giovedì 14 febbraio 2019

Ultim'ora: il convivente di McCarrick, il Cardinale Kevin Farrell, è stato nominato Camerlengo di S.R.C.

Apprendiamo la notizia che il Santo Padre ha nominato Sua Eminenza il Signor Cardinale Kevin Farrel Carmerlengo di Santa Romana Chiesa. 
Il nuovo Carmerlengo, di cui si è occupata MiL con decine di post ( QUI ) è stato nominato in una posizione centrale per un eventuale prossimo Conclave. 
E' la stessa persona nei cui confronti - secondo fonti attendibili di MiL -  la Congregazione per la Dottrina della Fede  circa  sei mesi fa  avrebbe chiesto al Santo Padre l'apertura di un fascicolo canonico contro di lui. 
Se il "convivente" per circa sei anni del predatore seriale McCarrick ha ottenuto questa nomina,  quando Mons.Ricca ( QUI gli innumerevoli post sul personaggio ) sarà nominato presidente della Commissione per gli abusi?
Quousque tandem abutere, Catilina, patientia nostra? 
C'è pur un limite alla sopportazione e c'è pur un limite alla nostra indignazione.  
Luigi


Francesco nomina il card. Kevin Farrell 
camerlengo di Santa Romana Chiesa 
Il prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita succede al cardinale Jean-Louis Tauran, spentosi il 5 luglio dell’anno scorso. 
Il camerlengo svolge l'ufficio di curare e amministrare i beni e i diritti temporali della Santa Sede durante la Sede Vacante e ha il compito di accertare la morte del Pontefice Papa Francesco ha nominato camerlengo di Santa Romana Chiesa il cardinale Kevin Joseph Farrell, prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita. 
Il porporato succede al cardinale Jean-Louis Tauran, nominato a tale ruolo da Papa
Francesco il 20 dicembre 2014 e spentosi il 5 luglio dell’anno scorso. 
Il camerlengo è il porporato che presiede la Camera Apostolica e svolge l'ufficio di curare e amministrare i beni e i diritti temporali della Santa Sede durante la Sede Vacante. 
L’articolo 171 della Costituzione apostolica Pastor Bonus afferma: Quando è vacante la Sede apostolica, è diritto e dovere del Cardinale camerlengo di santa romana Chiesa di richiedere, anche per mezzo di un suo delegato, da tutte le Amministrazioni dipendenti dalla Santa Sede le relazioni circa il loro stato patrimoniale ed economico, come pure le informazioni intorno agli affari straordinari, che siano eventualmente in corso, e di richiedere, altresì, dalla Prefettura degli Affari Economici della Santa Sede il bilancio generale consuntivo dell'anno precedente, nonché il bilancio preventivo per l'anno seguente. Egli è tenuto a sottoporre tali relazioni e computi al Collegio cardinalizio. 
La Costituzione apostolica Universi Dominici Gregis, circa la vacanza della Sede Apostolica e l'elezione del Romano Pontefice, all’articolo 17 ricorda un altro compito del camerlengo: Appena ricevuta la notizia della morte del Sommo Pontefice, il Camerlengo di Santa Romana Chiesa deve accertare ufficialmente la morte del Pontefice alla presenza del Maestro delle Celebrazioni Liturgiche Pontificie, dei Prelati Chierici e del Segretario e Cancelliere della stessa Camera Apostolica, il quale compilerà il documento o atto autentico di morte. 
Il Camerlengo deve, inoltre, apporre i sigilli allo studio e alla camera del medesimo Pontefice, disponendo che il personale abitualmente dimorante nell'appartamento privato vi possa restare fino a dopo la sepoltura del Papa, quando l'intero appartamento pontificio sarà sigillato; comunicarne la morte al Cardinale Vicario per l'Urbe, il quale ne darà notizia al Popolo Romano con speciale notificazione; e parimenti al Cardinale Arciprete della Basilica Vaticana; prendere possesso del Palazzo Apostolico Vaticano e, personalmente o per mezzo di un suo delegato, dei Palazzi del Laterano e di Castel Gandolfo, ed esercitarne la custodia e il governo; stabilire, uditi i Cardinali Capi dei tre Ordini, tutto ciò che concerne la sepoltura del Pontefice, a meno che questi, da vivo, non abbia manifestato la sua volontà a tale riguardo; curare, a nome e col consenso del Collegio dei Cardinali, tutto ciò che le circostanze consiglieranno per la difesa dei diritti della Sede Apostolica e per una retta amministrazione di questa.

Fonte: VaticanNews QUI