Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

lunedì 5 settembre 2022

Newsletter TFP agosto 2022

Riceviamo e pubblichiamo dalla TFP italiana.
Luigi

TFP NEWSLETTER 4 AGOSTO 2022

IL VIAGGIO DI PAPA FRANCESCO IN CANADA MINA LA CONCEZIONE MISSIONARIA TRADIZIONALE DELLA CHIESA

di John Horvat
Per decenni i cattolici progressisti hanno cercato di modificare il concetto di ‘missione cattolica’. Il viaggio di Papa Francesco in Canada evidenzia il dominio di questa corrente per la quale i popoli tribali non hanno bisogno di evangelizzazione ma anzi possono insegnare all'Occidente a vivere in armonia con la natura. Il prof. Plinio Corrêa de Oliveira denunciò questa manovra nel suo libro profetico Tribalismo indigeno: Ideale Comunista-Missionario per il Brasile del XXI secolo. Oggi i partigiani di questa teoria tribalista eterodossa si trovano tra i partigiani della "spiritualità" amazzonica che venerano la Pachamama e tutti gli adoratori della Madre Terra (alias Gaia) tra gli indiani di tutte le Americhe.


IL BEATO IMPERATORE CARLO E LO SPIRITO CATTOLICO: FONTE DI SPERANZA IN TEMPI TRAGICI

Duca Paul von Oldenburg
Nella bella cornice del Palais Schönburg, a Vienna, la TFP austriaca ha realizzato un convegno per commemorare il centenario della morte del beato Imperatore Carlo d’Austria - Ungheria. Introdotti da Mathias von Gersdorff, hanno parlato il canonico Richard von Menschengen e il Duca Paul von Oldenburg, della TFP tedesca. Offriamo ampi stralci di quest’ultimo intervento.


PLINIO CORRÊA DE OLIVEIRA, UN AUTORITRATTO FILOSOFICO

di Julio Loredo
Nelle scorse settimane è uscita nuova edizione italiana dell’Autoritratto Filosofico di Plinio Corrêa de Oliveira (Edizioni Fiducia, 2022) scritto nel 1976 su richiesta del gesuita Stanislas Ladusans, che allora preparava un’Enciclopedia del Pensiero Filosofico Brasiliano in vari volumi. Nel 1989, lo stesso sacerdote gli chiese di aggiornare il testo. A causa dei molteplici impegni, però, riuscì a farlo solo nel 1994, quando il sacerdote era ormai scomparso. Il testo fu finalmente pubblicato post mortem nel 1997.


LA DITTATURA DEI LIBERALI

di Julio Loredo
Si suole dire che la Rivoluzione è libertaria, cerca cioè la libertà totale e totalizzante: niente regole, nemmeno quelle che la natura impone. Però, come scrive Plinio Corrêa de Oliveira, alla Rivoluzione “interessa solo la libertà per il male. Quando è al potere, toglie facilmente e perfino allegramente al bene la libertà, in tutta la misura possibile”. In altre parole, si comporta in modo dittatoriale. Vediamo un recente esempio che ha dell’incredibile. Per quanto piccolo, è indicativo di una tendenza ormai consolidata.


RECENSIONE DI «RIVOLUZIONE E CONTRO-RIVOLUZIONE»

di P. Tadeusz Guz
È uscito da poco una nuova edizione in polacco di Rivoluzione e Contro-Rivoluzione del prof. Plinio Corrêa de Oliveira. Ne abbiamo tradotto la prefazione scritta da padre Tadeusz Guz, docente di filosofia all'Università Cattolica di Lublino che termina la sua disanima raccomandando al pubblico polacco “questo brillante libro, che senza dubbio arricchirà la cultura spirituale di molti lettori”.


DALLA RETE LA MESSA SUL MATERASSINO O IL RITO ROMANO ANTICO?

di Roberto de Mattei
Tra le immagini che rimarranno nella memoria storica di quest’estate, c’è la Messa celebrata su un materassino gonfiabile da un sacerdote milanese circondato in acqua da giovani. L’aspetto più grave della vicenda è però il fatto che il celebrante si è reso conto della gravità del suo gesto solo dopo lo scandalo mediatico. Il problema, come alcuni hanno giustamente notato, è proprio il fatto che l’episodio della spiaggia di Crotone non rivela una deliberata volontà di dissacrazione, ma la totale impreparazione teologica e liturgica di sacerdoti, come il prete milanese, usciti dai seminari negli ultimi decenni.


PER UN ORDINE CRISTIANO NAZIONALE E SOVRANAZIONALE

In occasione del settantesimo genetliaco del prof. Plinio Corrêa de Oliveira – il 13 dicembre 1978 – la rivista di cultura cattolica Cristianità, di Piacenza, pubblicava una raccolta di alcuni suoi saggi sul tema, sempre attuale, della dottrina sociale della Chiesa. Li riproponiamo certi di fare cosa gradita.


TFP NEWSLETTER 12 AGOSTO 2022


PAPA FRANCESCO DEFINISCE CUBA UN SIMBOLO. DI COSA?

di John Horvat
In un servizio streaming di Televisa-Univision Papa Francesco ha dichiarato: "Amo molto il popolo cubano. Confesso anche che mantengo una relazione umana con Raúl Castro". Ad aumentare la confusione, il Papa ha definito Cuba "un simbolo" e un Paese con "una grande storia". In effetti, Cuba simboleggia la continuazione della tirannia comunista, della miseria e della brutalità. Per l'Occidente è un simbolo doloroso della sua propria indifferenza e ipocrisia. Coloro che ancora resistono a Cuba sono un simbolo di coraggio cristiano e di lunga sopportazione che anticipa il giorno in cui saranno liberi di scrivere la "grande storia" che li attende.


LA SENTENZA DELLA CORTE SUPREMA CHE CANCELLA LA ROE ORA VIENE USATA PER COMBATTERE L'IDEOLOGIA TRANSGENDER

di Michael Haynes
Gli effetti a lungo termine del ribaltamento della sentenza abortista Roe contro Wade da parte della Corte Suprema degli Stati Uniti continuano a manifestarsi. Gli esponenti pro-famiglia stanno ora utilizzando la storica sentenza per sostenere la contrarietà ai "trattamenti di transizione" per i bambini.


NELLE FORCHE CAUDINE DELLE FALSE ALTERNATIVE

di Julio Loredo

In diversi momenti negli ultimi duecento anni, i cattolici tradizionalisti o contro-rivoluzionari sono stati costretti ad affrontare delle scelte fondamentalmente viziate: optare fra due possibilità ambedue inaccettabili. Nella sua lunga vita pubblica, Plinio Corrêa de Oliveira fu particolarmente attento a non cadere nella trappola delle forche caudine di queste false alternative. Insieme ad altri autori, egli usava l’espressione “false destre” per designare quelle correnti che, presentandosi come un’alternativa alla Rivoluzione, in realtà assorbono le reazioni buone, le sviano, le svuotano e le rendono quindi inutili, o comunque meno efficaci.


DALLA RETE IL PRIMATO DELL’ADORAZIONE (1/5)

di José Antonio Ureta
Iniziamo la pubblicazione, in cinque articoli successivi, di uno studio di José Antonio Ureta sui fondamenti teologici su cui poggia la recente esortazione apostolica Desiderio Desideravi. L'autore sostiene che questi fondamenti differiscono palesemente da quelli dell'enciclica Mediator Dei di Pio XII, in quanto pongono l'accento proprio sulle pericolose inclinazioni del tardo "Movimento Liturgico" contro le quali Pacelli voleva mettere in guardia i fedeli.


RIFLESSIONI SUL SIMBOLISMO

di Plinio Corrêa de Oliveira
L’uomo è fatto di anima e corpo, ovvero di un elemento angelico e di uno animale. E ciò determina il suo modo di conoscere le cose. L’angelo conosce le cose senza la necessità di un contatto materiale con l’oggetto. L’uomo, invece, è fatto in modo tale che, per conoscere interamente un oggetto, ha bisogno di un certo contatto materiale con esso. Altrimenti non può conoscerlo nella sua interezza. Perciò, nella Sua sapienza Dio ha disposto che nell’universo vi siano oggetti materiali che, per analogia, per somiglianza, consentono all’uomo di conoscere meglio le cose dello spirito. In altre parole, oggetti che gli permettono di conoscere con i sensi corporali ciò che il suo spirito forse ha già intuito, ma non è ancora riuscito ad afferrare interamente.


