lunedì 10 maggio 2010

Il 'quarto segreto' di Fatima non esiste.

di Andrea Gagliarducci

Monsignor Loris Capovilla era segretario di Giovanni XXIII. Fu lui tra i primi a leggere, nell'estate del 1959, il plico redatto da suor Lucia, una dei tre pastorelli cui comparve la Madonna a Fatima nel 1917.
Le sue parole sono contenute nell'aggiornamento del libro «L'ultimo segreto di Fatima», scritto da Giuseppe De Carli e dal cardinal Bertone, che, da segretario dell'ex Sant'Uffizio, fu inviato dall'allora prefetto Ratzinger in Portogallo per avere tre lunghi colloqui con suor Lucia, prima di rivelare il segreto. Di certo, questo non basterà a mettere la parola fine sulla discussione riguardo il quarto segreto di Fatima, che altro non sarebbe che una parte non rivelata del terzo. Tanto più che mons. Capovilla è citato come «testimone a favore» della tesi del quarto segreto da Antonio Socci.
Secondo l'interpretazione teologica della Congregazione della Dottrina della Fede, il terzo segreto profetizzava l'attentato a Giovanni Paolo II da parte di Alì Agca. Un anno dopo l'attentato, Wojtyla andò a Fatima, e incastonò la pallottola nella corona d'oro della Madonna portoghese, tra 313 perle e 2676 pietre preziose. In quell'occasione, ci fu un secondo tentativo di attentato, ad opera di Juan Fernandez Krohn, sacerdote ultraconservatore spagnolo affetto da turbe psichiche, che cercò di ucciderlo con un pugnale.
A dare la spiegazione teologica del terzo segreto fu, il 13 maggio del 2000, l'allora cardinale Ratzinger. Diventato Papa Benedetto XVI, visiterà Fatima per la prima volta da Papa nell'ambito di un breve viaggio in Portogallo, dall'11 al 14 maggio. Fatima sarà il centro del viaggio, un momento in cui il Papa si farà «pellegrino tra i pellegrini», come hanno scritto i vescovi portoghesi nel sito dedicato alla visita.
Per quell'occasione, il Papa - alla preghiera del Regina Coeli di ieri - ha chiesto a tutta la Chiesa di partecipare alla sua visita invocando «l'intercessione della Vergine Maria per la Chiesa, in particolare per i sacerdoti e per la pace del mondo». Fatima sarà il momento centrale di un viaggio che toccherà Lisbona e Oporto, la seconda città del Portogallo. Il santuario, negli anni, è diventato sempre più il centro delle linee di impegno pastorale di tutto il Paese. Negli undici discorsi che pronuncerà, Benedetto XVI farà sicuramente appello ai valori fondamentali della vita e della famiglia.
Il Portogallo ha vissuto in questi ultimi anni una progressiva secolarizzazione, definita «gentile» perché non ha sancito un distacco netto dalla Chiesa: battesimi, cresime, comunioni sono manifestazioni popolari di grande partecipazione, il discorso per Natale del card. Policarpo, patriarca di Lisbona, è trasmesso in tv a reti unificate; ma nel 2007 il Portogallo ha depenalizzato l'aborto, e in questi ultimi mesi ha approvato il matrimonio omosessuale, lasciando per ora da parte la questione delle adozioni da parte delle coppie gay. Eventualità riguardo la quale i vescovi portoghesi si sono detti «radicalmente contrari».

Fonte: Il Tempo 10.5.10, via Papa Ratzinger blog

88 commenti:

  1. à smetteranno mai
    i soliti abituè
    ddè pensieri eretici e personalizzati
    sui Segreti di Fatima
    ddè continuà a scrive eresie?

    ai posteri l'ardua sentenza!!!!!!!!

    RispondiElimina
  2. Si attende replica di Socci...

    RispondiElimina
  3. Non solo di Socci ma anche di Solideo Paolini e via dicendo... comunque sia bisogna ammettere che qualcosa non torna davvero sul terzo segreto, il libro di socci è frutto di uno studio rigoroso, e in esso non vi ha poco o nulla di mero sensazionalismo. Ma davvero credete che se il III segreto fosse solo quello Giovanni XXIII non l'avrebbe reso noto?? La Madonna stessa aveva indicato quando esso doveva essere rivelato, ma se il segreto è tutto qui perchè allora trasgredire così ha un ordine dal cielo?....c'è del marcio a Fatima...

    RispondiElimina
  4. <span>Non solo di Socci ma anche di Solideo Paolini e via dicendo... comunque sia bisogna ammettere che qualcosa non torna davvero sul terzo segreto, il libro di socci è frutto di uno studio rigoroso, e in esso non vi ha poco o nulla di mero sensazionalismo. Ma davvero credete che se il III segreto fosse solo quello Giovanni XXIII non l'avrebbe reso noto?? La Madonna stessa aveva indicato quando esso doveva essere rivelato, ma se il segreto è tutto qui perchè allora trasgredire così a un ordine del cielo?....c'è del marcio a Fatima...</span>

    RispondiElimina
  5. Francesco Colafemmina10 maggio 2010 16:36

    Ma quali eresie! Capovilla smentendo l'esistenza del "quarto" segreto in realtà smentisce che ne esista un quarto di numero. Ma la tesi di Socci, Paolini, Tosatti ed altri è che il terzo segreto sia altra cosa rispetto alla "visione", ovvero a quel testo pubblicato nel 2000.

    Ricordo che Capovilla testimoniò di aver scritto su ordine di Giovanni XXIII sulla busta contenente il segreto "Non dò giudizio". Leggere a tal riguardo l'intervista di De Carli a Capovilla del settembre 2007 http://www.lucisullest.it/dett_news.php?id=2074

    Il problema è che quando Bertone ha mostrato a Porta a Porta le buste con il segreto quella frase scritta da Capovilla non c'era!!! Allora qualcuno l'ha cancellata? Impossibile su un documento di tale importanza. Quindi? Quindi ciò che ha mostrato Bertone non è il terzo segreto, ma un altro plico contenente una visione di Suor Lucia. http://www.youtube.com/watch?v=UJELblL5sDU&feature=related

    Ad ogni modo vi sono enormi indizi sparsi sulla vera natura del terzo segreto. Pensate poi a ciò che ha detto il Papa ieri: pregherà per la Chiesa, per i sacerdoti e per la pace nel mondo!

    RispondiElimina
  6. Concordo in pieno!

    RispondiElimina
  7. Io mi fido della Chiesa!
    MD

    RispondiElimina
  8. Amici cari... Nun Ve preoccupate... Se davvero qualcosa non è stata "rivelata" salterà fuori... congrande vergogna di chi l'ha occultata.... Tanto, già basta a far tremare quel che è stato rivelato... ricordate? l'angelo con la spada fuoco che grida penitenza 3 volte e vuol incendiare il mondo... addò 'stà sta penitenza tra clero e laici specialmente quelli "maturi" e "adulti" d'oltralpe ?    E che nun vogliono nemmanco la parola "consacrazione" al Cuor Immacolato ? Nun c'è obbedienza ar Papa, nun c'è penitenza, fanno gli schizzinosi sulla parola "consacrazione" alla Madonna.... che ce rimane ? La spada de fuoco ....  Pregamo!! 

