Post in evidenza

URGENTE APPELLO AI GRUPPI STABILI ITALIANI: comunicateci conferme o variazioni alle vostre Messe

ABBIAMO URGENTE BISOGNO DEL VOSTRO AIUTO!  Viste le ultime notizie sulla CEI e sulle risposte dei Vescovi  sul Summorum Pontificum i...

sabato 11 luglio 2020

Il Vaticano conferma la sospensione attiva del prete olandese gay; il vescovo lo difende

Facciamo notare che il nuovo vescovo Jan Hendriks, nominato da Francesco nel giugno scorso,  sta difendendo il sacerdote sodomita e frequentatore di dark room.
Noi poveri fedeli potremmo chiedere sommessamente al S. Padre Francesco di scegliere vescovi migliori?
Luigi


L’anno scorso, padre Pierre Valkering, 55 anni, ha pubblicato un libro autobiografico in onore del suo 25 ° anniversario da sacerdote. Nel libro parla apertamente e dettagliatamente della sua omosessualità, delle sue relazioni sessuali e dice anche che visita saune gay e “stanze buie” e gli piace guardare il porno.
Di conseguenza, il vescovo Jos Punt di Haarlem-Amsterdam, ora in pensione, chiese a Valkering di adempiere ai suoi doveri sacerdotali e di iniziare un periodo di riflessione. Secondo la diocesi, Valkering ha rifiutato di farlo e quindi è stato rimosso dalla sua parrocchia di Amsterdam.

Valkering ha deciso di presentare un appello alla Congregazione Vaticana per il Clero. Il sacerdote ha anche fatto appello direttamente a papa Francesco. Entrambi hanno ora stabilito che la decisione di Punt di rimuovere Valkering era valida.

Il 1 giugno a Punt successe il vescovo Jan Hendriks.

Hendriks ha espresso il suo rispetto per Valkering come persona e come sacerdote. Secondo la diocesi, il vescovo ha anche affermato che è molto importante per lui trovare una soluzione soddisfacente per Valkering, in modo che possa tornare a lavorare in un’altra parrocchia dopo un periodo di riflessione e guida.

La diocesi è in trattativa con Valkering dall’anno scorso nella speranza di trovare una soluzione. Nel frattempo Hendriks ha fatto visita alla ex chiesa parrocchiale di Valkering domenica per parlare con i parrocchiani e scambiare idee.

Sul suo blog personale, il vescovo ha scritto: “Tra i parrocchiani esistono opinioni molto diverse su ciò che è accaduto. Ma ho notato che, nonostante il dolore causato, tutti parlano con il massimo rispetto. Tutto ciò dimostra che bella comunità è questa parrocchia ”.

Nessun commento:

Posta un commento

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.