Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

domenica 17 novembre 2013

Libri Consigliati da MiL sul C.V.II





CRISTINA SICCARDI, L'inverno della Chiesa dopo il Concilio Vaticano II. - I mutamenti e le cause, Sugarco 2013, pagg. 304, € 24,00












p. S. LANZETTA, F.I. Iuxta Modum - il C. V. II alla luce della Tradizione, Ed. Cantagalli Siena 2012 (si veda anche qui).











don CLAUDE BARTHE, Pour une herméneutique de Tradition, ed. Muller 2011, collection Hora Decima, pagg. 56, € 9,50














A. GNOCCHI - M. PALMARO, La Bella addormentata. Perché dopo il Vaticano II la Chiesa è entrata in crisi. Perché si risveglierà, Vallecchi Firenze 2011












MICHAEL T. DAVIES, L'altare cattolico e il Concilio Vaticano II - Prefato da R. de Mattei, edito da Suore F.I. di Città di Castello 2011










L. BERTOCCHI-F. AGNOLI, Sentinelle del Posconcilio, Cantagalli, 2011 (nostro post)










R. DE MATTEI, Apologia della Tradizione - seguito de "Il Concilio Vaticano II, una storia mai scritta", Collana i Leoni.Lindau 2011











R. DE MATTEI, Il Concilio Vaticano II. Una storia mai scritta, Lindau, 2010 (recensione di M. Introvigne e nostra recensione su M. Introvigne)








AA.VV., Karl Rahner un'analisi critica, Cantagalli, 2009












R. McINERNY, Vaticano II. Che cosa è andato storto? Fede e cultura, 2009.










Brunero GHERARDINI, Concilio Ecumenico Vaticano II. Un discorso da fare, Casa Mariana Editrice, 2009, (qui nostro post di recensione)






M. LAMB-M. LEVERING, Vatican II: Renewal within Tradition, Oxford Univ. Press, 2008.









A. MARCHETTO, Il Concilio Ecumenico Vaticano II. Contrappunto per la sua storia, Libr. Ed. Vat., 2005

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione