giovedì 14 marzo 2013

Il Card. Bergoglio negli archivi di MiL

Qui di seguito alcuni nostri post sul Card. Bergoglio, Arcivescovo di Buenos Aires. 

Opposizione e avversione del Card. Bergoglio al Summorum Pontificum e alla Sacra Liturgia antica nella sua diocesi (quindi, ora, opposizione al suo predecessore?):
Gli effetti del Motu Proprio (2010)   e  Un mesto anniversario (2011).

La figura di Bergoglio nel conclave del 2005, inteso come anti-Ratzinger: L'opposizione romana al Papa secondo l'abbé Barthe II parte IV parte  (2009, traduzione di MiL)
Ora sarà anche anti-Benedetto XVI?

223 commenti:

  1. Ribadisco: speriamo segua le orme di Pietro, che prima della chiamata fu un pescatore, ma dopo non gestì un banchetto di sogliole e branzini!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ottimamente detto, Confratello. E vediamo di piantarla lì con le profezie di Auricchio d'Avola, detto il Nero (il famoso doc Nero d'Avola) e con l'apparizionismo a gogò. Se non si riconosce in Jorge Mario Bergoglio SJ il nuovo Papa Francesco I, si asserisce di fatto che la sede sia vacante e ci si pone fuori dalla Chiesa cattolica apostolica romana, con tutte le conseguenze del caso. Sarà sempre legittimo criticare questo o quel provvedimento del Papa (per ora è andato a pregare in Santa Maria Maggiore, e quindi più che da criticare c'è da encomiare), ma mettere in questione la sua legittimità è antitradizionale.

      Elimina
    2. La sede non è vacante se anche un papa fosse eretico e antitradizionale. (Bellarmino)
      Certo che però sono tempi bui!

      Elimina
    3. Vedo che abbiamo capito tutto alla perfezione.

      Elimina
  2. Dio ci ..................SCAMPI

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bergoglio ha disobbedito apertamente a Papa Benedetto XVI!

      Elimina
    2. No, gli scampi non li pescava.

      Elimina
  3. OREMUS PRO PONTIFICE NOSTRO: BENEDICTO!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Avremmo dovuto tutti trattarlo meglio quando era al suo posto! Invece molti, a partire da certi indegni vermi romani in abito talare, non hanno fatto altro che attaccarlo e ingiuriarlo.

      Elimina
    2. Se siamo nella Chiesa Unam, Sanctam, Catolicam et Apostolicam il nostro Pontefice è Francesco. Certo dobbiamo pregare per Papa Benedetto. Ma il Papa della Chiesa è Francesco, e dobbiamo pregare tantissimo per lui.

      Elimina
    3. Il mio Papa resta Benedetto.

      Elimina
  4. "Ora sarà anche anti-Benedetto XVI?"

    Certo, è evidente. E che c'è da stupirsi? L'ha già contraddetto espressamente chiamandolo "vescovo emerito" e non "Papa emerito" - e non credo che l'abbia fatto perché d'accordo con quanti sono rimasti perplessi per quel titolo.

    RispondiElimina
  5. è finita e vedrete che ci sarà una spaccatura nella chiesa, se avete notato come era infastidito dal modo di fare di Mons Marini ( dovrà fare le valigie molto presto) quando voleva fargli indossare la stola.
    E' un Papa che darà al mondo la Chiesa che tutti attendono, latino, gregoriano, liturgie sfarzose, troni, merletti, pizzi tutti riposti in soffitta e dico FINALMENTE !!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. e leverà anche i preti manager,le truffe con la sanità cattolica ,gli istituti ecclesiastici costosissimI ,il famigerato IOR ,i paradisi fiscali e io dico FINALMENTE!!!!
      atronge

      Elimina
    2. Placet per atronge.

      Elimina
    3. Gentile Anonimo delle 12 e 13 lei vuole che il Papa faccia quello che dice il mondo?

      Lei, immagino, sappia chi ha potere sul mondo!

      Guardi che è da 40 anni che la liturgia è stata desacralizzata. Cosa vuole di più? La danza liturgica delle signorine del Muolin Rouge?

      Elimina
  6. Io ormai sono in obbedienza a Francesco ,mio Papa e mio Re.
    Per adesso ha levato l'ermellino,poi leverà la Messa in latino tanto non costa nulla levarla.
    Poi taglierà le spese del clero e vediamo che succede....
    atronge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come dice il celebre passo del Vangelo di Matteo: "Perché dove sono due o tre riuniti nel mio nome a patto che celebrino la messa in latino con canti gregoriani, liturgie sfarzose, troni, merletti, ermellini e stuoie, lì sono io in mezzo a loro"...

      Enrico

      Elimina
    2. Il mio Papa è già andato a Santa Maria Maggiore non in Mercedes ma in Wolkvagen Paheton che costa solo 100.000 euro !
      Bravo Francesco !
      Mi comincio già ad emozionare...forse sono un pò stupido...scusate
      atronge

      Elimina
    3. Eh, un po' tanto. Comunque non te la prendere. Raccomandati a sant'Elisabetta di Valois, patrona dei pistola.

      Elimina
    4. Che poi mi pare fosse anche tua madre.
      atronge

      Elimina
    5. Atronge, la wolkswagen è blindata e costa 80.000 euro.

      Piuttosto guarda che il tuo vescovo di Roma non è papa: non indossa neppure le scarpe rosse sotto la talare bianca questa mattina!

      Elimina
    6. "Che poi mi pare fosse anche tua madre."

      E infatti io sono il patrono dei coglionazzi, per questo ho tanta cura di te, figliolo.

      Elimina
    7. Bhe se le cose stanno così e cioè costa solo 80.000 euro e niente scarpe rosse io direi di farlo
      Santo subito.
      Francesco I santo subito!
      atronge

      Elimina
  7. OREMUS PRO PONTEFICE NOSTRO: FRANCISCUS!
    è lui il nostro Papa, lui Dio ha scelto per questo periodo nella sua Chiesa, quindi come già detto chiunque lo rinnega si pone fuori dalla Chiesa. Dio trae il bene da ogni uomo ancor di più farà per questo nuovo Papa. Affidiamoci alla preghiera e non alle critiche.

    RispondiElimina
  8. Contrariamente a tutti voi, io credo invece che sarà un ottimo Papa per chi ama la Messa Straordinaria.
    Il tempo lo dirà ... :)
    Dobbiamo solo, tutti, pregare per lui e per la Messa di tutti i santi.

    Buona giornata.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perché contrariamente a tutti? Guarda che qui sono in diversi a pensare che potrebbe essere un ottimo Papa per chi ama la Messa Straordinaria. Lascia perdere i commenti isterici delle scimmiette rimbecillite a suon di Bellarmini mal letti e profezie patacca.

      Elimina
    2. Infatti: Bergoglio si è sempre detto a favore del sacerdozio femminile e auspicava anni fa che la Chiesa finalmente aprisse alle donne.

      Prossimamente avremo una Papessa!

      Elimina
    3. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    4. Monica Bellucci !

      Elimina
    5. Lascia perdere i commenti isterici delle scimmiette rimbecillite a suon di Bellarmini mal letti e profezie patacca.

      --------------

      esimio delle 13:18

      me lo spiega bene bene che cosa dice S. Bellarmino a proposito di una sana obbedienza al Papa?

      Altrimenti penserò di lei che sia una patacca!!!

      Elimina
  9. Meno male che ha già 76 anni.

    Speriamo che Dio lo chiami presto a passeggio per i campi elisi così noi avremo un nuovo Papa!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. con te a fargli compagnia magari... vergognati! Per ogni cosa del genere che dici sono 100 cristiani di meno, se ti leggono...

      Elimina
    2. 77 a dicembre e quoto appieno. Inoltre ha un solo polmone. Speriamo che il signore apra una porticina lassù...

      Elimina
    3. spero che il Signore porti te insieme a Lui....stupido demente impunito.

      Elimina
    4. per l'anonimo delle 12,21 e delle 16,47 : definirvi 2 emeriti imbecilli è un'offesa per chi imbecille ci è nato per malattia , andate all'istituto boni consili e levatevi dai coglioni ,la Chiesa di Cristo con quelli come voi non ci fa' nulla

      Elimina
  10. ... che comunque difficilmente sarebbe Pio X.

    RispondiElimina
  11. "E' un Papa che darà al mondo la Chiesa che tutti attendono, latino, gregoriano, liturgie sfarzose, troni, merletti, pizzi tutti riposti in soffitta e dico FINALMENTE !!!! ".

    Caro anonimo delle 12.13, forse ti è sfuggito che tutte queste cose in soffitta sono finite nel lontano 1969. E da allora certo la Chiesa si è avviata verso magnifiche sorti e progressive.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Beh tutto sommato la Cattolica non sta messa male http://www.fides.org/it/news/40065#.UUG42Ry9Rp4 .

      Enrico

      Elimina
  12. quanti uccelli di malaugurio, avete perso ogni decenza?

    RispondiElimina
  13. Chiamarsi Francesco è stata una mancanza di umilta' a mio parere .
    Non credo piu' alle false apparenze . vedremo col tempo . Staremo a vedere !!!!!!!

    San Francesco che non era certo un povero fraticello misero , misero , braccia incrociate sul petto , capo clinato ecc ........... ha fatto raccogliere con la bocca ad un frate i denari gettati da lui sullo sterco di un asino .

    Ha preteso che si lasciasse per iscritto che tutto quello che concerne il SACRIFICIO '' SIANO PREZIOSI ,, !!!!!!!! .

    Vedremo se l' Aristocrazia della Poverta' , capita in pieno da San Francesco verra' confusa con lo squallore della miseria

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche O'Malley, pare, si sarebbe chiamato Francesco I.
      Stiamo a vedere.

      Elimina
    2. O'Malley era a favore della messa tridentina, Bergoglio invece l'ha proibita in argentina in aperta disobbedienza a Papa Benedetto XVI.

      Elimina
    3. Però Bergoglio in Santa Maria Maggiore ha chieso a San Pio V il permesso di abolire il rito tridentino.
      Sempre Bergoglio afferma che il Santo avrebbe acconsentito.
      Però Bergoglio è gesuita......
      atronge

      Elimina

    4. Il vero mal di pancia della Chiesa di oggi è SOLO e SOLTANTO la MESSA di San Pio V .... la pedofilia e gli abusi sessuali non sono il VERO PROBLEMA .

      E' questione SOLO e SOLTANTO di DOTTRINA , NIENTE ALTRO .

      MAI e poi MAI nessun PONTEFICE FUTURO , pardon VESCOVO DI ROMA , in avvenire potranno MAI abolire la venerata Messa Tridentina ......

      sempre che , sempre che non si abolisca o riscriva il Credo allora mi va bene , ma sara' ed è gia' un altra CHIESA .........

      Elimina
    5. Lo dici tu anonimo e se invece papa francesco introducesse una normativa che impedisce l'utilizzo del latino e del rito tridentino a favore di una messa gioviale, ecumenica e progressista?

      E' il papa che decide e può anche farlo se vuole.

      Elimina
    6. ma allora , che lo faccia e lo faccia subito ,

      perche' mai aspettare .

      buon divertimento ......

      Elimina
    7. A clown-mass, of course!

      Elimina

    8. anonimo delle 14'46

      '' Tu capire I -T-A - L- I - A -N -O !!!!! ,, :-((_-----------

      Elimina
  14. "... E dovremo stare attenti alle vecchie letture che cercheranno prima di fare ricorso alle categorie obsolete di progressisti e conservatori, poi di etichettare il nuovo Pontefice come progressista ..."

    http://www.lanuovabq.it/it/articoli-chiesa-in-festa-per-papa-francesco-6016.htm

    RispondiElimina
  15. Bergoglio è sempre stato a favore del sacerdozio femminile e del diaconato al femminile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Saranno contente Luisa e Micaela, finalmente legittimate nelle loro aspirazioni.

      Elimina
    2. In America e Germania i progressisti esultano e dicono: "e ora le porte sono aperte per i preti donna"

      Elimina
    3. Puoi provare incontrovertibilmente quanto affermi? Altrimenti stai calunniando il Papa.

      Elimina
    4. Avremo le diaconesse oltre alle chierichette grazie a papa francesco?
      Se fosse così hanno ragione i progressisti ad esultare come stanno già facendo...

      Elimina
    5. D'altra parte cosa ci sarebbe di male alle donne diacono o prete?
      Papa francesco cambierà molte cose in meglio nella chiesa!!

      Elimina
    6. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    7. Presto , anzi La . Il , la prossima sara' . una Papessa anzi un Vescovo di Roma donna !!!!!!!!!

      Elimina
    8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

      Elimina
    9. Caro Enrico,
      ti prego di cancellare gli assurdi riferimenti che mi riguardano -decifrabili dalla maggior parte dei frequentatori del blog - che non c'entrano nulla con l'argomento e che tendono a riproporsi in diversi articoli.

      Ti prego anche di eliminare questo schifoso intervento di un mio "presunto" difensore, che non posso sopportare sia collegato alla mia persona.

      Elimina
    10. @ Anonimo delle 13:24: sei certo che Bergoglio in passato abbia sostenuto la liceità del sacerdozio femminile? Se sì puoi citare dove e quando?

      Attento, è probabile che si sia trattato solo di qualche frase di un'intervista mal compresa dai giornalisti e travisata ( esempio: " Bisogna rivalutare l'importanza delle donne nella Chiesa" diventa " Donne prete: presto una realtà".)
      I giornali quotidiani ( o i siti d'informazione generale ) quando trattano discipline specialistiche scrivono mostruosità, a volte così grandi da lasciare stupefatti se si lavora nel campo trattato.

      Elimina
  16. "Amatevi gli uni gli altri, da questo sapranno che siete miei discepoli". Chissà quanti fratelli lontani che leggono queste pagine si stanno ora convertendo al luminoso messaggio del Cristo... "Tu sei Pietro, e su questa pietrà edificherò la mia Chiesa. Tutto ciò che legherai in terra sarà legato nei cieli, tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli". La Chiesa è molto più di quello che noi siamo abituati a vedere nelle nostre Cerimonie Liturgiche (nobilissime e santissime!). C'è un mondo, nelle strade, oltreoceano, che non conosciamo e che vive degnamente la propria fede, anche senza il rigore della Liturgia. Qualcuno che il messaggio di Cristo lo vive nel rapporto concreto con i fratelli e con Dio, non solo sui libri, forse potrà aiutarci ad alzare un po' lo sguardo. Cristo è stato il primo a combattere contro i pregiudizi verso i peccatori, figuriamoci se non perdona la mancanza del mozzetto rosso. Il primo concilio della storia fu di una portata innovativa incredibile, non senza scontri e divisioni, ma proprio grazie a quella prima apertura della Chiesa primitiva oltre i propri confini permette oggi a noi di essere Cristiani Battezzati. Ma questa è solo una sensibilità personale, non una critica a chi la pensa diversamente. Ciao.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bergoglio che ha disobbedito a Papa Benedetto XVI vietando la messa in latino sarebbe quindi un esempio da seguire?

      Elimina
    2. No, lo sono i lefebvriani che disobbediscono da 50 anni.

      Elimina
    3. I lefebvriani continuano a dire la messa in latino come la Chiesa Cattolica l'ha sempre celebrata per quasi 2.000 anni

      Elimina
    4. Ma perché continua a ripetere che Papa Francesco ha disubbidito a Benedetto XVI ? Il M P non impone hai Vescovi sotto Obbedienza l'applicazione del medesimo, ma li chiama ad applicarlo secondo la possibilità delle loro Diocesi e nella salvaguardia dell'unità Pastorale e delle esigenze locali... Probabilmente Lui ha ritenuto per la sua Diocesi fossero altre le necessità framp

      Elimina
    5. Può darsi che nella sua diocesi quelli che volevano celebrare in rito antico fossero dei lefebvrianoidi esaltati tipo certi elementi che impestano anche Messainlatino. In questo caso avrebbe fatto bene a impedire loro di celebrare in vetus ordo. Noi VERI TRADIZIONALI e VERI AMANTI DEL RITO ANTICO non ci lamentiamo se le teste calde vengono messe all'angolo.

      Elimina
    6. La FSSPX sono 50 e più anni che si rifiuta di riconoscere il CVII, che dicano la messa in latino non la dispensa. Punto.

      Elimina
  17. Il fatto che il nuovo papa dimostri una grande devozione per Maria è molto significativo. Qualcuno che è molto, anzi moltissimo, anzi enormemente più importante di me (ad esempio Jean Guitton ) ha chiarito che i dogmi mariani "stanno" solo in relazione ai dogmi cristologici. Ora, una delle caratteristiche di un certo "progressismo" spesso politicizzato è l'affermazione di una cristologia praticamente svuotata nel senso illuminista-adozionista-arianeggiante ( Gesù come l'uomo che fra tutti è il più "imbevuto" dal Divino, insomma un "primus inter pares" e non "Deus de Deo" ). Ricordo che un prete "estremo" citato qualche mese fa su questo blog ha affermato che "Verrà pur l'ora di rivedere i dogmi mariani !".
    "Marianismo" vuol dire anche rifiuto di un certo atteggiamento aggressivo, talora fino all'arroganza, talora fino alla violenza verbale di personaggi del clero molto noti perché supportati dai media.

    Pizzi e merletti, cura di riti e cerimonie? Spesso tutto questo significa amore, tenerezza, cura per ciò che si ama e che si porta "in palma di mano". Questi sentimenti presumibilmente possono essere espressi con stili diversi.
    Stiamo a vedere e non diamoci a "giudizi temerari".Talora può capitare che le esigenze del comando in una istituzione più allargata e le evenienze portino a cambiare rotta, come nel caso di Pio IX.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Placet, placet, placet! Spolverar pianete, pulire vecchi antependia, infiorare l'altare come un assaggio di Paradiso, minacciare l'organista perchè faccia almeno un brano di Bach per ogni Messa (se non si è capito mi piace molto) non è solo passione per l'antico o patinato e superficiale edonismo, ma è sostanzialmente amore.... Insomma, chi di noi non si veste a festa per incontrare il/la fidanzato/a? Cristo è lo Sposo della Chiesa e la Chiesa è bene che vada da Lui (seriamente innamorata, disposta a tutto per amore) con tutta la gioia possibile, con tutta la voglia di essere apprezzata, tutta bella come se dovesse ogni momento far ri-innamorare lo Sposo... So bene che non basta rovistare nei cassetti delle sagrestie per rendere bella la Sposa, che molto c'è da rispolverare di molto buono, come pure che nell'animo umano ci sono molte cose da estirpare con ogni mezzo. Ciò che dobbiamo cercare è di essere belli ed apparire belli, di essere come la musica di Bach: lode profonda, sincera, fedele e canto sublime non meno che quello degli angeli. Con ciò porgo le mie speranze ed offro le mie preghiere al Pontefice perchè possa condurre con mano ferma ed anima santa la nostra travagliata Chiesa al suo abbandono in Cristo...

      Elimina
  18. Chissà invece che non sia un insider, spacciatosi per progressista con il preciso scopo di arrivare al soglio, anche grazie al gioco di squadra con Ratzinger, con cui avevano già preparato tutto.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi pare una versione un po' fantasiosa, specie per uno che non si definisce Sommo Pontefice e che si fa benedire dal "Popolo"...

      Elimina
  19. OREMUS PRO PONTIFICE NOSTRO, BENEDICTO!

    RispondiElimina
  20. http://the-hermeneutic-of-continuity.blogspot.it/2013/03/old-rite-mass-in-argentina.html

    RispondiElimina
  21. evviva Benedetto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lunga vita al nostro Papa Benedetto XVI!

      Elimina
    2. Voi siete fuori della realtà nonché della Chiesa. Il Papa emerito Benedetto si è liberamente dimesso ed ha preferito isolarsi nel nascondimento, ma non è più Papa... Il Papa è Francesco w il nostro Papa Francesco, che Dio ha voluto e ci ha donato. framp

      Elimina
    3. Evviva Papa Benedetto XVI e il suo successore Papa Franscesco. Così parla un CATTOLICO TRADIZIONALE SERIO.

      Elimina
    4. Dio ha voluto anche Alessandro VI probabilmente come flagello per le colpe dei Cristiani.
      Pentiamoci e preghiamo Lo Spirito Santo perchè possa perdonarci e concederci dinuovo la Grazia del perdono di Dio!!

      Elimina
  22. I progressisti esultano assai oggi su tutti i media disponibili!

    RispondiElimina
  23. Mi pare che Francesco I non voglia che essere Vescovo. RICHIAMATE BENEDETTO XVI. Ora. Subito!

    RispondiElimina
  24. godetevi se non lo avete ancora fatto il vescovo di Roma che festeggia...Natale? Pasqua? Santa Petronilla?

    NOOOO! HANNUKAH!

    http://www.youtube.com/watch?feature=player_embedded&v=BkeaWNH2kCE

    RispondiElimina
  25. E cmq.. se veramente aveva ragione la profezia sul Papa nero.. eccolo qua! (nero perchè gesuita). è finita, possiamo andare allegramente a rifugiarci sotto l'egida protezione della FSSPX

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma quante volte si deve leggere la stessa cosa: ma è la codardia che vi frena a fare uno scisma? Anzi: chi fa parte della FSSPX ha il gran pregio di essere coerente, fino in fondo, con quanto ha sempre sostenuto. Ed invece voi codardi state lì a ventilare cose che non avreste mai il coraggio di fare. Ve la fate sotto. E Cristo vomita coloro che non sono né carne né pesce.

      Elimina

  26. speriamo che cacci al piu' presto , quella faccia dallo sguardo terrificante di un teschio di BERTONE !!!!!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. a Bertone lo vedrei bene a fare il cappellano in qualche camera mortuaria

      Elimina
  27. che ci ' ha pure n' fijo a spasso !!!!!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bertone e Re ieri ridevano allegramente alle finestre accanto a Bergoglio mentre Marini sembrava sull'orlo di una crisi di pianto

      Elimina
  28. ma l'avete letta l'intervista della cugina su vatican insider???
    QUESTO E' CAPACE DI VENDERE SAN PIETRO AI RUSSI PER DAR DA MANGIARE AI POVERI!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. che schifo eh!!! , un papa che segue il vangelo e che non passa il tempo coprendo i pedofili vari clericali, è a causa di gente come te che Benedetto XVI si è dimesso , tu devi essere uno dei tanti che usa il vangelo come carta igienica come tanti sedevacantisti

      Elimina
  29. Viviamola come un esperimento... abbiamo fatto 7 anni di tradizione ritrovata ora ci aspettano altrettanti di progressismo 68ino assoluto... vedremo cosa succede. La chiesa come è ora non ha piu nulla da perdere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peró può sempre peggiorare...é la fine!

      Elimina
    2. Non èla fine,è unaprova per tutti noi. Amare la Chiesaè amare la Tradizione

      Elimina
  30. Il Nuovo Papa si definisce Vescovo di Roma,si è tolto l'ermellino,le scarpe rosse,la croce d'oro e pure la mercedes e si imposto il nome di Francesco.
    A me questi simbolismi non piacciono affatto,hanno un sapore di vecchio e stantio mi sembra roba da vecchietti nostalgici post conciliari.
    Vediamo adesso se chiude lo IOR e moralizza la Chiesa altro che levare pizzi, merletti ed ermellini.
    atronge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai battuto la testa atronge?

      Elimina
    2. Ma come vuoi che cambi quando Bagnasco e Bertone se la ridevano di gusto ieri dopo l'elezione!

      Elimina
    3. Sono delle vecchi volpi.
      Sanno che mettendo il merletto fai contento il vecchietto e levando l'ermellino fai contento il cretino.
      Che i cattolici si scannino pure tra loro mentre essi pappano a quattro ganasse.
      atronge

      Elimina
    4. credo cha atronge ieri sera per la delusione abbia alzato il gomito in maniera oscena, comunque sia se preferisci che il Papa usi la gestatoria pure per andare al cesso vai all'istituto Mater boni consili (non è un manicomio,nonostante chi la pensa come te ci dovrebbe andare) , ti scandalizza che ha usato il pulmann per tornare al Santa Marta , che abbia rifiutato la croce d'oro , come hi gia' detto tu sei solo un'ateo che ha fede solo nell'ermellino e altre futilita'....

      Elimina
  31. un vescovo di Roma che chiede la benedizione della folla! I modernisti non hanno mai osato sperare tanto!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. ma tu l'ascolti la gente quando parla ,oppure sei troppo impegnato a farti i cazzi tuoi?!!! ha chiesto al popolo la preghiera affinche Dio lo benedicesse

      Elimina
  32. Nella Casa del Padre, come ci sono tante dimore, ci sono tanti stili. L'importante è che siano praticati e vissuti con AUTENTICITA', vale a dire facendo sì che la forma sia l'espressione di una sostanza vissuta nel cuore..
    Oggi è molto di moda un "filofrancescanesimo" stucchevole e manierato che si compiace di contrapporre da una parte la povertà assoluta e intransigente dell'uomo di Assisi, ritenuto favorevole alla fazione degli "spirituali" e vittima rassegnata delle mene papalcardinalizie, dall'altra la Chiesa gerarchica, mondana, machiavellica e straripante di ricchezze e orpelli. Vorrei vedere quanti dei registi che hanno dato una simile rappresentazione hanno poi rinunciato all'appartamento in zone cittadina medio-centrale, all'automobile
    ( come minimo di media cilindrata ), alle vacanze in giro per l'Europa e per il mondo, a un conto in banca abbastanza sostanzioso, se non altro per poter pagare tasse e bollette e preparare in relativa tranquillità qualche nuovo film. Non me ne voglia Franco Zeffirelli, autore del coloratissimo e popolarissimo "Fratello sole , sorella luna" ( come toscano dovrebbe essere disposto ad accettare le battute anche un po' pesanti ): possiede o almeno ha posseduto o no una villa a Positano, località per VIP? Nell'ultima scena del film volle mettere a contrasto la strapotenza solenne di Innocenzo III con il santo-ingenuo pauperismo evangelico di Francesco; però la scena venne girata all'interno del duomo di Monreale, e l'effetto risulta assicurato dal paradossale contrasto tra la tonacaccia da pezzente e il fascino di quei meravigliosi ( e costosissimi ) mosaici con fondo oro, pagati dai re normanni come icona della loro sovranità, agganciata a quella di Cristo Pantocrator.

    Siamo sicuri che al "popolo" non piacciano, non siano di stimolo emotivo e conforto architetture, costumi "di parata", cerimonie che riempiono l'occhio e poco o tanto anche il cuore? Siamo sicuri che tutti quelli che ieri sera erano presenti in piazza San Pietro fossero praticanti e credenti? D'ora in poi rinunceremo a sfilate di cardinali, conclavi nella Cappella Sistina ( meglio una palestra ), fumate nere o bianche a sorpresa, proclameremo il nome del nuovo eletto in una landa pelata di periferia?
    Fu così malefica, o non è da ritenersi in gran parte necessaria l'azione della gerarchia nei confronti dei Francescani con l'inquadramento canonico in un ordine ( a partire dal cardinale Ugolino dei conti di Segni, amico-protettore del santo e poi papa Gregorio IX ). Se i Francescani dovevano svolgere una proficua opera di assistenza spirituale e inquadramento morale della società comunale, fervida di attività artigianali e di commerci dovevano o no procurarsi una preparazione culturale ( vedasi il caso di san Bernardino da Siena e quello letterario di fra Cristoforo ), il che implicava disponibilità di libri, biblioteche, scuole e conventi?
    La fiamma del francescanesimo brillerebbe così vivida se due anni dopo la morte del santonon fosse stata iniziata la costruzione di quel meraviglioso convento-icona che è la doppia basilica di Assisi? Sarebbe stato meglio lasciare al suo posto una collinetta anonima, in modo che i convegni dei pellegrini assomigliassero al concerto storico di Woodstock?
    In conclusione: san Francesco e povertà a tempo e luogo sì , don Chichì alla Guareschi no. E con questo non intendo affatto giudicare papa Bergoglio. san Bonaventura da Bagnoregio, generale dei francescani di indirizzo "moderato" insegnava teologia alla Sorbona ma lavava i piatti in convento.

    RispondiElimina
  33. ERA GIA’ TUTTO PREVISTO…

    di Francesco Colafemmina

    Prima di scrivere altro sul nuovo “Vescovo” di Roma che sembra avere in spregio ogni tradizione e che magari si sarebbe pure affacciato alla loggia con un saio per dar sfogo a certo pauperismo anni ’70 (magari nei prossimi giorni si farà pure confezionare un papal clergyman) leggete qui:

    La strategia della tensione – post del 2009
    http://fidesetforma.blogspot.it/2009/09/la-strategia-della-tensione.html

    e qui:

    La vendetta dei progressisti falliti – post del 2010
    http://fidesetforma.blogspot.it/2010/03/la-vendetta-dei-progressisti-falliti.html

    Per ora non c’è molto da aggiungere. Con tutta probabilità la nostra missione finisce qui. Tutto ciò che abbiamo detto e fatto finora verrà prontamente obliterato. E’ una definitiva sconfitta della tradizione e della riforma benedettiana. E’ l’inizio dell’allegra demolizione del Papato. Con la rinuncia di Benedetto ben 3 piccioni con una fava dunque: hanno ottenuto il Papato a termine, la resa di Benedetto e un nuovo Papa conforme ai loro desideri e forse anche ai nostri peccati.

    http://fidesetforma.blogspot.it/2013/03/era-gia-tutto-previsto.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Va beh, se andiamo appresso anche a Colafemmina... Se si intende di Chiesa come di architettura c'è da ridere!

      Elimina
    2. Parla uno la cui unica specialità sono le twitterate!

      Elimina
  34. Da qualche parte si legge che Bergoglio sarebbe vicino a Opus Dei. Strano per un gesuita. Qualcuno può smentire o confermare in modo documentato?

    RispondiElimina
  35. Da più parti mi viene chiesto un commento all'Elezione di questo Papa Francesco I, ma non mi sento di commentare nulla, la mia Fede e la mia ragione, non inquinate da Papolatria o fideismo pneumatico, mi ha insegnato, che spesso, nei Conclavi, prevalgono i più squallidi interessi "di bottega" e lo Spirito Santo è il grande invocato ed inascoltato, allo stesso tempo. Non essendo quindi stipendiato, come il Dott. Dino Boffo, Direttore di TV2000, dalla Conferenza Episcopale Italiana, non essendo bisognoso della simpatia di Porporati ed Alti Prelati, come il Molto Reverendo Padre Livio Fanzaga, Direttore di Radio Maria, da non accettato nel Terz'Ordine Francescano Frati Francescani dell'Immacolata, da "fedele" scomodo, o forse Ex-Fedele della Fraternità Sacerdotale San Pio X, mi permetto di essere sincero, con me stesso e con gli altri, da personaggio scomodo ed indesiderabile nell'Orbe Cattolico, per questo mi permetto di commentare con questa Preghiera:

    O Dio Benedetto, che permettete, che nel Vostro Tempio entrino mercanti ed eretici e che sul Trono dell'Apostolo Pietro, si insedino "teologi della liberazione", Vi chiediamo perdono per aver meritato codesto castigo, promettendo all'Onnipotenza Vostra, anche nelle più Grandi apostasie ed eresie a cui assisteremo, provenienti dalla Cattedra, che un Tempo appartenne ai Vicari del Figliuol Vostro, Nostro Signore Gesù Cristo, di rimanere con la Grazia dello Spirito Santo e Sotto il Manto della Santissima Vergine Maria, Fedeli alla Dottrina della Santa Chiesa Cattolica Apostolica Romana, chiedendo la Grazia della Perseveranza Finale, della Testimonianza e del Martirio del Sangue, o del Cuore, per rimanere nella Retta Vostra Fede, trasmessaci dagli Apostoli.

    Cosi Sia !

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie per questa preghiera!
      Sperando di non doverla mettere in pratica...
      :-(

      Elimina
  36. APPELLO URGENTE A TUTTI COLOORO CHE AMANO LA TRADIZIONE CATTOLICA ROMANA : dopo il 13 marzio nulla sarà come prima, il pugnale della xcuria romana è in agguatto, ormai è' tutto finito. Il card. de Tournon nel XVIII sec. morì in carcere nelle prigioni dei gesuiti in Cina. Volete subire lo stesso trattamento? A noi della tradizione sarà riservato lo stesso triste destino.
    Se vogliamo sopravvivere dobbiamo provvedere all'elezione in Avignone di un altro Papa , Papa vero della tradizione, La Roma temporale è perduta occupata dai modernisti.
    Avignone sarà la nuova vera Roma.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Auguri, un'altra setta è proprio quel che ci vuole! Tutti ad Avignone a giocare a fare il Papa.

      Elimina
    2. Se ti chiami rotari allora stiamo a posto

      Elimina
    3. rotari caro ,ucciditi per l'amor di Dio ,che di imbecilli a questo mondo ce ne sono anche troppi, vai a fare il troll da qualche altra parte

      Elimina
  37. ...Intanto nella Sistina si ritorna al tavolino....

    RispondiElimina
  38. Il colpo da maestro della massoneria piemontese:Bertone, Lombardi, Sodano, Re....e ora Badoglio ops Bergoglio tutto è in mano loro poveri fedeli ...a voi resta solo servir sempre o vincitori o vinti...ma che schifo di cardinali abbiamo, traditori del Sangue di Cristo!
    Le cateratte del cielo son sigillate ma Benedetto continua a pregare...chi? che cosa?

    RispondiElimina
  39. SPero voi stiate guardando la diretta dalla Sisstina -- bel colpo!!!!!!
    ne vedremo veramente delle belle!!!!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dove si può vedere?
      Su internet intendo, alla tv è forse ormai troppo tardi..

      Elimina
  40. Qualcuno è già in partenza per Avignone:
    http://fidesetforma.blogspot.it/2013/03/fine-del-blog-e-tanti-saluti-al-nuovo.html
    Mi raccomando, non ci ripensi....

