Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

martedì 14 dicembre 2010

Sviluppi e retroscena: il mondo tradizionale è in fermento


Già esaurita la prima edizione del testo scritto dal prof. Roberto De Mattei. In pochi giorni, grazie anche alla "pubblicità" involontaria prodotta dalla recensione di Avvenire, le copie disponibili sono andate letteralmente a ruba tanto da convincere i responsabili della Lindau a far partire la ristampa a tempo di record [speriamo non correggano i refusi denunciati da Melloni nella sua recensione, altrimenti che cosa gli resterà da criticare?]

Intanto, tanto per rimanere in tema, l'epicentro del confronto si sposta all'importante convegno sul Vaticano II in programma, a partire da giovedì prossimo, a Roma su iniziativa dei Francescani dell'Immacolata. All'assise sono annunciate presenze rilevanti. Non mancherà ovviamente il prof. De Mattei, eroe del momento, ma fonti ben informate danno per sicure forti presenze, per tutti e tre i giorni, di autorevoli rappresentanti della FSSPX a cominciare dal superiore del Distretto italiano don Davide Pagliarani.

Il fronte, che potremmo definire della "discussione" sul Concilio Vaticano II, va dunque ampliandosi e, in un certo senso, coagulandosi pur se i suoi componenti provengono spesso da esperienze ecclesiali diverse. [...]
Si sta inoltre compattando un gruppo di intellettuali desiderosi di aprire ed alimentare il dibattito su un tema così delicato ma importante. Figure come quelle di mons. Brunero Gherardini, Mario Palmaro, Alessandro Gnocchi, Cristina Siccardi, Corrado Gnerre, Francesco Agnoli, oltre ovviamente al prof. De Mattei, iniziano a "fare rete" fra di loro e, sia pur con sfumature diverse, stanno in qualche misura mettendo in crisi la classe, comunque sempre ben rappresentata, dei cosiddetti "conciliaristi corretti".

Un effetto di tale divaricazione sta coinvolgendo, ancora sotterraneamente, il gruppo che ha fondato e continua ad alimentare la benemerita rivista mensile di apologetica "Il Timone". Recentemente non sono mancate, da tali pagine, sorprendenti prese di posizione che solo qualche anno fa sarebbero state considerate certamente impubblicabili.

Vale dunque sicuramente la pena di seguire da vicino lo svolgimento del convegno romano.

Marco BONGI

84 commenti:

  1. Marco Bongi il candidato di Rifondazione Comunista?

    RispondiElimina
  2. Non capisco perché è stata censurata una semplice domanda: in questo blog si discutono azioni e affermazioni di molte persone, ma non si può chiedere un'informazione sull'identità di chi ci scrive (per altro firmando)?
    Quindi ripeto: Marco Bongi il candidato di Rifondazione Comunista? E' lui o no l'autore dell'articolo?

    RispondiElimina
  3. Notizie assai incoraggianti che ci spingono a prendere la Corona del Rosario e ad implorare dal Cuore Immacolato di Maria il buon esito di questi lavori a partire da un atteggiamento di umiltà e di ecclesialità da parte di tutti i partecipanti, affinchè davvero possa essere lo Spirito Santo a lavorare attraverso tutti, mettendo da parte ogni laccio ed ogni velo di incomprensione....
    "Quanto degna sei d'Amore, o divina volontà!"

    RispondiElimina
  4. incontri tra FI e FSSPX.  Mmm... non ne sapevo niente. Mi informerò...

    un F.I.

    RispondiElimina
  5. Beh, vedo che un confratello ha già manifestato la sua perplessità. Mi aggiungo anche io: dove, come e quando si sarebbero svolti questi incontri riservati di altissimo livello tra FI e FSSPX? No, perché, sapete com'è: il P. Generale dalla fine di settembre si sta curando le conseguenze di un malessere non grave ma dagli strascichi antipatici e siamo sicuri che non riceve nessuno; il Vicario Generale è impegnato a dare man forte al P. Generale in questo suo momento di debolezza, oltre che a fare una marea di altre cose; il Procuratore è troppo occupato a dirigere il Seminario Teologico... A che livelli dunque si sarebbero svolti questi incontri?
    F.to
    Un altro FI molto curioso...

    RispondiElimina
  6. Un fan dei Francescani dell'Immacolata14 dicembre 2010 alle ore 09:14

    "...Non è più un mistero l'innegabile simpatia fra FSSPX e Francescani dell'Immacolata. Incontri riservati di altissimo livello si sono svolti privatamente nelle scorse settimane..."
    In che senso, scusate? Se ne può sapere di più?

    RispondiElimina
  7. <span>Il fronte, che potremmo definire della "discussione" sul Concilio Vaticano II, va dunque ampliandosi e, in un certo senso, coagulandosi ....</span>
    certo, speriamo che il "Fronte" svolga una vera milizia cristiana a favore della Verità, della Fede cattolica autentica e della Dottrina perenne di Cristo, senza cedere all'ecclesially correct, come già succede da decenni, e come ci confermano i gravi segnali di APOSTASIA, che procede incontrastata nella società civile, leggendo notizie consuete come questa: 
    Natale, scuola di Livorno vieta i canti religiosi:

    divieto di festeggiare il Natale tra gli alunni in nome del solito RISPETTO PER TUTTE LE RELIGIONI.
    E' questa la buona battaglia di San Paolo ?
    PS colmo della beffa, l'avviso ai genitori è scritto in questi termini:
    <span></span>
    "A tutti gli eventi <span>non saranno fatti canti religiosi, nel rispetto delle religioni di tutti, ma solo canti natalizi"</span>.

    :(
    DUNQUE: i canti natalizi NON DEVONO ESSERE RELIGIOSI ?
    evidentemente veniamo politicamente spinti verso la prossima
    religione dell'uomo senza Dio, che è preparata da un
    NATALE SENZA DIO, senza bisogno di GESU', DIO CHE SI FA UOMO.

    RispondiElimina
  8. cara Caterina, si spera che l'unione tra tanti partecipanti sia nella Verità e non nella finzione o diplomatica finzione che dir si voglia.
    e le pongo alcune domande:
    - che cosa  si intende per ecclesialità ? forse ecumenismo tra veri cattolici ed eretici mascherati da cattolici ?
    - che cosa intende per "velo di incomprensione" e a chi lei lo vuol riferire esattamente ?
    - che cosa significa "lo Spirito Santo lavori attraverso TUTTI" ? chi sono questi tutti ? cristiani cattolici di nome e di fatto insieme con i  +o-cristiani <span>-ecumenicamente abbracciati nel dichiararsi pro-Tradizione, solo di facciata ? per addomesticare la Tradizione alle "diverse interpretazioni" che fioccheranno da ogni parte circa la Tradizione, detta "vivente" per imbrogliare i credenti trascinandoli all'eresia (come fa già eccellentemente il CNC) ?</span>
    PS prevedendo di subire censura per questi dilemmi, cercherò di riproporli in forma "ecclesially correct"....

    RispondiElimina
  9.  Se la notizia del sig. Bongi si rivelasse infondata, sarebbe meglio che i curatori di questo blog,  in futuro, contattino i F.I. prima di mettere on-line simili notizie...
    Questa è già la seconda volta che (mi pare proprio dal Sig. Bongi) viene data notizia di incontri FI-FSSPX ...   Non c'è 2 senza 3 ? 

    un F.I.

    RispondiElimina
  10. sì, lo vorrei sapere anche io.
    un F.I.

    RispondiElimina
  11. Perchè tutta questa preoccupazione? Perchè tutto questo precipitarvi a smentire? Che che mostra un mal celato risentimento verso i vostri stessi confratelli che hanno fatto capocella con i vertiche della FSSPX?? Siccome vi aprite la bocca ogni momento sull'importanza del dialogo e del confronto (la CEI dialogherebbe pure col demonio) perchè ora tutto questo panico? RISPONDERE PREGO!

    RispondiElimina
  12. @ REDAZIONE

    Queste censure sono inaccetabili! ho fatto una semplice domanda a questi prefunti frati dell'Immacolata, sul perchè del loro astio verso i loro confratelli che hanno preso contatti informali (formali, chissa?) con i vertici della FSSPX!

    RispondiElimina
  13. <span>@ REDAZIONE  (secondo invio)
     
    Queste censure sono inaccetabili! ho fatto una semplice domanda a questi presunti frati dell'Immacolata, sul perchè del loro astio verso i loro confratelli che hanno preso contatti informali (formali, chissa?) con i vertici della FSSPX!</span>

    RispondiElimina
  14. NON LE METTETE ALLORA LE NOTIZIE!

