Post in evidenza

Clamoroso: il Pellegrinaggio a Chartres in diretta TV (olte che su YouTube) #NDC2024 #pentecoste2024 #pentecoste

SEGUI LA DIRETTA Qui sul canale YouTube di Notre Dame de Chretienté tutte le varie dirette.  - sabato 18 maggio a partire dalle ore 6:00 la...

lunedì 30 maggio 2011

Pontificale Card. Burke a Modena il 12 giugno 2011

Domenica 12 giugno 2011 - ore 11:00
nella nota chiesa Parrocchiale dello Spirito Santo
Modena - Via Fratelli Rosselli, n. 180
retta dall'ottimo parrocco rev.do don Giorgio Bellei

SANTA MESSA PONTIFICALE
secondo la forma straordinaria del Rito Romano
celebrata da S. Em.
CARDINALE RAYMOND BURKE
prefetto del Supremo Tribunale della Segnatura Apostolica
*


Avevamo già avuto modo più volte di segnalare il fervente impegno del parroco a sostegno della Tradizione della Chiesa e al recupero della sacralità dei riti sacri, dando avviso della celebrazione alle ore 18 di ogni domenica della S. Messa trideninta (addirittura indicata sul sito della parrocchia, ove, addirittura, ne evidenzia la "bellezza" - link), della vetrate "tradizionali" della sua chiesa (link), di un convegno sull'Eucarestia dal Concilio Ecumenico di Trento a quello Ecumenico Vaticano II (link), e di un corso di Apologetica (link).

2 commenti:

  1. Complimenti al parroco e all'arcivescovo abate di Modena-Nonatola, mio conterraneo, Mons. Antonio Lanfranchi, che, sono sicuro, assisterebbe anche lui al Pontificale, se non fosse per l'ora. (P.S. Poteva il parroco approfittarne per le cresime,no?) E infine complimenti al Cardinale, che non disdegna di andare a dir messa neanche nella più sperduta parrocchietta ligure, per l'amore che porta al venerando rito dei nostri padri.

    RispondiElimina
  2. Ma il Parroco era così entusiasta, quando ha realizzato il volantino/manifesto/avviso sacro, che ha trasformato il Motu Proprio 'Summorum Pontificum' in... Costituzione Apostolica! :-)

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione