domenica 2 febbraio 2014

I bottoni della talare "romana": il significato dei numeri


 33 bottoni
quanti gli anni
della vita
di Cristo

5 bottoni (sulla manica)
per le 5 piaghe
di Cristo

forse può interessare anche questo articolo:
Sul significato mistico della cotta

Sulla talare: la talare secondo mons. Olgiati; sulla veste talare: parte I e parte II (di don Morselli); significato e importanza dell'abito talare;

Opinioni attuali sulla talare: Se la talare non è importante, perchè ne parlate sempre? ;   dileggio di preti sessantottini contro i preti  giovani in talare;   I preti di una volta: poveri ma sempre in talare ; "Ma insomma la talare non fa il monaco!"   
   

Su preti giovani, dei nostri giorni, che in talare ri-evangelizzano il nostro Occidente:don Michel-Marie, un prete con talare a Marsiglia; don Zoltan, prete in talare e skate in Slovenia; don Réne-Sebastien prete con talare e surf a Bayonne; o in terra di missione: don  de Pommerol, cappellano militare francese in Afganistan, presso i legionari paracadutisti, con paracadute e talare

13 commenti:

  1. Sì, è molto importante parlar della talare. Io lo fo tutti i giorni con coloro che vengon a pregare a S. Francesco Poverino o che incuriositi, scopron un angolo bellissimo e ricco di storia ed arte della Firenze nascosta. E noto, in genere, la piena adesione alle mie posizioni ed io ascolto le lamentele di parrocchiani verso i loro sacerdoti vestiti da straccioni, da hawaiani, da damerini con giacche Armani o altri marchi di successo.
    Ripeto spesso che la visibilità è la prima testimonianza. E chi non è riconosicibile non testimonia la sua fede in Cristo ed il suo ministero.

    RispondiElimina
  2. Vero che l'abito non fa il monaco e la talare non fa il prete, ma almeno lo fa conoscere e riconoscere per quello che è e in fondo sarebbe quello che tutti vorremmo, vedere preti vestiti da preti, non come quel bell'imbusto apparso in tv qualche tempo fa che ha scritto un libro sugli abiti (civili) da indossare per ogni occasione ed una specie di galateo laico per religiosi.....che tristezza.....

    RispondiElimina
  3. In realtà il numero dei bottoni è una mera leggenda. Non sono 33, tutto dipende dalla statura della persona che deve indossare la talare: un sacerdote alto un metro e mezzo, naturalmente, avrà meno bottoni di uno alto due metri.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Non è vero. Se un sacerdote era basso di statura diminuiva lo spazio tra un bottone e l'altro

      Elimina
    2. Non mi risulta, anche controllando le foto delle talari antiche conservate nei musei (mi vengono in mente quella di San Carlo Borromeo o quella di Benedetto XIII), non hanno 33 bottoni.

      Elimina
  4. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Commentio fuori tema, idem quello di Dante Pastorelli infra.

      Elimina
  5. Dante Pastorelli2 febbraio 2014 19:00

    Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  6. Adesso i bottoni non sono più 33 anche per comodità.... del sarto .Attualmente la talare e' indossata da pochi preti e vista dagli altri (tantissimi) che non la indossano come una sfida ,quasi un insulto personale.Per me ,ogni volta che vedo un prete in talare e' come un segno che Dio non si e' dimenticato di noi.Del Vecchio A.

    RispondiElimina
  7. Consiglio anche a testi:
    Sul significato teologico dei pizzi
    Sul significato teologico dei merletti
    Sul significato teologico della cappa magna
    Sul significato teologico del titolo di cappellano d'onore
    Sul significato teologico dei flabelli 
    Sul significato teologico della berretta col pon pon azzurro
    Sul significato teologico del galero
    Sul significato teologico del broccato.

    Tutti di mons agatasius von snizzel de la puachette vescovo ausiliario della lufthansa,ricercato dal suo popolo e dai suoi sacerdoti che dicono di non averlo mai visto in diocesi.

    Edizioni serbelloni mazzanti viendalmare

    RispondiElimina
  8. La talare, per carita', voi farneticate!

    RispondiElimina
  9. "Anonimo del 05 febbraio", la tua ironia è superlativa!!!

    RispondiElimina
  10. io, quando indosso l'alba, sono fiero di sentirmi dire che il mio abito liturgico sa tanto di protestantesimo. E quindi?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.