    RispondiElimina
  15. A dire la Verità ci sono due estremi ( tradizionalisti e progressisti) ed una terza posizione:i papisti... quelli alla Introvigne per intenderci! E mi sembra che siano quelli meno pubblicizzati ma quelli più aderenti al Magistero ed alle indicazioni del magistero.
    MD

    RispondiElimina
  16. Scusate Padri F.I.,

                       senza alcuna intenzione polemica, mi domando se state commentando questo post oppure se vi riferite a qualche altro testo. Infatti dall'articolo qui sopra non mi pare si possa dedurre che ci siano incontri tra FI e FSSPX, tanto meno "incontr i riservati"; piuttosto si dice che don Davide Pagliarani, superiore del distretto italiano della FSSPX, parteciperà al Convegno. Ora posta la natura pubblica di un convegno, e il particolare soggetto di questo convegno, non mi stupisco affatto della presenza della FSSPX...mi stupirei del contrario!

    RispondiElimina
  17. Quello dei Francescani non mi sembra panico da contatto o paura ( ben più comprensibile, vista la non ancora piena comunione dei fellayni) di contagio, ma semplicemente chiarezza su di una notizia che loro non risulta.
    Don Camillo ... bastava formulare la domanda con meno acrimonia!
    MD

    RispondiElimina
  18. Ma cosa succede? Spariscono i commenti...non si capisce quale sia il nesso tra l'articolo e i commenti...REDAZIONE ci deve essere qualche problema tecnico.

    RispondiElimina
  19. Non mi pare corretto (o bene informato) il lettore "Ospite" che ha chiesto retoricamente se Marco Bongi (autore dell'articolo) fosse il candidato di Rifondazione Comunista. Mi pare invece che sia stato candidato in appoggio alla lista della radicale abortista Mercedes Bresso. Gli abortisti, diversamente dai comunisti che mangiano i bambini, fanno più in fretta: tollerano che siano uccisi prima che nascano.

    RispondiElimina
  20. Io non leggo i miei commenti. In compenso leggo triplici quelli di Don Camillo, il quale a sua volta si lamenta di non vedere i suoi. C'è qualche problema.

    RispondiElimina
  21. non capisco cosa possa esserci di strano in contatti del genere. La Fraternità non è forse cattolica? e non è normale che ci sia una certa osmosi tra cattolici amanti della Tradizione che sono di sicuro "una cum Petro"? Eventuali critiche su certi atti del Papa come dottore privato non incidono certo sulla comunione. 
    Non ci nascondiamo dietro un dito: quanti vescovi sono in comunione solo formale col Papa?
    Spero che non ci sia il solito provocatore che tuira fuori le solite tiritere di 'scismatici' et similia, perché sono già state rintuzzate migliaia di volte!

    RispondiElimina
  22. torno a non capire questa sopresa per la presenza della Fraternità al Convegno...
    E' accaduto anche ai precedenti convegni sul "Summorum Potnificum" organizzati di P. Nuara e Giovani e Tradizione e ripeto: cosa c'è di strano?

    RispondiElimina
  23. Grazie per la precisazione: era quello che volevo sapere.

    RispondiElimina
  24. Evidentemente ognuno c'ha le tiritere sue...

    RispondiElimina
  25. Sono magicamente riapparsi, calcello quindi doppioni!

    RispondiElimina
  26. <span>Sono magicamente riapparsi, cancello quindi i doppioni!</span>

    RispondiElimina
  27. @ mic
    Lascio rispondere Benedetto XVI: "Per precisarlo ancora una volta: (...) la Fraternità non ha alcuno stato canonico nella Chiesa, e i suoi ministri (...) non esercitano in modo legittimo alcun ministero nella Chiesa". Non uso, come dici, la solita tiritera di "scismatici" et similia né voglio provocare; ma una volta per tutte questa frase ce la vogliamo scolpire nella mente?

    RispondiElimina
  28. Bongi non era candidato di Rifondazione Comunista. Era però candidato a sostegno della radicale Mercedes Bresso.

