Post in evidenza

MiL ha bisogno di voi lettori: DONAZIONI

A sx (nella versione per pc) e su palmare (voce " Donazione ") troverete la possibiltà di donare. Vi speghiamo il perchè.  Potrete...

mercoledì 10 ottobre 2018

Paolo VI: [la Chiesa] si può dire CONSERVATRICE INTRANSIGENTE

"La Chiesa maestra non inventa la sua dottrina: ella è teste, è custode, è interprete, è tramite, e, per  quanto riguarda le verità proprie del messaggio cristiano, essa si può dire CONSERVATRICE, INTRANSIGENTE; ed a chi la sollecita di rendere più facile, più relativa ai gusti della mutevole mentalità dei tempi la sua fede, risponde con gli apostoli: 'Non possumus' (Act 4,21)".


Ringraziamo l'amico Giovanni per averci segnalato questa perla: chi è questo "dottore della legge", timoroso delle "sorprese di Dio", che pretende di "chiudere lo Spirito Santo in una gabbia", che non "esce", non "accompagna", non "cammina", non "discerne", si "protegge con le sue certezze" per "sfuggire alle sue paure"? Insomma, chi è questo "dottrinario senza misericordia e lanciatore di pietre", che si "nasconde dietro l'insegnamento della Chiesa"? [ogni citazione è certa e non è manipolata da un fuori contesto, come spesso invece fa il Citato].  
Chi è?
Paolo VI, nell' Allocuzione all'udienza generale, 19-1-1972 dove potete leggere il testo completo.
L

5 commenti:

  1. Quel pontificato è stato costellato da una parte, da dichiarazioni di "conservazione intransigente", senza modificare il dettato delle " verità proprie del messaggio cristiano", dall'altra da innovazioni più o meno nascoste ed equivoche, aggirandone gli ostacoli con vari espedienti che hanno posto le premesse per cambiare la dottrina. Valga per tutti, la riforma liturgica: nel 1964 ai critici, Paolo VI rispose:" Rileggano costoro le parole della Costituzione SC, il tesoro della musica sacra sarà conservato e coltivato con la più grande cura". Vediamo tuttora come quel tesoro sia stato conservato con la sua riforma, E' quanto sta accadendo attualmente in modo ancor più evidente e sconvolgente nella morale cattolica.

    RispondiElimina
  2. Paolo VI "dottrinario e lanciatore di pietre"? Mah...

    RispondiElimina
  3. Il Fautore della Distruzione della Dottrina e della Chiesa Cattolica.
    Preti perseguitati e Chiese vuote.

    RispondiElimina
  4. La riforma liturgica è stata la perdita della chiave di volta.....è crollato tutto....o quasi

    RispondiElimina
  5. Ha detto tutto e il contrario di tutto, per poi fare anche peggio.

    RispondiElimina

AVVISO AI LETTORI: Visto il continuo infiltrarsi di lettori "ostili" che si divertono solo a scrivere "insulti" e a fare polemiche inutili, AVVISIAMO CHE ORA NON SARANNO PIU' PUBBLICATI COMMENTI INFANTILI o PEDANTI. Continueremo certamente a pubblicare le critiche ma solo quelle serie, costruttive e rispettose.
La Redazione