Post in evidenza

Intervista di MiL al prof. Andrea Grillo sulla liturgia tradizionale: "La Chiesa non è un club di notai o di avvocati"

Durante la Tre Giorni su don Primo Mazzolari (vedere foto sotto) che si tiene ogni anno in Diocesi di Cremona, a Bozzolo, il Vostro ha inco...

mercoledì 24 maggio 2023

NOSTRE INFORMAZIONI di mons. Eleuterio Favella: il Chirografo «Cioccolatarum Aucopolitana»

Per tramite del suo segretario diacono Ambrogio Fidato abbiamo ricevuto la seguente informazione ex Aedibus da S.E.R. Mons. Eleuterio Favella.
La comunicazione segue alle immagini della celebrazione del 19 maggio nella Cattedrale San Patrizio, in cui mons. Stephen Marmion Lowe, Vescovo di Auckland, Presidente della Conferenza dei Vescovi Cattolici della Nuova Zelanda e Gran priore per la Nuova Zelanda dell’Ordine equestre del Santo Sepolcro di Gerusalemme, appare con indosso una ghirlanda prodotta con barrette di cioccolatini Snickers. Durante la celebrazione, sono stati battezzati e cresimati in diretta televisiva alcuni ragazzi del Liston College, una scuola maschile cattolica per ragazzi dai 12 ai 18 anni (QUI).
Grati a Sua Eccellenza Reverendissima per il rinnovato privilegio della sua considerazione nel volerci segnalare alcuni documenti che altrimenti passerebbero inosservati o non verrebbero evidenziati come dovrebbero ed inginocchiati al bacio dell’anello, ci professiamo imperituramente suoi servitori umilissimi et figli devoti in Cristo, e imploriamo la sua augusta benedizione.

L.V.

NOSTRE INFORMAZIONI

La S. Congregazione Concistoriale, con nota diramata questo pomeriggio dalla Sala Stampa della S. Sede, informa che il S. Padre, con il Chir. «Cioccolatarum Aucopolitana» dell’11 corrente, applicativo del Motu pr. «Traditionis custodes», ha benignamente conceduto a S.E.R. mons. Stephen Marmion Lowe, vescovo di Auckland (Nuova Zelanda), il titolo personale di arcivescovo, altresì concedendogli parimenti, nell’ambito della sua circoscrizione ecclesiastica, l’uso del nuovo pallio secondo la foggia prevista dalla Lett. Ap. «Desiderio desideravi», che il presule si è autonomamente imposto, quale Legato pontificio, nella sua qualità di Presidente della Conferenza Episcopale Neozelandese, a norma delle messianiche riforme rituali, liturgiche e cerimoniali promulgate da S. Santità negli ultimi 15 giorni.



4 commenti:

  1. Se per la ghirlanda al posto degli Snickers avesse optato per le praline Mon Chèri nessuno avrebbe contestato la sua nomina a socio onorario dell'ordine della ciliegia sciroppata sott'alcool...

    RispondiElimina
  2. A prescindere dalla dignità sacerdotale (che viene oltraggiata), ma dico io, almeno per la dignità di essere umano, come può un cristiano conciarsi come un pagliaccio e presentarsi così davanti a tutti? Qui non si parla di umiltà, ma di circense demenza (con tutto il rispetto per i lavoratori del circo che sono persone serie).

    RispondiElimina
  3. Meglio i "Mars" !! Scusatemi, ma ho pensato alla solita fake news, ma ho controllato il sito del college ed è tutto vero con tanto di foto!! Mi rimane solo una domanda senza risposta: qual'è il motivo di tanta sciatteria??

    RispondiElimina
  4. CORRUPTIO OPTIMI PESSIMA

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione