lunedì 25 settembre 2017

Oscurato in Vaticano il sito della Correzione al Papa

Apprendiamo da un nostro amico in Aedibus una notizia poi confermata dal sito del Corriere della sera, che i sistemi informativi dello Stato della Città del Vaticano hanno inibito l'accesso al sito www.correctiofilialis .org.
Di fatto quindi il tanto misericordioso Pontefice si mostra clemente (verso gli atei, i non cattolici, i non cristiani ecc) ma permaloso. E iracondo: ha fatto oscurare il testo della "bacchettata" devota ricevuta (sui denti) da 60 studiosi teologi e sacerdoti.
Nel sito del quotidiano milanese (pagina di Roma) mons. Viganó spiega il protocollo azionato in base alla politica di sicurezza della S.Sede in unione con il Governatorato.
Dall'Italia invece il sito in questione e quelli italiani, tra cui il nostro, che hanno diffuso il testo in italiano della lettera, sono liberamente visibili. E vorrei pure vedere!

 FIRMA ANCHE TU LA CORREZIONE, clicca qui

 Correctio filialis: testo in italiano

I nomi dei 62 firmatari.

Articolo di Marco Tosatti sulla Correctio Filialis. Si veda anche qui

Mons. Antonio Livi, uno dei firmatari, spiega gli intenti e lo scopo della Correzione. "Costretti perchè la Chiesa è allo sbando, ma è una supplica al Papa di porvi rimedio".


52 commenti:

  1. Un frutto positivo della presa di Porta Pia ....

    RispondiElimina
  2. Hai ragione Viva Garibaldi, viva la Breccia. Per questa decisione, degna della peggiore Inquisizione, non e' che ha a chiesto consiglio alla psicanalista di Buenos Aires? By by

    RispondiElimina
  3. I vostri articoli sono carta straccia....vergogna i prossimi a chiudere sarete voi.....rispetto ed ubbidienza al Santo Padre. ....grazie al cielo il medioevo è finito da un pezzo

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Caro anonimo, l'utilizzo spregiativo del termine medioevo non fa che sottolineare la sua mancanza di conoscenza storica, pensi che nel medioevo sono stati creati e proprio in ambito cattolico: la finanza, ad esempio la partita doppia, le banche, gli ospedali, la carta moneta, il processo moderno grazie all'inquisizione, sono state inoltre poste le basi della scienza moderna proprio grazie al sistema filosofico scolastico e al suo sistema di pensiero logico. Nessuno manca di rispetto al Santo Padre, anzi la correzione è proprio un momento di altissimo rispetto!

      Elimina
    2. Ma lei chi è, Anonimo 14.53? Un cattocomunista, quindi né catto né comunista, oppure un cattoliberale, quindi né catto né liberale, o cattodemocratico, quindi né catto né democratico? La verità è che lei non è né carne né pesce. Il suo tono minaccioso e inquisitorio non sembra abbia recepito la misericordia predicata dal "Santo Padre", ammesso e non concesso che il "Santo Padre" eserciti davvero la misericordia che va strombazzando ai quattro venti. Malgrado le apparenze, siete voi cattoprogressisti, quindi né catto né progressisti, la razza in via d'estinzione. Non c'è posto per voi nel nuovo Medio Evo.

      Elimina
    3. Internet è libero, e come tale rimane... non possono far chiudere un sito di libera espressione. Talmente libera che ci scrivono perfino soggetti come lei... Cieca ubbidienza trinariciuta vero? quello che dici caro anonimo delle 14.53, assomiglia molto alla cieca obbedienza che i comunisti dovevano al partito, ed anche quello grazie a Dio è finito da un po'...

      Elimina
    4. Sono stupito dalla profondità argomentativa, complimenti!

      Elimina
    5. Brutto troll eretico, pussa via.

      Elimina
    6. Ubbidienza e rispetto a Nostro Signore Gesu Cristo,poi al papa se fa....il papa e non il propagatore di eresie.

      Elimina
    7. Per me, e penso per molti, aldilà di questioni dottrinali pure importantissime e che condivido, questo non è più non solo il mio papa, ma anche solo "un papa" tout court, da quando ha espresso stima per Scalfari, Pannella, e altri personaggi su questa falsariga. Per carità, lui può stimare chi vuole; però le conseguenze sono queste. Non si lamenti di quello che si è sciaguratamente tirato addosso con le proprie mani.

      Elimina
  4. Veramente è il comportamento della S. Sede da Medio Evo!

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Nel medio evo, se conosce la storia, i papi hanno ascoltato attentamente e accettato i propositi dei santi e del popolo. Vedi S. Francesco e S. Domenico; vedi Bonifacio VIII con il Giubileo, etc. etc.

      Elimina
  5. Oscurare i siti....bei tempi, mi ricorda la Cina maoista di regime....

    RispondiElimina
  6. Non è vero!!!!!!!!!!!!! E' una notizia totalmente falsa come tutte quelle che pubblicate sul vostro blog schifoso.
    Ricordatevi. Voi che per tutta la vostra vita avete scelto di seguire la strada di coloro che hanno ricoperto di sputi e insulti il Signore Gesù e avete fatto di ciò il vostro lavoro professionale: ora ridete come le guardie che sputavano e insultavano Gesù, ma ricordatevi:"Un giorno verrà il Giudizio di Dio" anche per voi.
    Convertitevi: un giorno verrà il Giudizio di Dio.
    Se non vi convertirete perirete tutti.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dovrebbe convertirsi Bergoglio...inoltre la notizia non e' falsa, lo hanno detto anche i vari Tg.
      Ricordo ancora i grandi ratzingeriani entusiasti e poi sostenitori di Bergoglio (vedi Tornielli...) e poi sosterranno il prossimo Papa...i cambiabandiera "leccascarpe"...agite secondo gli uomini e non secondo Dio...

      Elimina
    2. Ehi! Anonimo 15:53! Ma sei impazzito? Sali in cattedra e ti abbandoni ad un'invettiva inquisitoria nella quale sbagli pure a usare le parole: ricordatevi, convertitevi, perirete invece di ricordiamoci, convertiamoci e periremo. E già, reso vaneggiante da un travaso di bile hai dimenticato che il Giudizio di Dio riguarda pure te, che da come parli non mi sembri un santo. Al più un fariseo.

      Elimina
    3. Falsa? Ma lei legge i quotidiani e segue i TG?

      http://roma.corriere.it/notizie/cronaca/17_settembre_25/vaticano-bloccato-sito-che-accusa-papa-sette-eresie-a7fc8086-a1d3-11e7-b0fb-3ce1a382cc56.shtml

      Elimina
    4. E tu sei gia' giudicato e condannato come complice dell'anticristo.

      Elimina
  7. Un consiglio disinteressato alla tifoseria dei neopapa boys: fra non molto sarete quelli che hanno spalleggiato il dittatore, costruitevi un alibi per tempo!

    RispondiElimina
  8. E' arrivato il KGB, altro che medioevo, Stasi e Sant'Uffizio......eh già rispetto per questo papa e per gli altri infamie a gogo, ma vai a farti un giro sui blog calcistici....

    RispondiElimina
  9. Glasgnoss e perestroika...

    RispondiElimina
  10. rispetto ed ubbidienza a N.SIGNORE GESU' Cristo. E' meglio ubbidire a Dio che agli uomini.

    RispondiElimina
  11. Mi sembra che qualcuno si sia un poco innervosito. Eccessivamente. Per evitare il tutto sarebbe bastato confermare quel che la Santa Chiesa sostiene da duemila anni. Roba che dovrebbe essere alla portata non dico di un parroco di campagna, ma di qualunque sagrestia (e chiedo scusa alla benemerita categoria. È un modo di dire).
    Giorgio

    RispondiElimina
  12. Caro Anonimo del 25 settembre h 14.53: obbedienza, certo; ma guardi che lo stile da Lei definito medioevale è proprio quello praticato da Bergoglio. Dici - sostengo _ cose infondate; e pertanto ti zittisco e ti oscuro...A quando i roghi in Piazza San Pietro ? Con il rispetto dovutoLe.

    RispondiElimina
  13. Non resta loro che questi mezzi puerili e del tutto inefficaci per tentare di tacitare i molti che esprimono dubbi sulle trovate ideologiche d Bergoglio, incapace dimostrare che non sono in contrasto con la dottrina cattolica. Cristo ha sempre risposto, talvolta prevenendoli, ai dubbi dei discepoli, lui invece, no, non essendo in grado di confermare i fratelli nella fede ma pretende che vi si allontanino.

    RispondiElimina
  14. Queste azioni puerili dimostrano che Bergoglio non è più in grado di influire "con le buone", e allora si trova costretto a ricorrere alle maniere forti, primi segnali di un pontificato che volge ormai al termine. Nonostante l'attività di questo "papa", i cattolici veri sono ancora vivi, baldi e fieri, e assisteranno al lento declino del bergoglismo (ci sarà un fuggi fuggi dei vari adepti, i quali denotano già delusione per le promesse non mantenute).

    RispondiElimina
  15. Il tipo di obbedienza che Lei pretende sia dovuta ha nel Medioevo uno dei suoi punti di massimo... non è che niente niente il medievale qui è Lei?

    RispondiElimina
  16. Ma la dittatura peronista continua

    RispondiElimina
  17. Gentile anonimo delle 14.53 chi sei tu per giudicare? Dov'è la tua misericordia? Perchè lanci pietre contro i fratelli? Ecc. ecc. ecc.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Aggiungo: Siamo in una periferia esistenziale...
      Bagni sotto il colonnato del Bernini...mostrare il nuovo iphone ben in vista con la mela del logo davanti ai fotografi...Dove è Francesca....e chi più ne ha più ne metta

      Elimina
  18. Già, meno male che Gioberti, che voleva fare dell'Italia una confederazione guidata dal Papa, non ce l'ha fatta, sennò adesso saremmo governati da Bergoglio: come ministri avremmo Bonino, Luxuria, Silvio Viale, Vendola, Scalfari, ed imam vari.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Dimentichi Platinette, Fabio Fazio, Jovanotti.

      Elimina
  19. il Papa è Benedetto XVI

    RispondiElimina
  20. Siete vergognosi, attaccate il Santo Padre in maniera becera.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Il Papa scusa se te lo dico usa i metodi dei papi del medioevo! Se credesse davvero nella misericordia dovrebbe avere l'umiltà almeno di ascoltare e rispondere..

      Elimina
    2. Concordo, è vergognoso.

      Elimina
  21. Ah ah, ha parlato torquemada!

    RispondiElimina
  22. L'eretico è stato beccato e adesso gli rode il chiccherone.

    Via da Roma l'impostore.

    RispondiElimina
  23. Si veda di seguito per una visione equilibrata e lucida

    https://www.avvenire.it/chiesa/pagine/amoris-laetita-accuse-che-non-stanno-in-piedi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per una visione equilibrata e lucida dei concetti di clericalismo, carrierismo e cortigianeria....

      ahahaha

      Elimina
    2. Visto. Molto "equilibrata". Ma c'è ancora qualcuno che legge avvenire?

      Elimina
    3. "Avvenire": tutto un programma secondo l'ecclesialmente corretto, tutto al calduccio della "misericordia", tutto secondo i piani di Belzebù. "Avvenire": soltanto il nominarlo mi fa venire l'orticaria.

      Elimina
    4. Cloaca maxima di tutte le eresie! Ho i brividi a leggere un articolo del genere....

      Elimina
  24. Ai sensi dell'art. 3 can. 1041 e 1044 chi è affetto da pazzia può essere privato dell'esercizio dei sacri ordini dalla Santa Sede quindi dalla Segreteria di Stato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Chi non ha i requisiti culturali, morali e di ogni altro genere per un incarico di così enorme peso dovrebbe avere il buon gusto di riconoscerlo. Siamo ormai tra la farsa fescennina di bassa lega ed il teatro dell' assurdo. Patti Smith, ricevuta dal papa, ha detto "Lo stimo"...Patti Smith, capito? Prepatate l' aspersorio, l' acqua benedetta ed il Rituale dell' Esorcismo!!!

      Elimina
  25. Clemente XIV aveva visto giusto, la Compagnia che ebbe i suoi meriti fu soppressa per gli stessi motivi. Egocentrismo, idolatria, in Cina bruciavano incenso sugli altari degli antenati, discordie continue, insubordinazione ai vescovi, lassismo morale, molinismo. Ci fu ribellione all'autoruità della Sede Apostolica, dopo il 1774 i gesuiti della Russia si rifiutaronio di obbedire e continuarono a tramare per la ricostituzione, giurarono fedeltà a una sovrana scismatica. Mi chiedo con quale coraggio si chiede fedeltà di fronte a un papa lapso come Liberio, Onorio, Giovanni XXII

    RispondiElimina
  26. Veramente tolleravano i riti cinesi come male minore, i cristiani,non i gesuiti, bruciavano incenso in una cerimonia civile non religiosa. Nel 1774 tutti obbedirono al papa.I padri del Collegio di Polock giurarono fedelta' a Caterina II come male minore. S. Paolo:obbedite all'autorita' come a Dio.
    L'accusa di lassismo morale, diffusa dai giansenisti, e' confutabile.
    Se il papa sbaglia la colpa non e' dei Gesuiti ma dei limiti teologici e culturali dell' arcivescovo di Baires e dei cardinali che l' hanno eletto.
    Restiamo fedeli e preghiamo anche per il papa.

    RispondiElimina
  27. Siamo alla frutta! Oscura i siti in Vaticano! Basta attraversare la strada e andare a Borgo Pio o in Via della Conciliazione (o anche tra le mura leonine, con una chiavetta internet, guardandosi le spalle) ed il divieto diviene inefficace! Buon segno: a Bergoglio e ai suoi accoliti la situazione sta scappando di mano!

    RispondiElimina
  28. Liberta' Liberta' Liberta', no al peronismo ecclesiastico e
    Loos von Argentina

    RispondiElimina
  29. Stanare la mafia di San Gallo non sara semplice.
    Ah Benedetto di quanto mal sei madre!
    Lui e' furbo lascera decantare e continuera col suo falso magistero

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.