venerdì 17 ottobre 2014

Il Prefetto, il Vescovo e il teologo: tavola rotonda sulla famiglia all'UER

Il prefetto dell'ortodossia, un vescovo davvero  cattolico italiano e il massimo teologo morale (tradizionale) cattolico, tutti e tre ad una tavola rotonda presso la UER, per parlare di famiglia nel dopo Sinodo... 
Roberto

La speranza della famiglia. Il Sinodo e dopo
da Zenit del 15.10.2014

Martedì 21 ottobre 2014, alle 18:45, all’Università Europea di Roma (via degli Aldobrandeschi 190) si terrà la tavola rotonda “La speranza della famiglia. Il Sinodo e dopo”, organizzata dai Circoli Culturali Giovanni Paolo II in collaborazione con Edizioni Ares.
L’incontro sarà un’occasione per parlare di temi di attualità legati alla famiglia e alla sua condizione nella società di oggi, che sono anche al centro del dialogo di questi giorni nel Sinodo in Vaticano.
Interverranno il Cardinale Gerhard Ludwig Mller, Prefetto della Congregazione per la Dottrina della fede, Mons. Luigi Negri, Presidente della Fondazione Internazionale Giovanni Paolo II per il Magistero della Chiesa, Mons. Livio Melina, Preside del Pontificio Istituto Giovanni Paolo II per Studi Matrimonio e Famiglia, Costanza Miriano, Giornalista e scrittrice. Moderatore: Antonio Gaspari, Direttore editoriale di Zenit (www.zenit.org).
Durante l’incontro sarà presentato il libro “La speranza della famiglia” del Cardinale Gerhard Ludwig Müller, (Edizioni Ares). Il volume esce nella formula dell’intervista tra il porporato e padre Carlos Granados, direttore della spagnola BAC – Biblioteca de Autores Cristianos. La prefazione è del Cardinale Fernando Sebastián.
La tavola rotonda sarà aperta da un saluto di Padre Luca Gallizia LC, Rettore dell’Università Europea di Roma, e Padre Jesús Villagrasa LC, Rettore dell’Ateneo Pontificio Regina Apostolorum.

Per informazioni: tel. 06 665431.
Sito dell'Università Europea di Roma: www.unier.it
Sito Edizioni Ares: www.ares.mi.it

6 commenti:

  1. Quando il card. Muller venne insediato da Benedetto XVI alla CDF in molti storsero il naso sollevando critiche fondate su alcune sue affermazioni. Qurale che fosse il passato oggi egli appare uno dei più agguerriti difensori della dottrina cattolica. Forse la scelta del venerato pontefice non fu cosi sballata.
    Antiquario
    Antiquario

    RispondiElimina
  2. Muller è un eretico.
    Nei suoi libri ha negato il dogma della perpetua verginità di Maria e quello della transustanziazione:
    http://blog.messainlatino.it/2012/03/il-vescovo-di-ratisbona-mons-muller.html

    RispondiElimina
  3. Si è convertito, è il San Disma dei Cardinali; grazie Benedetto XVI

    RispondiElimina
  4. Sono tutti un pugno di eretici e scismatici. Se si guarda la retta dottrina, questa è gente da cancellare. A partire dal loro capo.

    RispondiElimina
  5. Mentre state qui a discettare di minchiate, qualcuno sta preparando la catastrofe del secolo, un'epidemia che dimezzerà il genere umano.

    RispondiElimina
  6. Ogni epoca ha la propria pandemia questa perché dovrebbe fare eccezione? e poi parlare di Verità non mi sembra che sia una minc...ta! Se qualcuno pensa di essere eterno forse è lui che spara minc...te. Io cerco nel mio piccolo come peccatore di salvarmi l'anima, il corpo purtroppo prima o poi dovremo lasciarlo fino al Giudizio finale.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.