Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 21 agosto 2011

GMG 2011 - altro video.

Dal sito di Repubblica.it
vi proponiamo un VIDEO che mostra
la moltitudine oceanica (più di 1 milione e mezzo) dei nostri giovani
provenienti da ogni angolo della terra che,
dopo 3 giornate di catechesi 3 notti accampati alla bellemeglio in ostelli, palestre ecc.,
hanno percorso a piedi 10 km sotto il caldo afoso di Madrid (40°)
per raggiungere il campo aerodromo di Cuatro Vientos
dove avrebbero partecipato alla veglia di preghiera e di Adorazione Eucaristica di sabato
e alla S. Messa domenica celebrate dal Papa.

Sotto invece una foto, una ex plurimus.

29 commenti:

  1. certo che nonostante le numerose comunioni nelle mani (grande pecca nella serata di ieri)
    la differenza con le messe del "beato" predecessore comincia a essere vertiginosa...

    mi piacerebbe sapere cosa ne pensa la nuova folla che si é svegiata stamane nel tradizionalismo dei devoti-inginocchiati
    del "vecchio" modo di ricevere la comunione in topless e adorare l'ostia con alee-ooo di baglioniana memoria nelle GMG di GPII

    RispondiElimina
  2. eccone un altro. Avendo perso ogni capacità di parlare e vivere senza essere scontenti di qualcosa, quando proprio diventa difficile parlare male della GMG e di Benedetto, si ritorna agli sciocchi e gratutiti attacchi al Beato Giovanni Paolo.

    Ma non ce la facevi proprio a dire che il Papa sta dando una forma sempre più precisa e sostanziale a quella che magari è sempre stata una buona idea e come tante altre cose richiede tempo - compatibilimente con le possibilitaà e le circostanze - per essere messa a punto?

    RispondiElimina
  3. :-[  da El Pais apprendiamo della contromanifestazione contro il Papa..... una foto più di tutte è eloquente....un gruppo della GmG si è trovato a dover fronteggiare i rivoltosi anticattolici.... l'immagine ci da l'idea della situazione e al tempo stesso ci rinfranca.... AVREI VOLUTO ESSERE LI CON LORO, IN GINOCCHIO A PREGARE nel mentre venivano insultati....
    invito la Redazione a dare risalto alla foto....

    RispondiElimina
  4. <span>Bellissima gioventù e bellissima foto. Tra l'altro il coraggioso personaggio (avrà scelto a caso l'alquanto comodo bersaglio?) tiene tra le mani - opportunamente piegata - la famosa bandiera con la scritta 'pace', e questo la dice lunga.</span>

    RispondiElimina
  5. Ma ti pare che Repubblica prima del video in questione decida di mettere la pubblicità blasfema di Sky?!

    RispondiElimina
  6. mi associo alla richiesta!

    RispondiElimina
  7. Sacerdos Tridentinus21 agosto 2011 19:18

    Ma come? Non l'avete ancora riconosciuto? L'uomo in turbante nientepopodimenoche è <span>Padre Alex Zanotelli</span>, in uno dei suoi più incredibili travestimenti! Notare la Peace flag appena usata come tovaglia d'altare.

    RispondiElimina
  8. Redazione di Messainlatino.it21 agosto 2011 19:37

    E, caro ospite, che ci vuoi fa'! Proprio non li capiamo, questi commenti disfattisti a tutti i costi e oltre ad ogni buone notizia! Non te la prendere! Certo, dispiacciono molto. Ma sono la minoranza dei lettori.

    RispondiElimina
  9. Stefano,

     mi dispiace deluderti, ma credo che la bandiera non sia quella della pace, ma quella del gaypride...

     http://www.fotopride.net/varie/bandiera.html

    RispondiElimina
  10. Certo, una buona idea. Da sostanziare nel tempo...peccato che questi piccoli passi per dare una sostanza alle buone idee Woityliane avrebbero bisogno dell'eternità. E noi quella qui sulla terra non ce l'abbiamo. Chissà se gli ottimisti a tutta birra riusciranno a capire che il tempo gioca contro di noi? :'(

    RispondiElimina
  11. Nessuna delusione :) ... anche se mi pare abbiano gli stessi colori...

