venerdì 11 giugno 2010

Salmo 8

Salmo 8

Dómine, Dóminus noster, * quam admirábile est nomen tuum in univérsa terra!

Signore, Signore nostro, * com’è ammirabile il tuo nome in tutta la terra!

Quóniam eleváta est magnificéntia tua, * super cælos.
Perché è stata elevata la tua magnificenza * al di sopra dei cieli.
Ex ore infántium et lacténtium perfecísti laudem propter inimícos tuos, * ut déstruas inimícum et ultórem.
Dalla bocca dei bimbi e dei lattanti ti sei composta una lode a causa dei tuoi nemici,* per distruggere il nemico e il vendicatore.
Quóniam vidébo cælos tuos, ópera digitórum tuórum: * lunam et stellas, quæ tu fundásti.
Poiché vedrò i tuoi cieli, opera delle tue dita, * la luna e le stelle che tu hai fondato.
Quid est homo quod memor es ejus? * aut fílius hóminis, quóniam vísitas eum?
Che cos’è l’uomo, che ti ricordi di lui * o il figlio dell’uomo, che tu lo visiti?
Minuísti eum paulo minus ab Ángelis, glória et honóre coronásti eum: * et constituísti eum super ópera mánuum tuárum.Lo hai reso per poco inferiore agli angeli, di gloria e di onore lo hai coronato, * e l’hai costituito sulle opere delle tue mani:
Omnia subjecísti sub pédibus ejus, * oves et boves univérsas: ínsuper et pécora campi.Tutto hai sottoposto sotto i piedi di lui * pecore e bovi tutti; per di più anche le bestie del campo.
Vólucres cæli, et pisces maris, * qui perámbulant sémitas maris.
Gli uccelli del cielo e i pesci del mare, * che percorrono i sentieri del mare.
Dómine, Dóminus noster, * quam admirábile est nomen tuum in univérsa terra!Signore, Signore nostro, * com’è ammirabile il tuo nome in tutta la terra!

Commento di S. Alfonso

L'argomento è una lode che si dà a Dio per la sua potenza, sapienza e bontà, specialmente per la bontà dimostrata verso l'uomo. Noi spieghiamo questo salmo per li beneficj fatti all'uomo, secondo l'intelligenza più comune degli espositori; ma altri anche verisimilmente lo spiegano di Gesù Cristo, appoggiati all'autorità di s. Paolo (Hebr. 2. 9.).

Domine Dominus noster, quam admirabile est nomen tuum in universa terra! Signore e nostro supremo padrone, oh quanto è degno di ammirazione in tutta la terra il vostro gran nome!

Quoniam elevata est magnificentia tua super coelos. Poiché la vostra grandezza è innalzata sovra de' cieli, giacché tutto il mondo non può capirla.

Ex ore infantium et lactentium perfecisti laudem propter inimicos tuos; ut destruas inimicum et ultorem. Sino i fanciulli che succiano il latte vi lodano appieno per confondere i vostri nemici: e così voi distruggete Satana vostro principal nemico e difensore (ultorem) di tutt'i vostri nemici (1).

Quoniam videbo coelos tuos, opera digitorum tuorum; lunam et stellas quae tu fundasti. Quando io vedo i vostri cieli, che sono opere delle vostre mani, quando vedo la luna e le stelle e tante altre belle creature formate in benefizio dell'uomo, come posso trattenermi dal lodarvi e dall'esclamare:

Quid est homo, quod memor es eius? aut filius hominis, quoniam visitas eum? E che cosa mai è l'uomo che voi abbiate ad averne tanta memoria ed a favorirlo colle vostre visite? A ciò confà quel che sta scritto nel cantico di s. Zaccaria: Benedictus Dominus Deus Israel, quia visitavit et fecit redemptionem plebis suae. Venne lo stesso Figlio di Dio a visitare l'uomo, a prender carne umana ed a redimerlo dalla schiavitù del demonio.

Minuisti eum paulo minus ab angelis; gloria et honore coronasti eum et constituisti eum super opera manuum tuarum. Benché voi, Signore, l'abbiate formato poco minore degli angeli, nondimeno l'avete coronato di gloria e di onore e l'avete costituito sovra le altre vostre creature.

Omnia subiecisti sub pedibus eius; oves et boves universas, insuper et pecora campi.

Volucres coeli et pisces maris qui perambulant semitas maris. A lui avete sottoposte tutte le cose, le pecore, i buoi e tutte le altre bestie della terra, cogli uccelli dell'aria ed i pesci che riempiono il mare: onore dato agli uomini e non agli angeli, come scrive s. Paolo: Non enim angelis subiecit Deus orbem terrae.

Domine, Dominus noster, quam admirabile est nomen tuum in universa terra! Signore, che siete già anche nostro padrone, quanto è ammirabile il vostro nome in tutta la terra! mentre la vostra grandezza è innalzata sopra de' cieli, giacché tutto il mondo non può capirla.

NOTE

(1) Alcuni spiegano questo verso non secondo la volgata che ha seguito la versione de' settanta, ma secondo il testo ebreo, ove in vece di perfecisti laudem si legge fundasti fortitudinem. Ma checchessia di ciò, noi l'abbiamo spiegato così: Sino i fanciulli che succiano il latte appieno vi lodano e confondono i vostri nemici. Né dobbiamo noi partirci da questa interpretazione ch'è secondo la volgata, mentre Gesù Cristo medesimo l'autenticò, allorché essendo egli entrato in Gerusalemme, come scrive s. Matteo (21. 15.): Pueri clamabant: Hosanna Filio David! e mormorando i farisei di questa lode data al Salvatore, egli disse loro: Utique nunquam legistis quia ex ore infantium et lactentium perfecisti laudem? e non già fundasti fortitudinem. Giustamente dice il nostro d. Saverio Mattei che in tutti quei passi del salterio e di tutto il testamento vecchio che son citati nel testamento nuovo secondo la versione de' settanta questa debba aversi per la vera ed incontrastabile, e il testo ebreo che ne discordasse debba emendarsi secondo la versione de' settanta; e soggiunge essere un'audacia l'interpretarla in senso diverso da quello che l'intese il nuovo testamento, eccettuati solo quei luoghi speciali che la chiesa diversamente ha spiegato secondo il testo ebraico, il quale possa interpretarsi in sensi letterali diversi.

3 commenti:

  1. Rinnovo i miei ringraziamenti a don Alfredo per il suo lavoro e alla Redazione che gentilmente lo mette a disposizione dei lettori. Sarebbe possibile creare dei link permanenti a questi post nella colonna di destra? Credo che faciliterebbero molto i lettori, specie ora che le traduzioni vanno aumentando. Grazie di nuovo! :)

    RispondiElimina
  2. ma e i salmi 4, 5, 6 e 7?

    RispondiElimina
  3. Grazie don Alfredo.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.