    RispondiElimina
  9. vede, caro Colafemmina, i teologi della "trippa" hanno già decretato che tanti uomini di Chiesa hanno fatto dichiarazioni eretiche riguardo a Fatima, pur anche se si strattasse di cardinali !
    Dobbiamo rassegnarci forse a questo segno dei tempi che ci tocca vivere, in cui anche per queste sue affermaziioni: <span>"Occorre ricordare l'attualita' di quanto la Madonna diceva a Fatima", fatte da<span> Mons. Fellay in questi giorni, egli sui debba ritenere <span>eretico!</span></span></span>
    Così come dobbiamo, secondo i teologi della trippa, esser certi che sia da classificare <span>eretico anche il card. Pacelli </span>quando espresse la sua grande preoccupazione per il futuro prossimo della Chiesa, che si avviava all'autodistruzione della Fede e Liturgia, in quelle parole famose:
    "Io sono preoccupato per i messaggi della Beata Vergine a Lucia di Fatima. Questo insistere di Maria riguardo ai pericoli che minacciano la Chiesa è un avvertimento divino contro l'atto suicida di alterare la Fede, nella Sua liturgia … Un giorno verrà quando il mondo civilizzato negherà il suo Dio, quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. Sarà tentata di credere che l'uomo è divenuto Dio ...."
    Il card. Pacelli, che aveva letto per intero il 3. segreto, e così lo riferiva all'amico, è da ritenere eretico, come è eretica suor Lucia, per aver chiesto più volte la pubblicazione integrale entro il 1960, non ettenuta.
    Così è da ritenere eretico anche il card. Ratzinger quando disse<span>, nel 1984,  che il Terzo Segreto riguarda: “I pericoli che incombono sulla fede e la vita del cristiano e dunque del mondo. E poi, l’importanza dei NovissimiSe non lo si pubblica – almeno per ora – è per evitare di far scambiare la profezia religiosa con il sensazionalismo. Ma i contenuti di quel “Terzo Segreto” corrispondono all’annuncio della Scrittura e sono ribaditi da molte altre apparizioni mariane…</span>
    (non semplicemente all'attentato, come fu fatto credere nel 2000...)
    tutti eretici, tripparolo dixit !

    RispondiElimina
  10. ....così è da ritenere eretico anche Papa giovanni Paolo II quando disse:
    “L’appello fatto da Maria, nostra Madre, a Fatima, fa sì che tutta la Chiesa si senta obbligata a rispondere alle richieste di Nostra Signora […]. Il Messaggio impone un impegno su di essa”.
    (Papa Giovanni Paolo II a Fatima pellegrino di ringraziamento, il 13 maggio 1982)
    <span>quale impegno impone il Messaggio di Nostra Signora, </span>che le gerarchie della Chiesa non ancora vogliono dire per esteso ?
    .....ah, ma forse anche GPII in questa dichiarazione si mostrò "eretico" e non bisogna dar peso a certe parole...!
    (<span>tutti eretici quelli che hanno parlato dei contenuti non svelati, tripparolo dixit !  ...)</span>

    RispondiElimina
  11. <span>....così è da ritenere eretico anche Papa Giovanni Paolo II quando disse:  
    “L’appello fatto da Maria, nostra Madre, a Fatima, fa sì che tutta la Chiesa si senta obbligata a rispondere alle richieste di Nostra Signora […]. Il Messaggio impone un impegno su di essa”.  
    (Papa Giovanni Paolo II a Fatima pellegrino di ringraziamento, il 13 maggio 1982)  
    <span>quale impegno impone il Messaggio di Nostra Signora, </span>che le gerarchie della Chiesa non ancora vogliono dire per esteso ?  
    .....ah, ma forse anche GPII in questa dichiarazione si mostrò "eretico" e non bisogna dar peso a certe parole...!  
    (<span>tutti eretici quelli che hanno parlato dei contenuti non svelati, tripparolo dixit !  ...)</span></span>

    RispondiElimina
  12. <span>vede, caro Colafemmina, i teologi della "trippa" hanno già decretato che tanti uomini di Chiesa hanno fatto dichiarazioni eretiche riguardo a Fatima, pur anche se si trattasse di cardinali !  
    Dobbiamo rassegnarci forse a questo segno dei tempi che ci tocca vivere, in cui anche per queste sue affermazioni: <span>"Occorre ricordare l'attualita' di quanto la Madonna diceva a Fatima", fatte da<span> Mons. Fellay in questi giorni, egli si debba ritenere <span>eretico!</span></span></span>  
    Così come dobbiamo, secondo i teologi della trippa, esser certi che sia da classificare <span>eretico anche il card. Pacelli </span>quando espresse la sua grande preoccupazione per il futuro prossimo della Chiesa, che si avviava all'autodistruzione della Fede e Liturgia, in quelle parole famose:  
    "Io sono preoccupato per i messaggi della Beata Vergine a Lucia di Fatima. Questo insistere di Maria riguardo ai pericoli che minacciano la Chiesa è un avvertimento divino contro l'atto suicida di alterare la Fede, nella Sua liturgia … Un giorno verrà quando il mondo civilizzato negherà il suo Dio, quando la Chiesa dubiterà come dubitò Pietro. Sarà tentata di credere che l'uomo è divenuto Dio ...."  
    Il card. Pacelli, che aveva letto per intero il 3. segreto, e così lo riferiva all'amico, è da ritenere eretico, come è eretica suor Lucia, per aver chiesto più volte la pubblicazione integrale entro il 1960, non ettenuta.  
    Così è da ritenere eretico anche il card. Ratzinger quando disse<span>, nel 1984,  che il Terzo Segreto riguarda: “I pericoli che incombono sulla fede e la vita del cristiano e dunque del mondo. E poi, l’importanza dei NovissimiSe non lo si pubblica – almeno per ora – è per evitare di far scambiare la profezia religiosa con il sensazionalismo. Ma i contenuti di quel “Terzo Segreto”corrispondono all’annuncio della Scrittura e sono ribaditi da molte altre apparizioni mariane…</span>  
    (non semplicemente all'attentato, come fu fatto credere nel 2000...)  
    tutti eretici, tripparolo dixit !  </span>

    RispondiElimina
  13. <span>....così è da ritenere eretico anche Papa Giovanni Paolo II quando disse:    
    “L’appello fatto da Maria, nostra Madre, a Fatima, fa sì che tutta la Chiesa si senta obbligata a rispondere alle richieste di Nostra Signora […]. Il Messaggio impone un impegno su di essa”.    
    (Papa Giovanni Paolo II a Fatima pellegrino di ringraziamento, il 13 maggio 1982)    
    <span>quale impegno impone il Messaggio di Nostra Signora, </span>che le gerarchie della Chiesa non ancora vogliono dire per esteso ?    
    .....ah, ma forse anche GPII in questa dichiarazione si mostrò "eretico" e non bisogna dar peso a certe parole...!    
    (<span>tutti eretici quelli che hanno parlato dei contenuti non svelati, tripparolo dixit !  ...)</span></span>

    RispondiElimina
  14. Al Signor Cardinale
    TARCISIO BERTONE
    Segretario di Stato

    Alle pagine del libro "L'ultima veggente di Fatima" Ella, Venerato Fratello, affida tanti ricordi perché non rimangano un prezioso bagaglio di emozioni personali, ma, trattandosi di eventi che hanno segnato la Chiesa nell'ultimo scorcio del XX secolo, siano consegnati alla memoria collettiva come tracce non prive di significato nella sua storia secolare.
    In realtà, il capitolo che tratta la pubblicazione della terza parte del segreto di Fatima l'abbiamo vissuto insieme in quel memorabile tempo che fu il Giubileo dell'anno 2000: io, in qualità di Prefetto della Congregazione per la Dottrina della Fede, e Lei, come Segretario del medesimo Dicastero. Il grande Pontefice che mi ha preceduto, Giovanni Paolo II, fecondo di ispirazioni profetiche e personalmente convinto che "la mano materna" della Vergine avesse deviato la pallottola che avrebbe potuto essere per lui mortale, vide che era giunto il momento di sciogliere l'alone di mistero che ricopriva l'ultima parte del segreto consegnato dalla Vergine ai tre pastorelli di Fatima. Ne fu incaricata la Congregazione per la Dottrina della Fede, che conservava il prezioso documento scritto da Suor Lucia.
    Fu un tempo di luce, non solo perché il messaggio poté così essere conosciuto da tutti, ma anche perché veniva così disvelata la verità nel confuso quadro delle interpretazioni e speculazioni di tipo apocalittico che circolavano nella Chiesa, creando turbamento fra i fedeli più che invitarli alla preghiera e alla penitenza. D'altra parte, tuttavia, si poteva constatare il confortante sviluppo della pietà mariana, autentica fonte di vita cristiana, intorno all'imponente santuario sorto a Fatima, e in ogni parte del mondo dove la devozione alla Vergine, sotto l'influsso delle apparizioni di Fatima, si radicava profondamente nella fede del popolo, invitando uomini e donne a consacrarsi al Cuore Immacolato di Maria.
    I colloqui fra la veggente, ultima rimasta dei tre pastorelli, e Lei, come Vescovo inviato dal Papa, non sono stati soltanto un'importante verifica della veridicità dei fatti, ma anche l'occasione per conoscere la limpida freschezza dell'anima di Suor Lucia, l'intelligenza del cuore tipica della sua femminilità, trasferita in una robusta fede cristiana. Anche attraverso l'esperienza di questa umile suora traspare il ruolo della Vergine Maria, che accompagna il cristiano con mano materna nelle asperità della vita.
    Ho provveduto io stesso a redigere il commento teologico della vicenda, dopo aver intensamente pregato e profondamente meditato le parole autentiche della terza parte del segreto di Fatima, contenute nei fogli scritti da Suor Lucia. Mi è rimasta impressa, come sintesi e prezioso suggello, la consolante promessa della Vergine Santissima: "Il mio Cuore Immacolato trionferà". Come ebbi a scrivere: "Il fiat di Maria, la parola del suo cuore, ha cambiato la storia del mondo, perché essa ha introdotto in questo modo il Salvatore - perché grazie a questo "Sì" Dio poteva diventare uomo nel nostro spazio e tale ora rimanere per sempre". E ancora: "Da quando Dio stesso ha un cuore umano ed ha così rivolto la libertà dell'uomo verso il bene, verso Dio, la libertà per il male non ha l'ultima parola". Il messaggio di Fatima ne è un'ulteriore conferma.
    Invoco su tutti coloro che si accosteranno alla testimonianza offerta con questo libro la protezione della Vergine Ss.ma di Fatima, e a Lei, Signor Cardinale, e al Dottor Giuseppe De Carli, che ha condiviso la fatica della redazione di questa memoria, imparto la Benedizione Apostolica.
    Dal Vaticano, 22 febbraio 2007
    BENEDETTO XVI

    Le parole del [...]

    RispondiElimina
  15. Personalmente credo che una parte del segreto nn sia rivelata, cosi' come la consacrazione della Russia nn fatta.

    I Papi: per 40 anni hanno perfino negato la liturgia di sempre.......

    in fondo Fatima sarebbe solo un peccato veniale, magari per lasciarci un po' tranquilli, o  stare piu' in pace loro.....


    Suvvia meno seriosita'......

    RispondiElimina
  16. http://unafides33.blogspot.com/2010/05/mons-fellay-il-papa-fatima-consacri-la.html

    <span>Nel suo viaggio a <span>Fatima</span>, Benedetto XVI compia finalmente in modo inequivocabile  la consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria seguendo l'indicazione della Madonna ai pastorelli riferita da Suor Lucia nel secondo segreto.Lo chiede mons. Bernard Fellay, Superiore generale della Fraternita' San Pio X, forte del successo della Crociata dei 19.266.033 rosari recitati con questa specifica finalità."Occorre ricordare l'attualita' di quanto la Madonna diceva a <span>Fatima</span>", sottolinea il successore di Mons. Marcel Lefebvre sostenendo che "atti tanto semplici quanto la consacrazione della Russia al Cuore Immacolato di Maria" possono avere "dei risultati sorprendenti per la Chiesa e per il mondo, dei risultati che sorpassano tutto quanto possiamo immaginare".</span>

    RispondiElimina
  17. FATIMA E IL SUO TERZO SEGRETO

    Testo della conferenza tenuta dal dott. Solideo Paolini 
    ad Ancona il 27 maggio del 2006.

    “Padre, la Madonna è molto triste, perché nessuno ha dato importanza al Suo messaggio. Né i buoni né i cattivi.” (suor Lucia nel 1957,  a padre Fuentes, prima che su di lei calasse il bavaglio, o peggio ancora il filtro)
    http://www.unavox.it/ArtDiversi/div042.htm

    RispondiElimina
  18. perchè il silenzio per 40 anni ?

    <span><span>"Dopo un ritardo di quarant’anni: perché da una parte, la Madonna ne aveva ordinato la pubblicazione nel 1960; ma dall’altra, i Papi (Giovanni XXIII, Paolo VI e Giovanni Paolo II) ? per dirla coi cardinali Ratzinger e Oddi ? l’avevano giudicata inutile, anzi pericolosa.</span> 
    <span>Padre Malachi Martin, purtroppo morto da alcuni anni, era il segretario del cardinale Bea, intimo collaboratore di papa Giovanni XXIII. In tale veste, egli lesse il Segreto, così ha dichiarato. Intervistato, dichiarò di non poterlo rivelare, tra l’altro prima di leggerlo gli avevano fatto promettere il silenzio, ma che avrebbe voluto rivelarlo,</span></span>
    <span><span> “perché una cosa del genere, secondo calcoli umani, darebbe una grande scossa, spaventerebbe le persone, riempirebbe i confessionali il sabato sera, riempirebbe le cattedrali, le basiliche e le chiese di credenti che si inginocchiano, battendosi il petto”. </span></span>
    -----------------------
    questo è il perchè del silenzio, ancora, silenzio.

    http://www.unavox.it/ArtDiversi/div042.htm

    RispondiElimina
  19. <span>Qu'a-t-on fait des avertissements très précis communiqués par la Vierge, à La Salette, en 1846, à la petite Mélanie Calvat et à son compagnon, Maximin Giraud? Rien. Ou plutôt, des occasions de moquerie et même de persécution de la pauvre voyante… Et l'on a eu la guerre de 1870, et la guerre de 14-18, et celle de 39-45…</span>
    <span>Qu'a-t-on fait du message de Fátima, en 1917? Pas grand chose non plus… Et l’on a eu la guerre de 39-45…</span>
    <span>« Et ne disons pas que c'est Dieu qui ainsi nous punit ; au contraire, ce sont les hommes qui préparent eux-mêmes leur châtiment. Dans sa sollicitude, Dieu nous avertit et nous incite à prendre le bon chemin, respectant la liberté qu'il nous a donnée ; c'est pourquoi les hommes sont responsables » (Lettre de Sœur Lucie à Jean-Paul II, 12 mai 1982).</span>

    RispondiElimina
  20. <span><span>Qu'a-t-on fait des avertissements très précis communiqués par la Vierge à la petite Mélanie Calvat et à son compagnon, Maximin Giraud, <span>, à La Salette, en 1846<span><span>? Rien. Ou plutôt, des occasions de moquerie et même de persécution de la pauvre voyante… Et l'on a eu la guerre de 1870, et la guerre de 14-18, et celle de 39-45…</span>  </span></span></span></span>
    <span><span>Qu'a-t-on fait du message de Fátima, en 1917? Pas grand chose non plus… Et l’on a eu la guerre de 39-45…</span>  
    <span>« Et ne disons pas que c'est Dieu qui ainsi nous punit ; au contraire, ce sont les hommes qui préparent eux-mêmes leur châtiment. Dans sa sollicitude, Dieu nous avertit et nous incite à prendre le bon chemin, respectant la liberté qu'il nous a donnée ; c'est pourquoi les hommes sont responsables » (Lettre de Sœur Lucie à Jean-Paul II, 12 mai 1982).</span></span>

    RispondiElimina
  21. Comunque ... una bella notizia!
    Ci sarà la Messa Straordinaria a Fatima, sull'altare maggiore della basilica, il 10 settembre p.v. :)
    http://rorate-caeli.blogspot.com/2010/05/traditional-mass-returns-to-fatima.html

    RispondiElimina
  22. Della Chiesa o degli uomini di Chiesa?

    RispondiElimina
  23. <span>Qu'a-t-on fait des avertissements du Ciel communiqués par la Vierge à la petite Mélanie Calvat et à son compagnon, Maximin Giraud, à La Salette, en 1846? Rien. Ou plutôt, des occasions de moquerie et même de persécution des pauvres enfants… Et l'on a eu la guerre de 1870, et la guerre de 14-18…</span>
    <span>Qu'a-t-on fait du message de Fátima, en 1917? Pas grand chose non plus… Et l’on a eu la guerre de 39-45…</span>
    <span> </span>
    <span>« Et ne disons pas que c'est Dieu qui ainsi nous punit ; au contraire, ce sont les hommes qui préparent eux-mêmes leur châtiment. Dans sa sollicitude, Dieu nous avertit et nous incite à prendre le bon chemin, respectant la liberté qu'il nous a donnée ; c'est pourquoi les hommes sont responsables » (Lettre de Sœur Lucie à Jean-Paul II, 12 mai 1982).</span>

    RispondiElimina
  24. A me sembra una gran boiata !  Ed in ogni caso il mondo non finirà tanto presto.

    RispondiElimina
  25. Daniele Di Sorco10 maggio 2010 20:55

    Sono pienamente d'accordo con quanto scritto da Francesco Colafemmina. Anch'io ero piuttosto scettico sull'esistenza di una parte mancante del terzo segreto di Fatima e in ogni caso credevo che la questione avesse poca attinenza con l'attuale crisi della Chiesa. Poi, grazie all'insistenza di un amico, che mi ha regalato il libro di Socci, ho approfondito l'argomento e mi sono reso conto che mi sbagliavo: non solo esistono prove assai consistenti, per non dire decisive, a favore della testi dei "fatimiti", ma il messaggio della Madonna, nella misura in cui è stato possibile ricostruirlo, contiene rivelazioni di capitale importanza per il presente e il futuro della Chiesa.

    RispondiElimina
  26. Ubi Petrus ibi Ecclesia10 maggio 2010 21:24

    Ma la mia idea è che il terzo segreto sia quello che è stato rivelato. Quello che non mi torna è l'interpretazione. Leggendo il testo già all'epoca mi sembra qualcosa di ben più apocalittico che non l'attentato al papa. Quell'insistere sul vescovo vestito di bianco con tutti gli altri vescovi dietro. Mi sembra che l'interpretazione sia un pò edulcorata e che questo ha fatto passare in secondo piano il testo vero e proprio. Che ne pensate? Io credo che in ogni caso bisogna sempre affidarsi nelle mani della Santissima Trinità.

    RispondiElimina
  27. Ubi Petrus ibi Ecclesia10 maggio 2010 21:25

    <span>Ma la mia idea è che il terzo segreto sia quello che è stato rivelato. Quello che non mi torna è l'interpretazione. Leggendo il testo già all'epoca mi sembra qualcosa di ben più apocalittico che non l'attentato al papa. Quell'insistere sul vescovo vestito di bianco con tutti gli altri vescovi dietro. Mi sembra che l'interpretazione sia un pò edulcorata e che questo ha fatto passare in secondo piano il testo vero e proprio. Che ne pensate? Io credo che in ogni caso bisogna sempre affidarsi alla Santissima Trinità.</span>

    RispondiElimina
  28. Sunt lacrimae rerum10 maggio 2010 21:28

    Come si fa conciliare l'assoluta ed incondizionata fiducia che obbligatoriamente tutti debbono riporre nella Santa Chiesa, dispensatrice di verità, con i dubbi che emergono , non solo qui, ma anche nei giornali sui contenuti del terzo segreto?
    Anche fossero , per assurdo, ponderati i dubbi fin qui espressi  la Chiesa non potrebbe mai contraddire se stessa !

    RispondiElimina
  29. il libro del card. Bertone, che controbatte quello di Socci
    riporta la prefazione di Benedetto XVI........

    (a parte il fatto, come se non bastasse, che la spiegazione teologica del Terzo Mistero è a firma dell'allora card. Ratzinger.)

    Implicitamente chi dice di avere dubbi è come se desse del bugiardo a Ratzinger da cardinale e da Papa...........

    RispondiElimina
  30. Non c'è problema. Se ci sono ancora dei segreti da svelare, relativi a Fatima, basta chiedere ai veggenti di Medjugorie. Infatti la Madonna apparirebbe quotidinamente, da 29 anni, ad alcuni di essi. Penso che avranno modo di domandarle anche questo.

    RispondiElimina
  31. Sunt lacrimae rerum10 maggio 2010 22:10

    Bravo Antonio !
    Nessun cattolico farebbe questa azione che rattristerebbe lo Spirito Santo : non nutrire fiducia sul Papa e su i suoi più stretti collaboratori.
    Un peccato da confessare ...

    RispondiElimina
  32. la vera tragedia10 maggio 2010 22:27

    la <span>fine del mondo non c'entra per nulla affatto con il messaggio della Madonna a Fatima</span>: il contenuto gravissimo riguarda la generale apostasia dalla Fede di tutta la Chiesa, (i pastori prima dei fedeli), che è in atto da 45 anni, davanti a noi! è un disastro inarrestabile, che  peggiorerà ancora, e  che si sarebbe evitato dando ascolto e obbedienza alle richieste della Madre Celeste (che non è personaggio di fiaba, mi pare !.....)
    La tragedia del crollo dell'edificio Fede-Dottrina-Liturgia che si v erifica da oltre 4 decenni è immensamente peggiore, in tutte le sue conseguenze spirituali su miglikaia di anime, di quella che sarà (nel lontano futuro) la fine del mondo materiale ; è la perdita del legame d'amore della Sposa di Cristo col suo Signore, e il conseguente allontanamento di tutta l'umanità da Lui, che dovrebbe farci piangere amaramente , il "raffreddamento della Carità", che Nostro Signore stesso ci ha annunciato: questa la grande sciagura di cui doversi preoccupare, è non è mai presto, da quando, quasi 100 anni fa la Madre di Dio è venuta ad ammonirci !

    RispondiElimina
  33. la vera tragedia10 maggio 2010 22:29

    <span>la <span>fine del mondo non c'entra per nulla affatto con il messaggio della Madonna a Fatima</span>: il contenuto gravissimo riguarda la generale apostasia dalla Fede di tutta la Chiesa, (i pastori prima dei fedeli), che è in atto da 45 anni, davanti a noi! è un disastro inarrestabile, che  peggiorerà ancora, e  che si sarebbe evitato dando ascolto e obbedienza alle richieste della Madre Celeste (che non è personaggio di fiaba, mi pare !.....)  
    La tragedia del crollo dell'edificio Fede-Dottrina-Liturgia, e spaventoso conseguente degrado morale della società, che si verifica da oltre 4 decenni è immensamente peggiore, in tutte le sue conseguenze spirituali su migliaia di anime, di quella che sarà (nel lontano futuro) la fine del mondo materiale ; è la perdita del legame d'amore della Sposa di Cristo col suo Signore, e il conseguente allontanamento di tutta l'umanità da Lui, che dovrebbe farci piangere amaramente , il "raffreddamento della Fede e della Carità", che Nostro Signore stesso ci ha annunciato: questa la vera grande sciagura di cui doversi preoccupare, è non è mai presto, da quando, quasi 100 anni fa la Madre di Dio è venuta ad ammonirci !</span>

    RispondiElimina
  34. la vera tragedia10 maggio 2010 22:34

    Medjugorie è quasi certamente un enorme inganno, (già disapprovato e smentito più volte dal Vescovo locale) e la Chiesa gerarchica dovrebbe far presto a confermare la non soprannaturalità (dimostrata da gravi errori dottrinali contenuti nei messaggi): ma per fare ciò, dovrebbe riaprire la questione irrisolta del segreto di Fatima
    (e Dio solo sa se avrà mai il coraggio di farlo!....)

    RispondiElimina
  35. sarà bene ricordare che Ratzinger, sia da cardinale che da Papa, quando non parla ex cathedra, non è infallibile... e ammettere che possa eventualmente sbagliarsi o, come in questo caso, ritenere opportuno sottolineare una interpretazione piuttosto che un'altra, non significa non essere in comunione con lui né tantomeno dargli del bugiardo. In questi casi è legittimo dissentire, o per lo meno avere degli interrogativi aperti

    RispondiElimina
  36. Ubi Petrus ibi Ecclesia10 maggio 2010 22:40

    Io credo che quello che ha detto il Papa sia tutto giusto e il Terzo Mistero sia quello rivelato. Le teorie cospirazionistiche non mi sembrano fondate. Quello che mi sembra solo che nel Mistero non si parli solo dell'attentato, ma anche di altre cose.

    RispondiElimina
  37. in realtà, la posizione del Papa, anche riguardo a questo argomento, è uguale a quella circa il MP: ci sono dei poteri forti che gli impongono dei limiti, mi pare che si sia capito, o no ?
    Ma la Via crucis 2005 dimostra chiaramente quanto -sia il Papa attuale che il suo predecessore- abbiano tenuto in serissima considerazione il grave monito della Madonna, che ancora risuona a richiamare la Chiesa a raddrizzare le sue vie: quella preghiera, scritta a quattro mani, fa capire benissimo che l'animo del Pontefice al tramonto e il prossimo papa accanto a lui, erano gravati da quelle parole e da quella stessa Croce pesante, che già da 40 anni e dal 2005 in poi si sarebbe appesantita sulle spalle della Chiesa: e lo vediamo quotidianamente, se apriamo gli occhi dell'anima !

    RispondiElimina
  38. <span>in realtà, la posizione del Papa, anche riguardo a questo argomento, è uguale a quella circa il MP: ci sono dei poteri forti che gli impongono dei limiti, mi pare che si sia capito, o no ?  
    Ma la Via Crucis 2005 dimostra chiaramente quanto -sia il Papa attuale che il suo predecessore- abbiano tenuto in serissima considerazione il grave monito della Madonna, che ancora risuona a richiamare la Chiesa a raddrizzare le sue vie, a convertirsi: quella preghiera, scritta a quattro mani, fa capire benissimo che l'animo del Pontefice al tramonto e il prossimo papa accanto a lui, erano gravati da quelle parole e da quella stessa Croce pesante, che già da 40 anni e dal 2005 in poi si sarebbe appesantita sulle spalle della Chiesa: e lo vediamo quotidianamente, se apriamo gli occhi dell'anima !</span>

    RispondiElimina
  39. <pre>[...]
    Quando Giovanni Paolo II si recò a Fatima nel 1982 suor Lucia tornò a
    chiedergli la pubblicazione del Terzo Segreto e il Papa le rispose di no
    perché «potrebbe essere male interpretato». Evidentemente una simile
    espressione si riferiva a qualcosa che imbarazzava la Chiesa, come poi
    confermarono la parole di Ratzinger del 1996 sui "dettagli" di quel testo
    che potevano nuocere. Nel 2000 fu svelata la parte della visione, come si è
    detto, ma non quelle impressionanti parole pronunciate dalla Madonna di cui
    conosciamo l'incipit che suor Lucia aveva già rivelato («In Portogallo si
    conserverà sempre il dogma della fede ecc»). Alla morte di Lucia il Papa si
    sentì in dovere di tener fede all'impegno assunto con la veggente che quel
    13 maggio 2000, davanti alle telecamere di tutto il mondo, gli consegnò una
    lettera il cui contenuto resta tuttora misterioso (come molti suoi scritti e
    memorie segretati). Ma come rendere nota quella parte del Terzo Segreto che
    ha atterrito tutti i Papi che l'hanno letta?
    (segue --->)
    --------
    se lei, Ubi Petrus (come altri) fosse interessato ad approfondire dubbi e risvolti di fatti complessi,
    provi a leggere queste pagine (due tra le cento che si propongono di indagare sui dubbi sospesi):
    http://fatimaondemand.org/en/index.php/special-productions/the-secret-still-silenced
    http://www.fatima.org/it/essentials/opposed/croncvrit.asp:
    </pre>

    Cronologia di una mistificazione:

    <p>Breve cronistoria degli interventi di Nostra Signora di Fatima per portare la vera pace a tutta l’umanità, e la campagna in corso per ostacolare, mettere a tacere, falsificare e contrastare il Suo messaggio di pace, speranza, gioia e salvezza.
    </p><pre>(ma legga solo se ha vero interesse e crede che la Madonna abbia da darci un messaggio di pace, speranza, gioia e
    salvezza; se non lo crede, è inutile leggere tante notizie....)
    </pre>

    RispondiElimina
  40. se lei, Ubi Petrus (come altri) fosse interessato ad approfondire dubbi e risvolti di fatti complessi,
     provi a leggere queste pagine (due tra le cento che si propongono di indagare sui dubbi sospesi):
    http://fatimaondemand.org/en/index.php/special-productions/the-secret-still-silenced
    http://www.fatima.org/it/essentials/opposed/croncvrit.asp

    che contiene:
    Cronologia di una mistificazione: 
     Breve cronistoria degli interventi di Nostra Signora di Fatima per portare la vera pace a tutta l’umanità, e la campagna in corso per ostacolare, mettere a tacere, falsificare e contrastare il Suo messaggio di pace, speranza, gioia e salvezza. 
    .....................
    (ma legga solo se ha vero interesse e crede che la Madonna abbia da darci un messaggio di pace, speranza, gioia e
     salvezza,
    che per qualche motivo, da capire, le gerarchie hanno scelto di non svelare; se non lo crede, è inutile leggere tante notizie....)

    RispondiElimina
  41. <span>se lei, Ubi Petrus (come altri) fosse interessato ad approfondire dubbi e risvolti di fatti complessi,  
     provi a leggere queste pagine (due tra le cento che si propongono di indagare sui dubbi sospesi):  
    http://fatimaondemand.org/en/index.php/special-productions/the-secret-still-silenced  
    http://www.fatima.org/it/essentials/opposed/croncvrit.asp  
     
    che contiene:  
    Cronologia di una mistificazione:   
     Breve cronistoria degli interventi di Nostra Signora di Fatima per portare la vera pace a tutta l’umanità, e la campagna in corso per ostacolare, mettere a tacere, falsificare e contrastare il Suo messaggio di pace, speranza, gioia e salvezza.   
    .....................  
    (ma legga solo se ha vero interesse e crede che la Madonna abbia da darci un messaggio di pace, speranza, gioia e salvezza, che per qualche motivo, da capire, le gerarchie hanno scelto di non svelare; se non lo crede, è inutile leggere tante notizie....)</span>

    RispondiElimina
  42. Questo non è un segreto! Se la Madonna avesse voluto avvertire il mondo per l'inzio dell'apostasia da parte del clero cattolico,  avrebbe parlato a tutti e non avrebbe consegnato alcun segreto. In ogni caso il segreto celato da Suor Lucia e consegnato al papa non era questo. Mi rendo conto che molti ne sono rimasti delusi, ma i fatti sono questi. Suor Lucia ha detto che non c'era nient'altro, nessun altro segreto. Non credo che i vertici vaticani ( compreso Giovanni Paolo II) avrebbero rischiato di fare una figuraccia globale mentendo spudoratamente. In ogni caso il "segreto" rivelato nel 2000 parla di fatti che non si sono verificati; nessun papa è morto ammazzato dal giorno dell'apparizione a Fatima. Forse un giorno capiterà, ma non costituirebbe un fatto straordinario. Il papa è un il più importante leader spirituale , è oggetto di amore ed odio da parte di milioni di persone. Sono stati uccisi capi stato, rock stars, arciduchi e leader religiosi di minor importanza di un papa. Sono in tanti che vorrebbero ammazzare il papa e prima o poi qualcuno potrebbe riuscirci.

    RispondiElimina
  43. Ognuno ci vede il suo di "vescovo vestito di bianco": Mons Oscar Romero, Giovanni Paolo II.......Mons. Marcel Lefebvre.

    RispondiElimina
  44. Redazione di Messainlatino.it10 maggio 2010 23:49

    Una - personalissima - opinione. Il terzo segreto, quando fu rivelato, parve un flop: tutto qui? Anche l'allora card. Ratzinger riconobbe ciò. Tanta fuffa, silenzi e attese per così poco?
    Ma quello che svia e depotenzia il segreto è la sua interpretazione. Se la visione si limita a prevedere l'attentato a GPII, già accaduto, e perdipiù fallito, in effetti... much ado about nothing.
    Ma se leggiamo il terzo segreto avulso da quella interpretazione edulcorata, beh, c'è effettivamente da tremare, con la sua visione di morti (mica solo quella del vescovo biancovestito!), distruzioni e persecuzioni che appaiono pure 'organizzate' come in una specie di olocausto. Chi ci dice che ciò non sia per il futuro (invasione islamica? persecuzione ateistica?)?
    Sinceramente, non vedo che cosa di più spaventoso possa essere rivelato di quanto già reso noto come 'terzo segreto'. Sempreché, ripeto, non consideriamo quella profezia come già avverata (e bisogna dire che sarebbe allora profezia ben poco precisa) bensì incombente nel futuro.

    RispondiElimina
  45. Luis Moscardò11 maggio 2010 00:31

    Troppe le anomalie anche "procedurali" nel trattare l'argomento e soprattutto le documentazioni di suor Lucia... Socci lo esprime chiaramente, Paolini molto puntigliosamente... i dubbi restano. Sarebbe carità che ci venissero chiariti con risposte coerenti e documentate e con meno supponenza nei confronti dei "fatimiti"....

    RispondiElimina
  46. Caro Mic qui l'infallibilità non c'entra nulla... c'entra il fatto che la Chiesa aveva deciso (con Giovanni Paolo II e la Congregazione per la Dottrina della Fede), aveva deciso che il Terzo Segreto andasse interpretato in un modo, meno invasivo, più "tollerabile" per la comprensione umana e di conseguenza è assai facile che una parte di esso sia stato preferibile non riportare...
    Non c'è nè un quarto segreto, tanto meno una infallibilità da difendere... ;)

    La situazione della Chiesa è gravissima... un sacerdote mi spiegava che non sarebbe inverosimile che, le macerie descritte nel Terzo Segreto, potrebbero essere gli ERRORI commessi dalla Chiesa in questi 40 anni....il Papa stesso raffigurato mentre cammina fra queste macerie che non sarebbero affatto della guerra con le armi, ma generate dalla confusione e dall'apostasia della Chiesa e che accanto alle macerie della descrizione manca chiaramente un "prima e un dopo"....per esempio, come mai la Madonna di Fatima attenta a fare profezie non abbia menzionato l'aborto che con le sue leggi nel mondo ha fatto già più morti delle ultime due guerre mondiali? Non sarà forse che il Terzo Segreto più che delle guerre fra i popoli parlava invece dell'apostasia dei Cattolici che ha favorito nel mondo le leggi sull'aborto e sul divozrio portando la guerra nelle famiglie?

    Il Terzo Segreto così come sta non è completo, lo si capisce leggendo sia i sogni di don Bosco (un santo eh!) e sia dalle visioni della Emmerick, una delle ultime beatificazioni di Giovanni Paolo II....entrambi sembrano descrivere ciò che manca al Terzo Segreto...quel "prima e quel dopo" che spiegherebbero non solo il quadro incomprensibile di un Papa trafitto dalle frecce... (biblicamente parlando le frecce sono anche simbolicamente LA PAROLA, LE PAROLE.... E NON I PROIETTILI), ma il come arriva a quella situazione e il come la supererebbe...

    La Chiesa ha deciso probabilmente di mitigare la portata del messaggio e se così fosse l'accetto... e non è da escludersi che proprio Ratzinger che ne era pienamente a conoscenza, sia stato chiamato sullo scomodo Trono Petrino perchè, pur NON rivelando l'integrità del Messaggio, SE NE ASSUMESSE LE RESPONSABILITA' nel governo della Chiesa.... a questa soluzione crederei e credo molto di più... ;)

    RispondiElimina
  47. Filippo Burighel11 maggio 2010 02:30

    Ragazzi, anche a me piace guardare Voyager e Mistero per farmi due risate, ma adesso non esageriamo...

    RispondiElimina
  48. <span>Chi ci dice che ciò non sia per il futuro?</span>
    è proprio così

    RispondiElimina
  49. <span>La situazione della Chiesa è gravissima...</span>
    <span>Non sarà forse che il Terzo Segreto più che delle guerre fra i popoli parlava invece dell'apostasia dei Cattolici</span>
    <span>La Chiesa ha deciso probabilmente di mitigare la portata del messaggio </span>
    <span>pur NON rivelando l'integrità del Messaggio, SE NE ASSUMESSE LE RESPONSABILITA' nel governo della Chiesa.... </span>
    su queste considerazioni posso anche concordare; ma bisogna ritenere che la Chiesa gerarchica, decidendo di mitigare il messaggio, non ha agito affatto per il vero bene dell'umanità e dei cattolici stessi, ma secondo una mentalità <span>buonista</span>, che non poteva e non può mettere al riparo i  diretti interessati (tutti gli uomini !...) dai gravissimi pericoli che incombevano, a partire dal 1917, e che si sono tutti verificati, dalla rivoluzione russa, alla diffusione del comunismo nel mondo, con l'ateismo, l'odio contro la Chiesa, le persecuzioni ai cattolici, le guerre mondiali, e, il più grave, perchè causa principe di tutti i mali, il degrado suicida dell'edificio Fede-Dottrina-Liturgia, conseguente al Concilio:
    se la<span> Madonna aveva espressamente chiesto che esso fosse divulgato (NON mitigato) nel 1960, </span>vuol dire che era importantissimo farlo entro e non oltre quell'anno! o forse noi ancora vogliamo pensare che la Madre di Dio e Madre della Chiesa sia cattiva o meno buona madre di questa Chiesa che ci ha voluto nascondere o mitigare gravi pericoli materiali e spirituali che minacciano da più di un secolo l'umanità intera e che non sono affatto svaniti (come il Vaticano sembrò farci credere con le sue dichiarazioni ufficiali, di segreto già accaduto ed esaurito....) ?
    che specie di madre è quella che, ben vedendo che il figlio amatissimo sta andando a precipitarsi in un baratro <span>che non conosce</span>, credendo di andare in un bel paese con belle compagnie, non lo METTE IN GUARDIA con chiarezza e serietà mostrandogli in modo preciso e completo TUTTA LA VIA DI PERDIZIONE in cui si sta  mettendo ?
    che tipo di amore materno sarebbe quello di non <span>dire che la morte è morte</span>, che il veleno o la droga non sono caramelle ?
    come chiameremmo una madre che lasciasse andare il figlio ignaro a tutti i pericoli di morte senza avvisarlo con parole chiare, perchè ormai da 50 anni pensiamo che BISOGNA MITIGARE gli ammonimenti per non spaventare i figli (meglio che ci sbattano la testa, si dice, vero?....)?

    RispondiElimina
  50. <span><span>La situazione della Chiesa è gravissima...</span>  
    <span>Non sarà forse che il Terzo Segreto più che delle guerre fra i popoli parlava invece dell'apostasia dei Cattolici</span>  
    <span>La Chiesa ha deciso probabilmente di mitigare la portata del messaggio </span>  
    <span>pur NON rivelando l'integrità del Messaggio, SE NE ASSUMESSE LE RESPONSABILITA' nel governo della Chiesa.... </span>  
    su queste considerazioni posso anche concordare; ma bisogna ritenere che la Chiesa gerarchica, decidendo di mitigare il messaggio, non ha agito affatto per il vero bene dell'umanità e dei cattolici stessi, ma secondo una mentalità <span>buonista</span>, che non poteva e non può mettere al riparo i  diretti interessati (tutti gli uomini !...) dai gravissimi pericoli che incombevano, a partire dal 1917, e che si sono tutti verificati, dalla rivoluzione russa, alla diffusione del comunismo nel mondo, con l'ateismo, l'odio contro la Chiesa, le persecuzioni ai cattolici, le guerre mondiali, e, il più grave, perchè causa principe di tutti i mali, il degrado suicida dell'edificio Fede-Dottrina-Liturgia, conseguente al Concilio:  
    se la<span> Madonna aveva espressamente chiesto che esso fosse divulgato (NON mitigato) nel 1960, </span>vuol dire che era importantissimo farlo entro e non oltre quell'anno! o forse noi ancora vogliamo pensare che la Madre di Dio e Madre della Chiesa sia cattiva o meno buona madre di questa Chiesa che ci ha voluto nascondere o mitigare gravi pericoli materiali e spirituali che minacciano da più di un secolo l'umanità intera e che non sono affatto svaniti (come il Vaticano sembrò farci credere con le sue dichiarazioni ufficiali, di segreto già accaduto ed esaurito....) ?  
    che specie di madre è quella che, ben vedendo che il figlio amatissimo sta andando a precipitarsi in un baratro <span>che non conosce</span>, credendo di andare in un bel paese con belle compagnie, non lo METTE IN GUARDIA con chiarezza e serietà mostrandogli in modo preciso e completo TUTTA LA VIA DI PERDIZIONE in cui si sta  mettendo ?  
    che tipo di amore materno sarebbe quello di non <span>dire che la morte è morte</span>, che il veleno o la droga non sono caramelle ?  
    come chiameremmo una madre che lasciasse andare il figlio ignaro a tutti i pericoli di morte senza avvisarlo con parole chiare, perchè ormai da 50 anni pensiamo che BISOGNA MITIGARE gli ammonimenti per non spaventare i figli (meglio che ci sbattano la testa, si dice, vero?....)?</span>

    RispondiElimina
  51. Burighel, siamo seri, per favore: lei non vede che questa sua battutina non ha nessun nesso con i commenti che precedono ?
    Che c'entrano trasmissioni-scoop, piene di frivolezze fanta-story-sensazionalistiche, con la Madre di Dio che Dion stesso ha inviato a parlare realmente e concretamente per il bene dell'umanità ? oppure anche i Beati Pastorelli e suor Lucia sono da aggregare alla banda dei bufalari mediatici del 20-21.mo secolo ?

    RispondiElimina
  52. <span>Burighel, siamo seri, per favore: lei non vede che questa sua battutina non ha nessun nesso con i commenti che precedono ? 
    Che c'entrano trasmissioni-scoop, piene di frivolezze fanta-story-sensazionalistiche, con la Madre di Dio che Dio stesso ha inviato a parlare realmente e concretamente per il bene dell'umanità ? oppure anche i Beati Pastorelli e suor Lucia sono da aggregare alla banda dei bufalari mediatici del 20-21.mo secolo ?</span>

    RispondiElimina
  53. Andrea Carradori11 maggio 2010 07:10

    Sono d'accordo con i commenti fatti da Redazione di Messainlatino .

    RispondiElimina
  54. Della Chiesa.PUNTO!
    MD

    RispondiElimina
  55. In effetti con la revocoa della scomunica ai Vescovi che conosciamo potrebbe aver sbagliato!
    a volte, pur di dimostrare le proprie idee, si usano mezzi che poi si ritorcono contro di noi!
    Dire che il Papa si può sbagliare nel governo è rendere inattaccabile la posizione di chi dice che la revoca della scomunica ( non ex cathedra) è un errore del Papa. Ergo la diapplicazione del motu proprio è così legittimanta!
    Mic! sveglia!
    MD

    RispondiElimina
  56. ma a logorrea
    a troppa loquacita
    nzò frecce a ripetizione??????

    orsù
    ditte na preghierina.........

    RispondiElimina
  57. <p><span><span>O il Papa, anzi i Papi (G:Paolo II e Benedetto XVI) è bugiardo oppure ha detto la verità dicendo che tutti i segreti sono stati pubblicati.</span></span>
    </p><p><span><span>Come la mettiamo?</span></span>
    </p><p><span><span>“La terza parte del « segreto » fu scritta « per ordine di Sua Eccellenza il Vescovo di Leiria e della Santissima Madre... » il 3 gennaio 1944. Esiste un solo manoscritto, che viene qui riprodotto fotostaticamente (cfr Sito della Santa Sede)…”</span></span>
    </p><p><span><span>“La terza parte del « segreto » di Fatima qui per la prima volta pubblicato <span>integralmente</span>….</span></span>
    </p><p><span><span>« ... le vicende a cui fa riferimento la terza parte del « segreto » di Fatima sembrano ormai appartenere al passato ». Nella misura in cui singoli eventi vengono rappresentati, essi ormai appartengono al passato. <span>Chi aveva atteso eccitanti rivelazioni apocalittiche sulla fine del mondo o sul futuro corso della storia, deve rimanere deluso</span>. Fatima <span>non ci offre tali appagamenti della nostra curiosità</span>, come del resto in generale la fede cristiana non vuole e non può essere pastura per la nostra curiosità. Ciò che rimane l'abbiamo visto subito all'inizio delle nostre riflessioni sul testo del «segreto »: l'esortazione alla preghiera come via per la « salvezza delle anime » e nello stesso senso il richiamo alla penitenza e alla conversione. </span></span>
    </p><p><span><span>Joseph Card. Ratzinger</span></span><span>
    <span>Prefetto della Congregazione
    per la Dottrina della Fede </span></span>

    </p><p><span><span>(http://www.vatican.va/roman_curia/congregations/cfaith/documents/rc_con_cfaith_doc_20000626_message-fatima_it.html)</span></span></p>

    RispondiElimina
  58. <span>L'Unica Rvelazione da prendere sul serio è Gesù Cristo. tutto il resto sono cose superflue!</span>

    RispondiElimina
  59. Nessuno, a parte il card. Bertone, ha mai sostenuto che non esista alcuna parte mancante del terzo segreto di Fatima. Le espressioni del card. Ratinzger sull'integralità, come osserva perspicacemente Socci nel suo libro, si riferiscono alla parte del segreto allora pubblicata, ma non escludono la presenza di una parte ulteriore e distinta. Anche per ciò che concerne l'interpretazione, il card. Ratinzger sottolineò con molta chiarezza che egli si limitava a riprendere e ad ampliare quella già data, durante un'omelia, dal card. Sodano.

    La prefazione del Santo Padre al libro del card. Bertone non va oltre la semplice cortesia. E del resto anche Socci, dopo aver inviato copia de "Il quarto segreto di Fatima" al Papa, ricevette da Lui una lettera di apprezzamento. Non si può dire, quindi, che vi sia stato alcun pronunciamento chiaro e ufficiale da parte di Benedetto XVI in merito alla questione, che pertanto può essere liberamente dibattuta.

    RispondiElimina
  60. Cari tutti,
    vi segnalo l'articolo di Tornielli in cui il Papa si pronuncia sulla questione Fatima. Io ci scorgo una indiretta concordanza con quello che andiamo qui dicendo soprattutto sulla crisi della Chiesa. Non mi piace che Tornielli nel titolo faccia un'equazione univoca sul peccato della pedofilia... ma capisco l'esigenza mediatica. un appello a chi forse sa leggere meglio di me: ci sono delle cose che dice il papa sulla rivelazione che non capisco, qualcuno sa spiegarmele? (la questione del soggetto ecc). Grazie.

    http://www.ilgiornale.it/esteri/pedofilia_papa_rivela__sofferenze_chiesa_tra_segreti_fatima/vaticano-benedetto_xvi-papa-pedofilia-visita-portogallo/11-05-2010/articolo-id=444616-page=0-comments=1

    RispondiElimina
  61. cara caterina, 
    sono perfettamente d'accordo (per questo ho parlato del fatto che Ratzinger ha voluto sotolineare iun'interpretazione invece che un'altra..)

    non hai tenuto conto che stavo rispondendo a chi accusava di dar del bugiardo al Papa...

    RispondiElimina
  62. Mic,
    dove ho scritto che "significa non essere in comunione con lui" ???????
    Che fa inventa???
    Il mio post parla chiaro.

    "Implicitamente chi dice di avere dubbi è come se desse del bugiardo a Ratzinger da cardinale e da Papa..........."

    RispondiElimina
  63. caro tripparolo di nome e di fatto.... non meriteresti alcuna risposta, ma lo fo anche per chi si sta facendo due risate...
    è il Papa stesso che sull'aereo stamani per Fatima, ha confermato quanto dicevamo noi: Francesco Colafemmina, Daniele di Sorco, io e qualcun altro.... ritornando al Terzo Segreto il Papa ha così affermato fra le altre cose:

    <span>“L’importante è che il messaggio, la risposta di Fatima, sostanzialmente non va a situazioni particolari, ma la risposta fondamentale cioè conversione permanente, penitenza, preghiera, e le virtù cardinali, fede, speranza carità. Così vediamo qui la vera e fondamentale risposta che la chiesa deve dare, che noi ogni singolo dobbiamo dare in questa situazione. Quanto alle novità che possiamo oggi scoprire in questo messaggio è anche che non solo da fuori vengono attacchi al Papa e alla chiesa, ma le sofferenze della chiesa vengono proprio dall’interno della chiesa, dal peccato che esiste nella chiesa. Anche questo lo vediamo sempre ma oggi lo vediamo in modo realmente terrificante che la più grande persecuzione alla chiesa non viene dai nemici di fuori, ma nasce dal peccato nella chiesa.”</span>

    RispondiElimina
  64. <span>caro tripparolo di nome e di fatto.... non meriteresti alcuna risposta, ma lo fo anche per chi si sta facendo due risate...  
    è il Papa stesso che sull'aereo stamani per Fatima, ha confermato quanto dicevamo noi: Francesco Colafemmina, Daniele di Sorco, io e qualcun altro.... ritornando al Terzo Segreto il Papa ha così affermato fra le altre cose:  
     
    <span>“L’importante è che il messaggio, la risposta di Fatima, sostanzialmente non va a situazioni particolari, ma la risposta fondamentale cioè conversione permanente, penitenza, preghiera, e le virtù cardinali, fede, speranza carità. Così vediamo qui la vera e fondamentale risposta che la chiesa deve dare, che noi ogni singolo dobbiamo dare in questa situazione. Quanto alle novità che possiamo oggi scoprire in questo messaggio è anche che non solo da fuori vengono attacchi al Papa e alla chiesa, ma le sofferenze della chiesa vengono proprio dall’interno della chiesa, dal peccato che esiste nella chiesa. Anche questo lo vediamo sempre ma oggi lo vediamo in modo realmente terrificante che la più grande persecuzione alla chiesa non viene dai nemici di fuori, ma nasce dal peccato nella chiesa.”</span></span>
    <span><span></span></span>

    RispondiElimina
  65. io capisco che il Papa afferma la rivelazione viene dal soprannaturale, ma è filtrata dalla soggettività della persona: in questo caso quella dei pastorelli e molto insiste su questo aspetto soggettivo, poi allarga lo sguardo oltre Giovanni  Paolo II, a tutta la Chiesa e quindi anche al presente e al futuro di essa...

    RispondiElimina
  66. Nobis quoque peccatoribus11 maggio 2010 15:02

    Ringrazio la Redazione e tutti coloro che sono intervenuti sulla delicata questione.
    In questi casi e' sempre alle precise parole ufficiali che bisogna rifarsi.
    Mons. Capovilla ha detto che non esiste alcun quarto segreto. Andando a leggere il famoso comunicato stampa dell'8 febbraio 8 1960
    “benché la Chiesa riconosca le apparizioni di Fatima, non desidera assumersi la responsabilità di garantire la veracità delle <span>parole</span> che i tre pastorelli hanno asserito che la Vergine ha loro rivolto”. si tratterebbe quindi di "parole". Mentre il testo della terza parte del segreto resa nota nel 2000 descrive una visione, del "Vescovo vestito di bianco"- invero apocalittica.
    Anche il c.d. primo segreto consiste in una visione, dell'inferno. Solo nel secondo segreto si riporta "parole" della Beata Vergine Maria. E vi e' chi ritiene che il famoso, sconcertante terzo segreto sia la continuazione delle parole della Vergine "In Portogallo si conservera' sempre il dogma della Fede ecc."
    Vale ricordare che Suor Lucia stessa disse nella famosa intervista del 1957 a P.Fuentes che "il castigo e' imminente". Il segreto inoltre fu inviato al Vaticano in due date distinte, 4 e 16 aprile 1957.
    E' noto poi che nel 1952 Pio XII invio' da Suor Lucia Padre Joseph Schweigl SJ per discutere del segreto. Pio XII sembrava fidarsi molto dei tedeschi. E poi nomen est omen: Schweigl ricorda il verbo tedesco schweigen che appunto vuol dire tacere. Nel 1958 una troupe della rivista francese Paris Match fu ammessa a visitare gli appartamenti papali in Vaticano e fu in quell'occasione che Suor Pascalina Lehnert (detta "Virgo potens") fece notare un prezioso stipo in cui disse che era contenuto il testo del terzo segreto. Secretum Sancti Officii.
    Quelle che precedono sono le circostanze che mi sono sempre parse piu' singolari nella vicenda.
    Quanto al contenuto la visione di Suor Lucia e' veramente inquietante. Basti pensare alle parole del Card. Ratzinger del 1984 e a quelle di oggi di Bendetto XVI. Per pate sua, Suor Lucia fece espresso riferimento ai Cap. VIII-XIII dell'Apocalisse.

    FdS

    RispondiElimina
  67. proprio così !

    RispondiElimina
  68. Dal tg1 ore 13.30:
    «Il papa giunto a Lisbona, è stato accolto festosamente da migliaia di persone.
    .....Parlando della situazione attuale della Chiesa, (e riferendosi in special modo allo scandalo della pedofilia) ha detto:
    «La Chiesa segue la Via Crucis fino alla fine del mondo; le  sue sofferenze vengono soprattutto dall'interno, dai peccati dei suoi componenti...
    Le sofferenze attuali della Chiesa sono quelle di cui parla la 2.a parte del 3. segreto di Fatima».

    RispondiElimina
  69. Sunt lacrimae rerum11 maggio 2010 16:14

    Grazie a Caterina ed a tutti quelli che hanno trattato, con molto garbo, questo argomento.
    Hola bella sensazione che in tutti coloro che sono intervenuti aleggia il sensus ecclesiae , l'amore per la Chiesa che è l'unica dispensatrice della salvezza.
    L'amore per la Chiesa si rende visibile con l'obbedienza e l'affetto verso il Papa e i Suoi collaboratori.
    L'amore fuga le ombre vane del sospetto e del dubbio.
    Le parole di oggi del Santo Padre Benedetto XVI sono state molto importanti perchè ci conducono all'essenza della questione : il senso del peccato, la conversione attraverso l'esercizio e della penitenza e la pratica delle virtù cardinali.
    Grazie Santo Padre !

    RispondiElimina
  70. una sorta di delirio e di persecuzione maniacale... può essere?

    RispondiElimina
  71. <span>un'altra sorta di delirio e di persecuzione maniacale... può essere?</span>

    RispondiElimina
  72. è inutile riportare anche le parole del Papa. chi è convinto che ci sia un segreto non rivelato nessuna parola potrà smuoverlo, nemmeno le parole del Papa. Povertà di fede?

    RispondiElimina
  73. Redazione ti prego, non alimentare idee malsane nel cuore di chi ha la fede debole.
    Cristo Risorto ha vinto la morte! e quanto a quel giorno (la fine del Mondo) nessuno lo sa se non solo il Padre...
    viviamo perciò nella preghiera e nell'attesa della Sua venuta, ma non nel terrore... Cristo VINCE!

    RispondiElimina
  74. già i sogni...
    più Vangelo e meno sogni
    più FEDE e meno fantasie
    più preghiere e meno gossip

    RispondiElimina
  75. Ma questa dichiarazione è importantissima! Quando mai -ufficialmente- si era parlato di seconda parte del terzo segreto??? Ora l'ha detto il Papa!

    RispondiElimina
  76. certo che.......
    ccè vò un coraggio........

    RispondiElimina
  77. Infatti NON l'ha detta il Papa, ma il cronista... :-D

    RispondiElimina
  78. <span>Pedofilia, Papa a Lisbona: "Sofferenze della Chiesa nel 3° segreto di Fatima"</span>

    RispondiElimina
  79. ergo... non ci si può fidare dei virgolettati?

    RispondiElimina
  80. ricondurre tutto alla pedofilia, toglie attenzione alla grande apostasia, di cui la pedofilia è uno degli effetti e le Verità di Fede continueranno ad essere calpestate, gli abusi e gli errori ad aver diritto di cittadinanza nella Chiesa; ma il Papa ha allargato il discorso, sono i media a prenderne solo alcuni punti per struumentalizzarli

    RispondiElimina
  81. Albino Luciani, visto che "BIANCO" è scritto con l'iniziale Maiuscola

    RispondiElimina
  82. Vaticano II: apocalittico e profetico15 maggio 2010 10:15

    In effetti di abusi ne è stato commesso uno grosso così.
    L'ordinazione di 4 vescovi contro il Papa una autentica frustata al corpo di Cristo  ... e tu pensa che il Papa nonostante questo li ha perdonati ed hanno il coraggio di dargli lezioni!
    Matteo Dellanoce

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.