    RispondiElimina
  41. Caro Enrico,
    l’avrà fatto anche lei.
    Sono andato a cercare sul web interventi del nuovo Papa, per cercare di comprendere meglio chi è, dopo lo sconcerto che ha generato in me la sua elezione e, soprattutto) le sue prime parole con le quali si è definito insistentemente solo “Vescovo di Roma” (con tutto ciò che chiaramente ne consegue), e ho trovato queste sue frasi a mi avviso degne di nota (le sottolineature sono mie).
    - “La mondanità spirituale è un antropocentrismo religioso che ha degli aspetti gnostici” (da una intervista pubblicata su Vatican Insider).
    - ”I cardinali non sono gli agenti di una ONG, ma sono servitori del Signore, sotto l’ispirazione dello Spirito Santo” (ibidem).
    - “Il popolo argentino dovrà affrontare nelle prossime settimane una situazione il cui esito può seriamente ferire la famiglia. Si tratta del disegno di legge che permetterà il matrimonio a persone dello stesso sesso. È in gioco qui l’identità e la sopravvivenza della famiglia: padre, madre e figli. È in gioco la vita di molti bambini che saranno discriminati in anticipo e privati della loro maturazione umana che Dio ha voluto avvenga con un padre e con una madre. È in gioco il rifiuto totale della legge di Dio, incisa anche nei nostri cuori. Ricordo una frase di Santa Teresina quando parla della sua malattia infantile. Dice che l’invidia del Demonio voleva vendicarsi della sua famiglia per l’entrata nel Carmelo della sua sorella maggiore. Qui pure c’è l’invidia del Demonio, attraverso la quale il peccato entrò nel mondo: un’invidia che cerca astutamente di distruggere l’immagine di Dio, cioè l’uomo e la donna che ricevono il comando di crescere, moltiplicarsi e dominare la terra. Non siamo ingenui: questa non è semplicemente una lotta politica, ma è un tentativo distruttivo del disegno di Dio. Non è solo un disegno di legge (questo è solo lo strumento) ma è una «mossa» del padre della menzogna che cerca di confondere e d’ingannare i figli di Dio. E Gesù dice che per difenderci da questo accusatore bugiardo ci manderà lo Spirito di Verità” (da lettera ai monaci della sua diocesi in occasione della legge sui matrimoni omosessuali in Argentina).
    Mi sa che i molti cosiddetti progressisti oggi esultanti avranno modo di ricredersi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo spero!
      Ma intanto che fa? Invita Di Segni alla Messa d'inizio Pontificato !

      da ANSA:
      Papa Francesco ha inviato un messaggio al rabbino capo di Roma, Riccardo Di Segni, per invitarlo all'inaugurazione del Pontificato. "Spero vivamente di potere contribuire al progresso che le relazioni tra ebrei e cattolici hanno conosciuto a partire dal concilio vaticano II, in uno spirito di rinnovata collaborazione. Nel giorno della mia elezione a Vescovo di Roma e pastore universale della chiesa cattolica, le invio il mio cordiale saluto, annunciandole che la solenne inaugurazione del mio pontificato avrà luogo martedì 19 marzo", scrive papa Francesco. "Confidando nella protezione dell'altissimo, spero vivamente di potere contribuire al progresso che le relazioni tra ebrei e cattolici hanno conosciuto a partire dal concilio Vaticano II, in uno spirito di rinnovata collaborazione e al servizio di un mondo che possa essere più in armonia con la volontà del creatore", conclude il messaggio .

      Beeene.

      Elimina
  42. Inginocchiamoci tutti dinanzi al Ss.mo Sacramento a recitare il S.Rosario.

    RispondiElimina
  43. chi legge il francese si vada a vedere questa biografia di Golias, molto istruttiva!
    http://golias-news.fr/article5736.html

    RispondiElimina
  44. Ma vergognatevi cattolici e contro il Papa, ci si nasconde dietro la parola Tradizione per fare ciò che si vuole... chi garantisce i garanti della tradizione? autoproclamati? Ci si autonomina tali?
    L'autorità per distinguere e giudicare?
    Il Papa è il Papa.

    RispondiElimina
  45. Ma invece di dire sciocchezze senza alcun senso, avete seguito la prima Santa Messa nella Cappella Sistina e la prima omelia del Santo Padre Francesco?
    No? Perchè siete degli imbecilli!
    Viva il Papa! Viva Francesco I!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Placet a Fare Fronte. Qui ti stroncano se parli male di due scrofette e un rinnegato qualsiasi, ma se ti avventi contro il Papa, per di più augurandogli la morte, non muovono un dito. Che pena! Che imbecillità! Che ipocrisia!

      Elimina
    2. ma sbagliate voi a dare ancora credito a quei 4 imbecilli sedevacantisti che criticano il PAPA , sono semplicemente degli atei nulla piu' , credono alla mozzetta piuttosto che a Cristo penso che Benedetto XVI e Mons.Guido Marini se potessero li prenderebbero a calci in culo fino allo sfinimento ,vuole il signore che Papa Francesco abbia fatto il buttafuori quindi a cacciarli a pedate ci pensera' lui , amanti della tradizione sono tutti i cattolici VERI , i tradizionolatri non sono cattolici e forse nemmeno cristiani

      Elimina
  46. Della serie:
    affogare nella propria bile.

    RispondiElimina
  47. Embè? Croce e candelieri sull'altare, gregoriano, latino... Nulla è cambiato rispetto alle Messe di Benedetto XVI. Fossi un progressista comincerei a preoccuparmi.

    RispondiElimina
  48. Amici:

    1) Il Papa è il Vicario di Cristo? Si? Allora tacete;

    2) Il Papa lo sceglie Dio a mezzo degli uomini? Si? Allora non rompete le così dette "balle" raccontando "palle" sulla veggente Marija Zwetlowska del Sacro Cuore;

    3) Il Papa può essere "eretico"? Caso di scuola, certamente FALSO PER LA PAROLA DI CRISTO, che NON è quella di una rivelazione privata, per accertata che sia (vedi Fatima) e NON subisce alterazioni nel tempo: DIO NON CI RIPENSA.

    Allora, cari amici e care amiche, vi prego: BASTA. E' Papa da qualche ora, fatelo respirare! (nessuna ironia).
    PS.: il Vescovo di Roma è il Papa, NON viceversa. E dopo trent'anni di papismo universalista giova ricordare che Roma non è un posto come un altro, ma la città Santa dopo Gerusalemme, c'è un legame strutturale tra Pietro-Roma e il Papa! Che poi sarà un Papato sciatto, è evidente per mere ragioni culturali; il resto non conta per la dottrina. Amen.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio alcuni Papi li dona, come Benedetto, e altri li infligge...

      Elimina
  49. No, non era un incubo, ma la realtà. C'è Ciccio Pasticcio al posto del Papa.

    RispondiElimina
  50. cari amici traditristi, con l'infelice innovazione che ci ha donato Papa Benedetto XVI -ovvero le dimissioni per anzianità- potreste approfittarne per trasformare la richiesta di firme pro Missa-Antica, ancora attiva in alto a DX, in firme Pro Dimissioni-Anticipate di Papa Francesco.... così aggiungiamo sciagurato precedente a precedente. In molti inorridite perché ha chiamato il Papa Emerito con il titolo di Vescovo di Roma dimenticando però che "Papa Emerito" è un'assurdità pietosa (così come il continuare a portare la talare bianca) ideata per sistemare senza troppe umiliazioni l'Emerito. Ma diciamolo chiaramente che il Pontificato di benedetto XVI è finito, concluso e sepolto (anche senza triplice cassa)la sera alle ore 20,00 del 28/02/13, con la distruzione del sigillo e l'annuncio della Sede Vacante. Papa emerito Benedetto non è più Cardinale e nel concreto è il Vescovo Emerito di roma perché Papa Benedetto XVI anche se ancora vivo non c'è più.... probabilmente sarà l'unico Papa ad avere i funerali celebrati dal Papa.
    framp

    RispondiElimina
  51. Da qualche parte si parla di piccolo resto e di falso profeta... magari non è questo il caso e nemmeno questi i tempi (FORSE) ma vediamo come si muoverà.
    Esordire con "cammino di fratellanza" non è comunque il massimo.

    RispondiElimina
  52. Ho visto la prima Messa di Papa Franceso.Benissimo
    ha semplificato la liturgia.Meno latino,l'omelia in italiano e a braccio.Candelabri e croce più piccoli,che secondo me si rimpiccioleranno ulteriormente o spariranno.Sede Papale a lato.Credo che con il tempo semplificherà ulteriormente togliendo inginocchiatoio e tutti quegli elemnti di fasto introdotti dal precedente pontificato.Qualcuno si è comunicato sul palmo delle mani seppure in ginocchio.Era vestito ancora come da Vescovo di Buenos Aires con la croce pettorale di ferro,il pastorale del suo predecessore.Bene l'essenzialità Papa Francesco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Si si molto bene togli di qua togli di la alla fine se va avanti così toglieranno anche il papato.... bene bene essenziale, a tutti quelli che mi dicono di essere essenziali chiedo a loro come laici di iniziare, poi li guardo meglio e vedo vestiti firmati, case di lusso e capricci... ma per favore!

      Elimina
    2. Meno latino, omelia in italiano e a braccio? Forse non hai mai visto una messa di Benedetto XVI? La messa di Papa Francesco era perfettamente benedettiana. Direi che siamo passati da un buon papa a un buon papa. Lamentarsi e piagnucolare oppure dare in escandescenze è da sciocchi.

      Elimina
    3. togli di qua togli di la alla fine se va avanti così toglieranno anche il papato....

      hai ragione!
      guardate cosa succede a togliere un po' qua un po' là:

      http://apostatisidiventa.blogspot.it/
      HABEMUS EBISCOPUM !

      Elimina
    4. HABEMUS EPISCOPUM....

      così' si dirà tra qualche anno.....

      Elimina
  53. E' finito il Papa Re finalmente!!Come ha detto il Sig.Boffo pare che Papa Francesco al maestro della liturgia che gli voleva far indossare il mozzetto abbia risposto:"Eccellenza carnevale è finito!!

    Bravo Papa Francesco!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sarebbe molto grave ed irrispettoso nei riguardi dei 2013 anni di Storia della Chiesa.
      Innovazione sì, ma nell'assoluto rispetto del passato, cos'è questa derisione ?!

      Elimina
  54. A parlato a braccio, non ha indossato la mitria all'omelia, è sceso dalla cattedra e si è recato all'ambone... embé? Papa Francesco ha pronunciato oggi la sua prima omelia, assolutamente ortodossa! Ha detto: "Chi non prega il Signore, prega il diavolo. Quando non si confessa Gesù Cristo, si confessa la mondanità del diavolo, la mondanità del demonio!"... Più chiaro di così. Quanti di coloro che adesso festeggiano il "Papa dei poveri che rifiuta gli orpelli" lo ascolteranno? Quanti accogliendo l'invito forte del nuovo Papa, non meno forte di quello dei suoi predecessori, rinunceranno alla mondanità del diavolo per aderire a Gesù Cristo unico Salvatore del mondo? Poco fa alla radio i giornalisti riportavano le parole di questa omelia censurando proprio la frase in questione. Ecco, ancora una volta siamo di fronte alla creazione "ad arte" della figura di un pontefice a uso e consumo delle mode del mondo, che sono poi, come il Papa stesso ha detto, le mode del diavolo!

    RispondiElimina
  55. Ha parlato a braccio, non ha indossato la mitria all'omelia, è sceso dalla cattedra e si è recato all'ambone... embé? Papa Francesco ha pronunciato oggi la sua prima omelia, assolutamente ortodossa! Ha detto: "Chi non prega il Signore, prega il diavolo. Quando non si confessa Gesù Cristo, si confessa la mondanità del diavolo, la mondanità del demonio!"... Più chiaro di così. Quanti di coloro che adesso festeggiano il "Papa dei poveri che rifiuta gli orpelli" lo ascolteranno? Quanti accogliendo l'invito forte del nuovo Papa, non meno forte di quello dei suoi predecessori, rinunceranno alla mondanità del diavolo per aderire a Gesù Cristo unico Salvatore del mondo? Poco fa alla radio i giornalisti riportavano le parole di questa omelia censurando proprio la frase in questione. Ecco, ancora una volta siamo di fronte alla creazione "ad arte" della figura di un pontefice a uso e consumo delle mode del mondo, che sono poi, come il Papa stesso ha detto, le mode del diavolo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il centro della vita della Chiesa e la Sacra Liturgia, non parole belle. Il fatto che lui si e comportato in quel modo durante la messa dimostra una mancanza di rispetto verso il nostro Signore. Le belle omelie non bastano. Ne pauperismo dimostrativo e falso.

      Matteo 7, 15 - 20 Guardatevi dai falsi profeti che vengono a voi in veste dì pecore, ma dentro son lupi rapaci. Dai loro frutti li riconoscerete.

      I suoi frutti della diocesi di Buenos Aires dove la situazione e catastrofica sono tutt'altro che buoni.

      Angel

      Elimina
  56. TEMO MOLTO . Temo che non si sia capito Benedetto xvi. Benedetto xvi può anche essere letto come un esperimento volto ad osservare l'impatto che ha oggi una guida orientata alla Tradizione o perlomeno alla volontà di osservare le cose in un modo diverso.Temo, perchè in realtà Benedetto xvi ha fatto tantissimo per la fede. La fede sotto Benedetto si è rafforzata perchè è stata più intima,simbolica , ha oltre passato le parole , ha usato il linguaggio delle cose,delle vesti, dei gesti , dei movimenti,del latino.Ci ha fatto riflettere su chi siamo e su cosa dobbiamo essere. Temo che questo non si sia capito e che quindi adesso si voglia sbrigativamente credere che we need a showman. Ieri al "buonasera" mi venne un brivido perchè ho temuto di vedere il classico prete di campagna che oltre ad aprire il campetto di calcio non fa .Mi chiedo : ma noi abbiamo bisogno di un papa famoso? trascinatore? divertente? credo abbiamo bisogno di un papa che ci faccia vedere la fede e metta Dio al centro di tutto . Le frasi "ilpopolo al centro di tutto ", "la povertà prima di tutto " non mi aiutano a vivere la fede ma a trovare il consenso. Temo per il Vetus Ordo Missae perchè mi ha permesso di capire tutto meglio. Spero che la Divina Provvidenza ci aiuti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dio è più bono da quello che pensiamo. Abbi pazienza!

      Dobbiamo amare la Tradizione como un dono perla intera Chiesa. Niente affato è perduto.

      Elimina
  57. Spero che la risposta sul "Carnevale"sia non veritiera.Sarebbe una caduta di stile inaccettabile;e' l'uomo che parla,non Dio,per cui e' censurabile!Mancanza di rispetto per il Papa precedente,per Mons.Marini e per tanto lavoro fatto per la bellezza sacra della Liturgia.Benedetto XVI ha fatto per anni cio' che Piero Marini prescriveva.Questa risposta dimostra una sensibilita'pari a zero.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Sicuramente è un invenzione, sicuro.
      Comunque però, la mozzetta non è un paramento liturgico.

      Elimina
    2. Manco la tonaca è un paramento liturgico. Che vuol dire? I preti vanno vestiti solo di paramenti liturgici?

      Elimina
  58. Ciccio, quanto prima, convocherà un Concilio Ecumenico.

    RispondiElimina
  59. W il Papa!!!
    Chi lo critica senza conoscerlo è solo un ignorante!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E' vero, Benedetto XVI non è stato compreso fino in fondo! Viva Papa Benedetto XVI!!!

      Elimina
  60. Medea di Euripide14 marzo 2013 19:49

    Farò il monumento a papa Francesco se , a meno di un mese porterà l'intruso volatile che si diletta da anni a rovinare tutte le sacre Liturgie sull'ultima finestra del cupolone...e ci liberi definitivamente da una simile calamità!

    RispondiElimina
  61. intanto "Fides et Forma" ha chiuso .... in ogni caso ha mancato di rispetto al predecessore e a tutti coloro che hanno una differente sensibilità.
    Preghiamo e manteniamo la Fede, il medioevo ha passato anche degli antipapa, la chiesa è di Cristo.
    Invochiamo l'intercessione di San Michele Arcangelo e della SS. Vergine Maria che illumini il vescovo di Roma che ci mantenga saldi nella fede e nella rotta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il vescovo di roma? Quale? Francesco o Benedetto XVI?

      Elimina
  62. Ma di che parlate!!!Guardate con come ha celebrato oggi la messa nella cappella sistina.
    http://www.youtube.com/watch?v=iBz0BnhskY0&list=UU7E-LYc1wivk33iyt5bR5zQ&index=1
    Ha vera devozione, vero zelo, vero amore al Signore. Ascoltate le sue parole!
    Per qualcuno il cristianesimo è una caramellina dolce, un altarino da abbellire con i fiocchetti! La vera devozione poggia sulla pietra che è Cristo.
    Francesco completerà l'opera iniziata da Benedetto.
    Noi obbediamo a lui!

    RispondiElimina
  63. Quindici giorni fa avevamo un Papa che,rivestito di insegne pontificali,faceva sentire le sue UMILI parole dal Trono della Clementina.Ora,in poche ore,abbiamo assistito ad una inaudita sconfessione di una linea guida del precedente Pontificato.Ma si fa cosi'?Ma e' giusto?Non e' mai successo!!!MAI!!!E se il successore di Francesco facesse al contrario?Ma che Chiesa Cattolica Romana e'?Sembra un Parlamento che cambia colore ad ogni votazione!

    RispondiElimina
  64. I fedeli attaccati alla Liturgia Tradizionale si stringano vicino ai loro sacerdoti...Tutti.Piu' numerosi saranno,piu'avremo possibilita' di salvare la Summorum Pontificum.Il Papa Sudamericano potra'rendersi conto anche che,in Europa,le nuove vocazioni sono,in buon numero,amanti della Tradizione.Difendamola,difendiamoci.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pensi davvero che Papa Francesco cancellerà la Summorum Pontificum? Sei molto fuori strada.

      Elimina
  65. Viva Papa Francesco che si è tolto l'ermellino ed indossa la croce di ferro dello zio di Ratzinger.
    Io lo amo già,ma se si azzarda a criticare i frateli gai ,il sacerdozio femminile a cui tengo particolarmente e insiste sulle storielle da vecchiette tipo l'esistenza del demonio io non lo voglio più sulle prime pagine dei giornali progressisti!
    atronge

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Su atronge, è l'ora della tua medicina.

      Elimina
    2. Hai ragione,adesso vado ma se ti si apre la terra sotto i piedi non te la prendere con me.
      atronge

      Elimina
  66. E' una pena vedere come dei cattolici si rivolgano l'uno all'altro usando la derisione, lo scherno, addirittura l'insulto!
    "Da questo tutti sapranno che siete miei discepoli, se avrete amore gli uni per gli altri": e meno male!
    Quante specie di cattolici vi sono? "Tradizionalisti", "progressisti", "martiniani", "ratzingeriani"...?
    Non sarebbe il caso di finirla?
    La Chiesa - e noi cattolici con Lei - confessiamo ciò che Gesù ci ha rivelato e la Tradizione e il Magistero ci ripropongono nei secoli: "la dottrina della fede trasmessa a noi dagli apostoli tramite i padri ortodossi, con lo stesso senso e uguale contenuto". Le "innovazioni" ci sono sempre state e sempre ci saranno, ma esse non saranno mai in contraddizione con il Magistero immutabile. Anzi, consisteranno in un approfondimento sempre più fedele dell'unica Verità, sempre attuale e vivificante perché eterna.
    Francamente non so concepire un cattolico che non sia, in questo senso, "tradizionalista".
    Quanto al problema liturgico, esso esiste: non è un'invenzione di quattro decrepiti nostalgici.
    Anche qui, però, c'è da farsi cadere le braccia leggendo i commenti! Da un lato, lazzi e offese contro i fedeli legati al "Vetus Ordo"; dall'altro, accuse di eresia a chi ascolta la Messa domenicale nella lingua volgare (di fatto, la stragrande maggioranza dei fedeli).
    Basta, vi prego! Siamo tutti cattolici o no?! E allora, prima di ogni altra cosa: Carità, Carità a piene mani! Prima fra noi, e poi con gli altri!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Hai ragione, Lorenzo. Dobbiamo darci tutti una calmata.
      E sarebbe anche opportuno che i post a dileggio di Papa Francesco fossero ritirati, magari con un bel post di scuse.

      Elimina
    2. Il post con l'omelia di Papa Francesco è un po' quel che si chiedeva.

      Elimina
  67. Siate onesti per favore. Chiudete il blog, per decenza.

    RispondiElimina
  68. Ho visto la Messa celebrata in Sistina.
    A parte un mestissimo Guido Marini, il Papa non ha cantato niente!
    Come ieri la benedizione... perché? Non sa cantare? Non gli piace?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha problemi di respirazione : vive con un solo polmone.

      Elimina
    2. Non ha un polmone, fa fatica a parlare,immaginati a cantare, non ha fiato!

      Elimina
  69. È ormai da 24 ore che in molti continuate a dare addosso ferocemente al nostro Papa Francesco. Vomitare cattiverie, pregiudizi, pettegolezzi frivoli e tanta acrimonia su un Pastore che, anche se non volete credere che lo ha voluto lo Spirito Santo, almeno dovete credere al fatto che ha ottenuto minimo 2/3 cioè 77 voti dai confratelli Cardinali.Se in così tanti lo hanno preferito è matematicamente impossibile che non sia stato votato anche da Cardinali Ratzingeriani e allora perché continuare a trattarlo quasi come un usurpatore illegittimo, per non dire un impostore. Papa Francesco è un dono diDio alla Chiesa, è il più idoneo a guidarla oggi, perché così ha voluto lo Spirito Santo per mezzo dei Cardinali.... datevi una calmata gente e ricordate che con lo stesso metro che giudicate sarete giudicati anche voi.
    framp

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Come gesto di giusta e cristiana riparazione è stata pubblicata l'Omelia che il Santo Padre ha pronunciato oggi pomeriggio nella Cappella Sistina.
      Grazie per la correzione !

      Elimina
    2. Sì, è piuttosto disgustoso. Comprensibile, forse, ma disgustoso. Il Papa è il Papa.

      Elimina
  70. La chiesa di Roma è finita e Ratzinger ne ha decretato la morte dimettendosi. Porterà nella tomba questo grande peccato. Che Dio lo perdoni. L'eletto dai cardinali massoni è solo un intruso e antipapa per cui dico Scendi Giorgio Bergoglio da quel seggio ,scendi dal seggio usurpato!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Che Dio perdoni te, anima smarrita.

      Elimina
  71. Hanno messo un anziano malato, con un solo polmone, al posto di un anziano sano. Che affare! Meno male che volevano un Papa giovane e pieno di vigore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Lo ha messo la corotta gerontocrazia woytiliana - Sodano e Re in primis per fermare ogni rinnovamento VERO e conservare lo status quo. Ma Dio vede e provvede.

      Angel

      Elimina
    2. Che considerazioni stolte. State gravemente peccando, non ve ne rendete conto?

      Elimina
  72. Io non lo digerisco proprio! Mi mette angoscia. Non guardo più manco la tv per non vederlo e non sentirne parlare.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Filippo, prega la Madonna. Non è per nulla bene quello che ti sta accadendo. Cerca serenità nella preghiera. Papa Francesco sarà probabilmente un buon papa. Non giudicarlo sulla scorta di una visione ideologica o, peggio, sulla base delle notizie diffuse dai giornali o dalla rete circa il suo passato di arcivescovo. Una cosa è il vescovo e il cardinale, un'altra il Papa; lo status muta la persona.

      Elimina
    2. Queste cazzate le ho sentite dire troppe volte. Aspettiamo, aspettiamo, aspettiamo... Molti hanno atteso invano anche ai temoi di Montini e di Woytila ed intanto la Chiesa è finita a ......! Benedetto XVI ci aveva indotto a pensare che forse la frattura con la Chiesa di Sempre non fosse insanabile, che ci fosse continuità. Ora questo tizio, appena apparso nel balcone, ha fatto di tutto per prendere le distanze da Benedetto XVI.

      Elimina
    3. Ratzinger ha nominato 77 cardinali e rutti gli han votato contro...ma come li nominava? Ad occhi chiusi con la manina del massone Bertone e della camarilla piemontese?
      Povera Chiesa, povera Chiesa di Roma un tempo faro delle genti si gloriosa e oggi finita nelle mani di un supposto papa, falso vescovo, falso gesuita! Il fulmine in San Pietro era il primo un ammonimento divino!

      Elimina
    4. Filippo stai peccando contro lo Spirito Santo ,quindi salutami a belzebu'

      Elimina
    5. Fatto! Però dice che il suo portavoce ufficiale adesso è Bergoglio, io non ho abbastanza credenziali.

      Elimina
    6. Filippo, fatti sega. E tagliati in due.

      Elimina
  73. TUTTI i nemici della Chiesa hanno in simpatia questo tizio, questo usurpatore e grandi cose si aspettano da lui. Strano, vero?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bene, abbiamo capito che a te non piace; ora smettila con questo lamento continuo e ritirati dove vuoi. Sei inutilmente ripetitivo e prosaico.

      Elimina
    2. Io faccio come cavolo mi pare. Tu vai pure a ciucciare l'anello di latta di Ciccio. A proposito, dove li ha trovati anello e croce pettorale? Erano la sorpresa dentro un pacchetto di patatine?

      Elimina
  74. perplessi pure in Argentina…

    "su relación “carnal” con la B’Nai Brith...."


    La elección del Cardenal Jorge Mario Bergoglio es, mirada desde un punto de vista meramente humano, totalmente incomprensible.

    En un momento en que por la fragilidad de la vejez, que no por enfermedad, un Papa ha tenido que romper una tradición centenaria y dimitir, se elige una persona de 76 años que en ocasiones habla con dificultad por la falta de uno de sus pulmones. ¿Es este el hombre de fortaleza física y espiritual que viene a hacer lo que Benedicto no pudo?

    Por otro lado, no conoce varios idiomas como dicen que es necesario (aunque no estemos de acuerdo), ni es un hombre carismático como Juan Pablo II o el Cardenal Dolan. En un mundo que se maneja por la imagen televisiva la pantalla no le ha sido favorable.

    Es astuto, como lo ha demostrado cambiando de bando político cuando fue necesario. Pero su diplomacia no le ha bastado para mantener relaciones cordiales con el Gobierno Argentino, ni para impedir que nuestro país sea uno de los primeros en aprobar una ley de Matrimonio Homosexual.

    Es decir, tiene poco de lo que varios cardenales dijeron públicamente que tenía que tener el nuevo Papa. Sin embargo, el Cónclave lo ha elegido para ocupar la Silla de Pedro.

    No queremos hacer en estos momentos que debieran ser de júbilo para la Iglesia, una lista de las desafortunadas acciones que protagonizó el cardenal Bergoglio, ni de los frutos de su gestión que lo hacían, en opinión de muchos, uno de los menos indicados para ocupar el lugar que tiene a partir de hoy.

    Nos referiremos sólo a dos aspectos particularmente preocupantes: su relación “carnal” con la B’Nai Brith, y su férrea oposición a la Misa Tridentina, que lo ha llevado a vulnerar sistemáticamente el Motu Proprio Summorum Pontificum. Aspectos que vienen a confluir en uno sólo, el desprecio por la Tradición.

    El Cardenal Bergoglio ha dejado que su Catedral fuera profanada por una ceremonia litúrgica que él presidió y que fue confeccionada por el Departamento de Diálogo Interreligioso de la B’Nai Brith. Con eso basta para referirnos al primer punto. (Ver > http://pagina-catolica.blogspot.com.ar/2012/11/fue-profanada-la-catedral-de-buenos.html ).

    Por otro lado, cuando el Papa Benedicto XVI promulgó Summorum Pontificum, uno de los primeros Arzobispos del mundo en erigir una parroquia extraterritorial para la atención de los fieles apegados a la Misa Tridentina, fue el de Buenos Aires:
    http://pagina-catolica.blogspot.it/2013/03/francisco-i-adversario-de-la-tradicion.html

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Poi non c'è da meravigliarsi per non incoraggiare il VO.

      Elimina
  75. "...Leon Bloy.
    Chissà cosa ne pensa Maurizio Blondet di questa citazione.
    Ecco cosa scriveva l’autore cattolico nel suo celebre testo “Gli Adelphi della dissoluzione“, a proposito di Bloy:

    “Palesemente, nessuno ha letto Bloy fino in fondo, nessuno ha visto il vero suo aculeo di scorpione, il motivo autentico per cui Calasso (figura principale dell’Adelphi) l’ha ripubblicato”. “Come altri mistici (basti pensare a Giocchino da Fiore), Bloy scandiva la storia in tre fasi: riteneva Cristo – “il Figlio” – solo la penultima rivelazione, attendeva e propugnava l’avvento della terza figura, il Paracleto” (pag. 210).
    Anche l’apocalittico “clochard super-cattolico” Leon Bloy, monarchico e reazionario, credeva insomma che Cristo “deve essere superato”. E annunciava l’albeggiare di una nuova era, votata a un nuovo dio oscuro.
    Un dio che Bloy chiama “il Liberatore vagabondo” (vedi direttamente il saggio per altri particolari interessanti). In questo contesto, per la cui chiarezza si deve necessariamente rimandare alle pagine del libro stesso, compare a margine anche lo scrittore Guido Ceronetti, che non disconosce l’interpretazione cattolica (pag. 220) della frase “la salvezza viene dagli Ebrei” che Gesù rivolge alla Samaritana (Gv. 4,22), volgendola tuttavia, Ceronetti, a ben altro significato (pag. 221), afferma Blondet, “con coerenza adelphiana”.
    Insomma, “il Paracleto che Bloy attende è Lucifero”
    http://www.santaruina.it/francesco-i-vescovo-di-roma#13632988944211&42471::resize_frame|0-0

    RispondiElimina
  76. Dopo aver visto la messa alla Sistina vi vorrei lasciare questo video:

    http://radiocristiandad.wordpress.com/2013/03/14/breve-demostracion-del-amor-a-la-liturgia-del-nuevo-papa/

    ARS ORANDI=ARS CREDENDI?? allora siamo messi male...

    Jacu

    RispondiElimina
  77. Messa in sistina:

    http://www.youtube.com/watch?v=iBz0BnhskY0&list=UU7E-LYc1wivk33iyt5bR5zQ&index=1

    Guardate al min o:58:30....dopo l'elevazione del calice (a parte le mancate genuflessioni) cosa raccoglie a terra il cerimoniere? per caso l'ostia magna cascata???
    Aiuto!

    RispondiElimina
  78. Secondo indiscrezzioni contro Bergoglio hanno votato i cardinali nordamericani, queli francesi, alcuni italiani, alcuni del terzo mondo. Per lui - gli italiani della curia- anche queli bertoniani !, probabilmente gli spagnoli e la maggior parte dell'America Latina e del terzo mondo. Una cosa e certa - senza il tradimento di Bertone e dei cardinali italiani bertoniani questo risultato non sarebbe mai stato possibile

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Eppure tanto sono stati beneficati da papa Benedetto.
      Ma non è detto che Francesco sia in opposizione a benedetto.

      Elimina
    2. Quale tradimento? Bergoglio era il vero candidato dei bertoniani.

      Elimina
  79. Cattolico Intransigente15 marzo 2013 01:01

    Che dire? Vista la parabola del movimento indultista, pesantemente infiltrato e in alcune città come Milano addirittura monopolizzato da criptosedevacantisti, massoni lefebvriani e agenti provocatori verruesi, i timori del Cardinale Bergoglio avevano un fondamento: da indultista sincero, quindi da Cattolico Tradizionalista che non si è mai permesso di mettere in discussione una parola dei Pontefici, lo dico con la morte nel cuore.
    Se vogliamo che SP si salvi dobbiamo dichiarare una santa guerra a questi infiltrati e ripulire, ove possibile, i gruppi organizzatori delle Messe Tradizionali dalle infiltrazioni gallicane e sedeprivazioniste.
    Con sedevacantisti, cattocomunisti e lefebvriani nemmeno un caffè.

    RispondiElimina
  80. Sono seriamente preoccupato per il futuro del Cristianesimo.
    Preghiamo!

    RispondiElimina
  81. Avete già visto questa pagina?

    The Horror!
    A Buenos Aires journalist describes Bergoglio
    http://rorate-caeli.blogspot.com/2013/03/the-horror-buenos-aires-journalist.html

    ditemi voi se un prelato che si fra BENEDIRE DAI PROTESTANTI e pentecostali vari, ovvero ERETICI, può essere papa, anzi se può dirsi CATTOLICO !

    RispondiElimina
  82. Sono molto contento che nell'omelia di ieri abbia detto che chi non confessa Gesù Cristo sta dalla parte di Satana (sembrerebbe una nuova interpretazione dell'ecumenismo, finalmente) ma se tocca la Messa, se tocca la Messa Tridentina..... Vada come vuole, in Taxi, a piedi, sul ciuccio ma non si permetta di toccare la nostra Messa.

    RispondiElimina
  83. Via, sù! prendiamoci qusti castighi divini con un po' più di stile e soprattutto nella prospettiva che son necessarii e sono un bene. E pensiamo a tutte le occasioni mancate di esercitare la carità: verso i peracottari modernisti che spesso contrappuntano con i loro commenti questo blog, ma soprattutto nella vita pratica: ora non abbiamo più scuse. Più aumenta la difficoltà per i Cattolici (cioè la Tradizione) più questi devono profondere impegno, costanza, energie per sostenere la propria Santa Religione. Forse questo Papa che si presenta sciattamente ostile ci rende palese quello che un po' la benevolenza del precedente Pontefice ci velava: la parte marcia della Chiesa ci odia ferocemente quanto il demonio ha invisa l'Acqua santa. E noi dobbiamo amarla quella parte, anche perché quella è l'unica via per vincerla e per salvarci l'anima.
    Coraggio Amici, coraggio: ancor più impegno, più vigore e dolce intolleranza verso la feccia modernista, covo d'ogni errore.
    L.Moscardò

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.