sabato 25 aprile 2020

Coronavirus La Francia Cattolica: il video che sta "volando" sui social

I cattolici francesi  in questi terribili giorni di diffusione della mortale pandemia del coronavirus stanno dimostrando coraggio ed intraprendenza.
Lo hanno fatto anche attraverso un video che  sta" spopolando" sui social.
S.E.R. Mons. Michel Aupetit, Arcivescovo di Pariginell'Omelia della Messa (a porte chiuse) nella Domenica in Albis, della Divina Misericordia a Saint-Germain l´Auxerrois si è chiesto : "Quando i discepoli usciranno dal confinamento? No, non è l'11 maggio ( il giorno che il Presidente Macron ha indicato per riavviare le attività - escluse le liturgie cattoliche- N.d.R.) ... è il 31 maggio. È il giorno di Pentecoste. Ricorda. Stanno pregando con Maria, la
madre di Gesù, che è specialista nella piena ricezione dello Spirito Santo. Ancora una volta sono confinati nel Cenacolo. E ora lo Spirito Santo prenderà possesso di ciascuno di essi. È allora che usciranno e si diffonderanno ovunque per promanare questa buona notizia: Cristo è risorto, la morte è sconfitta! E noi? Quando siamo confusi, cosa annunceremo?" (Cfr. Diocesi di Parigi QUI)
Dalla NBQ apprendiamo che in Francia " il laicato si è mosso per diffondere una petizione indirizzata al presidente Macron, per riavere Messe e sacramenti: «Bisogna ignorare del tutto la natura umana per non sapere che i bisogni spirituali non sono meno importanti di quelli materiali». Riferendosi poi alle recenti manifestazioni dei Gilet gialli, gli estensori dell’appello sottolineano, nell’atteggiamento del Governo, «due pesi e due misure, che gravano sulla porzione più tranquilla della Francia» e che costituiscono qualcosa di «profondamente scandaloso per la giustizia e che pregiudica gravemente la pace sociale. In ogni caso, è chiaro che la libertà dev’essere la regola, mentre l’interdizione l’eccezione, fondata sull’impossibilità di fare diversamente. E’ perfettamente possibile rispettare le regole sanitarie, garantendo nel contempo la libertà religiosa in Francia». 
Di iniziativa popolare è anche questo video, che in meno di due giorni ha già oltrepassato le 8000 visualizzazioni. 
E’ un appello ai vescovi francesi, perché facciano di tutto per permettere ai fedeli di tornare alla Messa e ricevere la Santa Comunione, facendo leva sulla necessità di ricevere Cristo nei sacramenti, una necessità certamente non inferiore a quella di nutrire il proprio corpo, soprattutto in questo tempo così difficile. Si tratta di un appello che intende essere un aiuto ai propri pastori, perché presentino la propria richiesta forti del sostegno di migliaia di fedeli. (Articolo di Luisella Scrosati QUI )


Soutien aux évêques de France : donnez nous la messe !

 


 Video Youtube QUI
Foto: 15 agosto 2019. La grande processione dell'Assunta e del "voto" di Luigi XIII da Notre-Dame a Saint-Sulpice (QUI)