domenica 2 aprile 2017

Liturgia, CVII e crisi della Chiesa. Il Card. Sarah rimette al centroil problema liturgico. E loda il Summorum Pontificum

 Riportiamo da La Nuova Bussola Quotidiana del 2 aprile 2017, di Lorenzo Bertocchi un ottimo intervento del Card. Sarah al 18° Incontro sulla liturgia a Colonia.
Roberto



Dal 29 marzo al 1° aprile si è tenuto a Herzogenrath, in Germania, il 18° incontro liturgico di Colonia sul tema del decimo anniversario del Motu proprio Summorum pontificum di Benedetto XVI. Nel 2007 con questo motu proprio l'attuale papa emerito riportava in piena luce il cosiddetto vetus ordo, la liturgia celebrata secondo il rito romano precedente la riforma post conciliare. Il prefetto della Congregazione per il Culto divino, il guineiano cardinale Robert Sarah, non potendo essere presente all'incontro ha inviato un messaggio che certamente farà parlare di sé 
(QUI l'originale in francese). 

2 commenti:

  1. Ora però passare dalle parole ai fatti! Il Novus Ordo ha fallito bisogna prenderne atto e tornare al rito della Controriforma!

    RispondiElimina
  2. Credete davvero che mettersi di spalle e qualche candela accesa possano ovviare a una messa di stampo protestante? Con formule consacratorie cambiate tanto da farla risultare "dubbia"? (Breve esame critico al NOvus Ordus Missae).

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.