venerdì 26 luglio 2019

Benedetto XVI si va a godere un po' di fresco ai Castelli.

Se in estate il Papa (regnante) non va più ai Castelli... ci va Quello emerito. Qui per alcune foto.
Roberto


il Messaggero, 25.07.2019

Visita a sorpresa del Papa emerito Joseph Ratzinger ai Castelli Romani dopo diverso tempo che non veniva. Il percorso fatto da Benedetto XVI a bordo di una Mercedes nera Gl, con vetri oscurati è stato: prima tappa alle Ville Pontifice di Castelgandolfo, dalle 17 alle 18.30 con un saluto al personale e passeggiata lungo i vialetti come quando era Papa e passava gran parte dell'estate ai Castelli Romani; poi si è diretto a Rocca di Papa, presso il santuario della Madonna del Tufo, per una preghiera e un saluto al parroco; infine a Frascati presso il palazzo vescovile accolto dal vescovo monsignor Raffaello Martinelli, per una visita privata, blindata da un folto cordone di guardie del corpo della gendarmeria e dell'ispettorato Vaticano e una cena leggera nella mensa della Curia a base di pesce fresco.
Sul posto a vigilare per la sicurezza del Papa emerito anche personale del commissariato di polizia di Albano e Frascati. Ad accompagnare Benedetto XVI il suo fidato segretario monsignor Georg, con al seguito anche una sedia a rotelle, che spesso il Papa emerito usa, visto la sua veneranda età e la non più buona condizione di salute.

9 commenti:

  1. non metuens verbum26 luglio 2019 15:42

    Aspettiamoci i Grilli e gli Spadari tuonare contro queste ingerenze emerite nella villa pontificia. Mi piange il cuore a pensare CastelGandolfo senza Papa, ma poi mi chiedo . . . e se anche Roma fosse senza Papa?

    RispondiElimina
  2. Va a finire che Ratzinga sopravviverà a Perdoglio. ROTFL

    RispondiElimina
  3. TUTTI I POVERI DEL MONDO NON VANNO IN VACANZA. NOSTRO SIGNORE NON ANDAVA IN VACANZA.
    IL VESCOVO DI ROMA NON VA IN VACANZA.
    NON E' UN DRAMMA PER CASTELGANDOLFO. IL PALAZZO E' VISITABILE, LO VISITINO SE VOGLIONO
    IL PAPA RE NON ESISTE PIU' DA UN PEZZO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ha parlato Pasquino.

      Elimina
    2. In vacanze, ben più pasciute, ci vanno tanti milioni di persone a poltrire mentre i papi a Castelgandolfo hanno sempre lavorato come a Roma e non come papi re. Allontanarsi dal clima soffocante e pericoloso del Vaticano è considerato un peccato contro la fasulla povertà bergogliana che spende e fa spendere cifre enormi per i suoi viaggi per sparare proclami come i politici.

      Elimina
    3. Non metuens verbum30 luglio 2019 17:10

      C'e' bisogno che urli ?

      Elimina
  4. Secondo voi, amici e amiche del blog, l'ipotesi che Bergoglio sia l'uomo prescelto dalla massoneria ecclesiastica (la "mafia di San Gallo", di cui parlava il card. Daneels, dicendosene appartenente) per portare velocemente a termine la distruzione della Chiesa Cattolica e la scomparsa della fede cattolica, risponde a verità oppure è solo fantareligione, complottismo cervellotico? (sondaggio di opinione, a campione). Grazie a chi vorrà rispondere (""Provate a dire a un “buon” cattolico che Bergoglio è l’uomo scelto dalla massoneria per distruggere la Chiesa, e vedrete come reagirà…"" cfr http://www.accademianuovaitalia.it/index.php/contro-informazione/le-grandi-menzogne-editoriali/7681-quando-si-solleva-il-velo)

    RispondiElimina
  5. Caro papa Benedetto, da villeggiante ufficiale e legittimo a visitatore frettoloso e magari, per qualcuno, abusivo e provocatorio. Quando si fa il tuo nome ci pervade l'acuta nostalgia del tuo alto magistero petrino fatto di fede e scienza. Quella fede che tu avevi chiesto alla Chiesa mediante un anno apposito poco prima di lasciare, finito nel dimenticatoio della miseria dottrinale e morale seguita, accompagnato dall'emarginazione rabbiosa di coloro che si richiamano al tuo insegnamento. (E.F.)

    RispondiElimina
  6. "Il tuo alto magistero petrino": piano ... piano ...

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.