    RispondiElimina
  12.  naturalmente il commento era ironico ;-)
     le bandiere sembrano identiche

    RispondiElimina
  13. <span>Sono stupita dalle vostre reazioni. Non corrisponde forse alla realtà l`osservazione dell`ospite? È forse fuori luogo la sua domanda?  
    Forse avrebbe potuto evitare raffronti con il Papa defunto, e quelle foto..., ma mi sbaglio se dico  che siamo stati in molti ad aver avuto quel pensiero? Forse che il raffronto con le edizioni precedenti l`arrivo di Papa Benedetto non viene spontaneo?  
    E non è forse vero che possiamo porci la domanda di come avranno reagito certi giovani ai quali è stato insegnato che un cattolico adulto non si inginocchia perchè Cristo  è risorto, altri che appartengono ad un movimento in cui si resta seduti e l`inginocchiamento è a priori escluso, quale impatto avrà su di loro quel modo non "tradizionalista" ma profondamente cattolico di mettersi in ginocchio in adorazione, in silenzio?</span>

    RispondiElimina
  14. morto al blog faccio una puntatina veloce (da postumo) per segnalare ai lettori delle conferenze (sottotitolate in italiano) di Mgr Lefebvre sulla<span></span><span><span><span> FEDE</span></span></span>
    la mistica cristiana ha sempre avuto in orrore il sentimento e credo possa essere utilie in questo clima di euforia distinguere teologicamente la fede dal sentimento

    <span>http://fr.gloria.tv/?media=186920
    </span>


    dico la verità mi sono un po' commosso vedendo alla GMG finalmente tanta gente inginocchiata davanti all'ostia poi mi sono chiesto quand'era l'ultima volta che mi ero commosso cosi' ... fu al rigore di Grosso che ci diede i mondiali nel 2006 !!   O:-)
    ora c'é sicuramente del buono nell'adorazione eucaristica di Madrid ( ...anche se avrei mille riserve da esporre sulle GMG) ma per favore non cadiamo nell'errore di cedere a sentimentalismi strappalacrime

    <span>http://fr.gloria.tv/?media=186929
    </span> <span>http://fr.gloria.tv/?media=186928
    </span> <span>http://fr.gloria.tv/?media=186975</span>

    RispondiElimina
  15. Hai perfettamente ragione: fai bene a diffidare del sentimentalismo e bisogna distinguere le due cose. Però credo che la 'giornata' vada vista complessivamente, e per farlo abbiamo anche a disposizione qualche eloquente fotografia tra cui quella del gruppetto di ragazze inginocchiate a pregare davanti all'energumeno che le tormenta. Non ti pare possa in parte equilibrare le tue perplessità?

    P.S.: fai un pensierino per la tua riesumazione al blog. :)

    RispondiElimina
  16. caro Stefano, indubbiamente quelle giovani che continuano a pregare davanti agli insulti offronno un bell'esempio ai lettori poco o nulla credenti, o tiepidi, però...però, dobbiamo pensare che la Fede va ttestimoniata con fedeltà quotidiana, anche nell'aridità, anche nel  NASCONDIMENTO -come si diceva una volta-, quando la nostra vanità non è gratificata dalla presenza di telecamere e fotoreporters che possano esaltare le nostre persone come  ammirabili e venerabili...comprende ciò che voglio dire ?  dico che i mass media giocano sempre un ruolo nocivo riguardo alle VERE VIRTU',  che sono da coltivare co<span>n umiltà e rinnegamento di sè</span>, senza esibirle davanti al mondo, altrimenti si cade nella vanità spirituale: e questo rischio i Santi lo conoscevano bene, pur vivendo in epoche prive di cinema e TV ! non volevano mai che li si lodasse; ma la vanità umana, figlia e ancella della superbia, è sempre in agguato, a guastare le nostre buone azioni, quindi: cercare la santità bisogna sì farlo, ma senza pretendere di essere osservati e lodati , questa era la scuola di virtù cristiana che insegnava il RINNEGAMENTO DI SE', fino alla Croce, che è sia materiale che spirituale.
    Con ciò ammiro quei ragazzi, ma bisogna poi vedere se la loro testimonianza continua nel quotidiano dovere, arido, noioso e NASCOSTO.

    RispondiElimina
  17. <span>Concordo con hpoirot circa i mille gravi dubbi sulla bontà di questi mega-raduni giovanili <span>(solo giovanili</span>, guarda un po', come se la GIOVENTU' fosse una categoria umana a parte, di serie A rispetto ai più maturi....che avrebbero una Fede di qualità inferiore, perchè più....pacata e ordinaria.... chissà, meno focosa....meno<span> sensazionalistica</span>? riflettiamo.....)  
    e vorrei porre  agli attenti blogger alcuni quesiti suscitati in me dal grande happening (perchè tale è agli occhi  del mondo, data la risonanza mediatica destinata a simili raduni di folla...).  
    Anch'io sono rimasta ammirata da tanta partecipazione generale all'adorazione devota e silenziosa in ginocchio, nonchè ai Sacramenti amministrati con generosa accoglienza in questa straordinaria occasione (simile per molti versi ai raduni <span>carismatici</span> a Medjugorje, mi preme dirlo.....), però chiedo a me e  a tutti voi:  
    ->COME  si concilia questa grande devozione straordinaria di folla, affascinata anche dalla presenza augusta del  Vicario di Cristo, con il mega-raduno indifferentista di Assis3 ?  
    nessuno finora si è chiisto, e io me lo chiedo con sgomento:  
    -> che relazione c'è mai tra il proclamare Cristo Signore Re dei Re, da adorare sopra ogni  cosa, davanti al mondo, TESTIMONIANDO così con fierezza -senza vergogna nè paura- la propria Vera Fede in Cristo vero Dio e  vero Uomo, Salvatore del mondo, e il raduno di Assisi3, dove INVECE il suo Santo Nome sarà taciuto clamorosamente - per VERGOGNA-  davanti a tutto il mondo ? quale coerenza, quale testimonianza di Fede continuerà in modo logico e visibile, e riconoscibile da parte del mondo,<span> tra Madrid e ASSISI3 ?</span></span>

    RispondiElimina
  18. Alpium Pastor Quidam22 agosto 2011 11:09

    Cara redazione,rispondo al tuo commento alle osservazioni di Ospite che mostra nel primo commento, le due foto indegne in cui è coinvolto GPII.
    Sono d'accordo con te nel dire che la GMG è andata bene, (grazie a Benedetto XVI) ma una azione buona non annulla le conseguenze di azioni precedenti e cattive.
    Quelle foto hanno fatto scuola e fanno dire a molti(sopratutto preti) che ogni spontaneismo può trovare spazio nella liturgia.
    Disfattismo sarebbe dire che a Madrid le cose sono andate male. ( cosa che Ospite non fa) Il ricordare precedenti errori è solo realismo.E di questi errori occorre chiedere scusa e fare ammenda pubblica. Per colpa di queste azioni, e dei balli, degli applausi e delle chitarre selvagge, oggi tanti buoni pastori fanno una gran fatica a proporre una liturgia seria. E a sostenere  questo peso non ci sono i Bugnini, i Noè i Piero Marini e nemmeno i beatificati celermente. Ci sono loro. Se a queste azioni improvvide si aggiunge Assisi 1 e 2, il quadro è completo.
    Perchè beato così in fretta chi , a dir poco, è stato tanto imprudente e superficiale?
    Concordo con chi insiste sulla quotidianità e non sull'emotività dei grandi raduni giovanili. I frutti si misurano dalla perseveranza.
    Tutto sommato,da un punto di vista liturgico questa è stata la migliore delle 4 GMG cui ho partecipato, (ricordo Parigi 1997, in cui pareva si dovesse chiedere scusa agli Ugonotti) Invito i lettori a leggere "dice il Parroco" su www.spiritosantomodena.it, Da quella Parrocchia a Madrid erano in 34

    RispondiElimina
  19. <span><span>Cara Delia, sei sicura che quelle ragazze non perseguano la virtù <span>anche </span>nel nascondimento? E che magari la loro testimonianza possa essere proprio il frutto di una testimonianza quotidiana? Non dico sia così, non le conosco affatto, ma non mi sento nemmeno di escluderlo. Tu sì?</span></span>

    RispondiElimina
  20. Scusa, in effetti l'ultima frase del tuo post esclude la mia domanda. Mi era sfuggita...

    RispondiElimina
  21. scusate mi resumo ancora una volta, ma non resisto all'idea di sottoporvi il seguente calcolo ;

    Secondo Famiglia Cristiana per le GMG di Madrid "erano attesi più di 25.000: seminaristi, religiosi, presbiteri.
    Quasi la metà di loro sono sacerdoti. A metà luglio, risultavano iscritti più di 12.000 'don'  "

    http://www.famigliacristiana.it/chiesa/gmg-2011/articolo/ciao-don-i-sacerdoti-alla-gmg_120711212906.aspx
    Secondo Repubblica "2500 sacerdoti erano abilitati a confessare e si alternavano in modo che 350 fossero sempre attivi, dandosi il cambio durante 12 ore"
    http://www.repubblica.it/esteri/2011/08/20/news/la_gmg_e_l_aborto_tra_la_prudenza_e_il_perdono_alle_peccatrici_scomunicate-20667608/

    Ora perché 350 sacerdoti confessino 1.5 milioni di giovani ognuno avrebbe docuto assolvere 4300 peninenti !

    Se attribuiamo a ogni confessione una durata media di 6 minuti (media ragionevole direi) i 350 sacerdoti avrebbero avuto bisogno di 35.7 giorni a 12 ore al giorno!
    Poiché si hanno avuto a disposizione solo 5 gg in teoria che al massimo solo il 14% dei giovani si sono confessati

    RispondiElimina
  22. ma realtà é molto lontana dalla teoria: i confessionali sono rimasti desolatamente VUOTI ancora secondo Repubblica

    Il Vaticano "... é restio a fare un bilancio, però deve ammettere, con le dovute cautele, che l'installazione di 200 confessionali all'aria aperta è stata una scelta avventata. Sarà che i fedeli non peccano poi così tanto, o che la voglia di confessarsi non è così forte come credevano gli organizzatori, però la immensa macchina del perdono montata nel Retiro non ha funzionato a pieno regime. 200 postazioni, 2.500 preti abilitati, 350 di media al giorno che si danno il cambio durante 12 ore, la possibilità di confessarsi in 50 lingue diverse.  Malgrado questo dispiego di forze, molti confessionali sono rimasti malinconicamente occupati solo nel lato del prete e, i primi giorni, erano i volontari che si avvicinavano ai pellegrini per proporre loro di confessarsi."

    Visto lo stato spirituale in cui giacciono morti i giovani d'oggi anche se vanbno in parrocchia non é che stiamo applaudendo con toni tronfalistici una GMG con centinaia di migliaia di comunioni sacrileghe ?
    Chi mi puo' dire se qualcuno ha ricordato pubblicamente durante la messa che non si puo' comunicare in stato di peccato mortale ?

    RispondiElimina
  23. chi sono i giovani della la GMG's generation ??



    http://www.youtube.com/v/gzew-zhT7j8&NR" type="application/x-shockwave-flash" width="170" height="140


    come dire ...il vuoto totale, condizionato in barattoli sotto vuoto.

    RispondiElimina
  24. Ben riesumato! :)

    Dalle mie parte è stata organizzata una celebrazione penitenziale per tutti i giovani in partenza, un paio di giorni prima della stessa. Ciò significa che tra confessione ed Eucarestia sono passati solo pochi giorni. Ciò mi permette di ben sperare anche per il resto della gioventù.

    RispondiElimina
  25. Alpium Pastor Quidam22 agosto 2011 15:40

    Caro hpoirot,
    purtroppo hai tragicamente ragione. Con questo la GMG non è cattiva, ma non è un fatto che risolva la nullità della fede giovanile.
    Bisogna cercare chi ci sta e con loro fare catechismo serio e ortodosso (CCC). Preghiera Messa quotidiana, castità giovanile, confessione. Da qui l'Apostolato.
    La chiesa teme di avere pochi adepti e per illudersi di averne tanti inventa questi raduni che lasciano il vuoto o quasi.
    Il vero trionfalismo è presentare queste accozzaglie di gente, come conversione al Vangelo e non accusare di trionfalismo le celebrazioni belle e sontuose. Perchè il bello dà gloria a Dio mentre la domenica dopo la GMG la quasi totalità dei giovani è in giro a divertirsi. Molti di loro in modo promiscuo e senza fuggire per nulla le occasioni. Anzi il giorno dopo nemmeno dicono le preghiere del buon cristiano.
    Ma a GPII piaceva illudersi con le piazze piene. E purtroppo si continua!

    RispondiElimina
  26. <span>... e questi due poveri giovani sono le prime vittime dei pastori di madre chiesa che benché occupati da 40 anni a sbraitare sulla dignità umana  
    tolgono a un ragazzo di 26 anni la poca che gli é rimasta con queste domande da babbeo (cosa metti nello zainetto... ) 
    riducendolo a un eterno adolescente preoccupato solo di sapere "quale forte emozione provero' nelle prossime 2 ore ?" 
     
    dire che il cristiano possiede tutto e non subisce mai, come Gesu', anche nell'umiliazione persecuzione più profonda resta padrone della situazione  
    perché porta in sé la Santa Trinità e sa che Gesù ha già vinto il mondo...

    siamo passati dai 'martiri della fede' ai 'martur de la gesa' (come si dice a Milano)
    </span>

    RispondiElimina
  27. Hpoirot ed Alpium Pastor Quidam, ho tentato maldestramente ieri di dire le vostre stesse cose. Ma mai sarei riuscito a dirle con la vostra stessa chiarezza e fermezza.

    Bravissimi e grazie per dare voce anche a chi come me magari non riesce bene, anche un po' preso alle volte dallo sconforto di chi si sente "vox clamantis in deserto".

    Ancora bravi e grazie

    RispondiElimina
  28. Bravissima Luisa, hai perfettamente ragione! <span>E non è forse vero che possiamo porci la domanda di come avranno reagito certi giovani ai quali è stato insegnato che un cattolico adulto non si inginocchia perchè Cristo  è risorto,   Beh, io sono una di quelli.</span>
    Quando ero fresca di conversione e facevo già l'atto di riverenza a Cristo durante la Messa, mi è stato detto che teologicamente parlando (???!!!!!) non si doveva fare, perchè siccome Cristo è risorto, anche noi lo dobbiamo ricevere stando in piedi, da risorti. Ma ci rendiamo conto?!

    RispondiElimina
  29. Redazione di Messainlatino.it23 agosto 2011 11:44

    Giovanni Paolo II è comunque BEATO, senza virgolette.
    Ormai lasciamo il commento perchè ha dato origine ad altri, e toglierlo creerebbe confusione e incompresione per quelli concatenati.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.