Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

martedì 25 ottobre 2022

Tutti a Roma per l’XI Pellegrinaggio ad Petri Sedem! #sumpont2022

Tre giorni ci separano dall’11º Pellegrinaggio Populus Summorum Pontificum ad Petri Sedem (Roma, 28 - 30 ottobre) e con piacere riportiamo di seguito l’appello di Christian Marquant, presidente del Coetus internationalis Summorum Pontificum (CISP).
Anche quest’anno la redazione di MiL-Messainlatino.it sarà presente in forze per assicurare la copertura quasi in tempo reale di tutti gli eventi del Pellegrinaggio (dal convegno di venerdì mattina alla Santa Messa solenne di domenica).
Vi aspettiamo a Roma!

L.V.

Tutti a Roma per l’XI Pellegrinaggio ad Petri Sedem!

Cari amici,
eccoci all’ultimo tratto della preparazione al Pellegrinaggio!
Fra tre giorni saremo a Roma a pregare per la Chiesa e per il Papa, per la Pace e la Riconciliazione.
Conto dunque su di voi…

Affinché siamo in tanti all’Istituto Patristico Augustinianum, ad ascoltare i nostri relatori da tutto il mondo…
E MOLTO numerosi ai Vespri Pontificali cantati nella Basilica collegiata di Santa Maria ad Martyres (Pantheon) assieme al card. Matteo Maria Zuppi.
E PIÙ ANCORA per la nostra processione dalla Basilica minore dei Santi Celso e Giuliano fino all’Arcibasilica patriarcale maggiore di San Pietro in Vaticano, attraversando le vie di Roma, e poi durante la Santa Messa all’Altare della Cattedra di San Pietro!

Per la maggior gloria di Dio!
Per amore della fede cattolica!
Per la vita della liturgia tradizionale, pura espressione della lex credendi!

In unione di preghiera e di amicizia,

Christian Marquant

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione