mercoledì 3 gennaio 2018

L'organo campionato nella Basilica di San Pietro: di bugia in bugia... aspettiamoci il solito "lo fanno pure a San Pietro"...

La sincerità. Cosa c'è di più bello della sincerità?
Virtù che è purtroppo mancata nell'operazione
"Palombella/strumento/campionato in San Pietro".

Avrebbero potuto dire ad esempio: "Per risolvere le problematiche organistiche per le liturgie in Piazza San Pietro la Ditta xxxxx ha generosamente donato uno strumento campionato di loro fabbricazione. La Cappella Musicale Pontificia Sistina per questo ha ritenuto dare una grande visibilità alla donazione  usando quello stesso strumento  all'interno della Basilica in occasione delle feste natalizie".

Per fronteggiare  la valanga di proteste e d' indignazione ( QUI  e QUI) per l'accantonamento dell'Organo monumentale della Basilica di San Pietro perfettamente funzionante  facendo invece suonare al suo posto uno strumento di fabbricazione industriale hanno invece dato incarico a Vatican News  di elaborare un video (v.sotto) che arriva tardi e peggiora le cose. 

1) Vatican News ha "presentato" il video "riparatore" con queste parole: " Una grande novità di fine 2017: l'organo digitale usato ( ??? N.d.R. ) per celebrazioni papali in Piazza San
Pietro riempie anche lo spazio acustico ( sic!!! N.d.R.) della Basilica.
- Organo digitale "usato"? Ma se è arrivato solo qualche giorno prima del Natale come la stessa Ditta produttrice statunitense ha onestissimamente dichiarato. (  QUI )
- ...la "microfonazione che si faceva e il disturbo" sono problematiche che appartengono  alle esecuzioni in piazza San Pietro che non vanno confuse con quelle all'interno della Basilica.
Almeno mettetevi  d'accordo prima di sfornare bugie colossali...

2) Il guinnes dei primati per senso logico appartiene al Direttore, attuale, della Cappella Musicale Pontificia Sistina Mons.Massimo Palombella il quale ha dichiatato a disprezzo dell'umana logica all'intervistatore di Vatican News: "Si ! Un organo campionato è una novità da tempo studiata,  ricercata per valorizzare il suono dell’organo a canne in Basilica. 
Era necessario fare in modo che il nobile suono dell’organo a canne si sentisse con pertinenza nella basilica di San Pietro e questo con il bellissimo organo a canne che abbiamo nella basilica non era possibile attraverso la microfonazione che si faceva e il disturbo allora questo organo digitale in qualche modo cerca di venire incontro a questa problematica della basilica. Intervistatore : “la tradizione però ci consegna l’uso dell’organo a canne nelle chiese” Mons.Palombella risponde: "infatti e proprio perché ci consegna un organo a canne e noi stiamo a lavorare in una situazione particolare e che a seguito di una grande consultazione anche con i grandi network mondiali che riprendono le celebrazioni si è pensato proprio in questa situazione particolare in una basilica che prima della riforma liturgica del Concilio Vaticano II non era usata per celebrare tantochè non abbiamo un ambone non abbiamo nulla tutte le celebrazioni venivano fatte all’Altare della Cattedra con la riforma liturgica  con le celebrazioni liturgiche fatte dal Papa in Basilica sono nate nuove esigenze a cui dobbiamo dare nuove risposte d'altronde un organo a canne che copra direttamente l’ampiezza della basilica occuperebbe quasi metà della Basilica allora abbiamo cercato la punta di diamante della tecnologia cioè un organo costruito, assemblato per le esigenze di questa situazione: Basilica e piazza San Pietro per valorizzare uno strumento che rimane punto fondamentale nella liturgia. … Ascoltate il resto dell'intervista nel video postato sotto: ha dell'incredile !

Per valorizzare il suono dell’organo a canne fate dunque suonare un organo digitale?

" Ti voglio bene... e ti pugnalo alle spalle..."

La redazione giornalistica di Vatican  News ha almeno visionato "l'intervista" a Mons.Palombella prima di mandarla in onda?

L' incredibile scelta del Direttore della Cappella Musicale Pontificia Sistina di preferire uno strumento elettronico/campionato a posto del grande Organo perfettamente funzionante non è altro che l’ennesima sciatteria che umilia la tradizione musicale e la liturgia. 
L'operazione "Palombella/strumento/campionato in San Pietro"  rappresenta in toto la decadenza culturale che sta attraversando la nostra epoca.  


Aspettiamoci ora l'emulazione di quella parte del clero italiano che pur di non spendere qualche soldo per l'ordinaria manutenzione degli organi preferirà comperare strumenti di plastica: un danno incalcolabile per tutte le ditte artigiane della penisola produttrici di organi a canne che già rischiano costantemente il fallimento anche per colpa degli strumenti di plastica.

Già si prefigura all’orizzonte la deriva in cui ci stiamo dirigendo: organi storici ammutoliti per sempre e sacerdoti che si nasconderanno dietro un bel "lo fanno pure a San Pietro...". 

Abbiamo visto con sgomento cosa è avvenuto in varie parti in questo tempo di Natale: pranzi,  cene e  tombolate organizzati all'interno delle chiese  liberamente ispirati al famoso pranzo per i poveri in San Petronio a Bologna ( QUI e QUI )  dunque per quanto riguarda gli strumenti campionati usati al posto degli Organi tubolari funzionanti ci aspettiamo la pappagalesca espressione: "lo fanno pure a San Pietro..." .

All'estero invece "l'operazione Palombella/strumento/campionato" è stata giudicata nel modo che merita: con una risata
AC 
(continua QUI)

Il video con l'intervista a Mons.Palombella:



Leggere anche :  

Dichiarazione della rinomatissima Ditta  Mascioni Organs ( QUI )

Organi e Organisti ( QUI )

Fonte del video: https://www.youtube.com/watch?v=hXAYmzw0XLA 

Immagine: Tmbrl QUI