mercoledì 19 novembre 2014

Roma : inaugurazione della nuova sede dell'Archivio dell'Ordine dei Predicatori ( Domenicani)



Giovedì 20 novembre 2014 ore 17.00

Roma, 
complesso di Santa Maria sopra Minerva, sala dell’Antico Refettorio 
Piazza della Minerva 42: 

 inaugurazione della nuova sede dell’Archivio dell'Ordine dei Predicatori (Domenicani) della Provincia Romana di Santa Caterina da Siena e di Santa Maria sopra Minerva. 

Interverranno:
- fr. Aldo Tarquini OP, Priore Provinciale della Provincia Romana di Santa Caterina da Siena,  
- S. Ecc. Mons. Jean-Louis Bruguès OP, 
- S. Ecc. Mons. Sergio Pagano OCR, 
- Rev.mo Maestro dell’Ordine, 
- fr. Bruno Cadoré OP, 
- Rev. fr. Daniel Ols OP, 
- fr. Luciano Cinelli OP, 
- Dott. Pierantonio Piatti (Pontificio Comitato di Scienze Storiche). 

***
Dopo un lungo periodo di ristrutturazione e di miglioramenti strutturali e tecnici, riapre al pubblico il prestigioso Archivio domenicano di S. Maria sopra Minerva a Roma. 
Il convento della Minerva è tra i più insigni dell'Ordine dei Frati Predicatori in tutto l'Orbe, e nella sua chiesa, iniziata nel 1280, sono custoditi i corpi di grandi Pontefici, tra i quali Paolo IV e Benedetto XIII, e di illustri santi, come santa Caterina da Siena, Dottore della Chiesa, e del celebre pittore Beato Angelico. 
L'Archivio minervitano funge anche da archivio di concentrazione per la Provincia Romana di Santa Caterina da Siena, che ha la sua sede istituzionale presso il locale convento. 
Al suo interno, pertanto, custodisce non soltanto le carte del convento della Minerva, tra cui un prezioso deposito di pergamene in via di regestazione e di studio, ma anche la documentazione restata in possesso dell'Ordine proveniente dalle diverse case religiose della Provincia Romana e sopravvissuta alle diverse soppressioni degli Ordini religiosi tra il Sette - le soppressioni leopoldine in Toscana - e l'Ottocento. 
Chi voglia studiare la storia plurisecolare dei conventi domenicani di Siena, Lucca, così come di altre regioni del Centro Italia, deve assolutamente prevedere una tappa obbligata presso l'Archivio di S. Maria sopra Minerva. 
La Provincia Romana dell'Ordine dei Predicatori, infatti, sorta nei decenni centrali del 1200, si estendeva, pur con diversi aggiustamenti di confine nel corso dei secoli, su tutto quello che possiamo definire il Centro Italia, comprendendo il Lazio, l'Umbria, la Toscana, la Sardegna e gli Abruzzi. 
Le Marche, invece, afferivano alla Provincia Lombarda dell'Ordine.

3 commenti:

  1. Apprezziamo grandemente che un qualificato membro del Pontificio Comitato di Scienze Storiche , il Dott. Pierantonio Piatti, allievo del grande Cardinale Brandmuller venga valorizzato per una così importante occasione.
    Congratulazioni.

    RispondiElimina
  2. Conservare la memoria è importante abbiamo solo il passato da difendere il presente nella Chiesa è così deprimente che non lasceremo nulla di rilevante. La Chiesa romana era un tempo faro delle genti oggi nave senza nocchiero. I soloni del conclave potevano eleggere un frate qualsiasi senza scomodare l'emisfero australe. Dio rende folli coloro che vuol perdere

    RispondiElimina
  3. Lui vive in hotel a 5 stelle Santa Marta e ci son poreti in Italia che fanno la fame e non hanno neanche la doccia in canonica. Fa la reprimenda per due spiccioli di offerte libere. Ma dove vive sto piez' e merda!

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.