Post in evidenza

Ancora voci su mons. Georg Gänswein

Continua la telenovela sul futuro di Mons. Gänswein (dopo il Costarica e il Liechtestein ). Le indiscrezioni odierne - riprese da diversi o...

martedì 1 gennaio 2019

Veni Creator. A.M.D.G.

1° Gennaio, nell' Ottava di Natale 
CIRCONCISIONE DI N.S.G.C. 



Ricordiamo le indulgenze (vedi ieri) per la recita oggi o il canto solenne dell'Inno del Veni Creator.
Ricordiamo anche, nell'ambito del NOM, la felice introduzione da parte di San Giovanni Paolo II della solennità per oggi di Maria Ss. Madre di Dio 
A molti prelati criptoariani di oggi fischieranno abbondantemente le orecchie (visto che spesso e volentieri preferiscono citare il 1° gennaio solo come giornata mondiale della pace). 





Veni, creátor Spíritus,
mentes tuórum vísita,
imple supérna grátia,
quæ tu creásti péctora.

Qui díceris Paráclitus,
Donum Dei altissimi,
fons vivus, ignis, cáritas,
et spiritális únctio.

Tu septifórmis múnere,
dígitus patérnæ déxteræ,
tu rite promíssum Patris,
sermóne ditans gúttura.

Accénde lumen sensibus,
infúnde amórem córdibus,
infírma nostri córporis
virtúte firmans pérpeti.

Hostem repéllas lóngius
pacémque dones prótinus;
ductóre sic te prǽvio
vitémus omne nóxium.

Per Te sciámus da Patrem
noscámus atque Fílium,
teque utriúsque Spíritum
credámus omni témpore.

Deo Patri sit glória,
et Fílio, qui a mórtuis
surréxit, ac Paráclito,
in sæculórum sǽcula.

Amen.

2 commenti:

  1. L'intitolazione mariana dell'Ottava di Natale non è dovuta a s. Giovanni Paolo II, ma a Paolo VI, visto che c'è già nel calendario promulgato nel 1969. In realtà il carattere mariano di questa giornata è già presente fin dai tempi più antichi: la "statio" è a S. Maria in Trastevere, i salmi dei vespri tradizionali sono quelli delle feste della Vergine, nella messa hanno carattere mariano la colletta e il postcommunio.

    RispondiElimina
  2. Tanti auguri di un santo e sereno 2019 a tutti!

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione