mercoledì 5 novembre 2014

L’ Ostensione della Sacra Sindone , i 200 anni della nascita di San Giovanni Bosco e la visita del Papa a Torino

Ostensione della Sacra Sindone 2015: è la terza esposizione pubblica del millennio, dopo quelle del 2000 (per il grande Giubileo) e del 2010. 
Al termine dell'Udienza generale di mercoledì 5 novembre il Papa ha detto: "Sono lieto di annunciare che, a Dio piacendo, il 21 giugno prossimo , mi recherò in pellegrinaggio a Torino per venerare la Sacra Sindone e onorare San Giovanni Bosco, nella ricorrenza bicentenaria della sua nascita”.  
Dalla Conferenza Stampa in Vaticano pure del 5 novembre  prendiamo alcuni approfondimenti : 

Prenotazioni 
Come nelle passate ostensioni la visita alla Sindone è completamente gratuita, poiché si tratta di un evento religioso ed ecclesiale. 
Grazie al contributo dei vari enti promotori che hanno coperto le spese di allestimento del percorso e dei vari servizi, la visita alla Sindone è gratuita ma la prenotazione è sempre obbligatoria per coordinare al meglio l'afflusso dei pellegrini evitando attese troppo lunghe per accedere al Duomo. 
La prenotazione si effettuerà esclusivamente sul sito www.sindone.org

Giovani 
Il pellegrinaggio alla Sindone si incrocerà con le celebrazioni del bicentenario salesiano (http://www.donboscoitalia.it), iniziate nell'agosto 2014 e che proseguiranno fino al 16 agosto 2015. 
La congregazione e la pastorale giovanile della diocesi di Torino hanno già avviato un programma comune per tutto quanto riguarda l'accoglienza dei giovani durante l'ostensione e in particolare nei momenti in cui sarà a Torino Papa Francesco. 
Fin da ora diverse diocesi italiane hanno programmato un pellegrinaggio dei giovani alla Sindone, che si integrerà con vari momenti di preghiera, festa insieme, riflessione. 
Il servizio www.turinforyoung.it è il «contenitore» dove i giovani e i responsabili di pastorale giovanile possono trovare tutte le informazioni necessarie per il pellegrinaggio. 

Malati 
L'accoglienza dei malati è una caratteristica costante dell'ostensione, per l'evidente richiamo che il Telo contiene alla sofferenza del corpo ma anche alla «notte dello spirito», all'angoscia e alla solitudine. 
Nel 2015 i pellegrini in condizione di sofferenza troveranno un'attenzione particolare nelle liturgie, nei tempi loro dedicati, nelle iniziative pastorali collegate all'ostensione. 
Ci sono anche novità concrete: la pastorale della Salute della diocesi di Torino ha organizzato due strutture di accoglienza per i malati e i loro accompagnatori che vogliono visitare la Sindone. 
Negli ospedali «Maria Adelaide» e «Cottolengo», molto vicini al Duomo, ci saranno 70 posti letto disponibili organizzati sul modello degli accueil di Lourdes, con possibilità di consumare anche i pasti, a prezzi calmierati. 
Nei giorni scorsi è stata firmata a Torino la convenzione tra l'Asl 1, la diocesi e il Cottolengo. 
Altri posti di accoglienza per permanenze brevi (in giornata) sono previsti presso i locali del Sermig, a Borgo Dora, poco distante dalla cattedrale. 

Sussidi 
Saranno disponibili sul sito www.sindone.org alcune schede per proporre incontri di approfondimento e di preghiera in preparazione alla visita per i ragazzi del catechismo, per i gruppi giovani e per gli adulti. 
Inoltre la Commissione diocesana per la Sindone è disponibile ad offrire relatori per la realizzazione di conferenze inviando richiesta all’indirizzo mail commissione.diocesana@sindone.org. 

Confessori 
Nelle ostensioni più recenti è stato avviato un servizio di confessioni nelle principali lingue. 
Dopo la visita alla Sindone i pellegrini hanno la possibilità di accostarsi al sacramento della Penitenza, in locali che si troveranno vicini all'area del Duomo. 
Il servizio è stato molto apprezzato e «frequentato», grazie anche alla disponibilità di molti sacerdoti stranieri e missionari, che hanno offerto il proprio tempo per coprire i turni delle confessioni. 

 Fonte : Sala stampa della Santa Sede

1 commento:

  1. E con Bertone si faranno il concertone a tarallucci e vino.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.