Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

martedì 3 marzo 2015

S. Messa antica a Lavagna (Ge) il 4 marzo 2015

 
Mercoledì 4 marzo 2015 ore 18:00

Abazia di N.S. del Ponte in Lavagna (Ge)
diocesi di Chiavari
S. MESSA SOLENNE
nella forma extraordinaria del Rito Romano 

in onore al Beato Umberto III di Savoia
al quale è dedicato un altare della chiesa.
 
(qui profilo facebook)

4 commenti:

  1. stop savoiacci, gente orribile usurpatori, dello stato pontificio e dei dirittti altrui mitraglie di bava beccaris, fascismo, milioni di morti per le loro guerre criminali. Ignoranti, gemtaglia, si intendevano solo di cani cavalli e puttane.

    RispondiElimina
  2. Eclatante esempio di stupidità e blasfemia indotta da un ideologismo barbarico. E lo dico da repubblicano sino alla cima dei capelli. Un beato, che sia un Savoia, che sia un Asburgo, o una casalinga siciliana o un prete napoletano, è sempre un beato a cui si deve il massimo rispetto.

    RispondiElimina
  3. Lasciamo stare i Santi e i Beati per favore. Il discorso storico sulle incapacità politiche dei Savoia è un altro discorso da affrontare in altra sede.

    RispondiElimina
  4. ITER PARA TUTUM5 marzo 2015 07:42

    In quanto al Beato che si festeggia, va detto che è un VERO Savoia, non uno di quelli (ramo collaterale) che rovinarono poi l'Italia e perseguitarono duramente la Chiesa per loro interessi personali.

    Riguardo al celebrante, semplicemente l'Abate Parroco di questa chiesa è uno dei sacerdoti diocesani che si alternano nella celebrazione della S. Messa in forma extraordinaria nelle 3 chiese in cui viene celebrata in modo regolare, quindi oltre che favorevole è anche istruito e pratico in questa forma di celebrazione.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione