Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

sabato 30 aprile 2011

In arrivo un nuovo "Monsignor Sostituto".

Indirizziamo i nostri lettori verso un articolo di Andrea Tornielli che sul suo blog Sacri Palazzi dà una notizia rilevanti circa una seria nomina che dovrebbe essere confermata entro maggio.
E' previsto, tra gli altri, l'arrivo in Segreteria di Stato di Mons. Angelo Becciu (già Nunzio Apostolico a Cuba) che, salvo cambiamenti, sarà il Nuovo Sostituto alla Segreteria di Stato della Santa Sede, di fatto il numero tre della Gerarchia (dopo il Papa e il Segretario di Stato).

Il Sostituto infatti sovrintende la Sezione Prima della Segreteria di Stato per "Affari Generali" (quasi il "Ministro degli Interni" della Santa Sede.)

Per conoscere meglio le importantissime competenze e i delicati incarichi del Sostituto, riniviamo i lettori al citato articolo, che presenta e descrive i numerosi compiti di prelato di Curia che è uno strettissimo collaboratore del Santo Padre, il suo braccio destro.

14 commenti:

  1. Qualcuno ha dritte e/o informazioni utili riguardo l'atteggiamento di Mons. Becciu nei confronti del MP Summorum Pontificum e della Liturgia in generale?

    Danke.

    RispondiElimina
  2. <span>
    <p><span><span><span>Caratterialmente è una brutta copia di Mons. Filoni. Non è neocatecumenale. Letteralmente “non ha nessun interesse liturgico” né NOVO né VETUS ORDO!</span></span></span>
    </p></span>

    RispondiElimina
  3. Dunque è un "quaquaraquà", un burocrate nè carne ne pesce, un signor nessuno: complimenti, Santità, per le ottime scelte che continua a sfornare!

    RispondiElimina
  4. @ Ospite h 13.00

    Così, a lume di naso, prima di giudicare anche solo il fattorino della DHL, aspetterei di avere qualcosa di più di un commento in un forum.
    Fermo restando che anche un burocrate, spesso è figura necessaria, visto soprattutto che è più facile possa attuare un'obbedienza "perinde ac cadaver" , rispetto a tanti pseudomistici o pseudoprofeta che "interpretano" ogni cosa.

    RispondiElimina
  5. Se è un fantoccio o un semplice veicolatore della voluntas papale è perfetto, altro che! E' quel che serve oggi come oggi in quella posizione di estremo rilievo.

    RispondiElimina
  6. E Filoni che fine fa, diventa direttamente papa?

    RispondiElimina
  7. leggi l'articolo e vedrai quali sono le possibili future mansione di filoni

    RispondiElimina
  8. "Sostituto della Segreteria di Stato, in pratica il “ministro degli Interni” vaticano. L’attuale Sostituto, Fernando Filoni, dovrebbe essere promosso nei prossimi giorni alla guida della congregazione per l’Evangelizzazione dei popoli (Propaganda Fide). Al suo posto, nella “cabina di regia” curiale, potrebbe arrivare il nunzio apostolico a Cuba, Giovanni Angelo Becciu, 62 anni"

    Oh mamma!
    Lo spediscono a Propaganda Fide dunque cardinale assicurato al prossimo concistoro.

    RispondiElimina
  9. Diventa diretto Segretario di Stato ahahahah

    RispondiElimina
  10. "cardinale assicurato al prossimo concistoro"...SEMPRE CHE A DIO PIACENDO CI SIA UN PROSSIMO CONCISTORO SOTTO BENEDETTO XVI.

    RispondiElimina
  11. Filoni cardinale? E come avere Kiko e carmen(Adidas) in Conclave.

    RispondiElimina
  12. prossimo concistoro in ogni caso con o senza Sua Santità Benedetto XVI.
    Propaganda Fide porta da sempre alla porpora.

    RispondiElimina
  13. Tanto c'erano anche prima: che credete, che Filoni sia l'unico loro sponsor? Non è che uno dei molti, anzi forse uno dei meno influenti, purtroppo...

    RispondiElimina
  14. Allora mi correggo: Filoni non diventa direttamente papa. Viene eletto la prossima volta.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione