Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

lunedì 18 maggio 2020

C anniversario della nascita di San Giovanni Paolo II: grande papa ma con due ombre

Oggi 18 maggio 2020 Papa Francesco ha celebrato la S. Messa del mattino sulla tomba di San Giovanni Paolo II (in San Pietro) nel C dell’anniversario della nascita del suo predecessore (foto sotto).

Al netto di due iniziative che noi "tradizionalisti" non riusciremo a comprendere e, dal nostro misero punto di vista, a “perdonare” a papa Giovanni Paolo II quali l’istituzione delle giornate interreligiose  ad Assisi, che hanno portato ai vergognosi atti idolatri della Pachamama finanche in Vaticano!) e il bacio del Corano (che ha portato all’altrettanta vergognosa firma del Documento sulla Fratellanza Umana insieme con il grande Imam di Abu Dhabi) fu sicuramente un grande pontefice della Chiesa Cattolica ed un gigante della Storia, a tal punto da abbattere il muro del comunismo e da difendere la Chiesa in Cina tenendo testa a Pechino.

Mentre moltissimi, in questi giorni, si susseguono a ricordarlo forse un po’ superficialmente,

solo per il suo impegno per la “pace del mondo” (nemmeno fossimo ad un concorso di Miss Italia) noi preferiamo doverosamente rimarcare ben altri atti più importanti di magistero: egli conservò e e ribadì con forza (e testimoniò con l’esempio) la retta dottrina cattolica sull'Eucarestia (Ecclesia de Eucharestia), difese con forza la famiglia naturale, ribadì l’indissolubilità del matrimonio Sacramentale (Familiaris Consortio) e l’importanza dell’atto procreativo (difendendo la Humanae vitae) condannò senza condizioni l’aborto (comminando persino la scomunica, Evangelium vitae!) confermò il celibato per i sacerdoti e sancì come verità di fede il sacerdozio maschile; rimarcò l’importanza della confessione sacramentale individuale; difese i diritti della Sede Apostolica scongiurando derive decentrative in materia morale, sociale e episcopali (di provenienza tedesca); ebbe particolare riguardo per i giovani a cui non si stancava mai di offrire (e nominare) in modo esplicito l’unico modello che valga la pena seguire senza paura nè vergogna: Nostro Signore Gesù Cristo  (Dominus Jesus unico e universale salvatore attraverso la Chiesa Cattolica (Veritatis Splendor).
Non dimentichiamo inoltre che ripristinò la dottrina sociale della chiesa come parte della troppa morale (ridotta ora a  "mosca cocchiera" dei movimenti socialisti mondiali).

Non possiamo neanche tacere l’indulto del 1984 (Quattuor abhinc annos) per l’utilizzo del Messale del 1962 e il suo atteggiamento benevolo verso molto ordini “tradizionali” nati e riconosciuti sotto il suo lungo pontificato mediante la Pontificia Commissione Ecclesia Dei, da lui istituita.

Oggi fa specie vedere che colui che lo ha canonizzato, su quegli stessi argomenti tanto cari a Papa Wojtyla, faccia impietoso scempio del magistero del santo predecessore.

San Giovanni Paolo, prega per noi.

Roberto






27 commenti:

  1. "Faccia impietoso scempio del magistero del predecessore..."
    Di grazia, quando mai Papa Francesco ha approvato l'aborto? Quando mai ha detto che la famiglia non va difesa? Quando mai ha detto che il matrimonio non è indissolubile? Quando mai ha detto che l'Eucaristia non è importante? Ha forse abolito il celibato sacerdotale?
    E soprattutto, i tempi in cui parlava San Giovanni Paolo II erano identici a quelli attuali? Non credo proprio.
    Quindi, basta con queste sciocchezze. Basterebbe leggere ogni mattina l'omelia del Santo Padre per capire che non c'è nulla di eretico in quello che fa e dice. Chi parla così, è perché di fatto non legge quello che lui dice/scrive, ma si affida a blog e siti che estrapolano sue frasi prese "a cavolo" (per non dire altro) per farne battaglie ideologiche basate sul nulla. Secondo alcuni "il Papa ha negato i dogmi mariani (!!)" Sulla base di una frase estrapolata da un'omelia il cui senso era totalmente altro. Ma per favore.
    Il mondo tradizionalista non fa altro che darsi la zappa sui piedi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo al 100/1000 con quello che ha scritto l'Anonimo delle 12:08.
      Riguardo al presunto "bacio al Corano" si nutrono molti fondati dubbi... ma lasciamo perdere...
      Però all'Anonimo delle 12:08 che ha scritto in chiusura "Il mondo tradizionalista non fa altro che darsi la zappa sui piedi" chiediamo senza alcuno spirito polemico (anzi richiesta suggerimento fraterno fra battezzati oppure come paterna correzione, nel caso che l'Anonimo delle 12:08 sia un Consacrato) come dovrebbero essere inquadrati i "vergognosi atti idolatri della Pachamama in Vaticano e la vergognosa firma del Documento sulla Fratellanza Umana insieme con il grande Imam di Abu Dhabi" voluti deliberatamente dal Successore di Pietro e Vicario di N.S.G.C. sulla terra.
      Grazie per la risposta che vorrà darci.

      Elimina
    2. Tuttala Chiesa cattolica ha assorbito il paganesimo romano trasmutandolo e pertanto la stessa cosa sta avvenendo con gli indigeni perché esistono le culture, le etnie e i livelli di partenza. Gli indigeni sono innocui, mi preoccuperei di più del capitalismo americano, il vero diavolo pagano che pare foraggi i gruppi tradizionalisti in Italia contro questo Papa. Giovanni Paolo II stava sempre con il Dalai Lama ed era ancora più ecumenico ma sapete agli americani piaceva buttava giù il comunismo. Se la gente non la smette di fare accordi con i magnati americani questo Paese sprofonderà sempre nel baratro. Chi pensate abbia fatto cadere il governo l'anno scorso? Salvini o gli americani che non volevano i 5 stelle? Ora stiamo con il PD, complimenti!

      Elimina
  2. Mi dispiace per l'anonimo delle 12.08, ma quando mai e quante volte e con quale forza ha condanato l'aborto? Difeso la famiglia naturale fondata dul matrimonio indisdolubile di iomo r fonna ? Condannando i pseudo matrimoni e veri concubinaggi tanto in voga? E condannato senza appello le unioni omosessuali? Lui che invece ne ga rucevuto a grappoli in ufienza ? E quando e fove ha ribadito l'importanza dell'Eucaristia, lui che neppure si genuflette davanti e vorrebbe dare anchr si concubini ? E si potrebbe proseguire a lunho, purtroppo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Santo Padre ha condannato più volte l'aborto ed ha esaltato i valori della famiglia naturale.
      Non si può inginocchiare a causa delle gravi, notissime condizioni deambulatorie di cui soffre. ( Non sono l'Anonimo delle 12:08...)

      Elimina
    2. Caro Giorgio, se lo vuole sapere ha condannato l'aborto anche durante la VEGLIA PASQUALE, madre di tutte le veglie, celebrazione seguita, a causa del coronavirus, da milioni e milioni di persone.
      Ma il mondo tradizionalista non segue le cerimonie del Papa ovviamente, si affida solo al "sentito dire" di chissà chi.

      Elimina
    3. La condanna dell'aborto di Bergoglio sembra solo formale, tardiva e dubbia vista la sua disinvolta e cordiale amicizia con abortisti di alto rango e l'ideologia chiaramente anticattolica sulla famiglia.

      Elimina
    4. Bergoglio sa come vive la gente povera e chiedere di vivere con dei valori a gente ridotta ad essere schiava è veramente un peso immenso. Non tutti hanno il capitale per mantenere famiglie numerose. Una volta se non potevi mantenere un figlio te lo mettevano i manicomio o lo violentavano in qualche convento o monastero. E le madri di bassa casta preferiscono non farlo nascere. Inoltre Dio stesso nell'antico testamento si scatena sui figli per espiare colpe. La questione è molto complessa. Non uccise Davide ma il figlio suo nato dal peccato con Betsabea. Poi che ci sono donne che abortiscono come uno sport pur avendo soldi e possibilità è un altro discorso ancora.

      Elimina
  3. Concordo in pieno. E ricordiamoci il celibato sacerdotale NON E' UN DOGMA ma solo un'usanza della chiesa occidentale (appunto).

