sabato 2 aprile 2016

34° Pellegrinaggio Parigi-Chartres 14-15-16 maggio 2016 : informazioni varie

34° Pellegrinaggio dalla Cattedrale di Notre-Dame di Parigi alla Cattedrale di Notre-Dame di Chartres
***

Sabato 14 maggio 2016 
Lo Spirito Santo, Spirito di Santità 
sotto la protezione di Santa Caterina da Siena 
***  
Domenica 15 maggio 2016 
Lo Spirito Santo ed i Suoi Doni per la Chiesa 
sotto la protezione di San Pio X 
               ***  
Lunedì 16 maggio 2016 
Lo Spirito Santo, anima della Missione 
sotto la protezione dei Cristiani Martiri per il Nome di Gesù 
               *** 
Benvenuti al Pellegrinaggio di Chartres!
In breve, camminiamo in pellegrinaggio dalla cattedrale di Notre-Dame di Parigi alla cattedrale di Notre-Dame di Chartres, percorrendo circa 100 km in tre giorni. 
Significa lunghe ore di cammino, alzatacce, arrivo al campo solo la sera e perciò richiede una ragionevole disposizione fisica e di salute. 
Ogni giorno sarà celebrata la S. Messa in rito antico e meditato il santo rosario. 
Saranno inoltre disponibili sacerdoti per confessioni e direzione spirituale. 

Cos’è il pellegrinaggio da Parigi a Chartres? 


Chartres è il centro della storia religiosa di Francia. 
Sin dal tempo dei romani, quando la “Virgo Paritura” era già venerata, fino ai giorni nostri, il santuario non ha cessato di attirare pellegrini da ogni dove e di ogni rango, da tutti i re di Francia fino ai più poveri. 
Il pellegrinaggio di Chartres è una tradizione molto antica in Francia, riproposta da circa una trentina d’anni ma con rinnovato entusiasmo dall’associazione Notre-Dame de Chrétienté. 
Il pellegrinaggio è un cammino di preghiera e penitenza, ed ha un significato sia individuale che sociale. 
Incoraggiato dai Papi e da numerosi vescovi, al Pellegrinaggio di Chartres partecipano ogni anno più di 8.000 fedeli, provenienti da una ventina di nazioni diverse. 
Tutti sono uniti in preghiera durante i tre giorni di marcia: circa 100 km, che lo rendono il maggiore pellegrinaggio di questo tipo in tutta l’Europa occidentale.
*** 
Liturgia tradizionale
Ogni giorno, la Messa è celebrata nella forma più bella, secondo il Messale di Giovanni XXIII. 
La liturgia è quella tradizionale, la lingua è quella della Chiesa: il latino. 
Il nostro cammino è dinamico, come reazione al materialismo del nostro tempo. 
Ci inseriamo nell’alveo della dottrina tradizionale, insegnata dalla Chiesa. 
Col desiderio di operare per il Regno Sociale di Nostro Signore, vogliamo che la nostra Fede riempia la nostra vita, la nostra famiglia, il nostro lavoro e la nostra nazione. 
Seguendo Huysmans, Psichari, Peguy ed altri illustri convertiti, i pellegrini camminano verso Chartres per la Cristianitò, il lato migliore della civiltà, dove Cristo regna sulle vite e le occupazioni degli uomini, sulle famiglie e le nazioni. 
Una chiamata alla conversione, un pubblico atto di riparazione verso il Sacro Cuore, questo pellegrinaggio è un omaggio a Cristo Nostro Signore ed alla Vergine Maria. 

*** 
Capitolo italiano e tema
I pellegrini procedono in “capitoli”, gruppi di diverso numero. 
Il cappellano ci accompagnerà durante tutto il cammino, ascoltando le confessioni, proponendo le meditazioni, le preghiere e la dottrina della Chiesa. 
Per ora, i numeri non ci consentono di realizzare, come sarebbe opportuno, capitoli diversi in base all’età (giovani, famiglie, anziani…), né di predisporre percorsi alternativi o trasporti per famiglie con bambini, donne incinte, invalidi etc. Invitiamo però a contattarci in ogni caso, così da venire incontro ad ogni esigenza, per quest’anno o per il futuro. 
*** 
Le meditazioni seguono un tema proposto, diverso per ogni anno mentre ogni singolo giorno di pellegrinaggio è posto sotto la protezione di un santo patrono e guidato da una meditazione principale. 
***
Consacrazione alla Beata Vergine Maria 
Al campo di Gas, prima dell’esposizione del Santissimo Sacramento, è fortemente raccomandato ai pellegrini di consacrarsi (o riconsacrarsi) a Maria Santissima, secondo le indicazioni ed il metodo proposti da S. Luigi di Montfort nel Trattato della vera devozione a Maria. 
La preparazione richiede 33 giorni, ca. 4 settimane, per terminare il giorno prima della partenza. 



Video del Pellegrinaggio QUI

Iscrizioni 
Per iscriversi o anche solo per farci sapere che siete interessati, si può inviare una e-mail all’indirizzo ndc@sanremigioverona.org 
Riceverete tutte le informazioni, le istruzioni per completare l’iscrizione e sarete inseriti nella mailing list per la formazione spirituale e per tutti gli avvisi prima della partenza. 
Ogni comunicazione sarà inviata per e-mail, quindi è necessario fornire un indirizzo e-mail valido e presidiato. 

Grazie alla quota, l’organizzazione: 

Assicura il trasporto di bagagli e tende; 
Fornisce a ciascun pellegrino un libretto per seguire il pellegrinaggio; 
Procura, lungo tutto il cammino: pane, acqua, zucchero; alla sera: zuppa calda; al mattino: veloce colazione; 
Rende disponibili, durante i bivacchi: lavandini, W.C., prese elettriche ed alcune tende comuni per quanti non troveranno posto nelle tende private (sarà data priorità a noi stranieri ed alle famiglie); 
Assicura un servizio di trasporto e di raccolta dei pellegrini non più in grado di proseguire a piedi;
Assieme all’Ordine di Malta, assicura la presenza di medici e personale sanitario; 
Mette a disposizione un treno per il ritorno da Chartres a Parigi o nelle stazioni intermedie il lunedì dopo la Messa nella Cattedrale; 
Conserva gli oggetti ritrovati fino al 30 giugno.  


ISTRUZIONI PER ISCRIVERSI 
Le iscrizioni sono aperte! 
Quota € 37,00 per iscrizioni entro il 15 aprile 
Dopo il 15 aprile la quota subirà un lieve aumento. 
Sono previsti sconti per le famiglie numerose. 
Ricordiamo che la quota non è destinata al nostro Capitolo ma viene direttamente versata all’associazione francese che organizza l’intero pellegrinaggio. 
Di seguito i passaggi per iscriversi: – Visitare il sito http://nd-chretiente.com/index-site.php e collegarsi alla pagina delle iscrizioni tramite il riquadro in alto a destra “Le Pèlerinage 2016”- Premere il pulsante “S’inscrire”, poi “S’inscrire en ligne” e successivamente “Pelerins marcheurs” per iniziare la procedura – 
Compilare il modulo: 
Inserire i propri dati (nome, cognome, anno di nascita, e-mail, via, paese, cap, città, telefono preceduto da 0039) e fare click sul bottone “Suivant”; 
Inserire nuovamente il proprio nome (Prenom) e selezionare il tipo di capitolo “adulte et jeunes”, la regione “etrangers” e il nome del capitolo (“autre”), quindi premere il bottone “suivant”; 
Proseguire, eventualmente inserendo coniuge e figli partecipanti; 


Nei successivi riquadri è possibile sia indicare quanti usufruiranno del treno messo a disposizione per i pellegrini per tornare verso Parigi il lunedì, terminata la Messa nella cattedrale di Chartres, sia aggiungere un’eventuale offerta libera; 
Nell’ultimo riquadro è necessario scegliere la modalità di pagamento: selezionare “CB” per pagare con carta di credito (anche prepagata), quindi spuntare la casellina e proseguire; 
Dopo aver ricontrollato la correttezza dei dati, premendo il bottone di conferma sarete reindirizzati al modulo per inserire i dati della carta di credito. – 
Al buon esito dell’operazione, riceverete una e-mail con la conferma della registrazione ed il riepilogo dei dati inseriti: vi chiediamo gentilmente di inoltrarla all’indirizzo ndc@sanremigioverona.org o comunque di comunicarci la vostra iscrizione. 

Informazioni  

Cosa portare :
Abiti comodi e adatti per camminare all’aperto in diverse condizioni climatiche. 
Scarpe o scarponcini (non però nuovi: se doveste prenderne un paio per l’occasione, indossatelo per un po’ di tempo prima di affrontare un percorso lungo come il pellegrinaggio). 
Le calze in materiale sintetico sono generalmente sconsigliate
1) Uno zainetto, da avere sempre con sé: 
Cibo: pranzo per il giorno e spuntini energetici (frutta secca, cioccolato, etc.). 
Tonno in scatola, formaggio, salumi… 
Impermeabile, poncho, cerata… qualsiasi cosa per proteggersi dalla pioggia e coprire lo zaino (potrebbe piovere parecchio!) 
Maglioncino Bottiglia o borraccia per l’acqua (fornita durante il pellegrinaggio) e posate (coltello, forchetta, cucchiaio)
Tazza per tè/caffè/zuppe (forniti dall’organizzazione) 
Cappello con visiera o bandana e crema solare, per proteggersi dal sole 
Guida del Pellegrino (fornita alla partenza: contiene i testi della Messa, canti, preghiere…) 
Custodia o sacchetto in plastica per proteggere la Guida del Pellegrino 
Cerotti e semplici medicinali (aspirine, mal di testa, disturbi di stomaco etc…) 
Rosario 
2) Un bagaglio più grande (borsone, zaino capiente…), che sarà caricato ogni mattina sui furgoni e ritirato ogni sera, contenente: 
Riserve di cibo (per i pasti successivi) 
Torcia Maglione, felpa, vestiti caldi… (la mattina può fare freddo) Vestiti di ricambio (pullover, magliette, pantaloni, biancheria, calze) 
Scarpe per la sera (per camminare servono scarpe o scarponi adatti: se fossero nuovi, indossateli per qualche giorno prima di partire) 
Effetti personali e consigliamo anche un rotolo di carta igienica 
Pigiama per la notte 
Sacco a pelo (caldo, per la notte)
Tenda (se ne avete una) o materassino (per le tende comuni) 


N.B.: Assicurarsi di coprire adeguatamente tutti i propri bagagli in modo da renderli impermeabili, per evitare che la pioggia possa bagnarne il contenuto quando saranno lasciati all’aperto.
In particolare, i vestiti ed il sacco a pelo andrebbero chiusi in sacchetti di plastica o contenitori impermeabili.


Programma 
Salvo eventuali variazioni 
Sabato 23 maggio 2015 (Vigilia di pentecoste) 
06:00 
Dalle 5:30, ritrovo davanti alla cattedrale di Notre Dame – Parigi per consegnare i bagagli pesanti. 
07:00 Messa a Notre Dame 08:30 
Partenza alla volta di Chartres 13:30 
Pranzo a Bièvres (les Damoiseaux) 20:00 
Arrivo a Ferté-Choisel per la cena e pernottamento (“Veillée amicale” alle 21:00) 

Domenica 24 maggio 2015 (Pentecoste) 
06:15 Preghiera 6:15 Preghiera e carico dei bagagli pesanti 07:00 
Partenza dei primi capitoli 13:00 Solenne Messa di Pentecoste e pranzo a Sonchamp (les Courlis) 20:00 
Arrivo a Gas 21:00 Benedizione, consacrazione a Maria Santissima ed esposizione notturna 

Lunedì 25 maggio 2015 (Lunedì di Pentecoste) 
06:15 Preghiera 06:30 Carico dei bagagli 07:00 Partenza 10:30 Pranzo a Gasville-Oisème 15:30 Messa solenne nella cattedrale di Chartres 
Trasporti e bagagli 

L’arrivo a Parigi ed il ritorno a casa è libero. 
Sono disponibili diverse soluzioni: aereo, autobus (es. …), treno (es. Thello, SCNF…). 

Per conoscere comunque come si sposteranno gli organizzatori italiani e per ogni supporto chiarimenti richiesta dubbio, scrivete una e-mail all’indirizzo riportato in fondo alla pagina: potremmo fare il viaggio insieme o conoscerci la sera del venerdì! 
I pellegrini possono lasciare il loro bagaglio pesante direttamente agli addetti, non appena arriveranno davanti alla Cattedrale di Parigi il sabato mattina. 
Ci sarà un furgoncino dedicato agli stranieri (non francesi). 
Il bagaglio sarà trasportato fino al campo serale dove potrà essere recuperato. 
E’ importante non dimenticare di applicare un’etichetta ai propri zaini e borse, indicando il nome ed alcune informazioni per essere contattati, oltre ad attaccare una striscia di stoffa del colore che sarà indicato per identificarli come bagagli del gruppo «STRANIERI». 

Ritrovi, pasti, bivacchi 

Agli iscritti varrà comunicato il punto di ritrovo (ci saranno tanti pellegrini!), così potremo assistere insieme alla S. Messa del sabato ed essere già pronti per partire. Ai partecipanti verrà richiesto di fornire un numero di telefono (anche per gruppi) per eventuali comunicazioni urgenti e per rintracciare chi non riusciamo a trovare o dovesse, per motivi seri, separarsi dal capitolo. 
L’associazione organizzatrice, Notre-Dame de Chrétienté, fornisce pane ed acqua ai pasti. 
Al campo, la sera, viene servita una zuppa calda per chi la desideri e la colazione del mattino (caffè, cioccolata calda, pane e marmellata). 
I pellegrini devono, comunque, portare il proprio cibo, a sufficienza almeno per tre pranzi al sacco e per integrare la zuppa a cena. 
Gli articoli alimentari dovranno essere portati da casa, poiché ci saranno davvero poche opportunità di comperare qualsiasi cosa durante il pellegrinaggio. Notre-Dame de Chrétienté provvederà ad attrezzare il campo tende con lavandini (solo acqua fredda), wc, rete elettrica ed alcune tende comuni (ca. 50 posti ciascuna: chi non fosse provvisto di tenda ci avvisi quanto prima così proveremo a riservare alcuni posti nelle tende comuni). 
Le tende sono separate per maschi e femmine. All’arrivo al campeggio, i pellegrini possono ritirare i propri bagagli e raggiungere l’area dedicata agli “STRANIERI” che sarà già predisposta con tutto l’occorrente e dove ci sarà lo spazioe per montare le tende personali (si prega di rispettare le indicazioni degli organizzatori e gli spazi assegnati).  

Assistenza medica 

Durante il cammino è sempre presente un servizio di assistenza medica, assicurato da medici ed infermieri dell’Ordine di Malta, che saranno attrezzati con un ospedale da campo ad ogni campeggio serale. Ad ogni sosta, alcuni autobus saranno a disposizione per i pellegrini che trovassero difficoltà nel proseguire a piedi oppure, in caso di emergenza, per portarli all’ospedale più vicino. 

Altre cose molto importanti 

E’ importante vivere la spiritualità del pellegrinaggio all’interno del proprio capitolo 
Ognuno è chiamato ad accogliere ed incoraggiare i pellegrini nuovi o soli .
A meno di gravi impedimenti, conviene marciare fino alla fine della tappa .
Indossare abiti adatti e mantenere un atteggiamento consono: sono proibiti vestiti immodesti, in particolare troppo corti, cropped tops, paramilitari, paraphernalia. 
L’uso di sostanze stupefacenti è severamente proibito. 
Alcolici e tabacco andrebbero moderati. 
I più giovani saranno particolarmente sorvegliati a questo proposito. 
Rispettare il silenzio, quando richiesto. 
Telefoni cellulari e dispositivi elettronici (tablet, lettori mp3, etc…) vanno evitati durante la marcia, salvo emergenze. 
Al fine di mantenere il decoro e la pulizia dei luoghi, è vietato disperdere i rifiuti.
Se richiesto, è buona norma porgere il proprio aiuto agli organizzatori e rispettarne le istruzioni (in particolare, montare le tende solo nei posti contrassegnati). 
I piedi: durante il pellegrinaggio è importante prendersi cura dei propri piedi in quanto camminare con le vesciche ai piedi è molto doloroso. 
Oltre alla tradizionale accortezza di indossare calzature comode e già utilizzate, calze di lana o cotone (non sintetiche), e può essere utile una soletta interna adatta. 
E' raccomandata anche un crema per mani e/o piedi. 
In caso di problemi comunque non esitare a rivolgersi all’Ordine di Malta, il cui personale è sempre disponibile lungo la strada ed ai campeggi.

Gli organizzatori si riservano comunque il diritto di escludere chiunque non rispettasse le regole.

Per altre informazioni : sanremigioverona.org

1 commento:

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.