sabato 4 gennaio 2020

II parte della Conversazione di fine col card. Müller -

Qui la seconda parte, per Kath.net, tradotta da S. Panciolla
(Qui era la prima)
Roberto


4 commenti:

  1. se l'eminentissimo prendesse posto stabile per un servizio pastorale tra il popolo acquisterebbe sapienza e sarebbe più utile al Regno, meno elucubrazioni e più donazione

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Concordo.

      Elimina
    2. E' stato cacciato, come altri presuli, proprio perché il suo servizio pastorale che esercitava alla Dottrina della Fede, secondo la legge del Vangelo e della Chiesa, non era gradito agi arroganti sovversivi bergogliani i quali devono fare terra bruciata intorno a loro !

      Elimina
  2. Dal blog di Sabino Paciolla: "Nel contesto del volo del 4 settembre di Papa Francesco verso il Mozambico, i siti web delle Conferenze episcopali tedesche e austriache, Katholisch.de e Kathpress.at, riportano entrambi che a Papa Francesco è stato anche chiesto del Cardinale Müller e dei suoi interventi ricorrenti che ora sembrano avere una “visione critica dell’attuale pontificato”. Pare che papa Francesco abbia risposto: “Ha buone intenzioni, è un uomo buono. Al Papa piace. Ma è come un bambino.” Capito dove giunge il disprezzo "misericordioso" di Jorge Mario?

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.