Post in evidenza

La Messa proteiforme: a modest proposal. Risposta e proposta al Prof. Grillo

Il Prof. Grillo ha voluto gentilmente confrontarsi (v. qui ) con il nostro commento critico alla sua intervista (in cui, lo ricordiamo, el...

domenica 11 luglio 2010

Salmo 9 (4)

Salmo 9 (iiii)

Exsúrge, † Dómine Deus, exaltétur manus tua: * ne obliviscáris páuperum.Sorgi, Signore Dio, sia esaltata la tua mano: * non ti scordare dei poveri.
Propter quid irritávit ímpius Deum? * dixit enim in corde suo: Non requíret.Perché l’empio ha esasperato Dio? * Ha detto infatti nel suo cuore: «Non chiederà conto».
Vides quóniam tu labórem et dolórem consíderas: * ut tradas eos in manus tuas.Tu vedi, perché consideri l’affanno e il dolore * per consegnarli nelle tue mani.
Tibi derelíctus est pauper: * órphano tu eris adiútor.A te è abbandonato il povero, * per l’orfano tu sarai l’aiuto.
Cóntere bráchium peccatóris et malígni: * quærétur peccátum illíus, et non inveniétur.Spezza il braccio del peccatore e del malvagio; * si cerherà il suo peccato e non sarà trovato.
Dóminus regnábit in ætérnum, et in sæculum sæculi: * períbitis, Gentes, de terra illíus.Il Signore regnerà in eterno, e nei secoli dei secoli (lett.: nelsecolo del secolo); * perirete, genti, dalla sua terra.
Desidérium páuperum exaudívit Dóminus: * præparatiónem cordis eórum audívit auris tua.Il desiderio dei poveri ha esaudito il Signore; * la disposizione del loro cuore ha ascoltato il tuo orecchio,
Iudicáre pupíllo et húmili, * ut non appónat ultra magnificáre se homo super terram.per far giustizia all’orfano e all’umile, * perché non seguiti oltre a magnificarsi l’uomo sulla terra.

Commento di S. Alfonso

Exurge, Domine Deus, et exaltetur manus tua, ne obliviscaris pauperum. Sorgete voi, Signore, e sia esaltata la vostra potenza contra gli empj; né vi dimenticate de' poveri.

Propter quid irritavit impius Deum? Dixit enim in corde suo: Non requiret. Perché mai l'empio provoca Dio a sdegno? Lo provoca perché dice dentro il suo cuore: Iddio non ha cura delle cose umane né se n'impaccia.

Vides quoniam tu laborem et dolorem consideras; ut tradas eos in manus tuas. Signore, voi già guardate e considerate le angustie e le afflizioni de' poveri; sì che a suo tempo fate cadere gli empj nelle vostre mani per punirli.

Tibi derelictus est pauper, orphano tu eris adiutor. Il povero è lasciato alla cura di voi che siete il protettore degli orfani i quali sono destituti di ogni aiuto.

Contere brachium peccatoris et maligni; quaeretur peccatum illius, et non invenietur. Abbattete la potenza del peccatore e dell'iniquo. Quaeretur peccatum illius, et non invenietur. S. Agostino spiega così: Iudicabitur de peccato suo, et ipse peribit propter peccatum suum; questa spiegazione par che connetta col seguente verso, peribitis gentes de terra illius; sicché il peccatore sarà giudicato secondo il suo peccato, ed egli più non si troverà, poiché resterà perduto.

Dominus regnabit in aeternum et in saeculum saeculi; peribitis gentes de terra illius. Il Signore regnerà per sempre in tutta l'eternità: e voi, peccatori, sarete esterminati dalla terra a lui consacrata.

Desiderium pauperum exaudivit Dominus; praeparationem cordis eorum audivit auris tua. Il Signore sempre esaudirà il desiderio de' giusti afflitti; anzi voi, o Dio di bontà, ascolterete la preparazione (cioè la disposizione) del loro cuore, che precede alle loro preghiere.

Iudicare pupillo et humili; ut non apponat ultra magnificare se homo super terram. Giudicate, Signore, a favore de' pupilli e degli umili: acciocché gli uomini sulla terra non sieguano a magnificarsi, cioè ad insuperbirsi, contro di voi e contro il prossimo.

5 commenti:

  1. Mi rendo conto che non sia il thread migliore per domandare, tuttavia chiedo ugualmente.

    Nella foto del link che segue il diacono dietro al celebrante cosa sta facendo?

    http://www.facebook.com/photo.php?pid=291130&o=all&op=1&view=all&subj=137051119656336&aid=-1&id=100000571734646&oid=137051119656336

    Grazie a chi risponderà!

    RispondiElimina
  2. Exsurge, Domine Deus !12 luglio 2010 alle ore 07:25

    <p><span><span>Exsurge, Domine Deus, et exaltetur manus tua, ne obliviscaris pauperum.</span></span><span><span></span></span>
    </p><p><span><span>Propter quid irritavit impius Deum? Dixit enim in corde suo: Non requiret.</span></span>
    </p><p>---------------
    </p><p><span><span>Exsurge, Domine Deus !
    </span></span>

    </p><p>così sia, oggi, Signore: sorgi e difendi la tua Santa Chiesa che invoca a gran voce il tuo soccorso contro gli empi che la affliggono da ogni parte, e da gran tempo, fieri e impuniti, dal suo seno stesso !
    </p><p> </p>

    RispondiElimina
  3. Don Alfredo Morselli12 luglio 2010 alle ore 12:57

    Ehm, Ehm... mi ero sbagliato apposta per vedere se stavate attenti :-)))

    RispondiElimina
  4. Caro don Alfredo, La ringrazio moltissimo per il servizio utile che ci offre! Sarebbe utilissimo a molti sacerdoti e seminaristi farne un libricino stampato!

    RispondiElimina