domenica 9 ottobre 2016

Concistoro : "quelli che pensano di aver vinto" al prossimo Conclave.

Nella noiosa monotonia ideologica  dell'attuale Pontificato, sempre più contrassegnato  dal crescente "indifferentismo religioso" della gente, per puro dovere di cronaca riportiamo i nomi dei nuovi Cardinali oggetto  del  Concistoro pubblico del 19 novembre. 
Secondo i freddi calcoli umani di "quelli che pensano di aver vinto" i nuovi Porporati potrebbero essere determinanti  per la scelta  del nuovo Papa nel prossimo Conclave.
Se si trattasse di un evento "secondo lo spirito del mondo" saremmo tentati di inneggiare umanamente, machiavellicamente e laicamente al Prence che in modo così altamente professionale gestisce il potere secondo i propri gusti ideologici senza tentennamenti e senza falsa
umiltà !
Il nostro cuore che, grazie a Dio, pulsa  secondo i ritmi evangelici ci conduce al ricordo  dei diversi stili e delle differenti espressioni di vero servizio per la Chiesa che  i Pontefici nel corso della storia  hanno umilmente attuato: "di non fare la mia volontà, di non perseguire mie idee, ma di mettermi in ascolto, con tutta quanta la Chiesa, della parola e della volontà del Signore e lasciarmi guidare da Lui".
Facciamo dunque nostra, condividendola appieno,  l'attenta analisi delle nuove nomine cardinalizie  che il decano dei vaticanisti Dott. Sandro Magister ha fatto su Settimo cielo ( QUI ).
AC


"Nel corso dell’Angelus di oggi, il Santo Padre Francesco ha annunciato un Concistoro per la creazione di nuovi cardinali. Queste le parole del Papa:
Parole del Santo Padre
Cari fratelli e sorelle,
Sono lieto di annunciare che sabato 19 novembre, alla vigilia della chiusura della Porta Santa della Misericordia, terrò un Concistoro per la nomina di 13 nuovi Cardinali dei cinque Continenti. 
La loro provenienza da 11 Nazioni esprime l’universalità della Chiesa che annuncia e testimonia la Buona Novella della Misericordia di Dio in ogni angolo della terra. 
L’inserimento dei nuovi Cardinali nella diocesi di Roma, inoltre, manifesta l’inscindibile legame tra la sede di Pietro e le Chiese particolari diffuse nel mondo.
Domenica 20 novembre, Solennità di Cristo Re, a conclusione dell’Anno Santo Straordinario della Misericordia, concelebrerò la S. Messa con i nuovi Cardinali, con il Collegio Cardinalizio, con gli Arcivescovi, con i Vescovi e con i Presbiteri.
Ecco i nomi dei nuovi Cardinali:
1- Mons. Mario Zenari, che rimane Nunzio Apostolico nell’amata e martoriata Siria (Italia)
2- Mons. Dieudonné Nzapalainga, C.S.Sp., Arcivescovo di Bangui (Repubblica Centrafricana)
3- Mons. Carlos Osoro Sierra, Arcivescovo di Madrid (Spagna)
4- Mons. Sérgio da Rocha, Arcivescovo di Brasilia (Brasile)
5- Mons. Blase J. Cupich, Arcivescovo di Chicago (U.S.A.)
6- Mons. Patrick D’Rozario, C.S.C., Arcivescovo di Dhaka (Bangladesh)
7- Mons. Baltazar Enrique Porras Cardozo, Arcivescovo di Mérida (Venezuela)
8- Mons. Jozef De Kesel, Arcivescovo di Malines-Bruxelles (Belgio)
9- Mons. Maurice Piat, Arcivescovo di Port-Louis (Isola Maurizio)
10- Mons. Kevin Joseph Farrell, Prefetto del Dicastero per i Laici, la Famiglia e la Vita (U.S.A.)
11- Mons. Carlos Aguiar Retes, Arcivescovo di Tlalnepantla (Messico)
12- Mons. John Ribat, M.S.C., Arcivescovo di Port Moresby (Papua Nuova Guinea)
13- Mons. Joseph William Tobin, C.SS.R., Arcivescovo di Indianapolis (U.S.A.).
Ai Membri del Collegio Cardinalizio unirò anche un Arcivescovo e due Vescovi Emeriti che si sono distinti nel loro servizio pastorale ed un Presbitero che ha reso una chiara testimonianza cristiana. 
Essi rappresentano tanti Vescovi e sacerdoti che in tutta la Chiesa edificano il Popolo di Dio, annunciando l’amore misericordioso di Dio nella cura quotidiana del gregge del Signore e nella confessione della fede.
Essi sono:
1- Mons. Anthony Soter Fernandez, Arcivescovo Emerito di Kuala Lumpur (Malaysia)
2- Mons. Renato Corti, Vescovo Emerito di Novara (Italia)
3- Mons. Sebastian Koto Khoarai, O.M.I, Vescovo Emerito di Mohale’s Hoek (Lesotho)
4- Reverendo Ernest Simoni, Presbitero dell’Arcidiocesi di Shkodrë-Pult (Scutari – Albania).

Preghiamo per i nuovi Cardinali, affinché, confermando la loro adesione a Cristo, Sommo Sacerdote misericordioso e fedele (cf Eb 2,17), mi aiutino nel mio ministero di Vescovo di Roma e di “principio e fondamento perpetuo e visibile dell’unità della fede e della comunione” (cf LG, 18)".