Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

sabato 29 gennaio 2022

Gran Bretagna: cancellate le cresime in rito tradizionale #traditioniscustodes

Un altro frutto di Traditionis Custodes (e dei Responsa di mons. Roche). Non si potranno più amministrare le cresime in rito tradizionale, celebrate pacificamente a Londra dal 2004. Che la rieducazione abbia inizio...

Stefano 


Cancellate le cresime in rito tradizionale

di Ruth Gledhill – The Tablet, 25 gennaio 2022


Le cresime annuali in rito antico che hanno avuto luogo per quasi 20 anni a St James' Spanish Place sono state cancellate.

In una dichiarazione sul suo sito web, la Latin Mass Society si dice "rammaricata di riferire" che il cardinale Vincent Nichols ha preso la decisione, comunicata alla società per lettera, che il sacramento della cresima non sarà amministrato secondo i libri liturgici del 1962 nell'arcidiocesi di Westminster.

Anche un'altra prevista celebrazione del sacramento, da parte dell'arcivescovo Bernard Longley di Birmingham, è stata cancellata.

Dal 2004, 593 candidati sono stati cresimati a Spanish Place da un vescovo ausiliare di Westminster e, in un'occasione, dal cardinale Raymond Burke.

Le cancellazioni arrivano dopo il recente documento redatto dall'arcivescovo Arthur Roche, capo della liturgia del Vaticano, sulle questioni relative alla Messa tridentina. I Responsa di Roche facevano seguito alla controversa lettera Traditionis Custodes di Papa Francesco. 

Joseph Shaw, presidente della Latin Mass Society, ha dichiarato: 

"L'arcidiocesi di Westminster ha fornito un vescovo ausiliare per conferire la cresima in rito antico ogni anno a partire dal 2004; in queste celebrazioni sono state cresimate 593 persone. 
Negli ultimi anni i vescovi di diverse altre diocesi inglesi hanno anche organizzato cresime tradizionali in altre parti del paese. Queste celebrazioni sono state occasioni gioiose, a cui hanno partecipato molti bambini e giovani adulti, le loro famiglie, i padrini e gli amici. Sono state chiare espressioni dell'importanza che i sostenitori della società attribuiscono al loro legame con i loro vescovi, e della preoccupazione pastorale dei nostri vescovi per noi. Hanno rafforzato enormemente il senso di unità nella Chiesa: sia il nostro senso di appartenenza, sia, credo, il senso stesso dei vescovi che siamo davvero pecore del loro gregge.
La cessazione di queste celebrazioni implica la perdita di molto di ciò che i vescovi d'Inghilterra e del Galles hanno cercato, e ottenuto, nello stabilire una serena coesistenza tra le nuove e le vecchie forme liturgiche. La cresima è soprattutto un sacramento per i giovani e i convertiti. Ciò impedirà a molti di accedervi in una forma 'particolarmente appropriata per loro' (come si è espresso Papa Benedetto). Altri saranno spinti a cercarla al di fuori delle strutture della Chiesa.
Speriamo che i vescovi di Inghilterra e Galles arrivino a riconsiderare la loro decisione, e permettano ancora una volta che l'antica liturgia romana in tutte le sue espressioni faccia parte della legittima diversità delle forme liturgiche che abbiamo in questo Paese".

L'arcidiocesi di Westminster ha detto a The Tablet: "È una questione che riguarda la Chiesa universale, e non una decisione presa localmente in una specifica diocesi". I Responsa ad Dubia della Congregazione per il Culto Divino e la Disciplina dei Sacramenti chiariscono che la celebrazione della cresima secondo la forma pre-Vaticano II non è più permessa in tutta la Chiesa. La risposta alla seconda domanda dopo l'introduzione indica che non è concesso alcun uso del Pontificale Romanum preconciliare. Non c'è spazio per la discrezione nel prendere decisioni locali su questo argomento".



3 commenti:

  1. Si rivolgano alla fsspx e procedano, fregandosene. È l'ora di farlo ogni volta che i pastori si trasformano in despoti

    RispondiElimina
  2. A QUESTO PUNTO, NON MI RESTA ALTRO CHE USCIRE DALLA CHIESA CATTOLICA MODERNA, E TRANSISTARE IN QUELLA ORTODOSSA. BYE BYE BERGOGLIANI E COMPANY CHE STATE PICCONANDO LA CHIESA FONDATA DA CRISTO, RENDENDOLA ALLA PARI DEI QUELLA PROTESTANTE. VERGOGNA!. UN'ULTIMA COSA, DA QUEST'ANNO IL MIO 8X1000 SARA' DEVOLUTO ALLA CHIESA ORTODOSSA.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Accidenti...il Papa dovrà proprio farsene una ragione allora. Sembri molto determinato.

      Elimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.