martedì 11 agosto 2015

Staggia : dove vorremmo tutti abitare

Ecco la notizia.  
Ecco la notizia che aneliamo venga annunciata dai nostri Pastori per l'inaugurazione dell' "anno pastorale diocesano".
Ecco la notizia che desideriamo leggere nei rendiconti pastorali e finanziari delle nostre parrocchie. 
Ecco la notizia che sogniamo di apprendere dai bilanci delle Fondazioni e delle Istituzioni Cattoliche. 
Ecco la notizia che da 68 anni attendiamo invano di leggere, anche se nella  versione  laica, sulla "Gazzetta Ufficiale".
Siamo andati a vedere in quale parte d'Italia è situata la Parrocchia di Staggia  : non si trova nel paradiso terrestre ma ci fa pregustare la bellezza del vero Paradiso perchè aiuta concretamente le famiglie cattoliche che hanno il dono di un terzo figlio . 
Al pluridecennale colpevole disinteresse dello Stato per le famiglie si affianca ora anche la "distrazione" delle istituzioni cattoliche - in tutt'altre faccende affaccendate.
L'iniziativa della piccola Parrocchia di Staggia, che si pone contro-corrente rispetto alle "mode" di un'agonizzante pseudo-civiltà occidentale "senza figli", è ancor più benemerita e splendente!
Un paese si trova già a due passi dal Paradiso quando può vantare una Parrocchia, un quartiere o un condominio abitati dai piccoli "nuovi cristiani" : il "sorriso di Dio".

La parrocchia di Staggia ha deciso di aiutare le famiglie numerose con un contributo straordinario! 

Alle coppie di cittadinanza italiana, regolarmente sposate in chiesa e residenti a Staggia, dal terzo figlio (in poi), sarà dato il giorno del battesimo un assegno da € 2.000. 
COSÌ LA NOSTRA PARROCCHIA vuole dare un AIUTO CONCRETO in questo momento di CRISI alle famiglie che CON CORAGGIO accettano IL DONO DI UN FIGLIO! 
Come sapete, la nostra parrocchia non ha risorse se non le offerte che liberamente le donano i fedeli. 
Il bilancio della parrocchia non è rose e fiori, ma ciononostante il Consiglio per gli Affari Economici ha deciso all'unanimità di stanziare una somma destinata appunto a dare un aiuto alle famiglie numerose (fino esaurimento fondi stanziati in bilancio). 

6 commenti:

  1. Ben vengano queste belle notizie.
    Un'Ave Maria per i nuovi bambini di quella parrocchia.

    RispondiElimina
  2. http://www.lafedequotidiana.it/bonus-bebe-dalla-parrocchia-parla-lideatore-don-stefano-bimbi/

    RispondiElimina
  3. Come sempre la Chiesa arriva prima dello stato [vedasi scuole, scienza, ospedali, case di riposo, attività ricreativa, solidarietà...]. Quando da parte dello stato o comunque dei laici, sembrerà di poterci fare business, allora interverranno e se ne faranno paladini, frequentemente laidamente interessati. Ma si sa 'i figli delle tenebre sono più astuti die figli della luce'.

    RispondiElimina
  4. Lodevole iniziativa

    RispondiElimina
  5. buona notizia...un poco di letizia. bruno

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.