martedì 11 gennaio 2011

Cronaca da Campocavallo













Domenica scorsa, festa della Sacra Famiglia, pochi minuti prima dei preparativi per la Santa Messa cantata nel Santuario Mariano di Campocavallo, Padre Matteo Maria Lombardi FI ci ha detto che sarebbe partito il giorno dopo per raggiungere la nuova sede conventuale che gli è stata assegnata dall’Ordine.
Seguendo lo “stile” dei bravi Francescani dell’Immacolata con molta semplicità ed immediatezza Padre Matteo ha voluto comunicare a noi, ministranti e cantori, questa notizia senza darci neppure il tempo di fargli un regalo ...
Gli abbiamo potuto dire, anche se con voce commossa per l'inattesa notizia, solo un sincero "grazie" per tutto quanto ha fatto in questi due anni per la Messa in latino non solo a Campocavallo ma anche in diverse località delle Marche dove ha svolto il ministero sacerdotale, invitato da Parroci che ancora non sapevano celebrare la Santa Messa “more antiquo” , amministrando pure i Sacramenti del Battesimo e del Matrimonio e celebrando dei funerali.
Commovente la prima Comunione ad un Ministrante della Messa in latino.
Come musicista vorrei anche sottolineare che Padre Matteo, dotato di una bella voce, canta bene il canto gregoriano.
A sostituirlo, per qualche mese, ci sarà un Padre originario delle Filippine, che noi avevamo già conosciuto nella scorsa estate.
Con Padre Matteo abbiamo continuato, sotto lo sguardo sorridente e vigile del Parroco Padre Giuseppe Maria Grioni, quanto avevamo iniziato con Padre Leone Maria Nobili.
Trasferito anche Fra’ Jonh, il paziente e laborioso sagrista del Santuario.
Un particolare grazie anche a lui !
Il Santuario di Campocavallo dopo tre anni di regolare celebrazione delle Sante Messe, quotidiane e festive, nel rito romano antico, è ancor più conosciuto anche fuori regione.
Il Parroco, pochi giorni fa, ha voluto esternarmi la sua contentezza per avere ricevuto da diversi Sacerdoti, locali e forestieri, tante parole di elogio per l’opera di apostolato liturgico che i Francescani dell’Immacolata stanno compiendo a Campocavallo.
Al termine della Santa Messa, dopo il “prosit”, in sagrestia, Padre Matteo ci ha spronato a impegnarci sempre di più nel servizio liturgico nel Santuario di Campocavallo.
La bellezza del Santuario e della Messa, oltre che la crescente presenza di fedeli e di giovani, un fenomeno tutto da meditare, giustifica il nostro essere “migranti liturgici” per aiutare, così come possiamo, quei bravi Frati.
La partenza di Padre Matteo avviene nel mezzo della nostra preparazione liturgica in vista di un imminente evento ecclesiale importantissimo per il Santuario e per tutti coloro che frequentano la Messa nel rito romano antico.
Vi prego, con l’occasione, di unire le Vostre preghiere a quelle di Padre Matteo, dei Francescani dell’Immacolata di Campocavallo ed alle nostre perché i nostri sforzi per la riuscita della Liturgia siano diretti solo alla lode di Dio.
Oremus pro Pontifice nostro Benedicto!
Andrea Carradori
Nelle foto : - 10 gennaio 2009 : P.Matteo con i ministranti nel primo anniversario della celebrazione regolare della S.Messa tridentina a Campocavallo.
- P.Giuseppe e P.Matteo, diaconi assistenti al Trono durante il Pontificale del Card.Castrillòn Hoyòs, 6 gennaio 2010;
- P.Matteo celebra la Santa Messa per le nozze di Aldo e Nicoletta, fedeli della Messa in latino, Vigilia della Santa Pentecoste 2009
.

16 commenti:

  1. Carissimo Andrea,anche io mi unisco a tutti voi nel ringraziare Padre Matteo per tutto quello che ha fatto in questo tempo che ha trascorso,nel suo ministero sacerdotale,a Campocavallo.
    A lui sono particolarmente grato per i tanti consigli e il sostegno spirituale datomi in un periodo "di buio" spirituale e materiale!
    Padre Matteo ti ricordo sempre nelle mie preghiere,prega anche tu per noi,perchè la Divina Liturgia di sempre trovi spazio nel "posto" che le compete,essendo suo da sempre,cioè nella Chiesa Cattolica,Apostolica,Romana <span>solo</span> AD MAIOREM DEI GLORIAM.