    RispondiElimina
  29. Cari FI & co.,

    non so se qua si prenda pan per focaccia... ma non mi interessa granché. E' già sufficiente la possibilità di una pubblica partecipazione FSSPX al vostro convegno... per fare notizia. Certo, una notizia che può essere a doppio taglio: elogio o detrazione. A mio avviso non può che essere positiva per chi si sente davvero cattolico ed anela all'ut unum sint, e sostiene nella preghiera e nelle intenzioni il nostro Papa Benedetto. Può' essere una significativa opportunità di incontro, che dimostra come la FSSPX stia considerando il metodo (conciliare) del dialogo, non solo ad altissimo livello istituzionale (S. Sede), ma anche a livello più ordinario, in questo caso accademico.
    Personalmente sono felice, anche se lontanissimo anche solo dalla possibilità di partecipare a un simile convegno, che una cosa simile possa accadere. Cari FI, se il Signore ve lo consente siate pure un ponte per questi fratelli... "Non temere!".
    Pax et bonum!

    un frate non FI (ma MI... ;-)

    RispondiElimina
  30. non capisco perché avete censurato un mio commento in cui dicevo più o meno:

    cosa c'è di strano nella partecipazione di rappresentanti della Fraternità al Convegno?
    Tra l'altro non è la prima volta: c'è già stata la loro partecipazione anche ai precedenti convegni sul Summorum Pontificum organizzati di p. Nuara e da Giovani e Tradizione.

    RispondiElimina
  31. Comunque per la croncaca l'evento è il Convegno e non la partecipazione della FSSPPX ...
    MD

    RispondiElimina
  32. A tutti gli ecumenisti14 dicembre 2010 alle ore 11:29

    Una cosa è certa: non è un segreto che la FSSPX (ed anche altri istituti, anche più oltranzisti) si rifornisco di Medaglie Miracolose ed altro materiale devozionale dai Frigentini, già da decenni.

    RispondiElimina
  33. Un fan dei Francescani dell'Immacolata14 dicembre 2010 alle ore 11:34

    Nessuna acredine tra confratelli, Don Camillo. L'articolo del Dott. Marco Bongi, così com'era apparso questa mattina, recitava testualmente: <span>"...Non è più un mistero l'innegabile simpatia fra FSSPX e Francescani dell'Immacolata. Incontri riservati di altissimo livello si sono svolti privatamente nelle scorse settimane...". Non si parlava di contatti tra alcuni FI e alcuni membri della FSSPX, ma si parlava di "incontri ad altissimo livello", lasciando intendere che a quest'ultimi avessero partecipato i vertici dell'Ordine. Ora, per vertici dell'Ordine s'intendono il P. Generale (che sta recuperando dai suoi problemi di salute) e il Procuratore (che è alla guida del Seminario Teologico). Agli amici Frati non risultava ci fossero stati incontri di questo genere, nelle scorse settimane per giunta, come l'articolo recitava fino a qualche ora fa, tra i loro vertici e la Fraternità. Dunque la notizia era infondata. E infatti, si è provveduto a cancellare dall'articolo di Bongi la frase che ho riportato in corsivo. Che poi Don Pagliarani sarà presente al Convegno, ci mancherebbe altro. E' pubblico, e tutti sono i benvenuti.  
    </span>

    RispondiElimina
  34. A tutti gli ecumenisti14 dicembre 2010 alle ore 11:51

    Che fine ha fatto il mio?

    RispondiElimina
  35. caro mic e don camillo, il problema non è il contatto tra FI e FSSPX; il problema è che i Frati temono che questa notizia, come già quella estiva, sia una "bufala"... I frati non vogliono esser strumentalizzati...

    RispondiElimina
  36. la tiritera più recente che mi è piaciuta di più è quella di Giuliano Ferrara a proposito di Monicelli. con certuni sarebbe la più adatta

    RispondiElimina
  37. Sarebbe bello che il blog non si prestasse a pettegolezzi su presunti incontri segreti tra FI e FSSPX se non supportati da prove: servono - se anche fossero veri e pare non lo siano - a mettere in difficoltà con la S. Sede i bravi FI.
     Il fatto invece che degli esponenti della FSSPX vadano a dei convegni, non ci vedo nulla di male, anzi, gli farà bene :-) .

    Bongi in effetti è stato candidato, in passato, per la lista personale della Mercedes Bresso: qualcuno dirà che la Bresso - pur favorevole ad eutanasia, aborto, uccisione di Eluana Englaro, matrimonio tra sodomiti, etc., .....è favorevole alla Messa di sempre :-) ?

    Basterebbe dire: ho sbagliato...

    RispondiElimina
  38. Gentile "quesiti",

     - il concetto di ecclesialità si intende "secondo TRADIZIONE" e non "tradizionalismo o nostalgie...." in una parola: combattere INSIEME=ECCLESIALMENTE LA BUONA BATTAGLIA che, come ci rammenta san Paolo NON è contro le persone ma contro le tenebre, la menzogna....i propri difetti, le proprie perversioni.....

    - il "velo dell'incomprensione" non sono altro che quelle tenebre che da 40 anni stanno continuando a dividere la Chiesa nel suo interno aumentando ed autogenerando continue spaccature.... ognuno è più preoccupato a difendere il proprio orticello, la propria comunità, anzichè preoccuparsi, appunto, DELL'ECCLESIALITA'.... non mi riferisco a qualcuno in particolare, solitamente applico a me stessa e per prima il detto: chi è senza peccato scagli la prima pietra.... dopo di che, ognuno si faccia autocritica e con questa ci si adoperi per fare ciò che è gradito a Dio e non a se stessi...

    - se l'incontro è fra più persone che interverranno è nostro dovere supplicare lo Spirito Santo affinchè intervenga LUI attraverso TUTTI I PARTECIPANTI ALL'INCONTRO.... innanzi tutto mi sembra che l'incontro è FRA CATTOLICI, il concetto della Tradizione NON PUO' DIVIDERE NE ESSERE USATO PER DIVIDERE.... moltissimi cattolici che sono cresciuti con il Concilio sono spesso in buona fede ed hanno bisogno appunto dello Spirito Santo, idem i così detti conoscitori o trstimoni e applicatori della vera e santa Tradizione, perchè sfido chiunque a dire di NON avere bisogno che lo Spirito Santo operi in lui o attraverso di lui.... ;)

    - il noto CNC non è altro, a mio parere, che la dimostrazione di questa URGENTE NECESSITA' che abbiamo di invocare lo Spirito Santo e con il Rosario il Cuore Immacolato di Maria.... possiamo discutere all'infinito dei danni di questa corrente senza risolvere un accidenti, mentre potremmo davvero FARE MIRACOLI se chiedessimo - oltre le legittime denuncie previste da molti Documenti ecclesiali - direttamente allo Spirito Santo e al Cuore Immacolato di Maria - il quale NON ha figli e figliastri....-  di INTERVENIRE....

    Troppo spesso ci fidiamo solo di noi stessi e delle nostre opinioni personali, poniamo troppo spesso l'attenzione nell'immagine di una Chiesa che vogliamo NOI, associandola continuamente alla Tradizione usando, questa, come una sorta di arma PER DIVIDERE....
    Ora, che le divisioni ci sono è lampante, che l'interno della Chiesa vive una gravissima CRISI ED UNA APOSTASIA è altrettanto chiaro....a maggior ragione invochiamo davvero lo Spirito Santo perchè TUTTI, TUTTI abbiamo davvero bisogno che LUI CI ILLUMINI... chi pensa di essere a posto, parte col piede sbagliato....

    diceva sant'Agostino:
    <span><span>‎"Guardati o figlio, se vuoi davvero vincere l'errore segui quanto ti dico: quando NON sai, non fingere di sapere; e se vuoi davvero sapere, accetta di sapere che NON sai, solo così davvero imparerai...." </span></span><span><span></span></span><span><span> ;) </span></span>

    RispondiElimina
  39. E che stanno a discute a fà?
    MD

    RispondiElimina
  40. Succede la stessa cosa nel thread su Facebook, sperando che si tratti solo di un disguido tecnico.

    RispondiElimina
  41. e daje  BARTIMEO con le etichette !!!!!!!! ......


    ........... si vuol vedere il DEMONIO dapportutto come BERLUSCONI vede i comunisti ad ogni angolo ......... ci si è messo gli occhiali per meglio individuarli !!!!!!


     ma per piacere !!!!!!!!! ......... 

    RispondiElimina
  42. P.S.
    a quanto da me con voi condiviso aggiungo che ciò che è importante intendere per invocazione dello Spirito Santo e il desiderio che sia LUI ad aoperare al Convegno, è ben spiegato proprio da queste meditazioni tratte dall'intervento di Benedetto XVI nella Pentecoste scorsa, proprio sulla Chiesa....:

    http://it.gloria.tv/?media=116947 

    ;)  con il Rosario possiamo davvero fare miracoli....