TFP NEWSLETTER 24 AGOSTO 2022


SI ARRIVERÀ AD APPROVARE IL PECCATO DI OMOSESSUALITÀ NEGANDO LA DOTTRINA CATTOLICA?

di Luiz Sérgio Solimeo
Si può tentare di cambiare la dottrina cattolica con le parole, ma anche con gli atti, i gesti e gli atteggiamenti. In questo senso, si può dire che Papa Francesco agisce come se l'insegnamento secondo cui il peccato di omosessualità è "intrinsecamente disordinato" non sia più vero. Tuttavia, la dottrina cattolica su questo peccato, sull'adulterio o su qualsiasi punto di verità e morale definita non può mai cambiare. Nostro Signore è stato categorico: "Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno" (Mc 13, 31).
> Leggi di più


SÌ, IL ROSARIO È UN'ARMA POTENTE CONTRO IL MALE. È LA SOLUZIONE, NON IL PROBLEMA

di John Horvat
Daniel Panneton, scrittore del The Atlantic, ha pubblicato un pezzo intitolato "Come la cultura estremista delle armi tenta di cooptare il rosario", cercando di far passare l'augusto sacramentale come un mero talismano dell’estrema destra legato a una "cultura assolutista delle armi" e a una "politica cospiratoria". Qualsiasi attivista conservatore che recita il Rosario rischia di essere accusato di usare questa devozione come un’arma e, quindi, di essere un pericolo per la società.
> Leggi di più


IL BRASILE SULL'ORLO DEL BARATRO

di Julio Loredo
Il prossimo 2 ottobre i brasiliani andranno a votare. I due candidati in pole position per la carica più alta della Repubblica sono il presidente Jair Messias Bolsonaro, di centro-destra, e l’ex-presidente Luis Inácio “Lula” da Silva, di estrema sinistra. Saranno elezioni storiche. Dall’esito delle urne dipenderà, infatti, se il Brasile cadrà nel comunismo – dopo Perù, Cile e Colombia – o se invece continuerà a reagire in senso opposto, alla stregua dell’Uruguay e del Paraguay.
> Leggi di più


DALLA RETE OSCURAMENTO DELLA CENTRALITÀ DELLA PASSIONE REDENTRICE (2/5)

di José Antonio Ureta
Continuiamo con la seconda parte [qui la Prima] della critica di José A. Ureta a Desiderio Desideravi, iniziata con l’edizione anteriore della nostra newsletter.
> Leggi di più


25 AGOSTO - SAN LUIGI IX DI FRANCIA: RE, STATISTA E CROCIATO

di Hélio Viana
Ogni epoca storica ha un uomo rappresentativo. San Luigi IX sintetizza il Medioevo. Egli è stato un legislatore, un eroe e un santo. Marco Aurelio ha mostrato il potere unito alla filosofia, Luigi IX il potere unito alla santità. Ed è proprio quest’ultima che risalta in lui” (Chateaubriand).
> Leggi di più


UNA CROCIATA DI PREGHIERE PUBBLICHE CONTRO L'ABORTO IN DIVERSE CITTÀ EUROPEE

di Pita de Laia
Per sette giorni, nel mese di agosto, giovani provenienti da differenti Paesi europei hanno attraversato diverse città della Germania, dei Paesi Bassi e del Belgio per difendere i valori della civiltà cristiana e per opporsi alla risoluzione del Parlamento europeo che impone l'aborto come diritto nei trattati dell'UE. La "carovana" della TFP Student Action Europe ha diviso il pubblico tra pro, almeno la metà, e contro. Attivisti LGBT e pro-aborto hanno fatto ricorso a insulti, lanci di uova e aggressioni fisiche. Ad Amsterdam, Breda e Gand, i violenti hanno addirittura buttato giù lo striscione che indicava lo scopo della manifestazione e aggredito fisicamente i volontari, costringendo la polizia a intervenire.
> Leggi di più


FESTA DEL CUORE IMMACOLATO DI MARIA. PORTA DEL CIELO PER GLI UOMINI DEL NOSTRO TEMPO

di Plinio Corrêa de Oliveira
Ogni vera pratica devota ha per scopo dar gloria a Dio e condurre l’uomo alla virtù. Per l’una e l’altra cosa, che d’altronde si confondono, la devozione al Cuore Immacolato di Maria è un vero dono della Provvidenza a questo povero e lacerato secolo XX. La Madonna è la Mediatrice di tutte le grazie. Voler pregare senza la sua intercessione è come pretendere di volare senza ali, come dice Dante. Se desideriamo che i nostri atti d'amore, lode, ringraziamento e riparazione giungano fino al trono di Dio, dobbiamo consegnarli nelle mani di Maria Santissima.
> Leggi di più