    PAX in Maria

    RispondiElimina
  2. Si sa quale sarà la sua nuova sede?

    RispondiElimina
  3. Cara Annarita,padre Matteo è stato trasferito a Tarquinia;lì c'e un convento di novizi,credo che dovrà "guidare spiritualmente" coloro che si appresteranno a professare i primi voti(voti semplici).
    Inoltre credo che visiterà anche gli ammalati di un ospedale che si trova lì vicino.

    RispondiElimina
  4. io e mia moglie siamo stati proprio lo scorso 1° gennaio a Campocavallo,in occasione di una Santa Messa in rito antico celebrata da Don Matteo,e come sempre è stata una esperienza di Fede profonda. Ancora ieri sera ne parlavamo,proprio per la bellezza e la compostezza che lui sa offrire nelle celebrazioni. Che Dio lo benedica e lo sostenga sempre.Noi lo terremo sempre presente nelle nostre preghiere.

    RispondiElimina
  5. La terza foto è davvero splendida, molto evocativa...sembra quasi un dipinto delle stanze vaticane! Complimenti a chi è riuscito a scattarla!

    RispondiElimina
  6. Grazie a padre Matteo per tutto quello che ha fatto per la  messa ''di sempre'' a Campocavallo. Sicuramente a Tarquinia continuerà a diffondere l'antico  rito romano che tanto ha da insegnarci per l'oggi, visto che  ce ne siamo finalmente riappropriati dopo troppi anni. Abbiamo tutti la speranza che la liturgia tradizionale potrà presto'' fecondare il nuovo rito'' per la''maggior Gloria di Dio'' e per il bene delle anime che cercano il Signore con animo puro e lo vogliono lodare in ''Spirito e Verità''.

    RispondiElimina
  7. Caterina ruscio11 gennaio 2011 22:01

    Ciao caro Andrea 

    RispondiElimina
  8. Caterina ruscio11 gennaio 2011 22:16

    Mi unisco alle vostre preghiere affinchè Pardre Matteo continui la sua opera evangelizzante con fedele dedizione e Voi tutti cittadini di Campocavallo perseguiate brillanti obiettivi di fede e di amore cristiano .

    RispondiElimina
  9. Andrea Carradori12 gennaio 2011 06:48

    La foto, meravigliosa, della Consacrazione o Elevazione è stata scattata da un fotografo professionista RAPITO dalla bellezza del Rito, che non aveva MAI visto.
    Da quel momento ha voluto che la figlia fosse educata con a suon di chitarre o con i sacri palloncini colorati ma con la santa Liturgia Tradizionale.

    RispondiElimina
  10. La terza foto è splendida!

    Una preghiera per Padre Matteo.

    RispondiElimina
  11. p. matteo è una persona stupenda
    un santo sacerdote soprattutto come guida spirituale
    p. matteo, non ti scorderemo mai!
    sei entrato nei nostri cuori in silenzio
    e qui resterai senza fare rumore
    ma sempre vivo più che mai !

    RispondiElimina
  12. in ritardo il mio commento....ho conosciuto padre matteo nella mia città in toscana alla fine del 2011 .è stato per me un sostegno morale fortissimo nelle vicende triste e complicate della mia vita. Prego per lui e voi tutti che l'avete conosciuto unitevi alle mie preghiere.

    RispondiElimina
  13. anche io ho conosciuto padre matteo nella mia città in toscana ed è stato veramente un forte sostegno morale. Aspetto di rivederlo nelle chiese del centro città. Tanti hanno bisogno di lui, come me.Che il Signore ci faccia questa grazia.

    RispondiElimina
  14. ABBIAMO BISOGNO DI PADRE MATTEO, DELLE SUE MESSE, DELLA SUA FEDE, SIGNORE AIUTACI A RIAVERLO FRA NOI

    RispondiElimina
  15. Meum ,, ,, ,,, ,

    RispondiElimina
  16. Saluto il mio angelo

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.