lunedì 17 gennaio 2011

News from England: qualcosa si muove per Ushaw?




interno della cappella di Saint Chutber

*

Grazie a FaceBook siamo venuti a conoscenza di questa notizia tratta dal quotidiano inglese Durham Times, che riportiamo volentieri, con prudente fiducia.
Forse qualcosa si sta muovendo circa il destino del College di Ushaw e del rispettivo Seminario (di cui avevamo parlato in un precedente post). La traduzione è nostra.
.
di Mark Tallentire
-14 gennaio 2011 - UNA PETIZIONE (link) volta a salvare un seminario cattolico di 200 anni dalla chiusura saranno prese in considerazione da fiduciari collegio a fine mese.

L' Ushaw College ha cessato la sua attività commerciale, che aveva incluso conferenze e attività di agriturismo, il 31 dicembre 2010, e il suo Seminario di Saint Cuthbert ha dovuto per chiudere a giugno .

In tre settimane, una petizione online ha chiesto che la chiusura possa essere rivista fino a uno "studio proprio" delle opzioni, e dopo un dibattito pubblico son state raccolte 649 firme.

Tuttavia, un portavoce del College di Ushaw ha detto che non possibile prendere in considerazione la petizione fino a una riunione dei fiduciari 'a fine mese.

Il Seminario del St Cuthbert College si trasferì a Ushaw dalla Francia rivoluzionaria nel 1808 e nel suo periodo d'oro è stato luogo di formazione di centinaia sacerdoti.

Tuttavia, vi sono attualmente solo 26 seminaristi [erano 400 nel 1950, n.d.r.] e fi iduciari avevano iniziato la consultazione sulla chiusura a metà novembre.

La proposta mette a rischio circa 60 posti di lavoro e ha sollevato preoccupazioni riguardo i tesori storici del college e i rinomati edifici in stile georgiano.

Qualche giorno prima, una mozione che esprimeva timori circa la questione, era stata presentatoa alla Camera dei Comuni dal Nord-Ovest Durham MP Pat Glass, e aveva suscitato la firma di 15 deputati.

Tuttavia, il portavoce del college ha dichiarato: "Siamo consapevoli del fatto e vi è stato qualche dibattito tra la comunità sul futuro delle collezioni storiche di Ushaw College e degli edifici. Siamo ben consapevoli della importanza storica e il valore del patrimoniodegli edifici, della raccolta di libri, manoscritti, lettere e di altri elementi che abbiamo nelle nostre varie raccolte e ci impegniamo a far sì che restino intatti." [come se l'unico pregio e valore del College e del Seminario fosse stato solo, pur inestimabile, artistico-culturale! n.d.r.]
La petizione, che può essere visionato a ipetitions.com / petizione / Ushaw, è indirizzata a Sua. Ecc. Rev.ma Patrick Kelly, Arcivescovo cattolico di Liverpool e agli amministratori del college.

Si legge nella petizione: "Siamo consapevoli che gli edifici vasto, compresa la cappella, architettonicamente meritoria dedicata a San Cuthbert, sono stati pagati con le precedenti generazioni di cattolici che, senza dubbio, che si prevede di estendere la loro generosità verso le generazioni future a tempo indeterminato.
Siamo anche consapevoli del contributo immenso che Ushaw College ha fatto negli ultimi 200 anni per la storia culturale, educativa e religiosa del nord dell'Inghilterra, in particolare come l'
Alma Mater di molte migliaia di sacerdoti cattolici."


fonte: Durham Times.co.uk
foto (di una celebrazione tridentina nella cappella del Seminario) tratte dal gruppo FaceBook "Save Ushaw College"

7 commenti:

  1. Ognuno dei commentatori passi parola ovunque, non lasciateli soli.

    RispondiElimina
  2. dove non arriva l'amore per la Chiesa, forse arriverà l'amore per la cultura e l'arte...

    RispondiElimina
  3. Redazione di Messainlatino.it17 gennaio 2011 12:56

    Caro Bartimeo,
    già tempo fa ti si era chiesto di non essere polemico e molesto.
    Il tuo OT sulla Beatificazione di Papa Giovanni Paolo II è non solo fuori luogo, ma soprattutto intriso di intenzioni e scopi polemici.
    Lo abbiamo cancellato per quello. E parimenti polemica (distruttivo, senza parte costruttiva) era la tua replica.
    Chiediamo scusa agli altri lettori se abbiamo dovuto, per coerenza e praticità (altrimenti sarebbero stati campati in aria, non essendoci più i commenti di Bartimeo a cui si riferivano), cancellare anche i loro conseguenti commenti (alcuni dei quali intelligenti e sensati).
    Per favore, Bartimeo basta polemiche sterili. A maggior ragione se inconferenti con l'argomento del post. D'accordo?
    E ricordati che già ti si era suggerito di non lasciare troppi tuoi commenti!
    Invece di fare polemiche sulle nostre decisioni redazionali (domande sì, ma polemiche no) apprezza la buona notizia sul college di Ushaw!
    Cordialmente,
    Roberto

    RispondiElimina
  4. Il nuovo Ordinariato ha bisogno di strutture...potrebbero condividerlo!! Gli anglicani in passaggio alla Chiesa Romana aumenteranno!
    Ciao
    Flavio

    RispondiElimina
  5. Bannatelo allora!

    RispondiElimina
  6. Bartimeo mi ricordi un sacco Donato di Cattoliciromani...

    RispondiElimina
  7. O piuttosto Bartimaius, il demone della confusione.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.