venerdì 26 luglio 2019

Nuova disposizione del delegato pontificio a MEDJUGORJE: S. Comunione solo in bocca

A prescindere di quello che si pensi sul "fenomeno  MEDJUGORJE", una piccola buona notizia che i nostri lettori devono sapere.
Vedere anche MiL QUI:
Luigi

Oggi pomeriggio durante la messa in italiano nella parrocchia di Medjugorje (Parrocchia di San Giacomo) il sacerdote responsabile dei pellegrini italiani ha avvisato tutti i fedeli:
Per disposizione del delegato pontificio d’oggi in poi sarà possibile ricevere la comunione solo in bocca. E non più sulle mani.
Il motivo? Non solo liturgico – mi spiegano – ma anche pratico visto che sono molti i casi in cui qualcuno, una volta presa l’ostia in mano, l’ha nascosta in tasca per poi cederla magari dietro compenso (mi parlano anche di 500 euro a particola) ad altri. Perché c’è anche qualche folle che pensa che l’ostia consacrata a Medjugorje sia più “potente” di altre. Follia.Se consideriamo che secondo gli
ultimi dati disponibili sul sito della parrocchia bosniacasolo nel mese di maggio 2019 sono state distribuite ben 190mila particole. Il che vuol dire più di 6300 ostie al giorno. Pensate quindi che giro di particole c’è per coloro che hanno brutte intenzioni.

E’ trascorso solo un anno da quando si è insediato ufficialmente a Medjugorje il delegato pontificio, l’arcivescovo polacco Henryk Hoser.
©David Murgia

5 commenti:

  1. Molto bene! L'Ostia nella mano: soltanto il desacralizzato spirito vaticanosecondista poteva concepire una stupidaggine del genere!

    RispondiElimina
  2. Da tempo nei luoghi affollati, in particolare all’aperto, sono date simili disposizioni. Mi stupisce che in in luogo così frequentato si provveda solo ora

    RispondiElimina
  3. È giusto,in tutti i casi in cui ci sono grandi assemblee,che l'Ostia si dia esclusivamente x bocca.Ogni vero Cristiano non potrà non apprezzare unatto dovuto alla difesa della sacralità dell'Eucaristia

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ben svegliati! Ciò che succede in quel fantomatico santuario accade in tanti altri luoghi. Vediamo se dopo decenni di giustificazione allegra e difesa della Comunione nella mano si decidono a tornare indietro. Ma sarà difficile che ammettano, davanti alla Chiesa, di aver sbagliato perché lo hanno voluto per scopi sovversivi come per tutta la liturgia.

      Elimina
  4. La comunione mediante la mano rientra nelle innovazioni-distruzioni del CVII al grido : " il popolo, il popolo !" imitando i politici nelle piazze, ovviamente in mala fede quando invitano alla cautela e ai casi particolari. L'uomo che davanti a Dio si autogestisce perché sarebbe al centro di ogni relazione con Lui negandogli la precedenza, Una vera bestemmia. Moltissimi sacerdoti che ripetono con fede il sacrificio della Croce, vorrebbero la Comunione in bocca per evitare di essere costretti a scrutare con sospetto le persone che vi si accostano per controllare qualche atto poco rispettoso che arriva fino alla profanazione.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.