venerdì 17 settembre 2010

Anniversario della dedicazione della chiesa della Magione


Domenica 19 Settembre, alle ore 9,30, il Rev.mo Padre Abate Dom Michael John Zielinski, Vice Presidente delle Pontificie Commissioni per i Beni Culturali della Chiesa e di Archeologia Sacra, celebrerà una solenne Messa Pontificale in occasione del 23.o anniversario della Dedicazione della Chiesa della Magione di Poggibonsi, Chiesa Magistrale della Milizia del Tempio, da sempre conosciuta come Chiesa di S. Giovanni in Jerusalem.
In questo giorno il Sommo Pontefice concede il dono dell’Indulgenza Plenaria a quanti visiteranno questa Chiesa.
Il solenne rito della Dedicazione della Chiesa della Magione concludeva il lungo e difficile iter del recupero di questo gioiello romanico, abbandonato da oltre un secolo e mezzo e ridotto via via a stalla, tinaia e ricovero per animali da cortile, recupero e restauro che interesserà di pari passo anche il resto del complesso monumentale che, tuttavia non è ancora terminato.
L’Arcivescovo Mons. Castellano, che aveva benedetto la Chiesa il 16 Ottobre 1982 per riaprirla al culto dopo un primo sommario restauro, al termine dei lavori dette mandato al suo Vescovo Ausiliare, Mons. Fernando Charrier, di procedere alla nuova dedicazione (riconsacrazione) della Chiesa e dell’Altare, ciò che avvenne appunto il 19 Settembre 1987; con questo solenne atto la Chiesa della Magione venne dedicata a San Giovanni Apostolo ed Evangelista (probabilmente era anche la dedicazione originale, San Giovanni in Jerusalem) diventando Oratorio pubblico dell’Arcidiocesi e Chiesa Magistrale dell’Ordine della Milizia del Tempio.
In occasione della Dedicazione la Sacra Penitenzieria Apostolica, a nome del Santo Padre, concedeva una serie di Indulgenze Plenarie ai Fedeli Cattolici che avrebbero visitato la Chiesa della Magione, serie ampliata con successivi rescritti apostolici.

14 commenti:

  1. Può sembrare una non notizia, ma se vogliamo andare oltre le apparenze.... un OT interessante per chi vuole...
    il Papa ha indossato la stola di Leone XIII per partecipare all'invito degli anglicani per i loro vespri....
    il Papa ha indossato la mozzetta e la stola, appunto di Leone XIII....che c'è di strano? bè, mi piace interpretarlo come un messaggio fra le righe: il Papa che ha fatto cardinale Newman e il Papa che ha dichiarato invalide le ordinazioni anglicane.... ;)
    vi posto la foto

    P.S.
    un grazie all'amico chierichetto che me ne ha dato conferma, è sempre un piacere condividere con gli amici questi piccoli flash

    per il resto l'incontro è stato per alcuni aspetti DELUDENTE....direi scontato....molto "politicamente corretto", molto diplomatico, uno scambio della PACE DEGLI UOMINI, pretendendo però l'aiuto di Dio mettendone da parte la dottrina....non so quali frutti possa portare un Ecumenismo del genere....ciò che mi sforzo di intravedere è l'urgenza di questo sistema ecumenico per sensibilizzare le coscienze verso la necessità di CERCARE DIO...il vero Dio, in un mondo che vuole andare per conto suo... diversamente non comprenderei più cosa sta avvenendo, come si fa a dire no al sincretismo e poi dire, come ha detto oggi il Papa ai leader delle religioni "<span>come pure la libertà di seguire la propria coscienza senza soffrire ostracismo o persecuzione, anche dopo la conversione da una religione ad un’altra. </span> " ??????
    d'accordo il Papa sta dicendo giustamente che NESSUNO deve essere perseguitato se persegue una propria fede anche cambiando religione, ed in fondo si sta rivolgendo NON ai cattolici, ma ai NON cattolici...e volendo sforzarmi ad una interpretazione cattolica dovrei dire che il Papa sta dicendo di non perseguitare chi da non cattolico diventa Cattolico.... ma quanti sapranno interpretare correttamente questa frase e non usarla per dire che ogni religione va bene in quel sincretismo che ci perseguita da 40 anni?

    RispondiElimina
  2. La chiesa di cui si parla è questa?
    <span><span>http://www.fototoscana.it/mostra-gallery.asp?nomegallery=magionetemplare </span></span>
    <span><span></span></span>
    <span><span>se è si: wuaooo! :) </span></span>
    <span><span></span></span>

    RispondiElimina
  3. Proprio questa. Ci sono stato a messa l'anno scorso. E' molto bella.

    RispondiElimina
  4. Sì, ma che pena quell'articolo di corredo....

    RispondiElimina
  5. Che brutta la conclusione...

    RispondiElimina
  6. Una Messa ben celebrata (e lì è sempre ben celebrata) in un posto simile è una cosa che ti  apre il cuore!

    RispondiElimina
  7. <span>Una Messa ben celebrata (e lì è sempre ben celebrata) in un posto simile è una cosa che ti  apre il cuore!</span>

    RispondiElimina
  8. Parroco di campagna18 settembre 2010 12:28

    Una chiesa molto bella nella quale si prega davvero bene   personalmente e comunitariamente.Una chiesa dove la Messa della domenica è davvero una festa.Mi viene sempre in mente ogni volta che ci torno quella famosa espressione che è una domanda che si fa l'Innominato dei Promessi spos che vede la folla dei fedeli che si avvia allamessa celebrata dal cardinale Federico Borromeo : "ma cos'ha questa gente per essere tanto contenta ? "E' la contentezza di aver assistito alla Messa ,è la contentezza di aver santificato la Festa,è la contentezza di essere alla Magione,è la contentezza di essere  tra  cattolici che hanno appena offerto in unione col celebrante gioie,dolori fatiche  e  speranze.E' la contentezza dei fanciulli che servono in modo devoto e direi perfetto  all'altare ,la contentezza di vedere cavalieri e famiglie,ragazzi e giovani, scouts,mamme e babbi e nonne e nonni contenti di essere lì.Mi unisco all'augurio di tanti amici e assicuro il memento nella celebrazione dellaMessa domenicale.Ad multos annos,ad meliora quotidie.Don Giancarlo
    P.S.E poi c'è quella bella devozione alla Madonna che ci riocrda che siamo stati migliori,che siamo stati bambini.Anche per questo sono garto allaMagione,al Gran Maestro,ai Cavalieri.

    RispondiElimina
  9. e per non essere "politicamente corretto" come dice lei che doveva fare?
    il ganzo alla Sordi nel "marchese del Grillo" dicendo "io so io e voi nun siete....." ?
    Oppure entrare urlando e scomunicando.

    A signò quanti danni sti a ffà a te stessa.
    Fa più vittime la lingua che la spada.

    RispondiElimina
  10. vedo che non ha capito nulla di quel che ho scritto, mi complimento con per la sua presunzione..(e un tantino di superbia? ) se non comprende, chieda e faccia domande...... ;)

    RispondiElimina
  11. Complimenti per la sua perspicacia a non capire ciò che gli altri scrivono.... e per la superbia con la quale impone la sua interpretazione.... legga meglio e se ha dubbi faccia domande, non giudizi a sproposito, si fa più bella figura.... ;)

    RispondiElimina
  12. Grazie, Monsignore, per la stima, l'affetto, la preghiera e questo Suo bel ricordo della Magione in festa tutte le Domeniche e le feste comandate: come è avvenuto anche questa mattina con la Chiesa stracolma (non sappiamo più dove mettere la gente!) con persone arrivate anche da lontano.
    E grazie delle cartoline dalla Terra Santa, arrivate in ritardo ma sempre gradite.

    RispondiElimina
  13. vedi il sito www.ordo-militiae-templi.org c'e una galleria foto + recente

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.