    RispondiElimina
  4. In definitiva, al di là di questo significato storico oggettivo, tutti devono sapere che la misericordia di Dio alla fine si rivelerà più forte della nostra debolezza. Qui dobbiamo trovare l’unità interiore del messaggio di Giovanni Paolo II e le intenzioni fondamentali di papa Francesco: Contrariamente a quanto talvolta si dice, Giovanni Paolo II non è un rigorista della morale.
    Ioseph Ratzinger

    RispondiElimina
    Risposte
    1. "Giovanni Paolo II non è un rigorista della morale". Si, è non è neanche un rigorista della fede dell Chiesa visto che predicava lo Spirito Santo come immanenza vitale.

      Elimina
  5. ma su quante rigidità un po' più sciolti sempre a questionare, anche i santi, il papa è papa e decide come vuole.

    RispondiElimina
  6. Non ci posso credere che criticate pureun santo come Woijtila! Tradizionalisti pipoli!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aspettano salga al papato Burke così poi li sistemano sul lavoro tramite i soldi dagli States. Traditori della Patria...che corruzione, dove passano gli americani che schifo. Una televendita

      Elimina
  7. Il vero problema non è ciò che Bergoglio dice, che si sa da un pezzo. Ma il fatto che uno così sia definito cattolico.

    RispondiElimina
  8. Giusta analisi, non difficile, di un pontificato aperto e non subdolo, dell'opera di GPII dai grandi meriti dottrinali e morali oggetto di Encicliche e del Catechismo della Chiesa cattolica dietro i quali però c'è la dottrina di papa Benedetto, avendo lui una preparazione filosofica pittosto che teologica. In contraddizione c'è però un ecumenismo da spettacolo ed equivoco fino al sincretismo e un immigrazionismo incontrollato che ha preparato il terreno all'aperta apostasia attuale.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti è inspiegabile che GPII che, si pensa, conoscesse bene i metodi del marksismo-leninismo che fanno del cavallo di Troia il metodo efficace per penetrare nelle file del nemico e scompaginarlo, abbia inventato la farsa di Assisi che ha confuso il cristianesimo con una miriade di sette e culti idolatrici contro i quali la Chiesa ha sempre conbattuto nel nome di Cristo che lo comandava.

      Elimina
  9. Non è mai esistito alcun bacio al Corano... Leggete le interviste al suo segretario dell'epoca

    RispondiElimina
  10. Bergpglio ha detto molte plateali sciocchezze, tipo che preghiamo tutti lo stesso Dio (buddisti compresi, che sono atei) o che siamo tutti fratelli, come se il battesimo fosse acqua fresca. Se poi non ha abito il celibato è solo perché l'intervento Ratzinger Sarah, gli ha messo oli bastone fra ler

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Pure Woitilia e Ratzinger pregavano lo stesso Dio ad Assisi. E in sinagoga.

      Elimina
  11. ma si ma sempre a dire le stesse cose fatevi una sana sfogata e vedrete come tutto acquisirà un sapore diverso! s'intende solo secondo natura. o siete pure voi un po' così...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La lettura di questo blog ti fa impazzire. E non ne puoi più fare a meno...

      Elimina
  12. Un'ombra di GPII è anche aver lasciato solo responsabile Ratzinger, con una debole approvazione, della pubblicazione della 'Dominus Jesus, sull'unità e l'universalità salvifica di Gesù Cristo e della Chiesa' che suscitò un " grido di indignazione della nostra società" come lui stesso scrisse, ad iniziare dalla vasta e articolata setta relativista e modernista gesuitico-martiniana che ha arraffato il potere arrogante con Bergoglio. L'affermazione di Cristo unico Salvatore doveva essere proclamata dal papa quale successore di Pietro, come atto magisteriale infallibile, il quale proclamò: "Tu sei il Cristo figlio del Dio vivente" ( E.F.)

    RispondiElimina
  13. Giovanni Paolo II aveva pure la fidanzata, di che state a parlare. del resto il celibato all'inizio non esiteva. Pare che anche Nostro Signore si fece asciugare i piedi dalla Maddalena coni capelli come facevano le donne che al tempo si concedevano. mi sembra che la chiesa abbia troppo investito sul 6 comandamento tralasciando tutti gli altri che mi sembrano molto più gravi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. 15:58, sei completamente andato di capoccia.

      Elimina
    2. e perché sarei andato di capoccia? perché dico la verità?comunque gpii ha avuto più di una storia d'amore. Montini anche lui ,ma di tpo omosessuale

      Elimina
  14. è vero ,ma allora si insabbiava tutto

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.