    RispondiElimina
  43. Sposo in pieno l'intervento del signor Luigi C.
    Aggiungo inoltre che "il fronte della discussione sul Concilio Vaticano II" sembra essere un fronte piuttosto disomogeneo: si ha l'impressione che a fianco di onesti intellettuali, che esprimono legittimamente il proprio parere (ove, talora, sarebbe legittimo anche il parere opposto però), ci siano alcuni giunti a rimestare nel torbido per fini propri (l'articolo qui in testa sembra esserne un esempio). Ci sono quelli che fanno a non capirsi, gli utili idioti (persone di caratura intellettuale limitata che, pur con tanti buoni propositi, non giovano alla chiarezza e si prestano a firmare con il proprio nome e cognome dei libri scritti o dettati direttamente dalla Fraternità). 
    In tutto questo c'è la Fraternità, che giustamente sfrutta questo trend comunicativo amico, intesse rapporti, tenta, come è normale, di mettersi in buona luce. E poi c'è la volontà del Pontefice, che è quella di lavorare per un ritorno in perfetta comunione (quindi in una prospettiva di accoglienza), segno però che questa perfetta comunione non c'è ancora. 
    La presenza della FSSPX a un convegno su un tema come il Vaticano II non mi stupisce né scandalizza, mi scandalizzano tanti novelli "tradizionalisti" che si sono scoperti tali solo negli ultimi anni o mesi e che si sentono di fare i censori di tutto e tutti e di passare al vaglio anche le affermazioni del Papa. C'è un gioco sottile di prospettive, che si sta sempre più mettendo in atto (chi consapevolmente, chi subdolamente, chi ingenuamente) per cui sembra che da molti fronti si chieda al Pontefice di tornare in comunione con la Fraternità, emendare il Magistero di ormai quattro pontefici (ma metteteci anche Pio XII, se siete dell'ala massimalista), rinnegare, minimizzare, dimenticare il CVII e allora finalmente potrà avere il plauso di certi mondi.
    Invece il Pontefice continua a citare i propri predecessori, a tenere il CVII come un punto fermo (non il solo, il 21esimo, ma valido, Concilio), non solo parlando di "continuità nella riforma" (notata la parola riforma accanto a continuità?), ma facendo atti che la esplicitano. Non si può vedere il pontificato di Benedetto XVI come un Giano bifronte: quando piace a tradizionalisti vuol dire che ha ragione la Fraternità, quando dispiace, vuol dire che è prigioniero di trame vaticane o di cattivi consiglieri o chissà che altro... A me è stato insegnato che un buon cattolico non deve abdicare alla propria ragione, ma proprio perché la ragione non è una dea e quella individuale è spesso fallace, bisogna fare uno sforzo per accogliere il Magistero così com'è, non come lo vorremmo.
    Ultima nota: di tutto il "fronte" di cui sopra, questo blog sembra essere il collante e la cassa di risonanza. Siete sicuri di rendere un servizio al Pontefice e anche alla causa della liturgia tradizionale?

    RispondiElimina
  44. Redazione di Messainlatino.it14 dicembre 2010 alle ore 13:11

    Ci sono problemi tecnici sui commenti. Si ignora la causa.

    RispondiElimina
  45. Vittorio e dove sarebbe l'etichetta?
    MD

    RispondiElimina
  46. i fellayni .......

     ......... BARTIMEO sei troppo inteligente e di spessore .. ma sempre sottilmente velenoso . ed io ti leggo sempre ..........

    RispondiElimina
  47. Fellayni, lefebvriani serve a semplificare nel dibattito sul blog. Altrimenti diverrebbe i seguaci della fraternità ecc ecc ecc ...nessun veleno. Solo identificare.
    appresso i complimenti e ringrazio!
    MD

    RispondiElimina
  48. mmmmmmmh . ok !!! ....... guarda che stai sotto tiro .....EHEHEHEH ......

    RispondiElimina
  49. Redazione di Messainlatino.it14 dicembre 2010 alle ore 15:18

    Ultima nota: di tutto il "fronte" di cui sopra, questo blog sembra essere il collante e la cassa di risonanza. Siete sicuri di rendere un servizio al Pontefice e anche alla causa della liturgia tradizionale?

