venerdì 21 settembre 2018

Il Papa riceve l’abortista Bono (che ha dedicato una canzone al “suo vecchio amico” McCarrick) ma fa attendere le vittime dei preti gay Argentini

Davvero restiamo senza parole. 
Il Papa continua a infilarne una dopo l'altra. 
E' notizia risaputa che Francesco ha incontrato (di nuovo) la rock Star irlandese Bono degli U2, noto per essere pro-aborto e per avere invitato tutti i suoi fan a votare per l'abolizione dell’emendamento costituzionale pro-life in Irlanda, al recente referendum del maggio 2018 (li invitava quindi a votare a favore dell'aborto): tutti sappiamo che  ha avuto, ahimè, l'esito nefasto.

 Riportiamo uno stralcio dell'articolo dal sito Lifenews del 20.09.2018 che dice notizie alquanto strane. 
Perché il papa continua a incontrare questi personaggi che, per carità, degli indiscussi talenti del rock e della canzone internazionale, ma decisamente sviati rispetto alla dottrina Cattolica (che non compete loro). 
Oltretutto si trattava di una visita a sorpresa di un cantante a cui ha prontamente concesso udienza. Non si può certo dire che sia parimenti sollecito nei confronti dei cardinali o dei vescovi che da mesi (se non anmi) chiedono un incontro col Ponteficie per discutere di temi davvero seri  e delicati. Eh ma non questi ultimi non fanno notizia... 


Ah, ma c’è di piu: Bono durante una sua esibizione dello scorso giugno 2017, aveva dedicato una canzone al card. McCarrick: qui il Twitter di Edward Pentin,  col video in cui urla il nome del suo “vecchio amico” McCarrick.  https://twitter.com/EdwardPentin/status/1042912540555206656?s=19 (si veda al minuto 2:35) 

Roberto


CITTA 'DEL VATICANO, 20 settembre 2018 (LifeSiteNews) - 


La rockstar irlandese abortista Bono ha fatto una visita a sorpresa a Papa Francesco ieri (19.09.2018). 

Dopo il loro incontro di mezz'ora presso Casa Santa Marta, in cui vive papa Francesco, il miliardario Bono (Paul David Hewson) degli U2 ha detto che lui e il Santo Padre hanno discusso della "bestia nera che è il capitalismo" e della crisi degli abusi sessuali del clero. La rockstar ha riferito ai giornalisti di aver detto al papa che sembra che "i violentatori siano più protetti delle vittime" e che il Papa sembrava triste. "Si poteva vedere il dolore sul suo volto, e ho sentito che era sincero", ha detto Bono. "Penso che sia un uomo straordinario per tempi straordinari." 

All'incontro era presente anche José María del Corral, il presidente argentino di Scholas Occurrentes, un ente di beneficenza per i giovani [...] che è una fondazione papale interreligiosa.  [...] 

Secondo Vatican Insider, Bono ha detto di essere "incuriosito" alla Scholas Occcurentes e sta pensando a una partnership di carità con la sua organizzazione internazionale di difesa One. "Non abbiamo capito cosa faremo insieme, abbiamo solo una cotta per l'altro"
, ha detto il musicista.

 L'incontro ha avuto luogo 90 minuti dopo che l'ufficio stampa vaticano aveva allertato i media. Successivamente l'ufficio stampa ha distribuito fotografie.

Bono e i suoi compagni di band (glI U2)  erano tra le celebrità irlandesi che sostenevano l'abrogazione dell'8 ° Emendamento della Costituzione irlandese contro l'aborto. Il 1 ° maggio 2018, la band ha diviso i propri fan twittando una lettura grafica a forma di cuore "Repeal the 8th" e incoraggiando i lettori di Twitter a votare per l'aborto nel prossimo referendum.

La visita della star al Papa Francesco è avvenuta mentre il pontefice è sotto controllo senza precedenti, sia per le accuse ancora senza risposta secondo le quali egli ha protetto e promosso consapevolmente gli interessi di un cardinale che ha commesso abusi sessuali, sia per il suo ruolo nella difesa dei preti che hanno commesso abusi in Argentina.

I tentativi delle vittime argentine di abusi sessuali da parte del clero Argentino di incontrare papa Francesco non hanno avuto ancora successo....

20 commenti:

  1. Bono è un rappresentante del Nuovo Ordine Mondiale guidato da Soros e di cui Bergoglio fa parte, visto che è un tesserato della Massoneria Argentina.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Affermare, senza possibilità di replica, che il Vicario di Cristo farebbe parte della Massoneria è anche un'offesa verso il buon gusto dell'intelligenza umana. Oltretutto sono gli stessi massoni a smentirlo ripetutamente. Ma per qualcuno questa indegna bufala deva andare avanti. Sulla critica agli esponenti del nuovo ordine mondiale si può concordare ma sugli sciacallaggi contro il Papa no! Pietro è il fondamento dell'unità ecclesiale e quando ci si mette contro Pietro si diventa automaticamente protestanti. Bisogna pregare e attendere fiduciosi nella Divina Provvidenza senza MAI dimenticarci due cose: 1) la tragedia che sta strangolando la nostra comune madre chiesa è il risultato dei nostri peccati e delle nostre infedeltà al Vangelo 2) stiamo tutti sulla stessa barca: non ci sono perfettini e imperfettini. Tutti siamo in un modo o nell'altro peccatori meritevoli dell'infinita misricordia di Dio. Anche in casa tradizionale ci staranno probabilmente degli oggetti dimenticati (anche se in modo assai minore perchè sono 50 anni che il mondo tradi sta all'opposizione quindi non è collusa con il potere). Aspettiamoci dopo questo clamore che noi tradi stiamo cavalcando per passione di gruppo e per il desiderio legittimo di farci vedere più belli e più puri degli altri la reazione di quelli che cercheranno di trovare l'introvabile dentro i nostri armadi polverosi.

      Elimina
    2. Anonimo delle 19.5022 settembre 2018 08:52

      @ Anonimo 07.56

      Ho letto fino al terzo rigo di questo sproloquio di difesa a El Papa, tanto sei noioso...se scrivo qualcosa ho le fonti.

      "Un documento recentemente pubblicato in Argentina ha rivelato che il Cardinale Jorge Mario Bergoglio, oggi Francesco I, era un membro del Rotary Club di Buenos Aires. Come è noto, il Rotary Club, come il Lions Club, è un'istituzione para-massonica usata dalla Massoneria per arruolare nuovi adepti e diffondere le proprie idee. Entrambi questi Club praticano l'indifferentismo religioso, professi un vago deismo e si oppongono alla Chiesa cattolica quando essa afferma di essere l'unica vera religione. Prima del Concilio Vaticano II (1962-1965), la Chiesa consigliava caldamente ai suoi fedeli di non entrare a far parte dei summenzionati Club. Oggi, visto il clima amichevole creatosi tra la Chiesa conciliare e i massoni, molti Prelati si iscrivono in queste associazioni. É il caso del Cardinale Bergoglio. Sotto è riportata una fotocopia di una lettera del Cardinale Bergoglio in cui ringrazia i responsabili del Rotary Club per averlo confermato membro onorario."

      http://www.crisinellachiesa.it/articoli/massoneria/bergoglio_rotariano/il_cardinal_bergoglio_un_membro_del_rotary_club.htm

      Elimina
    3. Anonimo delle 19.5022 settembre 2018 08:54

      A proposito..."i massoni smentiscono..."?

      Ma vaaaaa!!!! Quelli che non vogliono dare i registri alla guardia di finanza perché i loro tesserati hanno la "privacy"???? MOLTO CREDIBILI!!!

      Elimina
    4. Siamo d'accordo che prima della pagliuzza nell'occhio del fratello occorre occuparsi della trave che è nel proprio occhio, ma allora come ci si deve comportare? Lasciare che tutto vada come va che tanto poi ci pensa la Divina Provvidenza? Non è un po' troppo facile? E poi qui si sta parlando del Papa che è il Vicario di Cristo. Se uno come Bono viene a dirci del Papa: "penso che sia un uomo straordinario per tempi straordinari, un minimo di preoccupazione dovrà pur sorgere.

      Elimina
    5. Scusi, cos'è il buon gusto dell'intelligenza umana? Mi sa che ha fuso due locuzioni...forse la sua madrelingua é lo spagnolo? E lei, perché si scalda tanto? Si scaldi pure, ma che Bergoglio sia la tessera n.1 della Massoneria é realtà ormai evidentemente. Se pensate di salvare la situazione minacciando e intimidendo sui blog, vi sbagliate di grosso. Quanto al massone, palazzinaro (in Costa Azzurra), abortista e massone Bono, anathema sit.

      Elimina
    6. Bravo... proprio così. P.S
      : notare la "benedizione" satanica che Bono pratica con il dito alzato.

      Elimina
    7. Affermare il falso?

      il cardinal bergoglio, un membro del rotary club

      http://www.crisinellachiesa.it/articoli/massoneria/bergoglio_rotariano/il_cardinal_bergoglio_un_membro_del_rotary_club.htm

      Il Papa accoglie il Rotary per l'udienza giubilare

      https://www.rotary.org/it/pope-welcomes-rotary-jubilee-audience

      SVEGLIAAA!!!

      Elimina
  2. Umanamente comprensibile che noi ci stiamo avvalendo del virus cancerogeno e putrefacente che sta aggredendo la nostra madre chiesa
    - per passione di gruppo,
    - per l'esaltazione della nostra ideologia cattolica aggedita da 50 anni dai modernisti e anche... perchè siamo stati punti dal peccato dell'inconfessabile desiderio legittimo di farci vedere più belli e più puri degli altri. Congregavit nos in unum Christi Amor

    RispondiElimina
  3. "Occorre che lo scandalo vi sia ma guai a chi lo provoca" ha detto Qualcuno. Può bastare.

    RispondiElimina
  4. Lei è sicuro che sia Pietro?
    Anche se lo fosse pure formalmente, chi si macchia di indegnità, tradimento e va a braccetto con i nemici della Chiesa non va seguito nel proprio baratro in cui vorrebbe spingere, se fosse possibile, tutto il santo gregge.

    RispondiElimina
  5. Ricevere Bono conferma ciò che già sappiamo. Bergoglio ammette la contraccezione, i rapporti prematrimoniali, il preservativo in africa, il divorzio cattolico, le coppie omo e l'abortino cattolico. Se poi l'arcivrscovo da nominare è gay conclamato, pazienza basta che sia sottosotto comunista (magari in version Clintonian Sorosiana) come lui. Per lui magistero e diritto canonico non esistono e sono mai esistiti. Onore a Viganò che ha tolto la maschera e il naso da clown a Sua Falsità.

    RispondiElimina
  6. Il papa sia vicario di Cristo? Il vicariato è una elaborazone dei giuristi medievali. Nel primo millennio nessuno ne parla, nel loro delirio di onnipotenza si inventarono la falsa donazione di Costantino e il vicariato. Gesù disse: date a Cesare quel che è di Cesare

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Gesù disse: "Tu sei Pietro e su questa pietra edificherò la mia chiesa e le porte degli inferi non prevarranno contro di essa. 19 A te darò le chiavi del regno dei cieli, e tutto ciò che legherai sulla terra sarà legato nei cieli, e tutto ciò che scioglierai sulla terra sarà sciolto nei cieli».

      Da dove esce caro Eretico Anonimo?

      Elimina
  7. Non sarà massone, ma 62 sigle massoniche nel mondo hanno plaudito alla sua elezione, dopo la quale tutti i problemi e le contrapposizioni che ha avuto Benedetto (S.Gallo, cardinali di curia, il Swift) si sono dileguati come per incanto.
    "Pietro è il fondamento dell'unità ecclesiale" Di quale unità si parla di grazia ? quando ci si renderà conto finalmente che è lui a spandere confusione a piene mani ? e lo fa di proposito. Ne fa conferma al Sinodo mons. Forte al quale Bergoglio a proposito di Amoris Laetitia, dice: «Se parliamo esplicitamente di comunione ai divorziati-risposati questi (i padri sinodali, ndr) non sai che casino che ci combinano. Allora non ne parliamo in modo diretto, fa in modo che ci siano le premesse, poi le conclusioni le trarrò io».
    «Tipico di un gesuita», ha commentato, con un sorriso compiaciuto e malizioso, mons. Forte, al quale però questa esternazione è costato il cardinalato.
    "Quando ci si mette contro Pietro si diventa automaticamente protestanti". E no caro lei, io difendo la dottrina cattolica, mi sento cattolico, apostolico, romano e fino a Benedetto ero pure papista; Bergoglio non sarà massone ma è lui che è protestante e sul Soglio di Pietro non può sedere un eretico !
    Il 13 ottobre 2016 fa entrare trionfalmente in Vaticano la statua di Lutero, il piu' grande eretico come un santo. Guarda caso lo stesso giorno dell'ultima apparizione di Fatima e del grande miracolo del sole, completamente oscurato a favore dell'eretico tedesco !
    La prova del nove comunque l'avremo quando imporrà la messa ecumenica dove non ci sarà piu' la formula consacratoria. Sarà sacrilegio sia celebrare che assistere a questa falsa messa non voluta da Gesu' Cristo.

    RispondiElimina
  8. Non sarà massone, ma 62 sigle massoniche nel mondo hanno plaudito alla sua elezione, dopo la quale tutti i problemi e le contrapposizioni che ha avuto Benedetto (S.Gallo, cardinali di curia, il Swift) si sono dileguati come per incanto.
    "Pietro è il fondamento dell'unità ecclesiale" Di quale unità si parla di grazia ? quando ci si renderà conto finalmente che è lui a spandere confusione a piene mani ? e lo fa di proposito. Ne fa conferma al Sinodo mons. Forte al quale Bergoglio a proposito di Amoris Laetitia, dice: «Se parliamo esplicitamente di comunione ai divorziati-risposati questi (i padri sinodali, ndr) non sai che casino che ci combinano. Allora non ne parliamo in modo diretto, fa in modo che ci siano le premesse, poi le conclusioni le trarrò io».
    «Tipico di un gesuita», ha commentato, con un sorriso compiaciuto e malizioso, mons. Forte, al quale però questa esternazione è costato il cardinalato.
    "Quando ci si mette contro Pietro si diventa automaticamente protestanti". E no caro lei, io difendo la dottrina cattolica, mi sento cattolico, apostolico, romano e fino a Benedetto ero pure papista; Bergoglio non sarà massone ma è lui che è protestante e sul Soglio di Pietro non può sedere un eretico !
    Il 13 ottobre 2016 fa entrare trionfalmente in Vaticano la statua di Lutero, il piu' grande eretico come un santo. Guarda caso lo stesso giorno dell'ultima apparizione di Fatima e del grande miracolo del sole, completamente oscurato a favore dell'eretico tedesco !
    La prova del nove comunque l'avremo quando imporrà la messa ecumenica dove non ci sarà piu' la formula consacratoria. Sarà sacrilegio sia celebrare che assistere a questa falsa messa non voluta da Gesu' Cristo.

    RispondiElimina
  9. Sembra una equazione matematica: più il clero continua a dire/fare cose non cattoliche, più le chiese si svuotano. Ormai sono totalmente scollegati dalla realtà, assolutamente in divergenza con il sentire della gente.

    RispondiElimina
  10. Staremo pure tutti sulla stessa barca e siamo tutti imperfettini ma abbiamo responsabilità differenti circa la rotta disastrosa che la barca segue da qualche decennio.Personalmente credo che a parte qualche eccezione nessuno vuol essere più bello o più puro degli altri ma che tutti indistintamente abbiamo una paura tremenda che la Barca venga danneggiata irreparabilmente.

    RispondiElimina
  11. Non avevo dubbi che a Bono Vox piacesse questo Papa....

    RispondiElimina
  12. Perchè pubblicate i commenti dopo un mese che non ha nemmeno senso rispondere?
    Eliminate proprio la barra e fate prima.

    RispondiElimina

L'inserimento senza moderazione dei commenti è limitato ai soli post usciti nella medesima giornata di inserimento e nel giorno precedente. Per i post più vecchi, i commenti saranno sottoposti a moderazione.
Qualora fosse attiva la moderazione, possono passare anche alcuni giorni prima del controllo da parte della Redazione.