Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

martedì 14 dicembre 2010

Prima S. Messa (tridentina) in Diocesi di Albenga-Imperia

"Accipe potestatem offerre Sacrificium Deo, Missasque celebrare tam pro vivis quam pro defunctis. In nomine Domini. Amen"
DOLCEDO (Im)
Domenica 19 Dicembre 2010
ore 15:30
.
celebrazione della
PRIMA SANTA MESSA
secondo l'antico rito tridentino
.
del novello sacerdote
Rev.do Don Tommaso Giuseppe Michele Jochemczyk
.
I nostri migliori voti augurali al diacono, che Sabato 18 dicembre 2010, alle ore 10:00, sarà consacrato sacerdote per la preghiera consacrataria della Chiesa e l'imposizione delle mani di S. Ecc. Rev.ma Mons. Mario Oliveri, Vescovo di Albenga-Imperia.

5 commenti:

  1. Mi sembra di capire che in questa Diocesi i novelli Sacerdoti preferiscano dire la loro prima Messa con il Rito Antico 8-) 8-) 8-)

    RispondiElimina
  2. E non solo la loro Prima Messa, ma preferirebbero dire tutte le Sante Messe con questo magnifico Rito....

    RispondiElimina
  3. Aiutoooo...
    Si tramuta la forma extraordinaria in forma ordinaria.
    Una grande vantaggio per l'unità della Chiesa.

    RispondiElimina
  4. Lasciate che ciascheduno celebri la Santa Messa come vuole!
    Novus o Vetus Ordo pari sono. 
    Non fate guerre di religione; badate piuttosto ai nemici del Cattolicesimo che sono tanti e che ci circondano con le loro ammuine minacciando financo il Santo Padre.
    E costoro sono purtroppo anche tra ecclesiastici moooolto in vista.
    Preghiamo il Signore Iddio affinchè si appalesino manifestamente  e possano essere scacciati tal quali mercanti al tempio

    RispondiElimina
  5. perché un'ora così...indigesta??? :-P

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione