Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

domenica 23 ottobre 2022

Professioni solenni a Norcia

Riceviamo e pubblichiamo.
Luigi

Cari amici,

quando un monaco pronuncia i voti solenni, uno dei momenti più toccanti della cerimonia è la sepoltura mistica. Durante il rito, il monaco viene coperto da un drappo funebre e le campane suonano per annunciare questa morte simbolica. Il monaco resta immobile, in preghiera, chiedendo l’aiuto di Dio. Quel monaco sa che la prossima volta in cui verrà coperto dal drappo nero sarà in occasione del suo vero passaggio all'eternità.

Durante la festa della Maternità della Madonna, l’11 ottobre, due monaci della nostra comunità si sono uniti ai professi solenni, pronunciando pubblicamente i voti davanti a Dio. L’atmosfera funebre non ci ha impedito di avere una giornata di grande gioia e stupore. Tra l’altro, le nazionalità dei due confratelli, polacca e tedesca, stanno a dimostrare che una profonda unità tra le nazioni è realmente possibile quando si cerca Dio.





I mesi autunnali sono idonei a meditare sulla morte, perché è la natura stessa ad addormentarsi. Proprio per questo, abbiamo terminato recentemente la costruzione del cimitero del monastero, dimora ultima per le spoglie dei monaci. I monaci benedettini fanno voto di stabilità. Per ogni monaco è quindi fondamentale sapere che potrà pregare sulla tomba dei suoi fratelli dopo la loro morte. Il nostro cimitero è stato progettato dall’architetto David Napolitano di Foligno, che ha puntato sulle linee classiche e sulla luminosità per creare uno spazio intriso di speranza e di attesa. Affinché la morte non abbia l’ultima parola.


Che le immagini di questo angolo di pace immerso nel verde dell’Umbria possano portare serenità a voi, immersi nelle vostre battaglie quotidiane!In Cristo,
Dom Benedetto Nivakoff, O.S.B.
Priore