Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

mercoledì 3 novembre 2021

La pia pratica dei “Cento Requiem”. Come le anime del Purgatorio possono venire in nostro soccorso

Una bella devozione da consigliare ai nostri lettori nell'Ottava dei Defunti.
Luigi

I Tre Sentieri, 1 NOVEMBRE 2021


La beata Anna Maria Taigi (1769-1837) era devotissima delle anime del Purgatorio. Nella sua pietà amava suffragare le anime sante con la recita di cento Requiem.
Ella testimonia di avere ottenuto da Dio molti celesti favori nelle circostanze più diverse e nei bisogni più gravi spirituali e temporali.
Dietro l’esempio della Beata, sposa esemplare e madre di sette figli, le anime devote possono seguire il suo esempio e pregare per le anime del Purgatorio come lei pregava.
Per questo pio esercizio ognuno può servirsi di una corona comune di cinque poste o decine da percorrerla tutta in due volte.
Si comincia con il recitare un Pater, seguìto sui grani piccoli dalla invocazione del “Requiem aeternam dona eis, Domine…”

Dopo le dieci invocazioni si dirà al grano grosso la giaculatoria: “Anime sante del Purgatorio, pregate per me, ch’io pregherò per voi, perché Dio vi doni la gloria del Paradiso”.

1 commento:

  1. sì, ma Lei, signor Luigi, la consiglia o la fa ?

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione