtù teologale che ci fa pregustare i beni promessi e non ancora ricevuti, almeno nella loro pienezza. Per questo motivo, molti credenti, che oggi, non senza turbamento, avvertono uno stato di confusione e di incertezze, proprio con l’esercizio della virtù della speranza, possono trovare motivi di tranquillità interiore e rinsaldare l’incrollabile fiducia nell’azione dello Spirito Santo che anima la Chiesa.
In questo senso, di tanto in tanto (nei prossimi sabati alle 15:30) leggeremo su MiL stralci degli Insegnamenti di Fedele II, un Pontefice dei prossimi anni, emanati rigorosamente in latino e accompagnati da una buona traduzione in italiano.

«E non dite: “Viva Pio IX”, ma dite: “Viva il Papa” (San Giovanni Bosco)»

4. "Spe suffulti"; 


Roberto

4 commenti:

  1. I “credenti” confusi sono solo da una parte. Chissà che parte sarà?
    Viva il Papa.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. «E non dite: “Viva Pio IX”, ma dite: “Viva il Papa” (San Giovanni Bosco)»

      Elimina
  2. Saranno brani tratti da encicliche del passato e attribuiti scherzosamente al papa del futuro, o brani scritti ex-novo?🙂 In questo secondo caso, sarà interessante esaminare questo latino moderno; bisognerebbe farvi i complimenti, se aveste trovato un esperto latinista disposto a lavorare gratis per voi, perché di professori così esperti da saper scrivere in latino ce ne sono pochi e quei pochi immagino si facciano pagare profumatamente.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Brani scritti ex novo. Da un illustre latinista

      Elimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione