mercoledì 11 marzo 2009

Testo integrale della lettera del Papa ai Vescovi

Benché tale lettera debba essere rilasciata ufficialmente domani, il Frankfurter Allgemeine Zeitung ha già pubblicato in internet il testo integrale, e presumibilmente ufficiale, in lingua tedesca. La potete leggere a tale link. Non abbiamo il tempo per tradurla in italiano, anche in considerazione del fatto che domani avremo la versione ufficiale italiana; ma per i non germanofoni, rinviamo alla traduzione non ufficiale dal tedesco in inglese, già disponibile a cura del New Liturgical Movement e di Cathcon.

3 commenti:

  1. Così pensa, parla e ama un grande uomo, un grande cristiano, un grande papa.

    RispondiElimina
  2. e i bescovi cattolici, dall'alto della loro saccenza, non lo capiscono

    RispondiElimina
  3. ...e infatti, mio caro Anonimo, è facile profetare che la lettera non sarà capita.

    I duri e puri, quelli ai quali Benedetto ascrive episodi di "Hochmut und Besserwisserei, Fixierung in Einseitigkeiten usw." la troveranno inopportuna, inutile, o persino offensiva sia per la dignità del Papa, che "si abbassa" a giustificarsi, sia soprattutto per sé, e come i puerini in età scolare diranno: "Ecco, ci sgrida, e a loro non dice niente" (malgrado, tra l'altro, dica, dica eccome anche agli altri).

    Gli altri, i ricalcitranti, per esempio i manifestanti di Lucerna o le conferenze episcopali che si sono distinte (spiace dirlo, ma solo un cieco sordomuto potrebbe tacere) per infedeltà, viscidume e farisaismo, si riterranno insoddisfatti, come se il fine della lettera fosse quello di dare loro soddisfazione e non di dare agli uni e agli altri una chance di ravvedimento e di conversione,
    e nella loro arroganza si ancoreranno ancora più a fondo all'ottusità in cui si sono
    egregiamente contraddistinti.

    Ci sarà poi un folto gruppo che adotterà uno stile di reazione ad elevato tasso di unguento: omaggerà formalmente la saggezza del Pontefice e in quel contesto stesso troverà l'ennesimo modo per autoaffermarsi, per ricalcitrare, per contravvenire alla manifesta volontà del Santo Padre (come è successo, per esempio, con il Motu Proprio Summorum Pontificum).

    Spero, spero, spero di ingannarmi e di sbagliare totalmente previsione, ma...

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.