    Assolutamente sì! Questo blog ha precisamente finalità tradiecumeniche, ossia vuole stimolare l'union sacrée dei tradizionalisti di ogni tendenza per sostenere "il rinnovamento liturgico della Chiesa, nel solco della Tradizione".
    Enrico

    RispondiElimina
  50. Redazione di Messainlatino.it14 dicembre 2010 alle ore 15:26

    Che censure, don Camillo? E' vero che ci sono problemi tecnici oggi nel sistema dei commenti, ma censurarti proprio quando, una volta tanto, scrivi qualcosa di abbastanza moderato...
    Enrico

    RispondiElimina
  51. Redazione di Messainlatino.it14 dicembre 2010 alle ore 15:27

    V. sopra.

    RispondiElimina
  52. Sono consapevole delle buone intenzioni (anche se non di tutti gli utenti)... nella mia personale convinzione (sia chiaro: opinabilissima), gli esiti vanno in direzione contraria alle intenzioni.
    Se posso dare un consiglio non richiesto: vaglierei più attentamente il materiale pubblicato, anche a costo di dispiacere ad alcuni, di pubblicare meno e di avere meno contatti sul blog. Se non avessi un solido amore pregresso per la liturgia tradizionale, alcuni interventi in questo blog me ne avrebbero allontanato per sempre.

    RispondiElimina
  53. Cioè l'unione di una parte e l'esclusione di chi non è perfettamente in sintonia con voi?
    Fa un po' troppo lobby! Non trovi? Tradizione e progresso sono sinomici e non antinomici!
    MD

    RispondiElimina
  54. Condivido l'eccellente ed equilibrato post dell'Ospite delle 12:49.
    Quanto al fatto che dei rappresentanti della FSSPX partecipano al detto Convegno, non può essere che cosa buona: avranno così l'opportunità di vedere e di sentire chi ama la Tradizione rimanendo fedele al Magistero Auterntico. IP

    RispondiElimina
  55. infatti è da ieri che qualcosa non funziona sul BLOG ...... parlo di problemi tecnici .......

    RispondiElimina
  56. Colpa di Berlusconi ..... chissà il fegato del fegatoso prete milanese adesso che SB ha avuto la fiducia!
    Fine dell'OT!
    MD

    RispondiElimina
  57. Ma infatti, m'ero detto tra me e me la stessa cosa.... 8-)

    RispondiElimina
  58. <span> Roberto De Mattei è vicepresidente del CNR con il quale ha appena finanziato con CINQUEMILIONI DI EURO l</span><span><span><span>’Unione delle comunità ebraiche italiane/Collegio rabbinico Nazionale per una traduzione in italiano del mefitico e ANTICRISTIANO Talmud... Complimenti!
    </span></span></span>

    RispondiElimina
  59. non vedo perché i FI dovrebbero tenere una bufala, dal momento che la presenza della Fraternità c'è stata anche in altri convegni e non è un fatto inconsueto. 
    Non so a quale bufala estiva ti riferisci. Molti amano far 'passare per 'bufale' cose che non lo sono ma non dubbio mi astengo

    RispondiElimina
  60. <span>non vedo perché i FI dovrebbero tenere una bufala, dal momento che la presenza della Fraternità c'è stata anche in altri convegni e non è un fatto inconsueto.   
    Non so a quale bufala estiva ti riferisci. Molti amano far 'passare per 'bufale' cose che non lo sono ma nel dubbio mi astengo</span>

    RispondiElimina
  61. che cosa dobbiamo dedurre da questa notizia ?
    io posso solo dire: ahimè ! ! :(
    (sperando sempre che lo Spirito Santo -e supplicandoLO in tal senso- voglia oltrepassare e neutralizzare con la Sua Potenza raddrizzante di mille lunghezze questo finanziamento nient'affatto rassicurante per la cattolicità: indubbiamente <span>può</span>.....)

    RispondiElimina
  62. Cari amici invito tutti a pregare per il buon esito di questo importante convegno sul Vat. II.
    Preghiamo per gli ottimi Francescani dell'Immacolata.
    Preghiamo per la Fraternità di San Pio X e sono proprio contento se alcuni membri della Fraternità partecipino a questo Convegno.
    Bando alle divisioni, alle chiacchiere maligne, alle liti e regni fra noi Cristo Dio (Inno Ubi Caritas).
    Un appello a tutti gli amici di sensibilità tradizionale, cioè veramente cattolica, cerchiamo di non dividerci e di non trovare il pelo nell'uovo da tutte le parti. Solo Dio è perfetto, solo Dio è buono e noi stiamo combattendo contro le forze del Male, i principati e le potenze di questo mondo, lo spirito delle tenebre (S. Paolo). 
    Cerchiamo di apprezzare anche il grande lavoro che ha fatto la Fraternità San Pio X in epoche ancora più difficili della nostra e che porta avanti in mezzo a troppe opposizioni anche oggi, opposizioni immotivate che a volte vengono anche dai "buoni". Preghiamo la Madonna Immacolata Vincitrice di tutte le eresie e di cui il Modernismo ne è la somma, stiamo tutti uniti sotto la bandiera della Madonna.
    don Bernardo

    RispondiElimina
  63. Perchè la FSSPX non è fedele al MAGISTERO AUTENTICO?
    Osservazioni come queste fanno pensare a qualcuno che, neanche molto tempo fa, era alle prese con la "Nostra Assemblea"...

    RispondiElimina
  64. Perchè stanno discutendo e facendo colloqui se non hanno problemi con il Magistero?
    MD

    RispondiElimina
  65. Cattolico terra terra14 dicembre 2010 alle ore 22:03

    Grazie don Bernardo, sottoscrivo al 100%. Vogliamoci bene, anche se con qualche piccola e tollerabilissima diversità di vedute, e preghiamo la Madonna.

    RispondiElimina
  66. Cattolico terra terra14 dicembre 2010 alle ore 22:05

    <span>Grazie don Bernardo, sottoscrivo al 100%. </span>
    <span>Per dirla con uno slogan a volte male inteso ma vero, vogliamoci bene, anche se abbiamo qualche piccola e tollerabilissima diversità di vedute.</span>
    <span>E preghiamo la Madonna.</span>

    RispondiElimina
  67. Altra cosa è l'infedeltà al magistero autentico. E' la fedeltà all'oggettivo contenuto di fede il tema della Fraternità!

    RispondiElimina
  68. Correzione: preghiamo per l'ottima Fraternità San Pio X... recentemente ho avuto modo di conoscerli di persona (preti, famiglie e giovani) e assicuro che sono delle ottime persone. Senza di loro e senza il loro fondatore, oggi non saremmo qui a parlar di messa in latino.

    RispondiElimina
  69. Meglio fellayni che felloni!

    RispondiElimina
  70. Ma certo!  Questo è un luogo di scambio, di studio, di approfondimento, ma anche e soprattutto di sfogo! Alla fine in questo contesto (E DICO IN QUESTO CONTESTO) è molto,ma MOLTO quello che ci unisce che quello che ci divide!

    RispondiElimina
  71. Muahahahahahah :)  Ne hai di fantasia, eh ?

    RispondiElimina
  72. Sarà colpa di qualche hacker sedevacantista(così facciamo contento Bartimeo) o forse di un hacker......dell'Immacolata! :-D

    RispondiElimina
  73. 5 milioni di euro per tradurre un libro????  Certo che gli ebrei hanno fiuto per gli affari.

    RispondiElimina
  74. Caspita! Don camillo,  ma stai diventando una...colomba ( non una palombella, per fortuna) !?!

    RispondiElimina
  75. caro mic, ore 17:59, ci sei o ci fai ?  I  F.I. non sono preoccupati della presenza al convegno di FSSPX ma della notizia falsa data da Bongi (ossia: incontri riservati ad altissimo livello tra vertici FI-FSSPX nelle settimane precedente...) che la redazione del blog ha giustamente cancellato. Mic, leggi bene e non strumentalizzare anche tu...

    RispondiElimina
  76. A NOOOOOOO, nè palomba, nè colomba, ma sempre "sul campanile con fucile" ieri è stato solo un momento di debolezza, mo cancello tutto !

    RispondiElimina
  77. Le discussioni riguardano il Magistero post-conciliare!
    MD

    RispondiElimina
  78. Bravo! così mi piaci! Altrimenti non ci si diverte nemmeno un po' con tutti sti seriosoni!
    MD

    RispondiElimina
  79. Ma è possibile partecipare al convegno?

    RispondiElimina
  80. Certo! Sarà un convegno ecumenico. Perché  ciò che vi unisce è di più di cio che vi divide....

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione