mercoledì 15 gennaio 2020

Libro BenedettoXVI\Sarah: 12 volte è usato il "noi" già nella prima pagina. Benedetto aveva anche visto la copertina

Cari lettori, un brevissimo post per alcune notizie importanti:

  1. MiL ha avuto la possibilità di leggere una versione del volume: solo nell'"Introduzione degli Autori",  la PRIMA PERSONA PLURALE è stata usata 12 volte; e così per le pagine seguenti. Riteniamo veramente impossibile che mons. Georg o altri non se ne siano accorti o sia una forzatura dell'editore o del Card. Sarah.
  2. Idem per la "Conclusione degli Autori": TUTTO è al plurale. Un altro complotto? Quando, dalle lettere di Benedetto,  si evince che egli  era d'accordo sulla pubblicazione ("Da parte mia il testo può essere pubblicato nella forma da lei prevista")?
  3. Pentin oggi su NCRegister (QUI il tweet) informa che anche la copertina del libro era  stata mostrata dal Card. Sarah a BENEDETTO IN PERSONA il 3 dicembre. Già il titolo "Dal profondo del NOSTRO cuore" non poteva trarre in inganno nessuno: possibile che alcuno abbia chiesto al card. Sarah o ai vari editori il perchè del  titolo con la prima persona plurale?
  4. Il libro è felicemente  in testa alle classifiche francesi di Amazon France (e primo su Amazon Italia nella sezione Libri in altre lingue). Vedere foto sotto.
Accertato e appurato, almeno sembra, che Benedetto fosse consapevole della pubblicazione a quattro mani  del volume (anche a nome suo), ci pare legittimo domandarci cosa ci stia dietro alla retromarcia di Mons. Georg Gänswein. Qualche minaccia?
Siamo nella situazione del CCC 675 del nostro post di poco fa? La verità si fa strada.
Vi teniamo aggiornati
Luigi