Post in evidenza

Elenco Messe tradizionali in Italia: URGE UN AGGIORNAMENTO

Cari lettori di MiL, molti di voi ci hanno scritto, giustamente, per lamentarsi del fatto che l'elenco delle Messe tradizionali del nost...

martedì 4 gennaio 2022

La talare

Da QUESTA pagina Facebook di una Parrocchia di Napoli.
Luigi

LA TALARE QUANTI CONOSCONO IL SIGNIFICATO?

La talare è segno della consacrazione a Dio
Il suo colore nero è segno di lutto allo spirito del mondo. Infatti il prete è morto per il mondo, perché tutto ciò che è mondano non lo attrae più.

Essa è ornata da 33 bottoni sul davanti, che rappresentano l'età di Nostro Signore.
Può avere sui coprimaniche 5 bottoni che rappresentano le 5 piaghe di Nostro Signore. Possiede anche 2 lacci laterali sotto le ascelle che simboleggiano le due nature ossia l'umanità e la divinità di nostro Signore.

Il prete la indossa con una fascia in vita, simbolo della castità .
Alcune possiedono altri 7 bottoni sulla parte superiore del braccio, che simboleggiano i 7 sacramenti, con i quali il prete conforta i fedeli.
Il colletto bianco simboleggia la purezza della vita.

La talare è anche un santo rimedio contro la vanità. Mentre un uomo normale ha bisogno di trascorrere del tempo davanti al suo guardaroba o a uno specchio per controllare se questa giacca si abbina a quella maglietta o se il colore della cravatta è adatto, il prete indossa la sua talare e basta.
Non c'è bisogno di chiedere ′′cosa indosserò oggi?".
Il suo vestito è solo uno.

Ecco perché è anche simbolo di fedeltà e costanza.
Nei battesimi, il prete usa la talare!
Se è un matrimonio: talare !
Se è un compleanno: talare !
E se fosse un funerale? Talare.
Nella gioia e nella tristezza, in salute e in malattia... è sempre la stessa cosa.

E non poteva essere diversamente , poiché il prete è il rappresentante di nostro Signore Gesù Cristo che è lo stesso: ieri, OGGI e SEMPRE!!

Nessun commento:

Posta un commento

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione