Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

venerdì 13 novembre 2020

Don Morselli: "Il nuovo PADRE NOSTRO non è di Gesù"

Un approfondito video di don Alfredo Morselli sull'improvvida nuova traduzione del Padre nostro.
Da vedere ed ascoltare.
Luigi








5 commenti:

  1. La "nuova" traduzione non è affatto nuova, risale al 2008: dodici anni fa. Vi siete svegliati tardi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. questi per dar contro, non si ricordano niente

      Elimina
  2. Bisogna dirlo a Ratzinger che lo ha approvato nella Bibbia CEI 2008.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Bisogna chiederlo anche a costoro che parlano solo bene del grande papa emerito, ma normalmente non tengono minimamente del suo pensiero e delle sue affermazioni reali

      Elimina
  3. La traduzione "Non ci indurre in tentazione" è corretta e non c'era bisogno di cambiarla.
    La parola "tentazione" è un mezzo di cui Dio si serve x portare avanti il Suo piano di salvezza.
    La parola "abbandonare" è una violazione del testo sacro e un chiaro piglio ideologico.
    Da Eva a Gesù Cristo a tutti i giusti sono stati messi alla tentazione.
    E' stata violata la parola di Dio.
    E' stato profanato il testo sacro.
    Tutti i cristiani non dovrebbero accettare questo cambiamento apostata, massonico e satanista.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.